Creato da maddamark il 01/04/2010
furbizie colorate nella dieta

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

I miei Blog Amici

Citazioni nei Blog Amici: 12
 

Ultime visite al Blog

RavvedutiIn2maddamarkunsorrisopertedgl1Jhon_Canmicupramarittimagabri02010Elemento.ScostantedaunfioreRosecestlavieClover_Woodalogicoeric65vsurfinia60Coralie.fr
 

Ultimi commenti

:-)
Inviato da: massimocoppa
il 10/04/2019 alle 12:54
 
auguri!
Inviato da: massimocoppa
il 29/12/2018 alle 09:02
 
Siamo quello che mangiamo. Vi dico solo che sto mangiando...
Inviato da: cassetta2
il 28/11/2018 alle 11:10
 
ma soprattutto se ne parla pochissimo, delle morti sul...
Inviato da: massimocoppa
il 18/10/2018 alle 11:18
 
Ciao Antonio, che piacere dopo tanto tempo!!Tutto scorre e...
Inviato da: maddamark
il 11/06/2018 alle 17:00
 
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

......continua......

Post n°511 pubblicato il 14 Giugno 2019 da maddamark

povero mio blog.......ti ho quasi abbandonato....

il pensiero di ricominciare c'è sempre......gli anni sono passati, molto è

cambiato.......la vita scorre. qualche volta, controcorrente. La mia cucina

è quasi chiusa, i ragazzi è estate stanno tornando, (lavoro a Roma tabù)

due piccoli nuovi ci sono, Arnaldo e Walter non ci sono più........ma questa

è la vita. I guai della Ferrari continuano,  le ragazze della nazionale femminile

spero che si facciano onore,la politica è il solito manicomio......da noi c'è un

sindaco donna.......mi auguro che non pretenda di essere chiamata "sindaca" e

già i politici non mi sono simpatici. Ho tre o quattro ricettine veloci veloci,

proprio per il caldo........a presto SPERO......

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

.....continua.....

Post n°510 pubblicato il 09 Aprile 2019 da maddamark

 si.....povero mio blog abbandonato!!! Ora. spero, di 

stare sempre meglio...... riprenderò le mie ricettine. Il blog si chiama 

"DIETA ALLEGRA" nonostante il nome nessuna dieta ma pietanze, sempre

molto semplici, di stagione, della cucina povera che di povero non ha

proprio  nulla, da gustare in allegria tra amici. Quando ho iniziato eravamo

in tanti......la mia cucina era sempre aperta. Gli anni passano......qualcuno se

ne andato per sempre, i ragazzi sono cresciuti, famiglia e lavoro li hanno

portati lontano. E' bello sapere come si sono realizzati, veder recrescere i

loro bambini......ma miei pensieri c'è un pizzico di malinconica nostalgia,

solo un pizzico però. Tutti sanno che per venire a casa mia non ci vuole

invito ma basta una seplice telefonata con la richiesta di quello che

si desidera.......la mia cucina riapre. Questa sera, per cena, pasta e

ceci e arista arrosto con tanto sugo. I ceci a bagno, con un pizzico di

bicarbonato, ieri sera. Questa mattina riscquati bene bene. Nella

pentola a pressione i ceci, rosmarino, aglio, un po' di pomodorini,

olio, sale, q.b. di peperoncino e acqua fino alla riga. Quaranta minuti

di fischio.......Appena possibile assaggiare se sta bene di sale e del

resto. Per farla venire bella azzeccosa schiacciare con il frullatore a

pressione lasciando, però,  alcuni ceci interi. Per la pasta spaghetti

 spezzati.....cuocere a metà cottura e lasciare finir di cuocere nella

pentola stessa. Arista arrosto: tolti dalla carne nervetti e pezzetti di

grasso, accarezzare con sale e pepe, impilottare con aglio e rosmarino.

Sempre nella pentola a pressione un po' di burro, rosolare la carne, 

rovesciare sopra l'arrabbiata (vino bianco bollente con aglio e rosmarino).

Una bella sfumata.......chiudere la pentola e 40 minuti di fischio.

Tagliare quando è freddo. Il vino bianco, Frascati,  più o meno, circa

mezzo litro in modo che resti un bel sughetto. Insalata misticanza e i

sotto olio della casa. Devo riprendere la mia vita, i miei interessi,

lo sport, la Ferrari e il suo asilo infantile, il giardino e le piante grasse,

aspettare le telefonate di Pavel, il mio caro ragazzo figlio della mia

amica Aliona, che nonostante un buon diploma è dovuto andare i

in Germania. Di politica non ne parlo e non voglio parlarne.......

politicanti che dovrebbero fare i nostri interessi e che, purtroppo, 

sono stati votati da noi.        

