Italia, bene così ma attendiamo avversari di valore

Si chiude la prima campagna Europea del 2019 con due vittorie, 8 gol fatti e 0 subiti. Va detto che la Finlandia occupa la posizione numero 59 del ranking Fifa e il Liechtenstein la numero 189, ma tant’è, sono due vittorie nette e come tali vanno messe a referto. L’unica ovvietà che posso smontare è questa: si è parlato molto di un’Italia ringiovanita mentre,calcolatrice alla mano, contro la Finlandia l’età media scesa in campo è stata di 26 e millesimali mentre contro la formazione CentroEuropea è stata di 27 anni netta netta. Si va dai 19 di Kean ai 35 di capitan Chiellini e ai 36 di Quagliarella.
Passiamo adesso ai gol fatti: doppietta di Quagliarella e di Kean e personali di Sensi, Barella, Verratti e Pavoletti. Se state pensando che mancano i gol degli attaccanti, avete centrato il punto. Tre punte centrali (Immobile, Quagliarella, Pavoletti) e tre gol. Due dal dischetto e uno che chiude il set contro i rossoblù. Con tutta la mole di gioco che produce l’Italia beh, direi che sono pochi. Attendiamo con ansia il finalizzatore leader, colui che possa prendersi sulle spalle la Nazionale. Sfido che possa essere Immobile, men che mai Lasagna, non resta che Kean (o Balotelli) in coppia con Insigne o Bernardeschi. Nel secondo tempo, in eventuale sofferenza, inserire Politano o Bernardeschi ( se non titolare) per passare ad un 4-4-2 un filo spinto. La nota lieta semmai viene dal centrocampo: di quattro ragazzi scesi in campo, tre hanno segnato, quindi, bene così, il reparto funziona. La difesa non è mai stata storicamente un problema e non lo sarà neanche in questa generazione. Sei punti che fanno morale, primo posto solitario che fa morale, ma attendiamo Grecia e Bosnia per capire se siamo sulla strada giusta oppure se abbiamo bisogno di certezze. Buona sosta Italia, ci vediamo a Giugno.

Fabio Brunetti

Italia, bene così ma attendiamo avversari di valoreultima modifica: 2019-03-27T23:26:23+01:00da Pazzogol81

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.