revenge of music

revenge,tv,cinema,fashion,

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

FACEBOOK

 
 

ELFA PROMOTIONS PARTNER

promozione artisti

 
Citazioni nei Blog Amici: 8
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

ULTIMI COMMENTI

Sono in completa sintonia con quanto detto da Don Antonio...
Inviato da: Mr.Loto
il 28/02/2019 alle 17:09
 
Avicii era um grande Dj. Sua morte é uma fatalidade muito...
Inviato da: Porno
il 14/01/2019 alle 13:55
 
Adoro esse sexo entre rapazes... delicia!
Inviato da: Porno Gay
il 14/01/2019 alle 13:53
 
Que sonho, delicioso fetiche... ;)
Inviato da: Porno 18
il 14/01/2019 alle 13:50
 
Muy linda esta chica!
Inviato da: Porno 18
il 14/01/2019 alle 13:48
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

sodoma in austria

Post n°1073 pubblicato il 22 Novembre 2018 da garden8
 

quando si parla di pedofilia si parla in modo implicito di Vaticano.

queste foto erano state postate su un sito

poi la massoneria è corsa a disattivare il sito .

Nelle prime due foto il vicerettore del seminario

di St. Polten (bassa Austria), Wolfgang Rothe,

con un seminarista, nelle seconde due

il rettore del seminario, Ulrich Kuechl

Almeno 40mila le immagini sequestrate.

Ex-seminarista siciliano scrive al vescovo: Tu sapevi.

in Austria una persona in anonimo lo dice in una tv .

Si allarga il presunto scandalo di pedo-pornografia

e contatti omosessuali tra direzione e seminaristi

nel seminario diocesano di St. Poelten, in Bassa Austria,

dopo che il settimanale di Vienna Profil pubblica

oggi fotografie che sostengono le accuse avanzate

all’inizio di luglio in un’intervista anonima

trasmessa dalla televisione austriaca.

Anche la polizia, afferma Profil, avrebbe

trovato all' inizio grosse difficoltà a rompere

il muro dell' omertà di Sankt Pölten, dopo

la scoperta del materiale e le prime denunce

inviate via email da alcuni seminaristi.

nella Chiesa domina un silenzio di piombo,

quando si tratta di temi tabù, semplicemente

non sappiamo in che modo affrontare

correttamente il problema» dice un seminarista.

trovate in stanze filmati di natura omossesuale

40 mila immagini ,filmati di esercizi non propriamente spirituali.

la conferenza episcopale austriaca in una prima reazione:

«è fuori questione che tutto ciò che ha a che

vedere con omosessualità praticata o con

pornografia, non può avere posto in un seminario».

Scoperta però la grande vastita di immagini

e filmati in una biblioteca del seminario.

"In apparenza è un seminario. Anzi, il più

tradizionalista e ultraconservatore dei

seminari cattolici in Austria, luogo di

religiosa purezza, preghiera e pio

magistero alla cura delle anime, dove

volentieri l'anziano arcivescovo Kurt

Krenn predicava, bollando con parole

di fuoco i rei contro natura.
In realtà, quello della diocesi di Sankt

Pölten, ottanta chilometri a Ovest di Vienna,

è stato in questi anni un antro di orchi pedofili,

teatro di perversioni peccaminose, una

Sodoma asburgica dove preposti e

seminaristi indulgevano spesso e volentieri in

orge omosessuali, giochi erotici e notti

scandite da alcol e sesso, al posto delle orazioni.

Qualcuno parla anche di parodie naziste

e cerimonie ufficialmente esecrate dal Vaticano,

come la celebrazione di un finto matrimonio gay,

fra due aspiranti preti,

officiato dal direttore, inutile precisare tutti

in costume adamitico.


A sei anni dallo scandalo del cardinale Hans

Hermann Groer, l' ex primate, morto nel 2003,

che era stato riconosciuto colpevole

di aver sessualmente abusato di giovani

religiosi, una nuova, devastante scoperta

scuote le fondamenta del cattolicesimo

viennese. Non più sospetti o bugie di

«querulanti ubriachi», come aveva fin

qui sostenuto monsignor Krenn, capo

della diocesi incriminata, quando il tema

era più volte venuto a galla in passato. 

 

 
 
 

Pdg massoneria

Post n°1072 pubblicato il 13 Novembre 2018 da garden8
 

i pastori evangelici che notate in tv o ne parlano

in alcune trasmissioni non è come appaiono.

 

 dunque che la Massoneria si propone

di infiltrare in mezzo alle Chiese

dei falsi pastori o iniziare dei pastori

alla Massoneria affinchè seducano il

gregge con il loro parlare dolce e

lusinghiero, introducendo di soppiatto

delle eresie di perdizione. Il loro

principale obbiettivo è quello di indurre

i cristiani a rifiutare la divinità di Cristo,

e quindi a fare passare Gesù come

uno dei tanti riformatori o maestri

di morale che si sono succeduti nel

corso della storia, e a far loro credere

che gli uomini possono essere salvati

tramite le proprie opere senza credere

in Gesù Cristo e quindi in cielo

ci saranno anche Buddisti, Mussulmani,

Induisti e così via. E ovviamente in

vista di ciò incitano i Cristiani a

mettersi con i Mussulmani, i

Buddisti, gli Induisti ecc. per formare

assieme ad essi 'una sola famiglia'.

