Creato da sheyla_1978 il 09/09/2008

Verso la mia vita

UNA DONNA, MILLE DONNE.

 

 

Buon giorno! Je VeuxJe VeuxJe VeuxJe VeuxJe VeuxJe VeuxJe VeuxJe VeuxJe Veux

Post n°108 pubblicato il 18 Novembre 2010 da sheyla_1978
 
Tag: Je Veux

Datemi una suite al Ritz, non la Voglio! 
Dei gioielli di Chanel, non li Voglio! 
Datemi una limousine, per fare cosa? papalapapapala 
Dammi il personale, per fare cosa? 
Un maniero a Neufchatel, questo non fa per me. 
Dammi la Torre Eiffel, per fare cosa? papalapapapala 

Voglio Amore, gioia, buon umore, 
non sono i vostri soldi a fare la mia felicità, 
io, Voglio morire con la mano sul cuore, papalapapapala 
andiamo di pari passo, trovando la mia libertà 
così dimenticherete tutti i vostri cliché 
benvenuti nella mia realtà. 

Sono stanca della vostra buona educazione, è troppo per me! 
Io mangio con le mani, io sono fatta così! 
Sto parlando molto e sono sincera, mi scusi! 
E' finita l'ipocrisia, mi sono rotta! 
Sono stanca delle lingue di legno! 
Guardami, in tutti i modi, io non vi vedo, sono fatta così 
(io sono fatta così) papalapapapala 

(x3) Voglio Amore, gioia, buon umore, 
non sono i vostri soldi a fare la mia felicità, 
io, Voglio morire con la mano sul cuore, papalapapapala 
andiamo di pari passo, trovando la mia libertà 
così dimenticherete tutti i vostri cliché 
benvenuti nella mia realtà. 

 
 
 

L'attesa e la percezione, inconscio collettivo.

 

 Vi siete mai sentiti in attesa? Un’attesa sconosciuta, di  qualcosa che non sapete, la percezione è antica, siamo  stati tutti in attesa di una risposta, un giudizio, un regalo  … insomma in attesa; crea quasi uno stato d’ansia vero?  Una opprimente sensazione, sentore agrodolce, ma se  abbiamo fatto qualcosa, magari un esame, sappiamo che  stiamo aspettando il responso. Sono giorni che mi sento  in attesa, ma non so di cosa … sento su di me l’occhio di  bue, so perfettamente che si sta parlando di me … nelle  ultime settimane ho inviato numerosi CV per un lavoro  specifico, quindi sì, è naturale che da qualche parte il mio  nome sia stato letto o commentato … ma c’è altro, non è  come al solito … attesa. Trovo sempre conforto nei libri e ricordo un capitolo in particolare di è il pensiero che conta (David R. Hamilton - Macro Edizioni). 

La natura della realtà: l’inconscio collettivo; commenta l’idea del famoso psicologo Carl Jung secondo il quale noi abbiamo due menti, una conscia ed una inconscia, la prima è quella che utilizziamo per camminare, parlare, muoverci, pensare … la seconda è quella che fa muovere le nostre cellule, battere il cuore … quest’ultima è quindi decisamente più ampia e solitamente fuori dalla portata di quella conscia, per questo inconscia. Jung propone l’idea che tutti noi condividiamo la mente inconscia collettiva alla quale siamo connessi tramite le nostri menti inconsce individuali, vi ricorda per caso qualcosa? No? Internet? Scambio di dati? E come per tutti, con le adeguate attrezzature, è concesso l’ingresso in rete, così possiamo connetterci all’inconscio collettivo. Quando viene caricato un nuovo sito, internet cambia leggermente, la rete non è un insieme di cavi, pc e strumenti, ma una menaide di informazioni, cito l’esempio testualmente come nel libro “ immaginate una stanza piena di persone e immaginate che tutti tengano in mano un pezzettino di corda che unisce tutti; come una rete. Chiamatela inter-net o rete. Se qualcuno agitasse un’estremità della corda, tutti se ne accorgerebbero perché tutti sono connessi a questa … in questo modo l’intero universo vibra in sintonia con il più piccolo pensiero o la più piccola idea …”

Le applicazioni di questa teoria sono infinite, ed infinite le dimostrazioni della sua efficacia, nel continuare a leggere si comprende come sia in qualche modo possibile sentire, se c’è un intenso impegno di una mente conscia, che si riflette nell’inconscio collettivo e chi deve ricevere il risultato di quel pensiero è connesso, in qualche modo è possibile che quest’ultimo ne abbia percezione.

Ho fatto caso a queste sensazioni, quelle dell’attesa, già qualche tempo fa dopo che avevo letto per la prima volta questo libro. Avvertì in un periodo questo stato d’ansia, cercai di analizzarlo, non lo compresi, ma poche settimane dopo ebbi un’importante risposta. Non ci pensavo più ma quella risposta cambiò drasticamente il corso degli eventi da quel momento.

Per quel poco che conosco del pensiero so perfettamente che ora posso raccogliere le percezioni captate e alimentarle con pensieri positivi. Quest’ansia d’attesa mi rende inquieta, quindi posso sempre fare una passeggiata, rilassarmi o leggere per la quarta volta lo stesso meraviglioso libro.

 

 

 
 
 

E-Tomb come mi connetto al defunto

Post n°106 pubblicato il 15 Novembre 2010 da sheyla_1978
 

 

È talmente tragico che non ho resistito e sono corsa a cercare tutte le informazioni!!

