Sembra ieri.

Contemporary art HD wallpapers free download | Wallpaperbetter

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Sembra ieri che la vita ha fatto incrociare le nostre strade, collegando i nostri destini in modo quasi teatrale. Il ricordo di quel tipo di connessione improvvisa mi è ancora chiaro, di quanto velocemente i nostri occhi si siano abituati, si siano tenuti per mano e abbiano camminato insieme per un po’. Ricordo la complicità che il tempo ha concepito per noi, quando abbiamo annotato i nostri sogni sullo stesso foglio di taccuino. Quella primavera che ha assorbito i nostri pensieri e così ci ha unito, ha orchestrato, con il passare dei giorni e delle conversazioni così facili, un canto scritto a mano per i nostri incontri.

Sembravamo negligenti e ignari di ciò che ci circondava, poiché l’approccio ci rendeva così intimi che sembravamo essere una cosa sola. Non c’erano distorsioni nel nostro modo di intrecciare i sentimenti, tanta coesione e naturalezza riusciva in quell’amore che lì nasceva. Era una forza quasi incomprensibile quella che ci sosteneva, tanta era l’armonia nei nostri scambi, nelle nostre confidenze, nel nostro modo semplice di scoprirci. L’amore è nato così impercettibile che un giorno ci siamo semplicemente trovati innamorati. Proprio come il frutto che cresce da un albero. Non lo assistiamo mai a fruttificare, ma un giorno ci svegliamo e lo vediamo, bello e aggrappato ai rami.

Da allora siamo diventati presenti l’uno nell’altro, intrinseci come l’atto del respirare; inerente come il desiderio di vivere. Lì è sorto un legame che si è svolto con squisita fluidità, unificandoci in una comprensione spontanea e organica. Era uno slancio che ci aiutava, che voleva liberarci da un’apparente solitudine. Abbiamo messo in evidenza i nostri bisogni e ci siamo abbracciati uniti a ciò che sentivamo. Eravamo come bambini alla scoperta di un nuovo mondo, sfiorando volti colorati su trame che un tempo erano così grigie. Avevamo gesti infantili, ma eravamo grandi nel modo di amare.

Quando siamo a pochi centimetri di distanza; quando ci guardiamo con le facce incollate; quando tocchiamo; quando ci baciamo; il mondo sembrava sancire tutto ciò che era nato tra noi. C’era un impeto di gioia, un’esplosione silenziosa che risuonava nel profondo di noi, dove i nostri cuori danzavano all’unisono. Ci siamo divertiti così felicemente. Il ricordo del sorriso quasi statico e silenzioso, arriva chiaro e tenero. Ma quando ci incontriamo, ci perdiamo. Quando abbiamo attraversato la barriera della distanza, la vita ha evidenziato muri insormontabili.

Anche se i desideri erano sinceri, ed eravamo così sintonizzati, le curve dei sentieri hanno evidenziato i nostri confini. C’è stato uno shock che ha allontanato le nostre realtà e ha portato a spaventose realizzazioni. L’amore da solo non bastava per armonizzare, perché ci vuole molto di più. E il tenore delle nostre condizioni ci ha portato via dai nostri sogni così complici. Le svolte ad alta velocità possono causare incidenti imprevisti. E così è stato. La vita ha lasciato cadere le nostre mani con la stessa rapidità con cui si è unita. Ricordo che sembrava un’eternità mentre guardavamo lo stesso orizzonte. Ma ora capisco cosa è stato per sempre.

Parliamo così poco oggi, ma so che sto bene. E capisco ancora di più che ci sei dall’altra parte. Oggi vi scrivo tutto questo per gratitudine. Non è il momento della fine che conservo assolutamente. Perché niente finisce, si trasforma e basta. Mi attengo ai bei ricordi per sorridere ai sentimenti che, in quel momento, creavano pilastri nelle nostre vite, creando legami molto più concreti. Perché l’esperienza di amare ci segna per sempre. Ho imparato che i sentimenti danno un senso alla vita. Non ci sono rimpianti o voglia di tornare. Oggi celebro solo il dono di averti conosciuto una volta e, ancora di più, di averti amato. Da noi ho raccolto solo frutto. La speranza della felicità, la fede nell’amore e la fortuna di aver vissuto.

 

 

 

 

 

 

 

 

Fashion Model Photo HD wallpapers free download | Wallpaperbetter

Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr