Un blog creato da paghe_contributi il 19/06/2007

Paghe e contabilità

Scienze naturali ed economiche

 
 
 
 
 
 

I LIBRI DI WALTER CAPUTO

LA PIZZA AL MICROSCOPIO (con Luigina Pugno) - 1° edizione 2016 (rassegna stampa)

L'ANALISI PER FLUSSI E IL RENDICONTO FINANZIARIO - 2° edizione 2011

CASI SVOLTI DI CONTABILITA' E BILANCIO - 1° edizione 2007

CORSO BASE CONTROLLO DI GESTIONE - 2° edizione 2009

PAGHE E CONTRIBUTI - 6° edizione 2011

CASI SVOLTI DI PAGHE E CONTRIBUTI - 3° edizione 2008

CORSO BASE DI CONTABILITA' E BILANCIO - 6° edizione 2011

T.F.R. 2007 - COSA CAMBIA E COSA FARE - 1° edizione 2007

 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

RITENUTE SUI DIPENDENTI DEI CONTRIBUENTI FORFETTARI

Post n°809 pubblicato il 13 Maggio 2019 da paghe_contributi
 

Sapevamo tutti che il contribuente forfettario non aveva a che fare con alcun tipo di ritenuta, tanto è vero che egli fattura senza ritenuta d'acconto. Ma è anche vero che - dati i limiti di reddito annui piuttosto bassi (fino al 31/12/2018) il forfettario non ha mai avuto, di fatto, dipendenti. 

Poi, dall'1/1/2019, quel limite di reddito è stato portato a 65.000 euro annui e sono stati anche tolti i precedenti vincoli (massimo 5.000 euro) relativi ai dipendenti. Così il regime forfettario è diventato un mare in cui si sono tuffati in molti, con dipendenti al seguito. Ma la regola dello stipendio di un dipendente non è mai cambiata: deve essere netto, quindi il datore di lavoro deve effettuare le trattenute. 

Ecco, ora ci si è accorti che questa regola non può ammettere eccezione per i dipendenti dei datori di lavoro forfettari. Quindi questi ultimi dovranno effettuare le ritenute (a partire dall'1/1/2019, con agevolazioni per il pregresso).

Walter Caputo...

...vi ricorda che è in fase di aggiornamento il Corso base di contabilità e bilancio, che sarà presto anche disponibile su Amazon.

 
 
 

D.S.A. Disturbi Specifici dell'Apprendimento: NUOVA DETRAZIONE FISCALE

Post n°808 pubblicato il 15 Aprile 2019 da paghe_contributi
 

Vi state già occupando del 730-2019 inerente i redditi 2018? Fate bene, perché è proprio ora di mettersi ad analizzare la dichiarazione precompilata, al fine di capire se ci sono elementi da correggere o integrazioni da fare.

Naturalmente, come si fa ogni anno, la prima cosa da verificare è se ci sono novità che riguardano la propria situazione reddituale e fiscale. Una novità assoluta è la nuova detrazione IRPEF del 19% sui costi sostenuti per acquistare strumenti compensativi e sussidi tecnici ed informatici a favore di soggetti che abbiano un D.S.A., cioé un Disturbo Specifico dell'Apprendimento. 

Vanno bene anche le spese sostenute nell'interesse di un familiare a carico, tipicamente costi sostenuti dai genitori per il proprio figlio. Però occorre:

- la certificazione di diagnosi D.S.A., rilasciata dal S.S.N. o enti accreditati;

- il collegamento funzionale fra lo strumento compensativo e il tipo di disturbo specifico;

- la documentazione dell'acquisto (fattura o scontrino fiscale), da cui risulti il codice fiscale del soggetto con D.S.A. e la natura del bene acquistato.

Walter Caputo

 

 
 
 

DAL 15 APRILE E' A DISPOSIZIONE LA DICHIARAZIONE PRECOMPILATA

Post n°807 pubblicato il 08 Aprile 2019 da paghe_contributi
 

Dal prossimo 15 aprile l'Agenzia delle Entrate metterà a disposizione di circa 30 milioni di contribuenti la dichiarazione dei redditi precompilata. E' ora quindi di cominciare a raccogliere la documentazione, verificare i dati già presenti nella dichiarazione per capire se e come modificarli.