Ma se questo tentativo fallisce allora,

cercano di indurre i Cristiani ad accettare

il peccato, in quanto il diavolo sa che

i Cristiani perderanno la salvezza se diventano idolatri,

omosessuali, adulteri, fornicatori.

E quindi per fare questo i loro sforzi si

concentreranno sul far abbassare il

livello della morale nelle Chiese, come ha detto

un pastore massone di una chiesa

protestante: 'Sono in un potente

esercito di uomini che hanno consacrato

loro stessi a minimizzare l'importanza

degli insegnamenti morali ed etici'.

 

 l'opera di questo potente esercito di

uomini corrotti, riprovati quanto alla

fede, nelle Chiese, non importa se sono

massoni con il grembiule o senza il

grembiule. Essa è evidente, stanno

cercando di far accettare l'idolatria,

l'omosessualità, la fornicazione e

l'adulterio, l'aborto (che è un omicidio),

ed anche la menzogna a fin di bene,

solo per citare alcuni peccati, e dobbiamo

riconoscere che ci sono riusciti in molti casi,

e difatti oggi è rarissimo sentire parlare

contro questi peccati, persino in seno

alle Chiese Pentecostali dove ormai i

massoni senza grembiule sono molto numerosi.

 

Dunque, quando sentite un predicatore

che cerca di presentarvi la storia di Gesù

come una leggenda, o annulla il sacrificio

espiatorio di Cristo o presenta Gesù come

uno dei tanti maestri di morale o

cerca di farvi credere che per entrare

nel regno di Dio non è necessario

credere in Gesù Cristo o cerca

di minimizzare l'importanza degli

insegnamenti etici e morali presenti

nella Bibbia per indurvi a comportarvi

come volete in nome del cosiddetto

libero arbitrio (nella pratica ciò significa

che approva e giustifica per esempio

la fornicazione, l'adulterio e

l'omosessualità, e l'amore per il mondo

e le cose che sono nel mondo, e badate

che anche il suo silenzio contro

queste cose equivale ad una approvazione)

o vuole portarvi ad allearvi e collaborare

con le altre religioni compresa la Massoneria,

dovete sapere che avete davanti

qualcuno che sta aiutando la Massoneria

e gli Illuminati nella loro diabolica opera.

Può essere un massone

(e quindi un iniziato in una loggia),

ma anche qualcuno che pur non

essendo un massone fa parte di quel

grande esercito di pastori 'massoni

senza grembiule' (cioè mai iniziati in

alcuna loggia ma che ragionano, parlano

e vivono da massoni) presenti

nella Chiesa a livello mondiale.

re

 

 
 
 

avicii e satanisti

Post n°1071 pubblicato il 26 Settembre 2018 da garden8
 

sono passati dei mesi dalla morte di

Tim Bergling che molti conoscevano come Avicii.

la sua morte a soli 28 anni ha lasciato

molti dubbi .

Cosa è accaduto?

la teoria del suicidio è con discrepanze

e vi spiego come mai io sono convinto

che sia stato ucciso psicologicamente o volontariamente.

gli album suoi sono dal 2013 al 2017

ma avrebbe consolidato valore musicale e talento lungo il cammino .

Ora faranno uscire l'album a dicembre

  di inediti per continuare a speculare sul suo nome e talento.

 sui siti si legge suicidio procurato con tagli

tramite i cocci di una bottiglia di vino in vetro ma lui beveva 

Ora però va detto che se un uomo si taglia

con un coccio non si muore e la sua mano non era ferita casualmente.

Ora andiamo al decesso che lo comunica un

agente e non vi erano testimoni casualmente.

Adesso andiamo al tema focale quello che

faceva lui : il dj aveva espresso alcuni temi

durante i suoi videoclip  musicali mi soffermerei su A better day .

Avicii aveva espresso nel video particolari

di due ragazze che tentano di fuggire dalla tratta degli esseri umani ,schaivismo e

pedofilia operata da persone del Nwo.

Ora non posso elencare le molti morti verificatesi

per tale motivo ma posso dirvi che Bourdain 

ex fidanzato di Asia Argento voleva denunciare la

elite della pedofilia e satanista.

rt


 

 

 
 
 

john virapen

Post n°1070 pubblicato il 07 Agosto 2018 da garden8
 

Il budget messo a disposizione dalle

aziende per conquistare (cioè corrompere e

convincere) un medico è enorme.

Una volta si regalavano fiori, ricettari, penne, ecc.

ma questo ormai rappresenta il passato;

adesso ci sono gioielli, liquori e vini

pregiatissimi, profumi di marca, opere

d’arte e dulcis in fundo i viaggi (chiamati

corsi di formazione). Viaggiare può far

perdere i freni inibitori, in particolare se

il medico viaggia senza la sua dolce metà…

Perché i medici sono così importanti per

l’industria farmaceutica? Semplice:

la maggior parte dei farmaci devono

essere venduti dietro prescrizione

medica. Le ricette del medico hanno

un’incidenza diretta sul fatturato

 delle case farmaceutiche!
Questo è il motivo per cui le industrie

iniziano a far proseliti tra i medici quando

sono ancora all’università, finanziando

loro gli studi per assicurarsi un appoggio

in futuro e influenzarne le scelte. In

America spendono 35-40.000 dollari

all’anno per ogni medico!