 

Si chiama E-tomb la nuova diabolica invenzione cinese (e chi altri?!) 

dalla prima lettura sembra che "il defunto ha a disposizione la connessione wi per aggiornare il proprio profilo su Facebook, Twitter, bloggare le news!!! ed infatti la maggior parte degli articoli titola 

E-tomb: aggiorna Facebook anche da morto!

Mi sembra troppo strano pure per i cinesi, pure per il mondo di facebook, pure per questo mondo, mi sono persa qualcosa?? C’è forse la possibilità di restare connessi anche dopo la dipartita? No chiaramente lo scopo è un altro ... (fiuu)

Ma forse è anche più tragico ... davanti alla lapide ci basterà accendere il cellulare, attivare la connessione e ... ecco che magicamente verranno scaricati sul nostro portatile tutte le notizie, foto, amici, note, applicazioni .. tutto quello che il caro estinto faceva sui vari social network!!! C’è di più, con un paio di clic possiamo aggiornare noi stessi lo stato del compianto!!! Mi vengono in mente battute squallide che eviterò volentieri a voi, ed a me stessa.

Ma che diamine stanno facendo? Sono convinti che non siamo più in grado di inginocchiarci davanti alla tomba di qualcuno e PIANGERE perché non lo rivedremo più? Forse abbiamo bisogno delle note di facebook per ricordarci dei suoi pensieri? Per ricordare la sua voce abbiamo bisogno dei video su Youtube? IO SONO VIVA OLTRE LA RETE! E SONO CONVINTA LO SIATE ANCHE TUTTI VOI! Adesso basta! Internet è una fonte praticamente inesauribile di informazioni e possibilità, non è il surrogato della vita! E sono sempre più fermamente convinta che chi non usa internet lo vede come un nemico, chi lo sa usare lo sfrutta ed invece chi ne abusa necessita di un sostegno psicologico MA DA PARTE DI UN ESSERE UMANO! Ci urlano attenti al lupo e poi lo sfamano! Spero che questo progetto non venga mai realizzato, se lo fosse spero che nessuno lo acquisterà … SPERO CHE QUEI DOLLARI CHE DOVREBBERO SERVIRE PER E-TOMB VENGANO IMPEGATI NELLA RICERCA MEDICA!

Sono indignata. 

 

 

 
 
 

Arenaways ...

Foto di sheyla_1978

15 Novembre 2010, a Torino si scrive un nuovo capitolo di storia.

 

È infatti oggi che parte il nuovo treno della Arenaways, da Torino Lingotto a Milano Porta Garibaldi! I treni di Arenaways per ora sono due e percorrono la tratta Torino-Milano-Torino in andata e ritorno, mentre un treno viaggia in un senso l’altro viaggia in quello opposto, sono gialli e rossi e costruiti in  Romania, hanno prese di corrente e monitor, offrono la macchina lucida scarpe e il servizio di lavanderia (come in albergo, ritiri la sera o il giorno dopo).

Carrozza bar e minimarket e facile salita per i disabili che grazie a una pedana sono assolutamente autonomi senza dovere prenotare prima il servizio. Il biglietto, su classe unica costa 17 euro, in 1 ora e 35 porta a Milano, consideriamo che un intercity ci impiega 1 ora e 32 e la prima classe costa 19,50, mentre la seconda 14, superiamo le 30 euro per il freccia rossa. Forse qualcuno, non trovando Milano Centrale o Torino Porta Nuova come destinazione si sentirà scoraggiato, non dimentichiamo però che le due città sono fornite di metropolitana con linee di arrivo e partenza in entrambe le stazioni (a Torino per ora è completa a Porta Susa e Nuova, lingotto è agli “stucchi” finali). I treni Arenaways promettono pulizia (effettuata ogni notte nel deposito di Arquata), personale qualificato ed efficienza. I biglietti (che hanno sempre la prenotazione inclusa nelle 17 euro) si acquistano online nel sito http://www.arenaways.com o nei due negozi di Torino e Milano,  check-in da fare a bordo tramite un lettore ottico comodamente senza il bisogno di correre a cercare un’obliteratrice funzionante!

Per ora Giuseppe Arena Amministratore Delegato, ex capotreno di Trenitalia che ha prestato servizio nell’Azienda per trent’anni è felice dell’evento di oggi ma si dice anche agguerrito con chi sta creando “problemi” e  limitazioni alle tratte (presto la linea arriverà anche ad Alessandria creando un servizio completo per i pendolari); è comunque fiducioso ed attende il nuovo cartellone orari di Trenitalia (11 dicembre).

Consiglio di visitare il sito, molto semplice la consultazione e decisamente trasparente nelle spiegazioni!  Arenaways offre anche viaggi per la Germania con auto/moto al seguito, non  si scorda di Fido e per lui acqua e croccantini durante il viaggio!

Treni puliti ed economici, viaggio confortevole queste le promesse. Ora non resta che attendere la completezza della tratta.

I miei complimenti a questa cordata di imprenditori (50 milioni l’investimento) piemontesi e bresciani!

Il mio prossimo viaggio a Milano sarà certamente con questa compagnia, spero di non restarne delusa ma … non posso scordare l’ultimo viaggio Milano Torino con intercity dove letteralmente pioveva sul sedile!

