Creato da middlemarch_g il 24/01/2008
'Fallisci meglio' è il mio secondo nome
 

Messaggi del 16/12/2008

Tu quoque, Betta

Post n°379 pubblicato il 16 Dicembre 2008 da middlemarch_g
 

Questa qui è Beth Ditto, ed è una cantante. Non so perché da un po’ di tempo me la trovo sempre citata di straforo di qua o di là. Siccome quello che so io di musica lo puoi scrivere serenamente su un francobollo, è strano che mi capiti, tanto più che non è celeberrima. Gode di un vasto credito in certi ambienti musicalmente periferici. Quelli che preferiscono tenersi distanti dalle grandi etichette discografiche perché amano la musica, la amano sul serio, e non hanno voglia di andare a fare i pupazzi da gossip a qualche stronzo mtv awards. Credo che nel giro la chiamino indie music, o indie rock.

Ma lasciamo stare, che non è questo il punto. Il punto è che Beth Ditto passa per essere molto anticonformista. In effetti basta darle un’occhiata per capire che non ci tiene ad essere omogeneizzate alle barbie da passerella. Da qualche parte in un’intervista ho letto che certi giorni in cui le pare di essersi tenuta troppo leggera, fa uno sforzo anche se non ha voglia, e ingurgita una porzione da mezzo chilo di gelato tanto per essere sicura di mantenere il suo peso. In più è il tipo che non fa mistero di avere gusti polisessuali, di non amare lavarsi, depilarsi, o dedicarsi ad altre attività che giudica perversamente figlie di una dittatura culturale in cui non si riconosce.

Io questo lo apprezzo. Personalmente non sento la necessità di fare cose altrettanto estreme, ma va da sé che se mi chiedete chi preferisco buttare giù da una torre tra lei e Britney Spears, non c’è storia. Mi sembra che lei almeno abbia qualcosa da dire, mentre Britney Spears sarebbe capace di rendere catalettico dalla noia anche un ragazzino autistico.

Quello che mi ha sorpreso quindi è stato osservare un po’ più da vicino questa copertina, dove è apparsa nuda l’anno scorso. Perché è vero che ha un fisico non standardizzato. Ma è vero anche che la foto è pesantemente ritoccata. Una donna di 35 o 40 chili in sovrappeso non è solo più larga come appare lei. E’ molle. E’ bucherellata. E’ cadente. Trentacinque chili in più non si limitano ad alterare il profilo del tuo corpo, ma lo sgranano, lo fanno smottare a valle. Se a te sta bene lo stesso, hai tutta la mia ammirazione. Lì dove non capisco il senso di questa operazione però è nel ritocco. Perché si raggiungono le vette del surrealismo puro. Ti fai fotografare nuda malgrado tu non corrisponda a uno standard – bene – per dimostrare che si può essere donne e stare bene con se stesse anche senza imporsi un fisico extraterrestre empiricamente praticabile solo tramite photoshop e/o abbondante cocaina – benissimo – non fai nulla per nascondere le tue rotocicce ma anzi ti metti di profilo per evidenziarle e sbatterle in faccia ai plotoni di anoressiche frigide da copertina – fantastico! – e poi acconsenti al ritocco fotoscioppato che allisci tutti quei rotoloni come palle di Natale e che gli dia la consistenza innaturale di un blob in luccicosa pasta di mandorle?

Cadere proprio a un passo dal traguardo. Mi ero illusa che si potesse fare qualcosa di più. Che vi devo dire: non mi pare bello, ecco.

 
 
 

Chiedilo con un fiore

Post n°378 pubblicato il 16 Dicembre 2008 da middlemarch_g

Vale quanto appena detto.

Certo, quando ce lo chiedono così, è più carino. Crea intimità insomma.

Peccato solo che quelli che doing more is in their nature non siano la maggioranza.

Del resto, pure noi, non è che siamo tutte perfette. Va detto.

 
 
 

Saggezza popolare

Post n°377 pubblicato il 16 Dicembre 2008 da middlemarch_g

La nonna novantenne dell'amica di miss ms pare che vaticini così:

dalla via, che tanto non ci rimane mica la firma.

Un buon consiglio, se mai ne ho sentito uno. E alle soglie delle 42 primavere mi sento di aggiungere:

dalla via perchè non solo non ci rimane la firma, ma non continueranno a chiedertela per sempre.

E' un bene prezioso, ma con margini di scadenza ristretti. In qualche caso ristrettissimi.

 
 
 

Great expectations

Ho sempre tentato. Ho sempre fallito. Non discutere. Prova ancora. Fallisci ancora. Fallisci meglio.

Samuel Beckett

 

Tag

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2008 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 19
 

Ultime visite al Blog

venere_privata.xcassetta2Ruzowzeno.colantoniblackdevil5middlemarch_garienpassante_dickinsonlittlewing1970menta_mentelab79scalixaje_est_un_autreDr_Thorne
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultimi commenti

Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Pogoda
il 09/08/2018 alle 19:07
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Meteo
il 09/08/2018 alle 19:06
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Wetter
il 09/08/2018 alle 19:06
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Sat24
il 09/08/2018 alle 19:05
 
Sat24, Sat 24 Pogoda, Prognoza pogody National...
Inviato da: Speed Test
il 09/08/2018 alle 19:05
 
 

2010

Ci siamo dati da fare altrove

 

Confermo i miei atti e rido dei miei castighi. E adesso condannatemi

Rosa Luxemburg