 

re

 

alcuni cantanti facevano uso e promuovevano

il farmaco fluoexetina o Prozac.

ry

 

Sapevate che le case farmaceutiche spendono

35-40 mila dollari l’anno per ciascun medico

in attività con lo scopo di convincerli

a prescrivere i loro prodotti?

Sapevate che i cosiddetti opinion leader,

grandi scienziati e medici qualificati,

vengono corrotti con viaggi costosi, regali

o più semplicemente con soldi perché

recensiscano positivamente i medicinali?

Sapevate che il 75% dei maggiori scienziati

in ambito medico sono sul libro paga

delle industrie farmaceutiche? E che le industrie

inventano malattie e le pubblicizzano

con campagne di marketing mirate per

espandere il mercato dei propri prodotti?

 

incipit del libro dell'ex manager «Le autorità

statali non sono in grado di salvare te

o il mio bambino dalle organizzazioni

criminali radicate nell’industria farmaceutica.

I funzionari sono corruttibili, gli specialisti

sono corruttibili e anche i medici lo sono.

Tutti possono essere corrotti, in un certo senso».

 

Virapen è il classico self made man: nato

nella colonia britannica “La Guyana” ha iniziato

dai lavori più umili per giungere come General

Manager ai vertici di una delle più potenti e

influenti multinazionali del mondo: Eli Lilly Inc.

tr

 

un potere profondamente radicato nella nostra

società, un potere enorme il cui unico scopo

è vendere, vendere e ancora vendere

droghe. E vogliono venderle non solo

ai malati, ma anche alle persone sane.

Come Jules Romains nel 1923 fece dire

al dottor Knock nel suo capolavoro

letterario: «Un sano è un malato che

non sa di esserlo». Quindi le lobbie

gentilmente ce lo ricordano!

Virapen con la sua esperienza diretta

nelle sale che contano, smonta pezzo

dopo pezzo tante certezze, compresa

la stessa struttura portante della

scienza ortodossa basata sugli studi clinici.

«Puoi ottenere quello che vuoi,

lavorare sodo e aggirare ogni limite legale,

se sai qual è il prezzo giusto e se sei

disposto a pagarlo…È tutta una questione di soldi…».

 

 

Nel mondo scientifico esiste una precisa

scala gerarchica.
I cosiddetti opinion maker o opinion

leader sono importanti ricercatori,

medici, luminari, baroni universitari che

le industrie osannano e cercano in tutte

le maniere di coinvolgere.
Dietro enormi pagamenti, spacciati

per consulenze, questi personaggi

mettono il proprio nome su ricerche,

pubblicazioni e studi. In pratica firmano,

avallandoli scientificamente, studi

sfornati dalle industrie, che spesso e

volentieri non hanno neppure letto.

Il valore di un opinion maker è

incalcolabile: sono loro i veri poteri forti.

Tutto quello che dicono viene preso come

oro colato, anche se i fatti e i risultati scientifici

dimostrano il contrario.

Le informazioni dispensate

dagli opinion leader vengono seguite

ciecamente da tutti i medici, per così

dire meno quotati. Sono i veri trascinatori.

 

i farmaci blockbuster come il Prozac che non servono

solo al malato

ma anche al sano dice la casa farmaucetica

cosi alto guadagno sempre.

 

Il budget messo a disposizione dalle aziende

per conquistare (cioè corrompere e convincere)

un medico è enorme. Una volta si regalavano

fiori, ricettari, penne, ecc. ma questo ormai

rappresenta il passato; adesso ci sono

gioielli, liquori e vini pregiatissimi,

profumi di marca, opere d’arte e dulcis

in fundo i viaggi (chiamati corsi di formazione).

Viaggiare può far perdere i freni inibitori,

in particolare se il medico viaggia

senza la sua dolce metà…

Perché i medici sono così importanti

per l’industria farmaceutica? Semplice:

la maggior parte dei farmaci devono

essere venduti dietro prescrizione

medica. Le ricette del medico hanno

un’incidenza diretta sul fatturato

 delle case farmaceutiche!
Questo è il motivo per cui le industrie

iniziano a far proseliti tra i medici

quando sono ancora all’università,

finanziando loro gli studi per assicurarsi

un appoggio in futuro e influenzarne le scelte. 

 

re

 

 
 
 

el microchip

Post n°1069 pubblicato il 11 Luglio 2018 da garden8
 

la nuova sorveglianza ci sarà a breve .

il chip sottocutaneo con frequenza radio

di uno scanner tecnologia chiamata rfid.

ora vi spiego cosa sta succedendo in italia.

il voucher ,i vaccini non sono temi casuali

ma servono a massoneria e anticristo 

per un atto senza precedenti.

il video che posterò sarà molto chiaro.

giustamente molti mi chiedevano

se parlavo del microchip non potevo non farlo.

 

 

Inizieranno a pubblicizzarlo per avere diritto
a degli sconti, diranno che servirà per
la sanità ,per acquistare medicine come
sostituto della tessera sanitaria,diranno
che ci salverà la vita in caso di infarti e
ictus perchè fungerà da salvavita,diranno
che terrà lontano i rapinatori perché
sostituirà il nostro denaro e quindi
andremo in giro senza contanti ecc.
Insomma faranno in modo che saranno
le popolazioni stesse a richiederlo perchè
penseranno che il dispositivo semplifica la vita.
Purtroppo la realtà è un’altra,con questo
dispositivo controlleranno ogni nostro
movimento,saremo codici a barre e non
persone,saremo solo numeri,un globale
gregge di pecore controllate senza alcuno
sforzo da un pastore a distanza…

anche per dimostrare che non sono il solo

a conoscere fatti e segreti .

in messico un direttore di un carcere ha voluto che i funzionari lo mettessero.