Il 730/2019 va presentato entro il 23 luglio 2019, mentre per il modello Redditi 2019 c'è tempo fino al 30 settembre 2019. Ma ricordate che le imposte vanno pagate entro il 30 giugno 2019.

Walter Caputo

#contabilità #fisco #paghe e contributi #controllo di gestione

 

 
 
 

REDDITO DI CITTADINANZA: DOMANDE AMMESSE DAL 6 AL 31 MARZO

Post n°806 pubblicato il 25 Marzo 2019 da paghe_contributi
 

Volete ottenere il reddito di cittadinanza? Innanzitutto dovete richiedere all'INPS (o tramite un CAF) la D.S.U. ovvero la Dichiarazione Sostitutiva Unica, che serve per verificare se il vostro ISEE è sufficientemente basso. 

Potete poi presentare - dal 6 al 31 marzo - la domanda cartacea per il reddito di cittadinanza in Posta (o tramite CAF). Se non ce la fate dovete attendere la prossima finestra: dal 6 a al 30 aprile (e nei mesi successivi le finestre saranno sempre le stesse).

Se avete fretta potete presentare online la domanda per il reddito di cittadinanza. Ma per far ciò occorre possedere l'identità digitale SPID (che a sua volta richiede una procedura piuttosto articolata).

Walter Caputo

 
 
 

NEL FORFETTARIO ANCHE GLI EX-PRATICANTI

Post n°805 pubblicato il 17 Marzo 2019 da paghe_contributi
 

Gli ex praticanti possono iniziare la loro attività professionale nel 2019 con il regime forfettario, anche se nel 2018 hanno svolto il praticantato obbligatorio con lo stesso datore di lavoro con cui continueranno a lavorare quest'anno.

Si tratta di una novità inclusa nella conversione in legge del D.L. n. 135/2018 e riguarda i vincoli che erano stati prospettati a coloro che confluiscono nel 2019 nel regime forfettario (e non sono pochi, visto che il limite di reddito è stato portato a 65.000 euro annui).

La norma antielusiva in oggetto è stata mitigata, considerando che è normale che un commercialista o un avvocato (o simili) - terminato il praticantato obbligatorio - cominci a lavorare con lo stesso datore di lavoro presso il quale ha svolto il praticantato. Quindi può farlo nell'unico regime fiscalmente agevolato rimasto: il regime forfettario.

Walter Caputo

Realizza corsi di contabilità, paghe e controllo di gestione per agenzie formative e aziende attive nella formazione a distanza.

 
 
 
Successivi »
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

massimo.dinicstudio.arsasraffaele_racioppipaghe_contributicdlgrossoc2006afamilaneseangelperryMagica.SoaveCHARLOTTE.DEGRENETbebtradincompanyJoker_Jolly2012profborrellipavimjetsrlgloze66
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 
 
 
 

L'AUTORE DEL BLOG: CHI E' WALTER CAPUTO ?

Ha un diploma universitario in Amministrazione Aziendale, con specializzazione in Finanza. E’ laureato in Economia e Commercio e in Scienze Statistiche. Insegna sia materie matematico - fisico – statistiche che economico - giuridico - fiscali. Su questi temi: contabilità, controllo di gestione, paghe e contributi, matematica, divulgazione scientifica ha scritto decine di libri. Inoltre ha pubblicato più di 270 articoli di divulgazione scientifica. Da giugno 2016 è coautore del blog Cibo al microscopio. Da novembre 2012 è cofondatore di Risparmiare Fare Guadagnare. Da novembre 2008 è science writer per Gravità Zero, corporate blog di divulgazione scientifica. Da giugno 2007 è autore di un Blog di Scienze naturali ed economiche.

I suoi articoli si leggono qui.

Il suo profilo Linkedin, Facebook, Twitter, Google+

Qualcosa di divertente sull'autore di qusto blog.