Creato da Invisible_Typer86 il 27/05/2012

Through the Wire

...poiché finì la lana e persi il filo!

 

 

« Aprile.My Blog. »

Bloodstream.

Post n°23 pubblicato il 15 Aprile 2015 da Invisible_Typer86
 

Avete presente quella vocina interiore? No, non quella che vi avverte in certi casi, che fa affidamento su i vostri sensi per mettervi in guardia. No. Io parlo dell'altra vocina, quella che c'è sempre quando fallite in qualcosa. Delle volte non si tratta neanche solo di una, o due. Sono tante, accumulate nel tempo. Sono ormai troppe da tenere tutte insieme fitte nello stesso posto, tanto che non si sa più dove buttarle. Sarebbe più semplice lasciarle andare, non trovate? Più facile a dirsi che a farsi. Quella vocina sa ogni vostro punto debole, sa come colpirvi e ferirvi. Come la tortura cinese della goccia d'acqua, vi scava la mente sin dalla nascita; un corpo morto da portarsi appresso ovunque, in spalla, nella mente e nell'anima. Quella vocina sa come spingermi verso il limite tutte le volte, un limite dove poi c'è il vuoto. Anche oggi mi sta portando a perdermi mentre tento invano di stare ben piantata per terra. Si ha solo voglia di vegetare sul letto poi, come se restando inermi si potesse fermare in qualche modo quel flusso incessante che si ha dentro. Non si ha più nemmeno il ricordo della spensieratezza, rimane in noi come una cosa dissociata, che non ci appartiene più. Perché non farla finita allora? Non ho mai concluso niente nella vita. Non so fare nulla di concreto. Masochismo per masochismo. Aut-aut. 

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
>> Turismo musicale su BLOGGO NOTES
Ricevuto in data 17/04/15 @ 08:13
Ieri sera sono tornato alla festa della musica e della birra. Ho ascoltato una vecchia conoscenza...

 
Commenti al Post:
korov_ev
korov_ev il 16/04/15 alle 18:42 via WEB
Madame, non mi prenda per misogino o indelicato, ma devo fare una premessa alle mie opinioni: se lei mi trova una donna, una soltanto, che si dichiari soddisfatta della propria vita per più di trenta giorni consecutivi io sono pronto a sconfessare l’intero mio credo sulle donne seduta stante. E ci metto su anche un buono sconto per una cena di pesce :-)
Detto questo, mi creda: nessuno ama i propri fallimenti e nessuno è immune da essi. I fallimenti non fanno parte della vita, essi sono la maggior parte della vita. È per questo che le persone dovrebbero imparare a dar valore a quello che c’è, invece di stare sempre a misurare se stessi sulla base di ciò che manca. A questo mondo rimanere vivi è già un successo, madame. Lo dica anche alla sua sadica vocina.
P.S. E poi, se l’età scritta nel profilo è reale, non le sembra un po’ presto per dichiarare fallimento? :-)
Le auguro una serena serata, madame Invisibile.
 
 
Invisible_Typer86
Invisible_Typer86 il 16/04/15 alle 23:01 via WEB
Tra dieci giorni raggiungerò la veneranda età dei 26 anni...e certo, che preoccupazioni potrebbe mai avere un ventiseienne, per di più donna? Comprare il nuovo rossetto? Certo non era questo il suo pensiero, lo so bene. Non misuro il vissuto dall'età anagrafica, la trovo puramente indicativa. Non tutti gli anziani sono saggi. Purtroppo di mio, sono una persona volubile, e le esperienze avute si fanno vive ogni giorno ricordandomi di non volare troppo alto. Ecco tutto.
 
   
korov_ev
korov_ev il 17/04/15 alle 12:52 via WEB
Concordo con lei, madame, a volte età non è sinonimo di esperienza, ma quando le ho chiesto se non le sembrasse un po’ presto per dichiarare fallimento, io non mi riferivo al tempo andato né alle ferite che la vita le ha portato, bensì a tutti gli anni che ha ancora davanti e alle forze fresche che la sua età permette.
Il periodo non è dei migliori, e benché io capisca che una ventiseienne oggi non è che sguazzi in un mare di opportunità, pensi a cosa può provare un cinquantenne, magari con famiglia, che a causa di questa stessa situazione perde il posto di lavoro.
Si faccia forza e pensi che può sempre andar peggio… ma anche meglio :-)
Le auguro un buon fine settimana, madame… o preferisce mademoiselle :-)
 
     
Invisible_Typer86
Invisible_Typer86 il 17/04/15 alle 15:07 via WEB
Me ne rendo perfettamente conto, purtroppo. Parenti dopo una vita a lavorare nello stesso posto di lavoro, si sono ritrovati per strada da un giorno all'altro per via di tagli al personale che l'azienda doveva attuare. Inverosimilmente triste. Ma sì, ho tempo e le cose cambiano di giorno in giorno. In bene e in male. P.S. Per quanto riguarda il Madame o Madamoiselle, scelga Lei. Delle volte sono i suoni, le decisioni non ponderate che ci vengono meglio e si rivelano essere quelle meglio riuscite! Buon fine settimana a Lei Monsieur Korov! E grazie, sempre, della sua infinita gentilezza e costanza :-)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Invisible_Typer86
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 31
Prov: VR
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Invisible_Typer86lab79kilometro_zeronettuno212mattia.101Rudy752dittaturadelpensieromappe_riflesseif68antropoeticooscardellestellesisyphus13MarquisDeLaPhoenixamorino11call.me.Ishmael
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

ATTENZIONE!

Le immagini presenti su questo blog sono prese dalla rete. Chiunque vanti diritti su una qualsiasi di suddette immagini potrà di conseguenza contattarmi e, in caso, provvederò personalmente alla rimozione della stessa. I testi sono prevalentemente dell'autore e per quelli che non lo fossero, con le più sentite scuse, provvederò a rimuovere e palesare il mio errore. Fate attenzione anche però, se troverete nel web brani che trovate anche in questo blog, che si trattano sempre di pezzi miei perchè, come già specificato nel primo post, non è il primo blog che apro a causa di password e username dimenticate (vedi Wordpress, iobloggo.it, virgilio, blogger). Riferimenti a fatti o persone sono puramente casuali.