 

 
 
 

Ho paura del Bel Paese

Post n°104 pubblicato il 13 Novembre 2010 da sheyla_1978
 

Come ogni mattina faccio il giro delle news, su Google inserisco Torino oggi news, poi aggiornamenti politici Nazionali, cronaca nera e una rinfrescata al gossip! mi dileguo poi su facebook in anonimato, giusto una controllata alle ultime novità, risultato? Ho sempre più paura! Ogni giorno mi resta l'amaro in bocca, s'infiamma l'ulcera e rollo sigarette senza quasi fumarle, fa tutto veramente schifo! Gestisco il mio mondo, la mia vita, basandomi su dei principi che considero sacrosanti: sincerità, correttezza, rispetto... Ma questo nostro mondo, quello collettivo su cosa è basato? Lo so che non scrivo niente di nuovo, siamo tutti stufi di quello che sta accadendo ormai da anni, ma perchè restiamo a guardare? Molte volte ho pensato di andarmene da questo Paese, ma la solfa credo non cambi più di tanto. C'è chi aspetta e chi si fa i rubinetti d'oro (citazione da "Il capo dei capi" ogni riferimento NON è puramente casuale!) 

Per chi aspettava il 21/12/2012 c'è una brutta notizia, pare abbiano mal interpretato il calendario Maya e ci  tocchino almeno 50/100 anni in più!!!

Per chi aspetta di finire gli studi per poi cambiare questa Politica entrando a farne parte e fare la differenza... un consiglio, credo sia contagiosa la porcheria che troverete!!!

Per chi ha deciso di chiudere gli occhi, naso e orecchie, va bene ma non apriteli mai più, quello che vedreste potrebbe stroncarvi.

Per chi, come me, si arrabbia, indegna, si sente ferito, deluso, amareggiato e preso per i fondelli ci sono poche possibilità : o migriamo tra quelli dei gruppi su citati, magari riusciamo a vivere meglio, o restiamo in balia di quel che dobbiamo mangiare, pensare, sentire, vedere e fare divenendo così automi che svolgono direttive, o ci ribelliamo consapevoli che servirà a poco, o ci buttiamo in qualcosa che riteniamo diverso, corretto, adatto e consapevole (ma occhio a non finire come degli adepti e quindi nuovamente automi), o ci creiamo nel NOSTRO mondo dei principi, dei valori, delle speranze, dei sogni, degli obbiettivi e buttiamo giù tutto come dei carri armati (coscienti però che lo schifo su citato prima o poi riuscirà ad imporsi ed a diventare un muro insormontabile), oppure ci proviamo, tentiamo almeno di cambiare le cose. Come? e chi lo sa! personalmente sono solo spaventata all'idea che un giorno mio figlio possa chiedermi "perchè non posso comprarmi anche io questo o quello?", ed io sarò costretta a rispondergli che i precari non hanno diritto alla pensione!!!

Ci buttano fumo negli occhi (scappatelle, escort, scandali e cazzate vere) perchè, essendo fondamentalmente un popolo da grande fratello, sanno che staremo tutti a guardare distogliendo la nostra attenzione sul vero schifo, sul mangia mangia quotidiano. Per citare lo stesso film di cui sopra ora direi " o tempo di chiacchiere finiu".

Penso che sarebbe già un passo avanti avere un giorno delle votazioni consapevoli (ad esempio), conosco tanta gente che non sa per chi votare prima di entrare  in cabina elettorale e non sa per chi ha votato quando ne è uscita! l'Italia, popolo di artisti, poeti e scultori, inventori, pittori, grandi uomini dalle grandi scoperte, Patrimonio dell'umanità, Paese  incantevole ed incantato ... oggi crolla Pompei ed affonda Venezia, trema la terra cancellando vite, patrimoni ed intere città e ci si domanda se saranno mai ricostruite, se quelle persone dormiranno nei container anche questo Natale, se non si stava meglio quando si stava peggio, se torneremo a splendere, se quelle epoche, quelle delle scoperte, dell'innovazione... se torneranno, se ci sono mai state o se è una fantasia. 

 
 
 

I Lupi!!!

Post n°103 pubblicato il 12 Novembre 2010 da sheyla_1978

Fidati di tutti, ma non ti fidare di nessuno.

Da il tuo cuore a tutti, ma non farlo battere per nessuno.

Ti sbranano i lupi se non stai attento. Guarda avanti, raggiungi i tuoi obbiettivi, se lo farai senza chiedere niente a nessuno, tutto varrà di più, se darai 10 riceverai 100.

Non restare troppo deluso quando ti scaglieranno frecce alle spalle, lo faranno.

Non sentirti troppo deluso quando chi ha preso non ringrazierà. Lo farà.

 
 
 

ancora! asilo degli orrori ...

Post n°102 pubblicato il 11 Novembre 2010 da sheyla_1978
 

ma su di questo non dirò nulla.

Conosco una delle maestre, le ho voluto un bene dell'anima. poi accaddero cose che mi allontanarono, poi ebbe dei problemi e cercai di esserle vicina, poi ancora allontanò tutti.

 Mi dispiace, ma se tutto è vero mi auguro vengano prese le necessarie misure punitive. Ho visto nascere quel posto. Ho le foto di quel giorno.

Non riesco a credere che chi lo ha amato tanto, chi come lei aveva gli occhi colmi di lacrime il giorno dell'inaugurazione, lei che stringeva bambini tra le sue braccia...

Per me il discorso finisce.

 

 
 
 

Pensa e pensa e pensa!

Pensare. una delle attività che, insieme al respirare, credo sia impossibile non eseguire. ma "pensiamo bene"? conosciamo realmente il VALORE, FORZA E CAPACITA' del pensiero? sappiamo le POTENZIALITA'? IL PENSIERO, LE SPERANZE, I SOGNI ... queste cose SONO in grado di modificare la nostra vita. Ma sapete che anche il pensiero, l'ìinconscio, la fantasia... anche queste cose vanno "educate"!.

Pensare ... potrei fare mille esempi di pensieri collettivi che hanno modificato il corso di eventi catastrofici. Pensare ... sta a modificare!

Questa mattina mi sono svegliata come una pila carica! ho energia ed elettricità che fuoriescono da tutti i pori! Se il mio pensiero non fosse così POSITIVO e CREATIVO, probabilmente sarei imbambolata a rollare sigarette (fumo tabacco) e svitare la macchinetta del caffè! NO! ormai il mio esercizio quotidiano dal momento che il piede tocca il suolo è sempre lo sesso: è il pensiero che conta (titolo anche del libro di David R. Hamilton ed. Macrolibrarsi) NON LASCIATEVI SFUGGIRE QUESTO TESTO, io tempo fa lo trovai BASILARE alla mia vita! ora sto proseguendo il mio percorso di educazione al pensiero con l'aiuto del grande Napoleon Hill (pensa e arricchisci te stesso ed. Gribaudi). Non sono una fanatica e ... il pensiero può cambiare anche le cose materiali quindi ... è sorprendente come si sono e stanno muovendo e modificando le cose dentro e fuori di me con il sostegno di questi testi. poco alla olta creerò dei pos relativi al mio percorso con questi libri ... FIDATEVI E PENSATE! non perdetevi la possibilità di essere felici e... leggeteli!!

 
 
 

Cambia il tuo sguardo!

Post n°100 pubblicato il 09 Novembre 2010 da sheyla_1978
 

Commuovente.

 

 
 
 

COSTITUZIONE ITALIANA!

Post n°99 pubblicato il 08 Novembre 2010 da sheyla_1978
 
Foto di sheyla_1978


Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensierocon la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. 


Art. 21 della Costituzione Italiana


LO METTERO' NELLA PRIMA PAGINA DEL NUOVO LIBRO CHE VOGLIO SCRIVERE, CREDO MI SERVIRA' RICORDARLO....


MEGLIO METTERLO COME TRAFILETTO  IN OGNI PAGINA!!!



E CON QUESTA RIFLESSIONE/PENSIERO/VERITA' VI LASCIO LA BUONA NOTTE!


SHEYLA

 

 
 
 

Premio Making Innovation il vincitore assoluto è COSTA GROUP

Foto di sheyla_1978

Vincitore assoluto per Scoprimpresa 2010 è COSTA GROUP!

ecco gli altri vincitore:

Per la szione Leadership e strategie vince DATASIEL

Per la sezione risorse umane vince CTS SRL.

Per la sezione processi e sistemi informativi  vince OMARACING SRL.

Per la sezione marketing vince COSTA GROUP. 

Per la sezione “risultati di performance” vince TRACCIA TRASPORTI SRL.

Costa group è risultata l'aziende più costante e performante in ogni categoria e sezione è risultata e per questo azienda leader!

Viene inoltre consegnato il premio AIFIN alla CASSA DI RISPARMIO DELLA SPEZIA.

Congratulazione a tutti i vincitori!!!

p.s. l'azienda per la quale tifafo si è piazzata tra i primi dieci! OTTIMO RISULTATO CHE E' DESTINATO A MIGLIORARE DI ANNO IN ANNO!!!

 
 
 

era il ...

Post n°97 pubblicato il 05 Novembre 2010 da sheyla_1978
 
Foto di sheyla_1978

 

Vi è mai capitato di scavare nei ricordi? ... ok, cerco di essere meno filosofica più minimalista (o materiale): sono giorni che impazzisco alla ricerca di un dv, un'intervista molto bella che ho una voglia matta di mettere nella mia webtv (e approfitto per la "marchetta" http://www.livestream.com/sheylabobba?t=948960 fatevi un giro) gira che ti rigira mi trovo nelle mani una campana di 50 tra CD e DVD! li apro quasi "affamata" e trovo una decina di presentazioni in PowerPoint fatte per precedenti lavori, selezioni tipoThe Best Of Sheyla di musiche d'ogni genere, poesie e mezzi romanzi cominciati negli anni e mai finiti, film da "muletto", certi dvd mal masterizzati che si sono piantati nel lettore, documenti scannerizzati  e la cosa più amabile/imbarazzante ... FOTO! di anni, scattate con cellulari, i video sono i peggiori (con il primo tvfonino ahaha) qualità pessima, ma ragazzi ... che meravigliosi ricordi! capodanno 2005 e 2006, la nostra prima vacanza di coppia, gite fuori porta e week nella nostra amata Alta Savoia! Le foto di Thomas (mio nipote) appena nato (orpo son passati 6 anni!), pensieri e pensierini, pure una lista della spesa, l'elenco dei libri nella mia libreria, progetti ... insomma un sacco di pezzetti di vita! bello ritrovarli e sbirgiare ogni tanto, ma la cosa che più mi ha colpita, mi ha lasciata quasi senza fiato e mi ha fatto un immenso piacere è che io sono sempre la stessa! (non parliamo della faccia che dimostravo 30 anni anche a 14) ma parlo di desideri e sogni, la stessa musica, gli stessi progetti! affascinante vedere quanti sono riuscita a realizzare, quanti invece sfuggono come pesci vivi tra le mani! ma la voglia, la grinta e la sete di vita non sono cambiate! AMO ogni giorno di più! e forse voglia anche più bene a me stessa!

