La bufala che ci hanno raccontato per anni su Braccio di ferro

Braccio di ferro è un personaggio immaginario di cartoni animati creato da Elzie Crisler Segar. Il personaggio è apparso per la prima volta nel film quotidiano King Feature Thimble Theatre il 17 gennaio 1929, e Popeye è diventato il titolo della striscia negli anni successivi.

Popeye è anche apparso in cartoni animati per la televisione e il teatro. C’è anche un bel film degli anni ‘80, dove Braccio di ferro è interpretato dal compianto Robin Williams. Malgrado il fatto che non abbia avuto grande riscontro commerciale.

La striscia di Thimble Theatre di Segar era al suo decimo anno quando fece il suo debutto Popeye. Ma il marinaio con un occhio solo (a sinistra) divenne rapidamente l’obiettivo principale della striscia e Thimble Theatre divenne una delle proprietà più popolari di King Features negli anni ’30.

Dopo la morte di Segar nel 1938, Thimble Theatre fu proseguito da diversi scrittori e artisti, in particolare l’assistente di Segar, Bud Sagendorf. La striscia continua ad apparire in puntate di prima visione nella sua edizione domenicale, scritta e disegnata da Hy Eisman. Le strisce giornaliere sono ristampe di vecchie storie di Sagendorf.

Nel 1933, Max Fleischer adattò i personaggi di Thimble Theatre in una serie di cortometraggi da cartone animato di Popeye the Sailor per la Paramount Pictures. Questi cartoni animati si rivelarono tra i più popolari degli anni ’30, e Fleischer – e in seguito i famosi Studios della Paramount – continuarono la produzione fino al 1957.

Nel 2002, TV Guide ha classificato Popeye numero 20 nella lista “50 personaggi dei cartoni animati più grandi di tutti i tempi”.

Braccio di ferro, però, nasconde una bufala tramandata per quasi un secolo.

CONTINUA A LEGGERE

La bufala che ci hanno raccontato per anni su Braccio di ferroultima modifica: 2019-04-02T09:50:54+02:00da LucaScialo
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).