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

....continua......

Post n°509 pubblicato il 28 Dicembre 2018 da maddamark

        bene...

Natale e Santo Stefano sono passati......Natale solo noi tre....

Santo Stefano in quindici pù un passeggino. L'anno nuovo è

in arrivo. Spero, come sempre che sia migliore di questo. Si 

spero.....per me e per tutti, in una buona salute, pace, serenità,

tolleranza. pazienza e speranza. Forse desidero troppo.....ma sono

le cose essenziali della vita. Spero anche che, ingranata l marcia

avanti, finisca la sindrome della marcia indietro........da diverso tempo

molto di moda. Che bello vedere, su Rai3, un bellissimo programma, sui

segreti di questa nostra caciarona e disastrata città con la musica e le

canzoni italiane.....In un programma, in moto, lungo la penisola tutta musica

inglese.....Ho spento la TV, arrabbiatissima. Varamente non sappiamo a

far valere il nostro petrolio. Quando nella pubblicità di un qualsiasi

prodotto ci sono parole inglesi lo cancello dalla lista della mia spesa.

Per Natale, essendo soli, ci siamo sbizzarriti......niente pasta, niente

cappelletti, solo, da brava romana, filetti di baccalà, zucchine, mele

broccoli, patate tutto impastellato e fritto......accompagnata una

insalata con le rape rosse, patate carote e piselli lessi, sotto aceti

misti con tanti cetriolini, fagioli borlotti il tutto tagliato a dadini piccoli,

sale, olio e pepe. Poi insalata russa: sempre patate, carote, piselli,

petto di pollo, uova tutto lessato tagliato a dadini piccolissimi, sotto

aceti misti con molti cetriolini, sale e tanta maionese (fatta a cassa).

Le insalate fatte il giorno prima per il giorno dopo. E' tradizione, per

il 26 il brodo. Brodo. con la pastina i rattini, fatto con tre tipi di carne:

manzo. ossa ginocchio. ali di tacchino e gallina casareccia. ruspante

vera (ha bollito per 4 ore). Aliona si è sbizzarrita, io ho detto impazzita,

per antipasto, ha preparato un torta rustica con prosciutto e zucchine,

uno strudel salato con mele, spek e formaggio asiago, cornettini con

spek, prosciutto crudo e salmone. Tutto con la pasta sfoglia già pronta.

I nostri sotto aceti melanzane, funghetti e carciofini. Olive nere

infornate condite con scorza di limone, arancio, aglio, succo di limone.

succo di arancio, olio, sale e pepe. Insalata russa, insalata rossa, un

barattolo di maionese e mostarda di Cremona. Tredici adulti, un

bambino di quasi tre anni e uno di 10 mesi.....fino al brodo hanno

spazzolato tutto......poi lesso, coniglio alla cacciatora e involtini solo

un assaggio.......non importa sono già pronti per un'altra volta. I

bambini hanno mangiato la loro roba. Per il  panettone, torrone e

dolcetti vari, fatti in casa, nelllo stomaco c'era ancora un po' di posto.

Le bollicine poi andate a ruba con il limoncello, basilichello, caffè

sport, carciofello, nespolino, cioccolato della nostra premiata distilleria.

Poi abbiamo aperto i regali......questa volta non è passato Babbo Natale

ma, come ero piccola, Gesù Bambino.  Che bello vedere quella bella

tavolata......è così difficile riunire tutti......

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

.......continua.....

Post n°508 pubblicato il 01 Dicembre 2018 da maddamark

......a quest'ora, anche se non dovrei proprio ma sono golosa, un buon

caffè ci vuole proprio......posso invitarvi? Mantengo la promessa di non parlare mai più di

politica.  Detto tra noi.......non ci capisco più niente! Posso parlare dell'asilo infantile della

Ferrari.......Vetttel e Leclerc......aggiuggendo  Giovinazzi all'Alfa Romeo. Quest'ultimo di anni

ne ha 25 mha.......cosa buona è che è l'unico pilota itaiano che corre in formula uno. Devo

dire della sconfitta dell'Italia del rubgy 60 a 3 con la Nuova Zelanda. Con gli All Bak e le 

proprio non mi da giù. Non sono ancora le sei di pomeriggio ed è  buio di più di due ore

La mattina alle sette è buio pesto. Non copisco come si guadagni un'ora di luce togliendo 

 l'ora legale. Tra le buche delle strade, meglio dire crateri, i lavori, per modo di dire, per

ripararle e i lavori per mettere la fibra ottica girare è.....non riesco a trovare un aggettivo

quello che mi vviene è pesante. La mia cucina ancora non è completamente riaperta....