In spagna in una disco usato da area vip.

In un parco tematico della Disney i bracciali dei visitatori lo hanno.

il chip viene impiantato con anestesia.

 

re



 

 
 
 

processo Pell

Post n°1067 pubblicato il 04 Aprile 2018 da garden8
 

l’australiana Belinda Wallington del tribunale

di Melbourne, Stato di Victoria, almeno un pezzo

del futuro delle finanze vaticane. Sarà infatti

lei a dover decidere se avrà luogo o meno

il processo contro il cardinale George Pell

76 anni, accusato di aver commesso abusi

sessuali su minori nella seconda metà degli

Anni 90, quando era arcivescovo di Melbourne,

e ancora molti anni prima, all’epoca in cui

operava nella diocesi di Ballarat, località

di cui è originario.

 

Dal 5 al 29 marzo davanti al Tribunale

dello Stato di Victoria, nel frattempo,

si sono svolte numerose udienze in gran

parte a porte chiuse - durante le quali

sono stati ascoltati più di 50 testimoni

e ora si attende la decisione del giudice

Wallington. Il 17 aprile accusa e

difesa presenteranno le loro conclusioni

e successivamente il magistrato

dovrà prendere una decisione: o

valuterà che vi siano sufficienti

elementi per far proseguire il processo,

oppure il procedimento si concluderà.

Un’ipotesi, quest’ultima, che non è così remota.

re

 

 

Le testimonianze contro Pell,  fanno

riferimento a fatti molto lontani negli anni,

non sempre sono coerenti, ma soprattutto

la difesa del cardinale contesta una certa

volontà persecutoria nei suoi confronti

da parte degli investigatori, tradottasi

nell’omissione di elementi che potevano

indebolire l’impianto accusatorio.

Inoltre, ci sono una serie di testimonianze

importanti a favore del cardinale.

D’altro canto è pure emerso che

un’indagine sull’alto prelato australiano

era iniziata già nel 2013, segno che

un lungo e complesso lavoro giudiziario

è stato portato avanti.

 

Un libro : il cardinale era stato chiamato in causa,

insieme con altri prelati, per aver insabbiato

casi anche gravi di violenze. A far

da detonatore alle accuse rivolte questa

volta direttamente al cardinale, era stato,

giusto un anno fa, un libro della giornalista

Louise Mulligan, The Cardinal: The Rise And

Fall of George Pell (Il cardinale: ascesa e

caduta di George Pell) nel quale si faceva

riferimento a presunti abusi da parte

di Pell su due coristi nella cattedrale di

St. Patrick a Melbourne a metà degli Anni 90.

 

Un caso controverso, si contesta il modus

dei media di etichettare il prete.

A suo favore gioca il fatto che non si sia

sottratto al processo e che in questi anni

abbia sempre risposto alle sollecitazioni

delle autorità australiane. Tuttavia una parte

significativa della verità risiede nel valore

delle testimonianze ascoltate nelle

ultime settimane dalla corte.

 

il ritorno di Pell in Vaticano. Il porporato, infatti,

avrebbe manifestato, anche in questi giorni,

la volontà di portare a termine il suo lavoro

alla guida della Segreteria per l’Economia.

Al contrario la decisione di un rinvio a giudizio

costituirebbe la fine della carriera di Pell

ai vertici vaticani e della Chiesa. A quel

punto è probabile che Papa e Segretario

di Stato, il cardinale Pietro Parolin,

procedano alla scelta di un nuovo

prefetto per il dicastero economico

della santa Sede. Il tempo perso,

infatti, è già molto, senza contare

la turbolenta uscita di scena di Libero

Milone, ex revisore generale dei conti

vaticani, accusato di aver indagato

indebitamente su alcune personalità

di alto rango della Chiesa (Milone ha

replicato di aver operato cercando

di portare avanti la politica di trasparenza

finanziaria). L'unica certezza è che

i nuovi bilanci vaticani, redatti in base

a principi contabili aggiornati, restano

sepolti in qualche limbo.

 


 
 
 

nwo parte 2

Post n°1066 pubblicato il 03 Aprile 2018 da garden8
 

il curriculum di Fioramonti proposto da Di Maio a ruolo di 

ministro economia ha avuto modifiche.

Vi spiego cosa sta succedendo..

Fioramonti che proferisce il tema decrescita felice .

Allora lui è professore a Pretoria e

li vi è il chairman  Nikuhlu che gestisce per delega 

Rotschild.

Fioramonti ha scritto un libro con prefazione di Enrico Giovannini

membro del club Roma e Aspen Institute.

Poi Giovannini è membro di una think thank

che ha fondi da famiglia rockfeller.

mi fermo qui ma diciamo che Rockfeller e Rotschild 

lo proteggono al professor.