Mi è piaciuta la mia strada, sono felice del dolore passato, degli sbagli, delle vittorie ... quel che sono è il risultato di quel che sono stata E NON RIMPIANGO NIENTE!

Nella foto una poesia che ho scritto il 04 agosto 2006

 

 
 
 

Premio Making Innovation.

Foto di sheyla_1978

Concisa, chiara e dettagliata la ricetta di Axential Consulting , Scoprimpresa e la II edizione del Premio Making Innovation. Ossia organizzazione, eccellenza e naturalmente innovazione. Un progetto di ricerca sul management delle piccole e medie imprese spezzine. Con la sponsorizzazione di Cassa di Risparmio della Spezia, il patrocinio di Confindustria, Camera di Commercio e Attività Portuale, Scoprimpresa ha selezionato 18 aziende finaliste per la premiazione che avverrà oggi 5 novembre, a La Spezia (qui l’invito).

Il progetto è stato condotto con il metodo EFQM (European Foundation for Quality Management), analizzando tramite una serie di interviste agli imprenditori lo “stato d’arte” della loro attività, quindi nei settori e attività su citate ma anche strategie, risorse umane, partnership, processi e risultati. Al termine delle interviste sono stati rilasciati dei feedback, documenti ove sono stati evidenziati punti di forza e carenze dell’azienda. Un utile strumento, redatto da professionisti, in grado di aiutare, sostenere e guidare l’imprenditore che vuole superare una crisi che ha colpito ogni settore; i dati complessivi invece, saranno raccolti e redatti in un’apposita pubblicazione. Un premio speciale quest’anno alle imprese che, tramite indagini, sono riconosciute come in “viaggio verso l’eccellenza”.

Oltre cento le attività “sottopose” ad intervista, solo diciotto quelle che presenzieranno stasera alla premiazione.

Individuare le aree più produttive, comprendere le situazioni economiche delle piccole e medie imprese, valorizzarle e sostenerle con il rilascio dei feedback ed analisi; decisamente una bella iniziativa che può realmente essere il più valido sostegno in un momento di crisi e confusione.

Attendiamo quindi questa sera il nome dell’azienda che più si distingue nel panorama manageriale, economico, sociale spezzino.

 

Sheyla Bobba

 

Per approfondimenti

http://www.scoprimpresa.it 

 

decisamente un'importante iniziativa!

io faccio un tifo SPUDORATO, ma non dico per chi!!

vi aggiorno domani! ciao 

 
 
 

E' tutto merito di Iside!

Foto di sheyla_1978

E' giovedì, fa freddo nella mia Torino. Ho ben 3 ore da "perdere", devo aspettare un referto in Ospedale e l'idea di risalire in metropolitana, parcheggiarmi a casa e poi ripetere i miei passi non m'aggrada particolarmente. Un parco, il mio sushi e un libro, questo si che è un bel modo! trovo un opuscoletto di Raffaele Morelli, perché le donne non ne possono più ... degli uomini! accattivante, simpatico e la copertina fumettistica mi fa pensare a qualcosa di non troppo impegnativo, offerta speciale e il libro finisce nella borsa! bacchette e salsa di soia alla mano, davanti ad una deserta pista di pattinaggio, sgranocchio riso con pesce crudo e comincio ... 

Amo leggere le introduzioni (in realtà ho letto, per ora, solo quella! mi sono fermata a ragionarci su, insieme al caffè), non ti raccontano solo perché esiste quel testo, ma anche qualcosa sull'autore. So che Morelli ormai lo conosciamo tutti, ma credo che le sue diverse apparizioni televisive, specialmente in contesti banali, lo abbiano screditato e quindi decido di andare più a fondo...

Ma dov'è finita l'interiorità? dove si è rifugiata? queste sono le prime due frasi! ora capite che per me che amo le domande, vivo di domande e di esse mi nutro, dopo dodici pagine mi ci voleva un caffè!!

Interiorità: il significato è talmente lampante, esteso, intimo e profondo che un po' son delusa, mi sembra una frase fatta, o almeno per me che mi chiedo cose simili da trent'anni! ma veramente stiamo parlando di persone che preferiscono estetizzare più che affondare i propri artigli nelle medesime carni? siamo nel 2010, la cassa integrazione galoppa sulle renne con Babbo Natale, alla prima settimana si sono finiti i fondi (disponibili e non), i figli vanno a scuola e ormai non capiscono più un accidenti di quello che è il PICCOLO MONDO DEI GRANDI, dalle università si scappa, c'è ancora l'AIDS, il cancro e si può morire di parto ... forse è anche legittimo che dopo dieci ore di lavoro mal retribuito un uomo voglia vedersi la partita e disconnettere completamente il cervello? io sono del parere che lo sia!

Ma andiamo avanti.

Sì, mi sta parlando proprio  della paura di stare con noi stessi, io sola con me ... ma prendiamo sempre l'omino che sta per andare in cassa o magari per racimolare due soldi è costretto a fare avanti e indietro da Verrone, o peggio da Napoli deve venire a fare il muratore a Torino, secondo me non ha alcuna voglia di deprimersi con i suoi dannati pensieri!

Io lo so, conosco perfettamente l'importanza di ragionarSI e viverSI, so l'importanza di approfondirSI, amarSI e pensarSI! Conosco la forza del pensiero, la teoria di Masaru Emoto, leggo Napoleon Hill e studio la PNL, ma se l'omino su citato se ne frega altamente posso giudicarlo?

Morelli, a mio parere, svincola tutte queste risposte "incolpando" ISIDE! perché in questo contesto non parliamo dell'omino FIAT, ma della Donna che si è stufata, va bene, ci sto e vado avanti. Lei, la Dea tra le Dee, colei che cambia nome e aspetto, Iside per Apuleio, ma poi è Venere, Minerva, Giunone... arriva poi ad essere Miriam per gli Ebrei e Sofia per i filosofi (cito testualmente, pag.10). In breve, per Morelli, Iside è il femminile, che alberga anche nell'uomo, colei che instrada la donna, lei che pretende ATTENZIONE, affetto... Non le interessano più gli uomini dominatori e quindi sussurra all'orecchio delle donne quel che in realtà vogliono (o forse Lei ha deciso di volere), rendendo così il maschile solo un ammasso di fragilità e perdizione ... Mi piace questa teoria, fa perdere me! quindi colpa di Iside se ci sono tutti questi divorzi, se le donne sono insoddisfatte, se siamo una manciata a saper fare la besciamella o il punto croce (Iside non vuole più donne relegate ai fornelli con il "solo" compito di essere madre e moglie),ed un'altra serie di "capricci" che Iside impone. Ma la buona notizia è che anche per l'omino FIAT, Iside fa qualcosa ed ha un progetto! ossia aiutarlo (lui e tutto il genere maschile) ad incontrarsi con la propria interiorità, la propria saggezza e anima .... Iside (cito testualmente) di cui nessuno ha mai visto il volto, la regina della notte, ci sta regalando, attraverso le donne, la possibilità di essere noi stessi. di più la Dea non poteva e non doveva fare. 

Detto questo il mio naturale dualismo incalza; la prima cosa è cercare su http://www.culturabarocca.com/imperia/diana.htm le informazioni su Iside (devo capire se son felice che mi "governi" o se questa cosa un po' mi disturba), poi un sospetto: ho sempre sostenuto che l'uomo che non fa "pace" con la sua parte femminile (e viceversa) è destinato a lunghi periodi di insoddisfazione, limitazione, sofferenza ... allora che sia Iside! Lei colpevole della difficoltà che hanno i nostri uomini a divenire più "attenti ed interiori"? e che sia sempre lei a rendere noi donne "tanto spirituali"? ma poi: SARA' PROPRIO COSI??? ricordo il mio articolo sulla SECCHIOPUPIZZAZIONE, e il mio ultimo libro Le InAmabili, che presto uscirà ... e mi rendo conto che sto scivolando in un altro chliché, tutte le DONNE e tutti gli UOMINI! siamo diversi l'uno con l'altro, ne meglio ne peggio!  e se proprio Iside ci consiglia... bhè mi pare che QUALCUNO ci abbia fornito di libero arbitrio!

Detto ciò resto ancora della mia idea, la cassa integrazione è decisamente più vincolante di Iside e vado a mettere l'aglio in ammollo nel latte per la bagna cuda di stasera!

Immagine tratta da http://www.culturabarocca.com/imperia/diana.htm

 
 
 

ESSERE AVANTI!

Post n°94 pubblicato il 27 Ottobre 2010 da sheyla_1978
 

 

ERA IL 1992!!!!

 
 
 

Love the way you lie

Post n°93 pubblicato il 25 Ottobre 2010 da sheyla_1978
 

 
 
 

eccomi a te Sheyla

Post n°92 pubblicato il 21 Ottobre 2010 da sheyla_1978

Cocci, ovunque cocci.  A giugno son tornata a casa, dopo mesi di andirivieni, su e giù per una Italia sconfinata, a mio avviso maestosa quanto minuscola comunità identica in ogni aspetto. Divisione costante di culture monotematiche, giusto e sbagliato, bello e brutto, buono e cattivo. Quasi che non si avessero altri interessi che promuovere una identica diversità, a Torino come a Napoli, Milano come Roma, Bergamo come Taranto. Invece di un'unico insieme di PERSONE si trovano minuscole briciole di conflitto "NOI meglio di LORO" ma poi un'impasto frenetico e i vecchi LORO sono "come NOI", ma "NOI meglio di LORO" e non sai più di chi o cosa si sta parlando. COCCI. trovare cocci ovunque e non comprendere, come un immenso puzzle che una folata di vento ha spezzato in miliardi di pezzi, ora sono al nord, al sud, all'ovest, all'est... comprendere che basterebbe riunirli in sacchetti colorati (l'umiltà), portarli nella "piazza comune", il punto 0, (l'amore COMUNE), riunirli e ricomporre l'immagine (coscienza e consapevolezza), e sedersi INSIEME su una spiaggia a mirare ancora INSIEME quant'è bella l'immagine che il nostro puzzle ci ha portato... quale immagine NOI!

