Simona Ventura: «Ho salvato tanti dalla disperazione professionale. Belén riconoscente, molti altri sono degli infami»

3656145_1230_simona_ventura_isola_dei_famosi (1)Simona Ventura ha debuttato ad Amici nella sua nuova avventura lavorativa, ma non si è risparmiata nel dire quello che pensava di molte persone incontrate nel suo passato.
La Ventura si è raccontata a Oggi parlando della sua vita privata e lavorativa, rivelando anche dettagli molto intimi. Super Simo ha parlato del rapporto con Bettarini spiegando i motivi della rottura: «Era un periodo lavorativamente topico per entrambi. Non sono riuscita a seguirlo nelle sue esperienze calcistiche. E ovviamente nemmeno lui riusciva ad aiutarmi. Al primo vero scossone il nostro matrimonio è crollato». Dopo è arrivato Gerò con cui dice di aver trovato un equilibrio e che definisce come un dono: «Litighiamo come tutti, ma poi facciamo pace, ci sono sempre per lui, per mettere una volta per tutte a tacere le malelingue».

Poi parla della sua carriera e ringrazia Maria per questa opportunità che le ha dato con Amici. «C’è chi mi ha messo i bastoni fra le ruote persino professionalmente, seminando calunnie e cattiverie col solo scopo di non farmi lavorare». Simona ha ammesso di aver messo da parte la carriera per un periodo della vita, definendolo delicato: i figli in età adolescenziale, un nuovo amore da coltivare e ha voluto così mettere al primo posto la famiglia, scelta che ha ammesso rifarebbe senza ombra di dubbio.

Alla domanda se tornerà o meno all’Isola dei Famosi Simona risponde con decisione: «No. Almeno in Mediaset, la gente deve rassegnarsi», poi prosegue senza peli sulla lingua: «Ho spesso, intuitivamente, dato delle chanche e salvato alcuni di quelli che reputavo amici, dalla disperazione professionale. Molti sono stati riconoscenti, come Belén. Altri dei veri e propri infami».

Simona Ventura: «Ho salvato tanti dalla disperazione professionale. Belén riconoscente, molti altri sono degli infami»ultima modifica: 2018-04-08T15:15:47+02:00da cristina_a2016

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.