Dollaro in declino, il cross eur-usd supera 1,15

Il dollaro rimane fortemente sotto pressione sui mercati valutari, tanto che l’euro ha raggiunto i massimi da oltre un anno contro il biglietto verde. E’ questo il quadro che emerge in queste ore, durante le quali il cross Eur-Usd ha rotto verso l’alto durante la sessione americana, avvicinandosi a 1.16. Il prezzo ha raggiunto il massimo a 1,1583, guadagnando cento pips rispetto alla chiusura di ieri, come abbiamo visto con il nostro etoro copy funds.

La debolezza del dollaro

dollaroA penalizzare la valuta statunitense ci sono le vicende politiche degli USA. I senatori repubblicani hanno voltato le spalle alla riforma per sostituire l’Obamacare, e questo ha alimentato i dubbi riguardo la forza politica dell’amministrazione Trump sulla strada delle riforme. Il pensiero è innanzitutto per quella fiscale. Al tempo stesso c’è una FED che si mostra sempre meno hawkish, il che già di suo penalizza la marcia del biglietto verde.

Va anche aggiunto che sulla sponda Europea si avvicina il cambiamento di rotta di politica monetaria da parte della BCE. A tal proposito c’è grande attesa per il meeting della banca centrale europea in programma giovedì. Nonostante sia molto improbabile che i tassi di interesse vengano rivisti, potrebbe essere fornito qualche dettaglio sull’inizio del tapering, che supporterebbe ulteriormente l’EUR. Quali saranno le mosse? La BCE è davvero pronta a cambiare rotta in politica monetaria? Vedremo.
Mettete tutto questo nel calderone e otterrete uno scenario come quello che si sta verificando: il super-euro.

Analisi tecnica

Tornando allo stato attuale, dal punto di vista tecnico i livelli di resistenza della coppia Eur-Usd potrebbero essere situati a 1.1580 seguiti da 1.1615 e poi 1.1700. Nella direzione ribassista invece il supporto si trova a 1.1540 e più giù verso 1.1490. Noi nel frattempo vedremo come si comporterà l’indicatore Zig Zag trading sul grafico del cross euro-dollaro.

La nostra impressione è che questa coppia sta marciando forse troppo al rialzo. Anche Draghi e la BCE lo sanno, e questo potrebbe spingerli ad un tono molto soft giovedì prossimo. Del resto una valuta europea troppo forte non farebbe comodo a nessuno.

Dollaro in declino, il cross eur-usd supera 1,15ultima modifica: 2017-07-18T19:09:11+02:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.