Creato da alexxia_74 il 22/03/2010

over the rainbow..

it's a kind of magic.....perchè dopo il buio torna SEMPRE il sereno...

 

« kikka internauta....thank you G »

come ci si sente ad essere soli?

Post n°191 pubblicato il 11 Novembre 2012 da alexxia_74

Quando ti raggiunge il Karma voglio essere li solo in caso ne avessi bisogno
Mi hai fatto essere così crudele con me stesso
Ma sono un uccello del potere dell’amore
Tu ne hai bisogno
Quando ti sopraggiunge il Karma voglio essere li per catturare che rientri
Accovacciarmi accanto a te e guardarti strisciare
Come ci si sente ad essere soli?
Sei contento adesso?
Non cadrò a pezzi di nuovo
Non mettere alla prova il mio cuore
Se ti ho detto i miei segreti
Tu non mi avresti mai guardato allo stesso modo
Bhe, immagino che tu abbai ragione, alcune cose non possono cambiare
Quando ti sopraggiunge il Karma voglio essere li solo in caso, lasciamelo dire
Non cadrò a pezzi di nuovo
Non mettere alla prova il mio cuore
C’è da meravigliarsi
Con i secondi ti sei registrato
Chi dovrebbe cantare per desiderare?
Aveva importanza per il violino?
Nel silenzio
Nel silenzio
Nel silenzio
Nel silenzio
Quando ti sopraggiunge il Karma voglio essere li per catturare che rientri
Accovacciarmi accanto a te e guardarti strisciare
Come ci si sente ad essere soli?
Sei contento adesso?
Non cadrò a pezzi di nuovo
Non mettere alla prova il mio cuore
C’è da meravigliarsi
Con i secondi ti sei registrato
Chi dovrebbe cantare per desiderare?
Aveva importanza per il violino?
Nel silenzio
Nel silenzio
Nel silenzio
Nel silenzio

 

 

When karma reaches you I wanna be there just in case I need to
You made me be so cruel to myself
But I’m a fowl of the power of love
You need him
When karma reaches you I wanna be there to catch that fall
Get down beside you and watch you crawl
How does it feel to be alone?
You happy now?
I won’t fall apart again
Don’t test my heart
If I told you my secrets
You’d never look at me the same way
Well I guess you’re right, some things I can’t change
When karma reaches you I wanna be there just in case, let me tell
I won’t fall apart again
Don’t test my heart
Is there any wonder
With the seconds you signed up
Who should sing for the hunger?
Was it meant to the violin?
Into the silence
Into the silence
Into the silence
Into the silence
When karma reaches you I wanna be there to catch that fall
Get down beside you and watch you crawl
How does it feel to be alone?
Now then
I won’t fall apart again
Don’t test my heart
Is there any wonder
With the seconds you signed up
Who should sing for the hunger?
Was it meant to the violin?
Into the silence
Into the silence
Into the silence
Into the silence

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/springtime/trackback.php?msg=11706967

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
mcccaprara
mcccaprara il 21/01/13 alle 21:31 via WEB
si un figlio sereno è il risultato di un lavoro fatto per bene che solo una mamma attenta e premurosa può ottenere brava alessia e per il 2013 tutto il bene del mondo eleonora
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

 

 

 

L'emozione non ha Voce....

bisogna solo ascoltarla

con il cuore

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

m0n0litegiovanni80_7simona_77rmRabbiafelina2je_est_un_autreel86MAGNETHIKAalexxia_74serpica_13etiennelarougeLaStanzaChiusaormaliberatempestadamore_1967falco20050
 

 

 

"La nostra gloria più grande non sta nel non cadere mai,
bensì nel rialzarci ogni volta che cadiamo."
Confucio

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 13
 


Un professore, davanti alla sua classe di filosofia, senza dire una parola, prese un grande barattolo vuoto di maionese...

e procedette a riempirlo con delle palle da golf... Chiese poi agli studenti se il barattolo fosse pieno. Gli studenti tutti d'accordo, risposero di sì ! Allora il professore prese una scatola piena di palline di vetro e la versò dentro il barattolo di maionese. Così le palline di vetro riempirono gli spazi vuoti tra le palle da golf... Il professore chiese nuovamente se il barattolo fosse pieno e loro risposero nuovamente di si ! Il professore prese poi una scatola di sabbia e la versò dentro al barattolo... Ovviamente la sabbià riempì tutti gli spazi vuoti e il professore chiedette ancora se il barattolo fosse pieno. Questa volta gli studenti risposero con un sì unanime! Il professore aggiunse poi velocemente una tazza di caffè al contenuto del barattolo, riempiendo così effettivamente tutti gli spazi vuoti tra i granelli di sabbia... Gli studenti a questo punto si misero a ridere. Quando la risata finì il professore disse: "Voglio che vi rendiate conto che questo barattolo rappresenta la vita. Le palle da golf sono le cose importanti come la famiglia, la salute, gli amici, l' amore e le cose che ci appassionano. Sono cose che, anche se perdessimo tutto e ci restassero solo quelle, le nostre vite sarebbero ancora piene. Le palline di vetro sono le altre cose che ci importano come il lavoro, la casa, la macchina, ecc. La sabbia è tutto il resto: le piccole cose. Se prima di tutto mettessimo nel barattolo la sabbia, non ci sarebbe più posto ne per le palline di vetro nè per le palle da golf. La stessa cosa succede con la vita, se sprechiamo tutto il nostro tempo per le piccole cose, non avremo mai spazio per le cose realmente importanti. Occupatevi quindi prima delle palle da golf, di ciò che è realmente importante! Stabilite le vostre priorità, tutto il resto è solo sabbia. " Uno degli studenti alzò la mano e chiese cosa rappresentasse allora il caffè... Il professore sorridendo disse: "Sono contento che tu mi faccia questa domanda. E' solo per dimostrarvi che non importa quanto occupata può sembrare la tua vita, c'è sempre posto per una tazza di caffè con un'amico ! "