Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

 

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Area personale

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 172
 

Ultime visite al Blog

lascrivanacarloreomeo0mariateresa.savinomonellaccio19cassetta2ReCassettaIIg1b9un_uomonormale0soltanto_unsognocaterinaliutluigi.pietrograndelicsi35peOrion20massimocoppachiedididario66
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« STRAFATTI SI PUO': AMIC...MA CHE PAESE E' QUESTO? »

TRA IL DONATORE E LA BENEFICIARIA...

Post n°3803 pubblicato il 27 Gennaio 2021 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

 

 

Una storia singolare e imbarazzante quella che mi accingo a proporvi: in fondo, poteva essere una storia riguardante tre persone che avrebbero potuto risolvere il problema da soli senza alcun coinvolgimento esterno. Purtroppo, in un post anonimo pubblicato sul forum di "Reddit" un social molto noto, un uomo ha raccontato il brutto "quarto d'ora" che ha dovuto passare per una richiesta molto strana e imbarazzante. La notizia si è allargata perché condivisa su Twitter e la frittatina è stata servita ai social per essere discussa e analizzata dai professoroni che ficcano il naso dappertutto. L'uomo è sposato da tre anni, la moglie è persona deliziosa, hanno un bel bambino e la loro vita scorre felice. La suocera è persona giovanile, ha avuto tre figli sin d quando era molto giovane e aiuta la coppia accudendo il nipotino a cui è molto affezionata. Un ménage bellissimo, ricorrente e diffuso un po' ovunque visto che questa storia nasce in Inghilterra. Inoltre, l'anonimo papà, è un donatore di sperma: un liquido seminale molto ricco e fruttuoso gli consente donazioni lecite e anonime presso centri autorizzati. Tutto ciò non inibisce la sua famiglia che è al corrente e non pregiudica il suo rapporto personale con i suoi. Un bel giorno la suocera, lo invita a fare due chiacchiere in privato: un breve giro di parole e gli chiede se fosse disponibile per una donazione di sperma per lei: si sente pronta per un altro figlio e sarebbe felice se il genero fosse il donatore. Ebbene, anche il sapere che la moglie è al corrente della richiesta, lo mette in difficoltà e lo aliena. La nonna vuole, la moglie pure...lui resta di sasso! Tutto si sarebbe aspettato, tranne che una richiesta così insensata. La sua risposta è un "no" bello, chiaro e netto e credo, secondo il mio modesto punto di vista, sia una scelta molto saggia e assennata. Invece la moglie e soprattutto la suocera, erano quasi sicure del suo assenso e della sua disponibilità. L'uomo è disperato, con il suo diniego, si è reso conto di aver compromesso la sua famiglia: la moglie non gli parla, la suocera pure, e lui è rimasto solo con la sua posizione. Ecco perché anonimamente ha scritto il post, raccontando quanto gli sia accaduto. Tutta la rete conosce la situazione, tutti sono coinvolti parteggiando per le due donne o per lui che mantiene saldi principi etici e sociali. Io aggiungo: va bene la donazione anche se non la condivido in pieno, va bene che sia anonima e nessuna tracciabilità prevista dalle norme, ma ingravidare la suocera, renderla madre di un piccino/a che sarà suo cognato/a naturalmente, mi fa ridere e mi fa capire come questo mondo non si ferma dinanzi a nulla! Che ne pensate della storia? Per chi parteggiate? 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog