Creato da maxsof1 il 02/06/2005

Maxso's Blog

Un blog indefinito di non so che...

AREA PERSONALE

 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

morutusb1_dgltortagianlucamauriziotoninellisurfinia60elyravfortunatoverducistudiolegale.papa0vincenzofanzars.manufactoreazio_enzoilike06grazia070370anythingbackthenmaxsof1
 

 

« Il Napoli vince la Super...Il Napoli prende Gabbiad... »

Un libro da leggere: I custodi della Biblioteca

Post n°2755 pubblicato il 27 Dicembre 2014 da maxsof1
 
Tag: Libri

Trama:

Dopo aver compilato la Biblioteca che riporta il giorno di nascita e di morte di ogni uomo, gli scrivani di Vectis si sono suicidati lasciando una data: il 9 febbraio 2027. Clarissa, che non sa nulla, ha un unico pensiero: fuggire per mettere in salvo ciò che ha di più caro. Mentre il mondo si chiede cosa accadrà davvero il 9 febbraio 2027, alcuni ricevono una cartolina, e sono tutti di origine cinese. E' un avvertimento? Will Piper ha deciso di lasciarsi alle spalle Vectis. Almeno finché suo figlio non parte per l'Inghilterra e sparisce nel nulla. D'un tratto, per Will, ogni cosa torna a ruotare intorno alla  Biblioteca dei morti, dove tutto è cominciato. E dove tutto finirà.

Commento: Interessante "La Biblioteca dei morti", curioso "Il libro delle anime", pessimo "I custodi della Biblioteca". Così può essere riassunta la trilogia di Glenn Cooper. Il terzo capitolo è una grande delusione, mi rimbombano ancora le orecchie per la sparatoria finale, interessante solo all'inizio, poi quando comincia la sarabanda finale con cinesi, americani e inglesi tutto si riduce a una mezza farsa e l'interesse cala gradualmente fino a scemare del tutto. Nonostante sia scorrevole, ben scritto e di facile lettura, "I custodi della Biblioteca" non è affatto paragonabile ai primi due capitoli. Chi ha letto gli altri due libri di Cooper nota nel finale una sorta di forzatura che stona un po' con la storia iniziale. Spero veramente che non ci sia un'altra continuazione tirata per i capelli! Il motivo? Temo che se la saga proseguisse, potrebbe scemare di interesse a scapito di un aumento dell'azione all'americana, in ottica di una possibile vendita dei diritti all'industria cinematografica. L'unica cosa rimasta intatta rispetto agli altri due libri è la facilità con cui Will Piper(ormai sessantenne) riesce a far battere il cuore alle donzelle(giovani e non) che incontra. Roba inverosimile. Ma questa figura del Don Giovanni è proprio necessaria per lo scorrimento della trama? 

Voto: 6+

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

CLASSIFICA

 

AMICIZIA, AMORE E COPPIA

 

I "MIEI" AMORI

 

LAVORO

 

VARIE

 

LICENZA

Ove non altrimenti specificato, i contenuti pubblicati in questo blog vengono rilasciati sotto Licenza Creative Commons 2.5 pertanto tutti testi e le immagini, tranne dove espressamente vietato, sono ripubblicabili e ridistribuibili nei termini della licenza indicata. Per il materiale di terzi, laddove possibile, sono indicati la fonte e i termini di licenza.

 
Maxso's Blog

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
Citazioni nei Blog Amici: 101