DAZN, perchè per i tifosi italiani è una beffa

Cos’è DAZN? Come funziona DAZN? Come ogni anno, sembra ieri che il campionato di Serie A sia finito, e invece eccolo che riparte. E non sono mancate le prime polemiche. La più accesa, legata al fatto che le partite sono state giocate (eccetto quelle delle genovesi) malgrado la tragedia consumatasi il 14 agosto. Poi quelle prettamente sportive, come i mancati rigori concessi a Inter e Torino, rispettivamente contro Sassuolo e Roma.

Infine, per l’esordio di DAZN, nuova emittente televisiva completamente online che irrompe anche nel calcio italiano spazzando via Mediaset Premium e sottraendo alcune partite al colosso Sky. Infatti, la prima gara trasmessa e presentata in pompa magna dall’avvenente Diletta Leotta (la presentatrice sportiva più in voga del momento. Qui per scoprire qualcosa in più su di lei), vale a dire Lazio-Napoli, ha scatenato ire ed ironie dei webspettatori sui social. Imbufaliti che il buffering desse spesso problemi e la trasmissione della gara si bloccasse. A Napoli, peraltro, si è già scatenata la guerra dei “pezzotti”, ossia dei ripetitori tarocchi.

E pensare che è da luglio che in Tv ci bombardano con la pubblicità, avente come protagonisti la bella Diletta e Paolo Maldini. Poi diventato dirigente del Milan. Tuttavia, DAZN suona come una ennesima beffa per i bistrattati tifosi italiani.

CONTINUA A LEGGERE

dazndazn

DAZN, perchè per i tifosi italiani è una beffaultima modifica: 2018-08-23T09:45:48+02:00da LucaScialo
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).