E poi ancora COCCI, ora di me. Cocci, ovunque cocci. Mi domando se mi voglio ancora, se ancora è il caso di assemblare nuovamente quel che resta. se la mia stessa FILOSOFIA d'unione valga anche per il singolo. straziante periodo che mai avrei saputo affrontare se altro strazio già non m'avesse attanagliato negli anni. 

Chiusa in un angolo di mondo credo che forse, se è il caso, magari, potrei, dovrei.... BASTA, un giorno pensavo che se uno specchio si frantuma, puoi sì ricomporre le parti, ma sempre si vedranno i segni di congiunzione. Ora mi pongo una questione, non son di vetro io, carne e ossa, sangue e pelle all'esterno; l'interno? mà ... 

Forse non basta più l'Araba, forse ora è il caso di trasformarmi, né bruco né cenere....

Come capovolgere lo Stivale, forse è sufficiente una nuova prospettiva. 

La comprensione di quanto scritto la lascio a chi? ... una psicologia spicciola? troppo semplice, non si tratta di psicologia? di verità nascoste? recondite bugie o strane sostanze che annebbiano il cervello? No, solo cocci. Sempre utile sofferenza, va bene, accetto ancora, non son vittima ne carnefice, forse ho solo estratto il bastoncino più corto ed or mi tocca fare i conti con una vita beffarda. 

Ma mentre scrivo, finalmente torno a scrivere, mi trovo con la mente a passeggiar sul lungo mare di Taranto ... Sugli scalini della Piazza "modaiola Romana", tra le colline Frascatane, o un giro in auto a Napoli... 

Vedo tutti i miei piccoli cocci, NON SONO soli, qualcuno li ha raccolti... uno è nel cuore nella dolce Fotografa di Taranto, uno tra i libri di chi studia per una carriera agognata, uno tra le mani di un'amica che sé stufata, uno tra un professore ... insomma, forse non sono cocci, ma solo piccoli forellini, come uno scolapasta, forse è solo necessità di far nascere nuovamente, di ricomporre... Mia cara contorta Sheyla, tanto queste pagine le leggi solo tu, va bene così ... tra mille anni ti troverai a raccogliere, scegliere, incollare altri cocci ... oggi devi solo riempire certi buchi sulla pelle. Già sto meglio, ed ecco perché, ho ricordato la formula magica, quel che mi nutre da sempre e mi ripara dalla pioggia ... VIVI E NON LASCIARTI VIVERE MAI!

 
 
 

Tour terminato!

Post n°91 pubblicato il 21 Giugno 2010 da sheyla_1978
 
Foto di sheyla_1978

Prima la Puglia, meravigliosi colori e suoni... sapori coinvolgenti e qualche incomprensione! ma ci sta, fa parte del "gioco della Vita". l'importante sarebbe, è, riuscire sempre a confrontarsi, di certo non tramite sms o telefono... ma quando chiedi ad una persona "vieni e parliamone" alle 10 del mattino e questa ti da appuntamento per il giorno dopo (stando a meno di 1 km  da dove ti trovi tu) è evidente che non ci tiene ad un chiarimento e quindi ... valige, baracche e burattini e ci si dirige verso nuovi orizzonti... bellissime giornate passate poi a Taranto! una capatina al mare "Lo Scoglio" sabbia bianca e acque cristalline, mentre a Torino navigavano nei corsi e viali per gli acquazzoni! una bella intervista a Blu Star TV (poi metto il video), una presentazione "fuori catalogo" e poi via diretti a Napoli! altri due giorni, partecipazione al Wine Bar per i suoi 5 anni e si torna a Torino! sono arrivata sabato sera, tra due giorni tappa a Ventimiglia, il 26 a Solaro (MI) e poi una bella pausa estiva che proprio mi ci vuole!!! un abbraccio a tutti e ringraziamenti speciali a Marina Giannotti presidente della LUX MAGICA di Taranto, a Teresa, Imma e a tutti gli amici Pugliesi!!! ciaooo

 

Foto di Marina Giannotti

 
 
 

Finito!

Post n°90 pubblicato il 05 Giugno 2010 da sheyla_1978
 


Finalmente ho finito il IV libro! anche questa volta, guarda caso, sono finita nello psicologico! e che novità

Il titolo sarà "Le inAmabili", adesso ricomincia l'iter della proposta agli editori e poi editing e via discorrendo! realizzerò anche un'altro sogno, collaborando con una fotografa che adoro, realizzeremo copertina e forse delle immagini interne! per ora non vi dico altro ma vi terrò aggiornati! 

Giovedì si riparte, tappa a Bologna e poi la Puglia, Martina Franca, Crispiano, Massafra e altri paesi limitrofi, poi il 18 a Napoli per partecipare al compleanno del Wine Bar Show e le riprese della nuova trasmissione; se avete voglia di vedere la mia precedente partecipazione seguite questo link! in Puglia ci sarò per la promozione di "Zoe il momento della vita" il romanzo vincitore del premio Zenone indetto dalla Casa Editrice che poi ha pubblicato, Silele. Non mi sembra vero che è già passato quasi un anno da quando mi hanno telefonato per dirmi che avevo vinto!