 
 
 

nwo parte 1

Post n°1065 pubblicato il 03 Aprile 2018 da garden8
 

re

brevi cenni sul nuovo premier 

 

1 - Di Maio nel 2016 e' stato in Israele

(=Rothschild) 

2-a maggio del 2017 e' stato all'Universita'

di Harvard  controllata dai Rockfeller

3- sempre nel 2017 (novembre) fa un

viaggio negli Stati Uniti (Rockefeller) 

4- a gennaio del 2018 si e' recato alla

City of  London dei Rothschild 

5- a settembre del 2017 si e' recato

al Forum Ambrosetti,   un mini Bilderberg, frequentato da
    Kissinger, Lagarde, Letta, Riotta, ecc.

6-nel 2016 si e' incontrato con i vertici

dell'Ispi (6) (organizzazione globalista)

legati alla Trilaterale dei Rockefeller

 

r

 

re

 

nathalie tocci proposta da di maio per la farnesina

un cameriere di Rotschild e vi spiego perchè:

lavora per la istituto affari internazionali con incarico di direttrice.

Poi è un organismo che lavora proprio per famiglia rotschild.

Poi fa parte del Council of foreign relations

finanziato da Open Society di 

Soros.

Si e presa master nel 1999 alla London

school of economics il cui governatore 

è Evelyn Rotschild.


Poi laurea alla scuola dei Rotschild

prima di prendere il master.

 
 
 

il veganesimo

Post n°1064 pubblicato il 03 Aprile 2018 da garden8
 

pochi giorni fa una puntata di the match ha riportato in video 

la lotta tra vegani e carnivori .

Non è solo una lotta è un atto ostile verso una comunità.

Non lo vogliono dire , non vogliono che il popolo 

si renda conto di come sostituire la carne e

il pesce degli onnivori e carnivori 

con cereali,latte di soia,tofu e compagnia bella

è una strategia subdola e molto 

perfida.

Adesso cercherò di spiegare cosa ha in progetto il Nwo.

Allora partendo dal presupposto che tempo

fa imperversava in tv la parola bio vi ricordate?

O la parola vegetariani,spesa per vegetariani,nomi

vip che si  sono spostati sul vegano.

Qualche volta vanno in tv alcuni e usano il

nome di Veronesi un laico vicino a ebrei e musulmani.

Ma certo non avete ancora intravisto il giochino

del lavaggio del cervello ?

 i fondamentalisti della porta accanto: dai nazi-vegani 

ai dittatori del piatto passando per gli ecologisti estremi .

Io li definisco i credenti vegani che poi in realtà

sono atei alcuni ma molto vicini al credo islamico.

i Vegani li riconosci tra tanti , basta invitarli a

cena e in base ai posti che escludono e al loro

disprezzo per il tradizionalismo e  invece

propensione per il moderno.

Una loro scelta ma non unanime e poi

nei salottini tv uno come Lemme è un buon caprio

espiatorio per poi avvalorare la tesi di negazionisti

del ciclo umano,naturale.

r

 

L'esponente vegano del Movimento 5 Stelle ha

partecipato a un blitz delle forze dell'ordine

in un allevamento di cani e mucche in provincia

di Parma. "A seguito di reiterate segnalazioni

e in ragione di interventi già effettuati

in passato da associazioni nazionali.

la sindaco Appendino di Torino ha varato

la mensa per le scuole di tipo vegano.

E poi non si parla mai di una lesione alle radici .

Anche il fatto di pubblicizzare il veganesimo con le tv 

è come se un testimone di geova viene a cena autoinvitato.

re

eresia

Ai fini di un cambio delle vite delle persone fingendo di dare benefici .

 


 
 
 

Death Wish charles bronson

Post n°1063 pubblicato il 12 Marzo 2018 da garden8
 

Era solo il 1974 ma tra i manifesti

affissi fuori a un cinema vi era questo.

la notte

 

film interpretato da Charles Bronson

il  misterioso giustiziere 

che impugna armi per difendere

i cittadini oppressi da una criminalità

dilagante.

il vero titolo in inglese è (Death Wish) .

 

 

è un film del 1974 diretto da Michael Winner,

tratto dal romanzo omonimo di Brian Garfield

 del 1972. Ambientato in una New York anni 70,

Paul Kersey (Charles Bronson) ingegnere

 e obiettore di coscienza, viene scosso e

traumatizzato dall'omicidio della moglie e lo 

stupro della figlia a seguito di una rapina.

Il fulcro della storia ruota intorno alla giustizia

personale, in un ambiente dove la polizia

 è quasi impotente contro i criminali.

 

Il film ebbe un grande successo commerciale

e generò una serie di denunce e critiche per essere

una celebrazione della violenza

 e della giustizia  .

Considerato un baluardo è il primo film ricordato

nella storia del cinema  ad affrontare il tema

della violenza urbana, della convivenza forzata

fra persone civili e criminali e della giustizia

sommaria, nel film e nei suoi seguiti

giustificata laddove assente la presenza

di sicurezza garantita dallo Stato.

Tratto da un romanzo di altrettanto successo,

il film vuole essere una rappresentazione

cinematografica della vita quotidiana

delle periferie statunitensi negli anni

settanta, dove la microcriminalità vedeva

un crescente aumento in concomitanza

con l'insicurezza della popolazione.

al primo giustiziere

sono subentrati altri 4 sequel .

A produrre il primo Giustiziere

fu Dino De Laurentiis.

er

dopo il 5 giustiziere con protagonista

ormai il fatidico Charles Bronson 

non ci furono seguiti anche perchè nel 1994 

la produzione fermò la serie di sequel.

l'attore era sempre meno richiesto 

la sua morte chiuse il ciclo.

la scelta di un duro serviva anche per accontentare un

pubblico americano ribelle e cosi è stato per molti anni.

il successo della pellicola fu planetario.

