Creato da namy0000 il 04/04/2010

Un mondo nuovo

Come creare un mondo nuovo

 

 

« AlexL'incontro »

Il valore della relazione

(Giuseppe De Rita, 88 anni, presidente del Censis, FC n. 1 del 3 genn. 2021)

Se devo formularne uno, questo è netto: ristabilire nella società, a tutti i livelli e in tutte le occasioni, nella vita privata come nel lavoro o negli altri ambiti in cui gli italiani sono chiamati a vivere, il valore della relazione.

Proprio così. Da troppi anni in Italia, a tutti i livelli, compreso quello politico, stiamo rompendo tutti i meccanismi di relazione interpersonale. È venuto il momento di ricostruire questi meccanismi, di ristabilire il senso di comunità che è alla base di una nazione moderna.

Negli anni scorsi abbiamo seguito fin troppo l’ideologia grillina del “vaffa”, che in fondo è il culmine della rottura della relazione. Ma è anche il simbolo di quello che è diventato il nostro Paese senza il valore fondante della relazione. L’auspicio è dunque mettere alle spalle l’arco temporale in cui l’Italia ha vissuto il suo periodo di rancore, del lutto per ciò che non è stato, di odio manifestato nelle piazze e in quelle piazze virtuali che sono i social network per recuperare i rapporti interpersonali, non solo sul piano affettivo e familiare, ma a tutti i livelli.

Ho sempre detto che nel Dopoguerra ha aiutato molto tutti gli italiani a recuperare i valori dei rapporti interpersonali e a farsi popolo un film del 1951 diretto da Vittorio De Sica e scritto da Cesare Zavattini, Miracolo a Milano. Nel film, il protagonista è un ragazzino che esce da un orfanotrofio per le strade della città con un’aria felice e baldanzosa, e che comincia a dire, ancora con la divisa e il berretto da orfano, buongiorno a tutti coloro che incontra. Qualcuno risponde al saluto, qualcun altro resta in silenzio, qualcun altro ancora lo guarda ingrugnito o indifferente. A un certo punto, uno di questi gli chiede: «Ma perché mi dici buongiorno?». E lui risponde: «Per tentare di ristabilire un rapporto con lei». Proprio così. Ristabilire un rapporto. Zavattini affida il messaggio all’anima candida del ragazzo, che nel film verrà premiato per questo. È la logica della relazione che manca. Significa il rapporto con gli altri, non avere paura dell’individuo che ti sta di fronte, avere fiducia tra di noi.

Purtroppo la pandemia non ci ha aiutati. Il Covid in gran parte è stata un’esperienza di solitudine, di condanna per quelli che sono ammalati e per quelli che sono morti, una morte in solitaria, nelle terapie intensive, senza i propri cari accanto. E anche coloro che sono sopravvissuti sono oggi segnati da quel meccanismo di solitudine, da un rapporto solipsistico con se stessi, dalla stessa difficoltà a parlare.

Tutti gli altri sono costretti a chiudersi in casa per proteggersi dal Covid, come è giusto. Non è stata una scuola di comunità, ma di protezione personale. Purtroppo, cari lettori, non c’è un modo programmatico per recuperare lo spirito di relazione, come auspica papa Francesco. È anche un problema di chimica, di contesto, di momento storico, come in quella Milano del Dopoguerra che ha trasmesso agli italiani una straordinaria energia positiva. Non si instilla come un vaccino, è qualcosa che devi sentire nell’aria. Ed è l’auspicio che torno a formulare per l’anno che abbiamo alle porte. L’Italia del Dopoguerra è nata dal buongiorno di quel “martinitt” allegro e sognante di Miracolo a Milano (l’allegoria del miracolo economico), che grazie al suo ottimismo sulla vita prende il volo cavalcando una scopa sul cielo sopra il Duomo. Deve essere la nostra bussola anche in quest’Italia di oggi, che l’ultimo rapporto Censis descrive come una macchina con le ruote quadrate, che si muove a strappi e a stenti. Facciamo passare di moda il livore, e ricominciamo a dirlo, quel buongiorno – Giuseppe De Rita

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

ULTIME VISITE AL BLOG

nurse01Stratocoversnamy0000Ginevra_2021MAGNETICA_MENTE.2017Lalla3672tempestadamore_1967karma580lcacremavenere_privata.xAlice.nel.weblupocattivo_mBrezzadilunasurfinia60
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom