Blog
Un blog creato da simurgh2 il 29/04/2010

Invidio il vento

ma anche no

 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 19
 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ALMOST BLUE-CHET BAKER

 

 

"In un mondo senza malinconia gli usignoli si metterebbero a ruttare"
(E. Cioran) 

 

Non so se quello che faccio possa chiamarsi "scrivere". Piu che altro confeziono dei brani che possano servirmi a riempire dei buchi (H. Murakami)

 

 

« ScorpioneVincent »

Susanne

Post n°176 pubblicato il 11 Marzo 2011 da simurgh2

Un contadinetto che cantava Guthrie e veniva dal Minnesota
non era tipo da Village, però cantava il sogno e la ribellione
in quel bar italiano all'angolo di Mercer Street per talenti bacati
Avevi 17 anni ragazzina e ti sentivi piu grande di lui
Uno che veniva da fuori che ti potevi beccare e provarci
a far la donna, finalmente. Era cosi infreddolito e perso.
Io ti ricordo sai Susanne Rotolo in quella copertina là.
La prima ragazza che mi sono innamorato assomigliava a te.
Quel dico là ce l'aveva il Pucci. Ti ho consumato nel disco suo.
Uno quand'è un ragazzo se ne fa di idee strane sulle copertine.
Era per come gli stavi attaccata a lui che avrei voluto anch'io
un sole come il tuo che mi scaldava leggendomi Rimbaud
che mi avesse fatto maturare come un pero tanto crudo ero
che avessi fatto come hai fatto con il tuo Bob e fatto diventar
una stella del Greenwich Village. Era roba forte allora per noi,
ragazzi di campagna la controcultura americana di Jack Kerouac
A dir il vero poi ti ho un po dimenticato, quando mi sono innamorato
di Rickie Lee Jones che se la filava con Tom Waits e tu eri sparita.
Come cazzo si fa a mollare Bob Dylan? Come? Ti aveva fatto
anche scritto quella canzone che faceva mmmmmmm, mmmmmmmm
Tomorrow is a long time, che non mi ricordavo piu neanche 
Ah! Susanne mica ti eri fatta leonard cohen eh? Ma nooo
Bob ha lasciato detto "Quante notti ho trascorso sveglio
a scrivere canzoni per poi mostrargliele e domandare: '
Va bene così?'". Va bene, è andata bene, è andata benissimo così.
Eravate i piu fighi al tempo dicono li al Greenwich Village
Tua madre scriveva per l'Unità, pensa un po, italiani tutti e due
Ho saputo che mollato Bob sei venuta a Perugia a studiare
Io ero stato alle prime edizioni di Umbria Jazz col sacco a pelo
ma tu eri gia tornata a niù iork da un bel po mi hanno detto
Beh Sysanne cara, cara perchè mi sei stata nel cuore porcoboia
Te ne sei andata eh? E' cosi ormai che si viene a sapere
Quando ormai è tutto fatto, che ti dicono hai sentito...? Nooo dai
Ho messo giu due pensieri. Spero tu stia bene. 


Tomorrow Is a Long Time   La scirsse Dylan per lei, quando lei se ne andò

 

IL DOMANI DURA MOLTO TEMPO

Mmmmm, mmmm
Se l’oggi non fosse una strada senza fine,
se stanotte non fosse un sentiero interminabile,
se il domani non durasse per molto tempo,
Allora, la solitudine non significherebbe affatto nulla per me.

Si ,solo se il mio vero amore stesse aspettando,
solo se potessi sentire il suo cuore battere delicatamente,
Solo se lei rimanesse accanto a me,
allora, resterei a letto ancora una volta.

Non riesco a vedere il mio riflesso tra le acque,
Non riesco a pronunciare quei suoni che non mostrano afflizione,
Non riesco a sentire l’eco dei miei passi
E non posso ricordare il suono del mio proprio nome.

Si ,solo se il mio vero amore stesse aspettando,
solo se potessi sentire il suo cuore battere delicatamente,
Solo se lei rimanesse accanto a me,
allora, resterei a letto ancora una volta

C’è della bellezza nel canto argenteo di un fiume
e anche nel cielo, a levar del sole.
Ma nessuna di queste bellezze, così come nient’altro(al mondo) può competere
Con quella che io ricordo (d’aver visto) negli occhi del mio vero amore.

Si ,solo se il mio vero amore stesse aspettando,
solo se potessi sentire il suo cuore battere delicatamente,
Solo se lei rimanesse accanto a me,
allora, resterei a letto ancora una volta.

Se l’oggi non fosse una strada senza fine,
se stanotte non fosse un sentiero interminabile,
se il domani non durasse per molto tempo,
Allora, la solitudine non significherebbe affatto nulla per me.

Si ,solo se il mio vero amore stesse aspettando,
solo se potessi sentire il suo cuore battere delicatamente,
Solo se lei rimanesse accanto a me,
allora, resterei a letto ancora una volta.
Mmmmmmm, mmmmmmmm
Mmmmmmm, mmmmmmmm
Mmmmmmm, mmmmmmm

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

ULTIME VISITE AL BLOG

tucci.lucreziamiglioserosselladf79emma01vivhotmailsilvia79dgl1boezio62lucedarivaombrosaroberto.mengalevin.frReek0trixtymarco.casula5frabonvirandall23
 

ULTIMI COMMENTI

Trovato adesso questo post, per puro caso, dopo anni....
Inviato da: Daniela Raimondi
il 06/12/2019 alle 16:11
 
Ecco, cercavo tracce o indizi di spiegazioni di questi...
Inviato da: Lorenzo
il 13/10/2017 alle 01:18
 
https://youtu.be/yYHQmjAbwXw
Inviato da: emma01
il 18/04/2017 alle 16:53
 
Indugi˛, sempre qua e lÓ muovendo - Poi timidamente Buss˛...
Inviato da: lontradelbosc
il 08/04/2017 alle 21:28
 
grazie..
Inviato da: šok gŘzel oyunlar
il 01/12/2016 alle 20:30
 
 

DARK PRESENCES

site statistics;1&autoplay=1

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

SAINKTO NAMTCHYLAK

 

I LIBRI SUL COMODINO

-Rilke - Tutte le poesie - Einaudi
-J. Franzen- Zona disagio-
-Jennifer Egan- Il tempo è un bastardo
-Tabucchi- Racconti con figure
-David F. Wallace- Tutto e di piu
-Ingo Shulze-Zeus e altre storie semplici 

 

Chi viaggia odia l'estate. L'estate appartiene al turista. Il viaggiatore viaggia da solo e non lo fa per tornare contento. Lui viaggia perchŔ Ŕ di mestiere. Ha scelto il mestiere di vento. (Mercanti di Liquore)