La pellicola si basa anche sull' omonimo

romanzo del 1972 di Brian Garfield. 

E 44 anni dopo..

non casualmente torna la pellicola riadattata 

da una regia al cardiopalma come predilige uno dei maestri 

della cultura horror Eli Roth.

Vi dico anche che questa serie di giustizieri con Bronson 

rappresentavano la compagine simbolica del nazionalista 

duro, allergico alla criminalità .

Ora 44 anni dopo chi lo criticò a suo tempo ora rispunta 

fuori per ergersi a difensore della virtù illegittima

criminale fuori dall' ordine.

il cosidetto radical chic di turno che

dirige testate tv o giornalistiche.

Orbene la realtà raccontata in un film verosimilmente 

viene avversata da orde di presunti cattocomunisti .

Tali cattocomunisti che elogiano Clint Eastwood ma non

Bronson.

r

re

In questi giorni precedenti alle elezioni un gran

polemizzare per partiti di natura fascista al fine di 

incentivare il voto per quelli opposti contrari a 

un ordine ma per maggiore libertà

criminale.

 

 

regia di Eli Roth musiche degli Acdc 

Con Bruce Willis, Vincent D'Onofrio,

Elisabeth Shue, Dean Norris, Jack Kesy,

Kirby Bliss Blanton, Mike Epps,

Len Cariou, Kimberly Elise, Beau Knapp,

Ronnie Gene BlevinsTitolo originale: Death WishIl dottor Paul Kersey è un chirurgo che

si rende conto della violenza che sta

devastando Chicago solo quando le sue

vittime entrano al pronto soccorso, fino

a quando sua moglie e sua figlia non

vengono aggredite nella loro bella

casa in un quartiere residenziale.

La polizia non riesce stare dietro

a tutti i crimini che vengono commessi,

e Paul, desideroso di vendetta, dà

la caccia ai responsabili dell'aggressione

per ottenere giustizia. Mentre

il suo anonimo operato cattura

l'attenzione dei media, la cittadinanza

s'interroga su questo giustiziere: è un

angelo custode o un altro aspetto della stessa

violenza? Paul inizia a vivere una vita

schizofrenica: un uomo che salva vite

da un lato, che dà la morte dall'altro;

un marito e padre affettuoso da un lato

, un oscuro combattente contro il

crimine dall'altro; un chirurgo che

estrae proiettili dai corpi, e un vigilante

che la polizia sta cercando

d'individuare rapidamente.



 

 

 

 
 
 

il piano elite per la pedofilia

Post n°1062 pubblicato il 07 Marzo 2018 da garden8
 

a volte i miei lettori mi domandano come

mai non tratti l'argomento pedofilia da molto tempo.

Eppure sei stato uno dei primi a mettere video mai visti che poi

ebbero le tv.

Allora gli stati membri dovrebbero assicurare l'abrogazione 

di qualsiasi legislazione concernenente discriminazione di 

atto sessuale consenziente tra adulti di ambo i sessi cosi 

declara l'articolo testuale del 2010

del comitato ministri consiglio

d'europa.

Poi il governo italiano con

il ministero delle Pari Opportunità 

ha approvato la legislazione in materia pedofilia art 18.

Poi l 'unicef è vicina ad abrogare il reato di pedofilia.

Le direttive 2012 e 2013  approvate

dal ministro del lavoro Elsa fornero

con delega per le  pari opportunità  in tal proposito 

Unar ha istituito una linea guida per conformità a strategia 

Lgbt con aiuto di Elsa Fornero.

L'unar istituito nel 2002 è dedito a regolamentare la materia 

Lgbt ,rapporti sessuali consenzienti tra adulti, strategia transgender,

gender,comunità gay e lesbica regolamentata.

Nelle regolamentazioni dell' arcigay e suoi circoli si afferma di come 

si apre la strada a coprifagia,necrofilia e pedofllia.

ok

 

re

 

snti

 

 

 

 

 

 
 
 

una figlia che si racconta

Post n°1061 pubblicato il 28 Febbraio 2018 da garden8
 

la storia della professoressa che urla contro i poliziotti schierati 

per eventuali attacchi dei centri sociali sta facendo il giro del web.

cosa è bene voi sappiate ?

Cara professoressa, ti parla la figlia di un

appartenente alle forze dell'ordine.

Tu che gli urli "dovete morire", vedi ogni

volta che mio padre si allaccia gli anfibi e

si chiude il cinturone ho davvero paura

che qualcuno lo faccia morire. Forse tu

non sai cosa vuol dire. Tu non sai cosa

vuol dire vivere di turni, vivere di

imprevisti, di compleanni in cui nelle foto

ci sono tutti: tranne lui. Del pranzo di

Natale che diventava freddo a forza di

aspettarlo. Del cuscino vuoto accanto

a mia madre. Del freddo, del sonno,

del sangue sulla strada, degli insulti che

gente come te ogni giorno rivolge a chi

indossa una divisa.

Cara professoressa, hai mai provato ad

accarezzare la stoffa della giacca di

un poliziotto o di un carabiniere? Sai non

è di un cotone morbido, non è il lusso

che tutti credono che lo Stato regali a

quegli uomini e a quelle donne in divisa.

