Ricordi il Millennium bug? Il pericolo è tornato: la data che fa paura

Nel 2000, il millennium bug si riferiva al cambio di data della mezzanotte tra venerdì 31 dicembre 1999 e sabato 1º gennaio 2000 nei sistemi di elaborazione dati (sia personal computer che grandi elaboratori e controllori di processo dedicati embedded).

A partire dai due anni precedenti, si diffuse un certo allarmismo riguardo al fatto che il millennium bug potesse addirittura comportare una catastrofe di portata mondiale. Una vera e propria apocalisse, in quanto si sarebbe verificato il lancio automatico ed incontrollato di missili da parte dei sistemi di difesa tra gli Stati; l’esplosione di centrali nucleari; la caduta di aerei; il mancato funzionamento di Pc ed altri device tecnologici (molti meno rispetto a quelli che circolano oggi). Ed altri fenomeni similari.

Tuttavia, il millennium bug si ripresenterà in futuro. Ecco la nuova data che rischia di mandare in tilt milioni di dispositivi tecnoligici. Anche perché rispetto a vent’anni fa, sta arrivando l’IOT (Internet of things) dove tutto e tutti saranno connessi. Il che potrebbe moltiplicare gli effetti negativi del bug.

CONTINUA A LEGGERE

Ricordi il Millennium bug? Il pericolo è tornato: la data che fa pauraultima modifica: 2020-01-10T10:20:10+01:00da LucaScialo
Share via emailSubmit to redditShare on Tumblr

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).