Creato da joulelife il 04/12/2010

WEB POETICA

WEB POETICA JOULE

 

« webpoetica - Il gioco de...Parti cella .. o rimani? »

webpoetica - Il gioco dell'Anima -the Soul game Cap 30 Il ritorno della Star One

......  l'universo si fermò

...ad ascoltare

dal vesuvio innevato s'era innalzato l'urlo  incandescente

che, passata la bianca coltre e l'indifferenza della gente,

era giunto al confine ...là dove l'eco si spegne.

Sul mare infinito... tra il silenzioso brillare delle stelle

..un turbinio.... come rantolo di uno stomaco stufo di digerire

sembrava ..vorticando .. avanzare.

Un vulcano erutta perchè incazzato e stanco delle stronzate

fatte, dette da questo  umano, stupido essere sulla sua pelle...  

crosta rocciosa e dura.. atta a contenere ..convogliare..

potenza ... volonta esplosiva,  indomabile  spirito

che muove sangue... plasma,  magma.... vita...            a-j-s

L'universo pose ascolto al Vesuvio, ribelle verso l’umano…

irrazionale devastatore della natura… Non è forza interiore a muoverlo…

ma effiremo momento… il lampo di una potenza virtuale…il danaro…

bruci allora come  filigrana… nel camino del tempo… o divenga - file-

egli stesso…. Celato come nei paradisi fiscali…. Nascosto… praticamente

inesistente.. trasparente, diafano agli orrori… la povertà …della gente

comune… vera… viva…. Sofferente               Serenella- a-j-s

Il Vesuvio allora parlò: si espresse come meglio poteva, tra lacrime di lava e

grida di magma....Il dolore vomitato invase tutta la collina circostante e ne

bruciò i colori; il fuoco e i lapilli alti raggiungevano le nuvole, annerendole

come alla vista di un demonio...E tutta la sofferenza fuoriuscì, come la gente

atterrita dalle case...E tutta l'adrenalina si placò, come dopo una corsa

clandestina... “Il Vesuvio...io lo conosco bene, e ne conosco i rantoli..” 

stava dicendo Kata ed Alex ne sentì… chiara …forte..la voce.

Dinanzi la stessa visione… come trasmessa da uno schermo organico

talmente sottile da confondersi con l’aria spessa e fumosa dell’immaginato-

trasmesso. Un lampo…  fece varcare ad ambedue la soglia… la pressione dei

due corpi nel medesimo istante, ai  lati opposti della membrana spazio-

temporale che intesseva lo schermo immaginario… lo fece crollare, sciogliere

al calore dell’affetto che legava la corsara ed il pirata mossi dal magma delle

loro terre d’origine, dalla passionalità del loro carattere..

le mani tese… giunsero a sentire le dita…a far combaciare  le palme ….

Lo specchio falsificatore della scienza, la fisica la metafisica il dogma si

frantumò al loro sguardo cristallino… al desiderio che gli occhi si trasmisero….

Il loro abbraccio  rese vivi i chakra… le sette costellazioni del cosmo

retroverso dell’ 'otto eretto’ danzarono  con loro. Maya era senza più velo

così come Circe senza magia…l’aristotelico Ulisse ed il ciclopico  Platone senza

mare ne caverna… l’universo senza ancore tridimensionali che potessero

impedirgli di ‘navigare’ seguì il pensiero e… la Star…. Brillò… accogliendo

nella sua pancia l’embrione di una nuova consapevolezza… una nuova vita…

l’attimo del divenire… avrebbe, di li a poco, visto la luce   - Katartica- a-j-s

La Ricercatrice fu la prima a sentirli arrivare… “ l’Etna, il Vesuvio ..mi fanno

pensare al vulcano che tutti abbiamo dentro..quello che troppo spesso

cerchiamo di far dormire...e poi all'improvviso butta fuori tutto..

.. un magma di emozioni” Lara disse a  Serenella dagli occhi di gatta che

da felina, d’istinto s’era girata verso il boccaporto virtuale della nave.

Scorsero Kata ed Alex e  corsero ad abbracciarli. Era sembrato un secolo…

quella frazione infinitesimale d’eternità che apparteneva loro… era divenuta

una pesante, inusitata clessidra intenta a scandire rocce… interi pianeti

tanto il tempo s’era ispessito d’ansia. Le corsare ed i pirati erano divenuti

un’organismo unico… un solo respiro!!  La mancanza di una… uno.. di essi 

la lontananza di una sua parte provocava malessere…  affanno.. tensione…

Non una semplice squadra, equipaggio o  corpo… erano un Cuore enorme…

sincroni palpiti .. il battito della vita..   -Ricercatrice di sogni - a.j.s -

 





 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

IL GIOCO DELL'ANIMA

The Soul game

per leggerlo dall'inizio

ecco il link al sito

Energia Cosciente

Alex-Joule-Sal

Klicca sulla copertina

g

 

ULTIMI COMMENTI

FORUM PREFERITO

 

Forum della verità

 

CLICCA

 

PENSIERO

Alex

a

Dal-

-le rovine dell'uomo si erse

il pensiero.

Atomi guizzanti in magnetici orizzonti

attraversarono il confine:

' lanciarsi

da vette di materia

annichilita

tornare alla fonte'

In vibrazioni,

ora,

quale particella

d'esperienza,

a

 ricomporre l'Ologramma:

questo era

il fine

non diverso

c e rto

dal-

-l'inizio

Joule

a

Sal

 

COPYRIGHT

Questo blog NON rappresenta una

testata giornalistica, ex legge

62/2001,mentre è tutelato ai sensi

della Legge 675/1996 (tutela della

privacy).Ciò che vi è pubblicato è

frutto della  mia personale fantasia

ed estro, mentre le citazioni altrui

vengono opportunamente segnalate. 

Chiunque legga e fosse tentato

di prender spunto dalle mie creazioni, 

è pregato di avvertirne a tempo debito

l'autore,pena denuncia alla Polizia

Postale.

 

COPYRIGHT

Le immagini ed i video sono stati

liberamente tratti dal web:

chi ritenesse danneggiati i suoi

diritti d'autore può contattarmi

per chiederne la rimozione.

 

IL GIOCO DELL'ANIMA

The Soul game

per leggerlo dall'inizio

ecco il link al sito

Energia Cosciente

Alex-Joule-Sal

Klicca sulla copertina

g

 
Citazioni nei Blog Amici: 10
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31