Cara professoressa, tu sai che mentre

auguravi a quei ragazzi la morte a casa

c'erano i loro bambini che si erano

appena addormentati che si aspettavano

di vedere i loro papà il giorno dopo

come tutti i giorni? Lo sai che c'erano

madri, fidanzate e mogli che in quel

preciso momento stavano pensando

a loro? E stavano pensando se magari

potevano avere troppo freddo là fuori?

Non sono dei mostri come li dipingete.

Ma sono persone. Le stesse persone

che chiamate a tutte le ore se avete

bisogno di aiuto, e loro anche se voi

gli augurate le morte vengono ad

aiutarvi: perché hanno giurato di

esserci, e quella divisa che tanto

odiate rappresenta anche questo.

C'è chi della propria divisa ne fa

un abuso, come ovunque c'è la

mela marcia e sono concorde nel

punirlo adeguatamente secondo le

leggi, ma non per questo bisogna

augurare il male a tutti coloro che

indossano una divisa. Perché io

nonostante tutto non auguro del

male a nessuno e mai lo farò,

perché mi hanno insegnato il

rispetto per la vita di tutti. Così,

cara prof, ora vai e guarda negli

occhi tuo padre e

tuo marito/compagno/ fidanzato che sia

(se ne hai uno), guardali negli occhi

e cerca solo di immaginare cosa si

possa provare: a sapere che tanta gente

come te augura la morte a quegli uomini

che per noi sono la vita.

tr

 
 
 

massoneria honduras

Post n°1060 pubblicato il 28 Febbraio 2018 da garden8
 

tr

La massoneria è sempre molto presente

nei meandri della televisione.

ora vi spiego cosa sta succedendo

nel format tv l'isola dei famosi.

l'eliminazione di Eva Henger era pianificata 

dagli autori della trasmissione tv .

Secondo voi se nel cast notate un Monte ex rodriguez 

che doveva proseguire il soggiorno in honduras e ora 

ha abbandonato significa ostacolare i piani massonici.

Altra cosa che vi faccio notare la presenza di un Marco Ferri 

già partecipante di reality all' estero nonchè figlio di

un conduttore sportivo di mediaset premium.

Però torniamo a Monte che sembra strano non

conosceva le clausole del regolamento e divieto di fumo?

Sia Michael figlio di Franco Terlizzi che il padre di Marco Ferri 

si distanziano dalle accuse della Henger .

Molti naufraghi cambiano versione

giorno dopo giorno sul caso della droga.

Altro particolare l'abbandono di molti da Monte,Craig,Casella 

e in corsa l'opzione comunicata dalla Marcuzzi di

poter riammettere solo televotati eliminati non è casuale.

Le frasi ingiuriose sul bus a famiglia Henger di Filippo Nardi 

che sarebbe tornata lei per prima

e lui rimasto a farsi una famiglia la ricordate?

Altro particolare di manipolazione il capoprogetto che interviene 

dicendo che sono poche le telecamere notturne nella villa usate 

ma il video di De martino smentisce.

Ancora manipolazione sulle nomination di Barbato

che non vuole nominare Amaury ma 

Elena Morali anche se era nato qualcosa di intimo ?

molte bugie e poche verità ---

 

isola

 

 

 

 

 

 
 
 

Fashion Talent Contest

Post n°1059 pubblicato il 19 Febbraio 2018 da garden8
 

la terza tappa del Fashion Talent Contest, in calendario

 domenica 25 febbraio 2018 al Billions di

Via di Settebagni  di Roma, tanti i

giovanissimi a Roma e provincia che già da

giorni si preparano al Talent,  nella speranza

di farsi notare e conquistare il podio

o classificarsi per le finali.

Un Fashion Talent Contest 

dove l’originalità e la freschezza consente a

chi ha veramente i numeri di farsi notare

nel mondo dello spettacolo ed iniziare a

muovere i primi passi grazie al solo

talento e alle reali capacità.

mo

Il Fashion Talent Contest , ideato dalla stilista
 Monica Bartolucci e dalla cantante
 Alice Traini con la collaborazione
dei giovani e talentuosi presentatori e attori 
Reyson Grumelli e Tiziano Colabucci
Un format rivolto ai giovanissimi con
il desiderio di muovere i primi passi nel
mondo dello spettacolo.
Saranno loro i protagonisti della serata,
valutati dagli occhi esperti dei nostri giurati:
l’opinionista Marco Sforza (Forum),
la blogger e stilista Francesca Munzi, 
l’attore Simone Amato(Sotto Copertura 2,
Una pallottola nel cuore 3),
la produttrice Anna Mirabile,
l’attrice Ester Vinci (Squadra Antimafia),
 Elisabetta Viaggi (prima Miss Italia sordo-muta ’85), 
Fabio Casto; manager di moda e
pubblicità. Numerosi vip e personaggi
dello spettacolo saranno presenti alla serata.
Un grazie speciale per la partecipazione
di: Birrificio di Roma, Gelateria ‘
Made in Italy’’, ‘’Karat’’ Gioielli, l’agenzia
cinematografica e pubblicitaria Baby Set,
 il Billions, Simply Radio, Model Runway
Italy e Giancarlo Presutto, i fotografi 
Cosmin MaximGiancarlo Fiori e 
Manu Cacciaguerra,
 Radio 101.5 Centro Suono Sport
 di Ennio Abbondanza, Marcelo Fuentes
Liceo “Ugo Foscolo” di Ostia, Reylu 
by Monica Bartolucci, Alice ‘’Athena’’(Warner Music).
 
 
 

Traini depistaggio

Post n°1058 pubblicato il 08 Febbraio 2018 da garden8
 

l'italia è una repubblica fondata su stragi e

incidenti misteriosi ,morti sospette .

la storia di Macerata è di prassi massonica

e vi spiego ora perchè..

 

ok

Allora se uccidi ti serve un posto per

nascondere e invece lo metti su un fossetto

in una strada molto percorsa da auto di sera punto primo.

Punto secondo dagli anni 70 ad oggi la

massoneria ha sempre usufruito del

fascismo o estremismo per fini politici .

Ecco spuntare un ex candidato Lega e

staff con idee di estremismo e che spara

con 6 proiettili con un arma detenuta legalmente

ad uso sportivo , i segni chiari sul viso

dell' estremismo.

Traini fu pagato per fare quest'azione come i due nigeriani e guarda caso 

arriva di buon ora il politico del Pd.

Le cose che non tornano sono molte.

La macchina scura che poi piano piano

diviene bianca con l'arma dentro.

La bandiera tricolore al collo di Traini.

Insomma non sono casualità come

piace a loro definire ma 

manipolazione,depistaggio di fatti.

iniziato cosi il gioco si sa della ragazza

ma viene confermato , poi conferma

abbinata a un atto forte false flag sparatoria

su migranti si cosi si pareggia la situazione e il popolo 

pensa male del ragazzo che ha sparato ,si avvicina

a difendere i stranieri o migranti qualsivoglia.

Poi la tesi del rito vodoo per ingolosire opinione pubblica è prassi.

In passsato loro hanno dato in pasto tesi durante delitti efferati.

Ecco spuntare la tesi super razzismo sul ragazzo marchigiano e 

riempire la testa e i salotti con opinionisti comunisti

che spuntano come funghi a condannare il razzismo .

Ogni mossa la usano i massoni ,il film su mussolini e molte altre

uscite .

Stasera rete 4,raitre e la7 mostreranno una caterba di video,interviste su gruppi

neofascisti o clima di razzismo perchè il loro gioco non cambia mai.

Io vi avviso.

 

 

 

 

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: garden8
Data di creazione: 28/10/2006
 

ULTIME VISITE AL BLOG

garden8ragioidmenfapfrancomartinofarmaciagarrinchasettedrillioncris.mazzantiniulisse50xLabarca2Bloggernick10sagredo58gdalirobertolaurenzanocontedgl18
 

SEX CRIMES

la visione della trasmissione di stasera di Anno Zero, la fatidica puntata con la trasmissione dell'inchiesta choc della BBC.

Personalmente sono molto soddisfatto, il programma è stato equilibrato, non ha avuto paura di mostrare i casi scabrosi di pedofilia che riguardano il clero, non ha evitato di mostrare integralmente Sex Crimes and Vatican, ha usato la giusta sensibilità e prudenza nel mandare in onda il filmato solo dopo la prima interruzione pubblicitaria avvertendo più volte che si trattava di argomenti che potevano urtare la sensibilità dei minori lasciando ai genitori la scelta di far vedere o meno ai loro figli questo documento.

Sono reduce dalla visione della trasmissione di stasera di Anno Zero, la fatidica puntata con la trasmissione dell'inchiesta choc della BBC.

Gli interventi di Don Di Noto e Monsignor Fisichella sono stati garantiti nel pieno rispetto di un equo contradditorio. La presenza in studio di Colm O'Gorman, autore dell'inchiesta è stata preziosa, soprattutto per chiarire il punto più controverso e meno sostanziale della vicenda, quello riguardante il famoso documento segreto, il Crimen Sollicitationis. Non sta certo a me dire chi è risultato più credibile fra i contendenti, ma certamente il fatto che il confronto non si sia svolto essenzialmente su un'interpretazione giuridica, formale degli articoli del documento redatti in latino, bensì sul problema delle vittime, delle mancanze della Chiesa nella collaborazione con la giustizia ordinaria, sulla prassi di trasferire in altre parrocchie preti già accusati dalla polizia di abusi su minori, è innegabilmente positivo.

Credo, e resto convinto, che la bagarre politica generata prima della trasmissione di questa puntata, il fatto che politici si siano addirittura sbilanciati sostenendo in diretta tv che "il documentario non andrà in onda", che il consiglio d'amministrazione abbia tentato in ogni modo di limitare la libertà d'espressione e di censurare preventivamente Santoro e la sua redazione, resti un fatto grave. Un precedente pericoloso ed inquietante che lascia un interrogativo piuttosto deprimente: quanti giornalisti, in Rai come in Mediaset, che non hanno la "forza" e il seguito di Santoro, si sentiranno liberi di trattare argomenti tanto delicati in futuro?

Questa è la mia opinione, la parola va ora ai lettori, ovviamente sperando che coloro che votano siano anche stati spettatori della trasmissione e che il risultato - seppur dal valore relativo- non venga inquinato da quanti possono votare guidati da un semplice pregiudizio ideologico.
Cosa ne pensate?

 

TOP 100

 

 

 


T

 

TWITTER BUTTON

 

SEGUMI...