Oggi poi è una giornata speciale ... torno in piscina, dopo quasi 16 anni, dopo le gare e gli allenamenti, dopo che ci stavo almeno 3 giorni a settimana si torna in vasca! chi ha letto il mio primo libro sa quanto è importante per me ... prima dati i dolori fisici era praticamente impossibile! Sarà dura ma di certo con un pò di allenamento posso tornare in buone condizioni!

Ora vi saluto, vi auguro di trascorrere un meraviglioso fine settimana! Domenica forse si prende la Vespa e si va al lago Sirio, Ivrea, non ci sono mai stata ma le immagini promettono bene!!!!

Un abbraccione Sheyla

 
 
 

Dentro e fuori, su e giù ....

Post n°89 pubblicato il 29 Maggio 2010 da sheyla_1978
 

Avevo un sogno, per un certo periodo dell'adolescenza l'ho accarezzato, poi quando ci sono andata vicina vicina qualcosa mi ha bloccata, forse la paura del sogno stesso, della sua grandezza, di ciò che avrebbe portato ... allora l'ho accartocciato, maltrattato e segregato in un cassetto; anche se ad ogni trasloco, ad ogni spostamento, ogni volta che si alzava il vento io lo spogliavo di qualche strato è rimasto li, forse ad aspettare, forse per ricordarmi che lui c'era. Poi un giorno ho detto "è il momento e questa volta non lo abbandono, questa volta vado sino in fondo!" ... è stato così. Ho pubblicato il primo libro (anche se "da sola") poi il secondo con un editore, poi il terzo, dopo di che ho cominciato a girare l'Italia, per farli conoscere, ho cominciato a scrivere per un giornale e poi un'altro ... adesso dopo più di un anno da quel 28 gennaio sono felice d'aver atteso, vedo quel sogno divenuto realtà e vedo tanti semi gettati che ora germogliano... conto le soddisfazioni e i sacrifici, qualche delusione e molti, moltissimi altri obbiettivi che ogni giorno mi paro davanti, intermedi direi, anche se non ho ben chiaro l'obbiettivo finale... ma che importa? vado avanti. Ho perso molti che credevo amici, ho conosciuto tante persone, ho imparato il senso vero di due frasi "storiche": Guarda e passa e, purtroppo, Nemo propheta in patria, quanta realtà racchiusa! ogni giorno studio qualcosa di nuovo e il giorno successivo mi ritrovo a mettere in pratica ciò che ho appreso! e più cose conosco più mi sento ignorante! quello che non è cambiato è il mio modo di vedere la vita! sono felice, proprio tanto. Inoltre, studiando, cercando, combattendo, sono riuscita anche a risolvere i miei problemi di salute! l'aiuto di una persona eccezionale, ora anche il più caro amico, quello per intenderci che mi ha smentito della mia ferma convinzione che tra uomo e donna non potesse esistere amicizia "Orpo" se sbagliavo!

Sto per partire ancora, sino a quasi fine giugno sarò dal centro al sud Italia, poi vacanze, si ricomincia a settembre, ma nel mentre ho tantissimo da scrivere e sognare! ho deciso che da grande farò quello che facevo da piccola, ho deciso tante cose, sbagliare per capire è meraviglioso, l'ho sempre sostenuto ma credo d'averlo realmente compreso ora. tra pochi mesi compirò 32 anni! che bello... ogni giorno, ogni minuto, cresciamo un poco di più e io voglio esserci ad ogni passo che farò! un abbraccio a chi ancora, nonostante l'assenza, viene spesso a trovare queste mie pagine!

Sheyla

 
 
 

"Questo blog sta dalla parte degli italiani onesti che si difendono dal governo Berlusconi, un governo che mira all'interesse di pochi sacrificando il presente ed il futuro dell'intera Nazione."

Sta dalla parte della verità

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

AREA PERSONALE

 

GRANDE UOMO

La donna uscì dalla costola dell’uomo, Non dai piedi per essere calpestata, né dalla testa per essere superiore.
Ma dal lato per essere uguale, Sotto il braccio per essere protetta, E accanto al cuore per essere amata.


William Shakespeare

 

SMS DI GIUGNO 2008 - A SHEYLA DA MIRANDA

 

 

Era una calda mattina d’estate mentre ero al mercato mi arriva un sms

 “se desideri incontrare qualcuno in grado di risolverti i problemi e regalarti la felicità nonostante ciò che dicano o pensino gli altri,mettiti davanti ad uno specchio e pronuncia la parola magica CIAO” 

  La cara e dolce Miranda, sembra sappia sempre quello che mi serve

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: sheyla_1978
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 42
Prov: TO
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

veneto666mauro.filmanrico6ElenaQuarpasciriorossorelativo_ccmipiace1956anima_28tabatha81LuigiAbove89daniela.spaidygioiar62el.masmiele_ab.aalessia.naldi
 
 

ULTIMI COMMENTI

L'anno è nuovo ma i problemi sono sempre più vecchi....
Inviato da: beppe71c
il 27/01/2011 alle 11:03
 
Grazie e AUGURI|!!
Inviato da: sheyla_1978
il 24/12/2010 alle 10:21
 
bellissimo ,infiniti auguri di buone feste
Inviato da: antonioge2010
il 24/12/2010 alle 10:14
 
Infiniti auguri di buone feste
Inviato da: fulviomonti531959
il 24/12/2010 alle 09:47
 
grazie anche a te! e benvenuto!!!
Inviato da: sheyla_1978
il 19/12/2010 alle 11:13
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31