Tu sì que vales 2018, ha vinto Marcin Patrzalek. Chi è il giovane chitarrista

tu_si_que_vales_2018_vincitore_marcin_02102608BELEN-RODRIGUEZ-MARTIN-CASTROGIOVANNI-E-Marcin-Patrzalek-1030x615Marcin Patrzalek è il vincitore dell’edizione 2018 di Tu sì que vales. Ecco chi è il giovane chitarrista polacco, dal grande futuro. Nonostante abbia appena 18 anni, questo ragazzo non è nuovo all’esperienza dei talent, avendone già vinto uno in patria. Ora, però, il successo nel talent-show di Canale 5 potrebbe consentirgli di sviluppare una carriera Oltreoceano, con la speranza di acquisire una fama mondiale.

Marcin, che è stato votato dal 54% dei telespettatori di Tu sì que vales, si è aggiudicato infatti i 100mila euro di montepremi, che utilizzerà per continuare a studiare e a perfezionarsi negli Stati Uniti. «Grazie Italia! Questo è stato un grosso choc per me, in qualche modo sono riuscito a vincere. grazie a tutti quelli che mi hanno votato», ha scritto Marcin Patrzalek su Instagram. La sua tecnica del ‘Percussive fingerstyle’ (pizzicare le corde con le dita, senza plettro, usando anche la cassa della chitarra) ha evidentemente conquistato la maggioranza degli spettatori del talent-show Mediaset, e pensare che questo ragazzo si era avvicinato alla chitarra, ancora bambino, quasi per caso.

Otto anni fa, infatti, il padre di Marcin, per tenerlo occupato durante l’estate, aveva deciso di iscrivere il figlio ad un corso di chitarra classica. Nessuno poteva immaginare che Marcin avesse un talento innato e potesse sviluppare una passione per lo strumento, ma dopo appena tre mesi arrivò la prima vittoria in un contest. Nel 2015, appena quindicenne, Marcin aveva vinto un talent show in patria, Must be the music Poland: dopo quella vittoria, per il ragazzo arrivò anche Hush, il primo lavoro discografico. Ora, dopo aver ottenuto fortuna anche in Italia, Marcin è pronto alla grande avventura Oltreoceano.

Tu sì que vales 2018, ha vinto Marcin Patrzalek. Chi è il giovane chitarristaultima modifica: 2018-12-03T00:46:04+01:00da cristina_a2016

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.