basta che lo sappia un po' prima e tutto si aggiusta. Dovrei fare un'ode di ringraziamento 

al surgelatore. Qualche sera fa....una cena inaspettata: quattro amici milanesi a Roma 

per un convegno. Allora fettuccine senza uovo maremonte con aggiunta a quanto già

preparto:gamberetti, cozze, piselli e funghi champignon. In padella: olio, aglio, erbetta

(prezzemolo) e peperoncino. A quasi cottura una bella spruzzata di cognac. Assaggiare

e salare. Le fettuccine, molto molto al dente, tirate fuori con la schiumarola, messe in 

padella a mantecare. Aggiungere, se necessaio, un po' di acqua di cottura che è stata 

messa da parte. Qualcuno ci vuola il parmigino. I filetti di trota messi, per due ore, anche

qualche tempo più sarebbe stato meglio, nel succo di limone con aglio, prezzemolo, pepe

nero in grani, alloro e una minuscola foglietta di alloro. Sulla bistecchiera, già unta di olio

e calda...... far fare la crosticina, girare con attenzione per non rompere il filetto che

deve rimare morbido. Il pesce troppo cotto diventa secco e stoppaccioso. Il sale sempre 

a cottura ultimata. Ci sarebbe voluta una bella insalata ma in casa non c'era. Ci sono

sempre funghetti, carciofini e melanzane sotto olio, produzione propria.  Vino nuovo

bianco Frascati....I dolci le pastarelle portate dagli ospiti. E' stata una bella serata.....

c'è un piccolo amarcord.......siamo rimasti in pochi.....molti ragazzi hanno preso la loro

strada.....e......due sono trai più cari ricordi.    .....e il sempo corre......

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

....continua....

Post n°507 pubblicato il 04 Novembre 2018 da maddamark

 e ancora  per fortuna il vento ha quasi del tutto

rotto l'antenna del televisore......vedo pochi canali e. mi bastano e avanzano,

per vedere e sentire tutte le tragedie provocate dal maltempo. E' triste vedere che,

per la maggior parte,  successe per incuria o avidità dell'animale più pericoloso, 

quello a due zampe, conosciuto come UOMO. E, ancora, pure l'ora legale è finita...

alle cinque di sera è buio e si accendono le luci.......anche la mattina alle sette è

buio e la luce.....è accesa.......dov'è il risparmio? Bhoooo. Non dico della partira 

dei nostri ragazzi del rugby......negli USA l'Irlanda ci ha massacrati......non importa

ci siamo rifatti nel terzo tempo. Visto che Hamilton è campione del mondo vorrei tanto

che la Farrari fosse campione del mondo.......i presupposti ci sono.....questo per 

tutti gli uomini Ferrari, tutti sono importanti.......in pista non ho mai visto la persona

che ha preso il posto di Sergio Marchionne......a naso mi sta antipatico.

Oggi, a pranzo, eravano sole tre femminucce.......mariti figli e nipoti aalla stadio per

la partita Lazio-Spal. E' stato cucinato per tutti......al ritorno troveranno il pranzo

pronto. Allora: fettuccine senza uovo con sugo di cozze. I sugo è semplicissimo da 

fare se le cozze sono già pronte pulite, Sciacquare bene le cozze, togliere tutto

quello che c'è in più sul guscio. In una padella farle aprire con glio e alloro. Quando

sono aperte togliere una parte conservando l'acqua che resta nella padella. In padella,

olio, pomodoro, aglio, peperoncino e le cozze pilite con la loro acqua, sul fuoco per una

ventina di minuti. Assaggiare per il sale.  Le fettuccine cotte a tre quarti, lasciare

una tazza di acqua, con la schuimarola buttarle nella parella, con le cozze, a mantecare

Se necessario aggiungere un po' dell'acqua lasciata da parte. Pesce persico al forno

con patate. Tagliare il pesce a pezzi......lavarlo bene e asciugarlo con molta cura-

Le patate, tagiate a spicchi, in forno con aglio, rosmarino, olio, sale e pepe. a 

250°, cuocerle fino quando si dovranno girare per mettere il pesce e portare a cottura

patate e pesce. Non posso dire i tempi.....ognuno conosce il proprio forno.....

Questa volta niente dolce........Domani ci sono le analisi da fare ma domani è 

sempre un altro giorno. E' molto tempo che tra i tanti amici non nascono

bambini.....questo mi dispiace.......

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »