Creato da daciablu il 30/08/2008

UN DUE TRE...STELLA!

... il gioco della vita guardato con gli occhi di una donna che ogni tanto torna bambina

 

 

« Quando l'educazione è m...Venerdì 17 »

Cian do fôrno (Pian del forno)

Post n°129 pubblicato il 12 Dicembre 2010 da daciablu


E’ strano vedere come le casualità della vita ti portino a vivere momenti di inaspettata bellezza e gioia, anche se fatta di piccole cose, di ricordi, di sapori e di sorrisi sinceri dettati dall’affetto.

Di buon mattino sono partita oggi per andare a prendere l’ultimo regalo che mi mancava all’appello prima che la bolgia delle persone che giustamente si riposano un po’ la domenica mattina iniziasse ad arrivare. Ho infatti potuto scegliere con calma e farmi due chiacchiere con le commesse molto gentili. Tra l’altro, apro una parentesi con grande orgoglio: è il primo anno in assoluto che nei negozi di Genova, soprattutto quelli nelle vie del centro un po’ snob, trovo commesse e proprietarie gentili e premurose, pronte ad aiutare e a suggerire alternative al loro negozio quando l’articolo che cerco non è disponibile. Noi genovesi siamo ahimè piuttosto scontrosi  (la parodia della “torta di riso” non va infatti molto lontana dal modo di porsi di tanti commercianti…), ma quest’anno, nonostante siamo in pieno periodo natalizio stressantissimo per i negozianti, ho invece trovato tanta cortesia e gentilezza in più. Merito della crisi?

Comunque, al di là di questa piccola parentesi, di ritorno dalle mie spesucce mi è venuta una tremenda nostalgia del quartiere dove ho abitato dalla mia nascita fino ai 19 anni (Cian do fôrno = Pian del Forno) e così, invece che prendere il mio buon caffè domenicale nel solito bar del centro Sestri ho deciso di andare nel bar del circolo rionale che è proprio nella piazzetta dove abitavo. Direi che il richiamo del passato ha funzionato, perché il mio caffè è durato circa una mezz’oretta, dato che non ho fatto in tempo a parcheggiare un attimo l’auto che ho incontrato ad uno ad uno gli amici d’infanzia o i loro genitori (che adesso sono anche nonni). Che calore, che gioia! Mi hanno fatto un sacco di feste, han fatto a gara per offrirmi di tutto ed ovviamente hanno chiesto notizie mie e dei miei fratelli. In più fuori dal circolo un gruppetto di uomini stava terminando l’allestimento luminario sull’ultimo dei 4 pini che contornano i giardinetti della piazza, così con somma gioia ho atteso che terminassero per vedere l’accensione delle luci. Mamma che bello!!!

Beh che dire…. Sto sorridendo da sola per la meravigliosa parentesi inaspettata che inconsciamente e volutamente avevo bisogno di vivere, anche perché mi è sembrato di avere accanto a me i miei genitori che sorridevano a vedere tutta sta scena. Che bello….. Natale è proprio vicino e soprattutto nei nostri cuori, ne sono sempre più convinta!

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 15
 

ULTIME VISITE AL BLOG

emmababbaxmipiace1956cassetta2Mr_KolvenikLIBERA_MENTE_UOMOmyrellaxfico_vintageromeogiulietstraydglunozennfreezerinoMAN_FLYpippicalzelunghedgl8lulip2009suadentesignore
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom