Creato da beppenovara il 16/02/2007

Mina 1958 - 2011

Il tempo non passa mai con la musica della più grande cantante italiana

AREA PERSONALE

 

LA FOTO

 

TV SORRISI E CANZONI

 
SORRISI E CANZONI N°44 DEL 2002

 

IL CD DELLA SETTIMANA

MINACELENTANO (1998)

Acqua e sale
Brivido felino
Io non volevo
Specchi riflessi
Dolce fuoco dell'amore
Che t'aggia di'
Io ho te
Dolly
Sempre sempre sempre
Messaggio d'amore 

 

TUTTA MINA IN LINK

- Introduzione al blog
- 1959
- 1960
- 1961
- 1962-1963-1964
- 1965
- 1966 prima parte
- 1966 seconda parte
- 1967
- Sito ufficiale di Mina
- Mina Fan Club
- 1967 Sabato Sera
- Delirio spagnolo
- 1968
- 1968 Canzonissima
- 1969
- 1970 prima parte
- 1970 seconda parte
- 1971 prima parte
- 1971 seconda parte
- 1972 prima parte
- 1972 seconda parte
- 1972 terza parte
- 1972 La più imitata
- 1973 prima parte
- 1973 seconda parte
- 1974 prima parte
- 1974 Milleluci - presentazione
- 1974 Milleluci 1a puntata
- 1974 Milleluci 2a puntata
- 1974 Milleluci 3a puntata
- 1974 Milleluci 4a puntata
- 1974 Milleluci 5a puntata
- 1974 Milleluci 6a puntata
- 1974 Milleluci 7a puntata
- 1974 Milleluci 8a puntata
- Lo sconquasso universale
- 1974 Milleluci conclusioni
- 1974 Filo diretto con la Carrà
- 1975 prima parte
- 1975 seconda parte
- 1975 terza parte
- 1975 Curiosità
- 1976 prima parte
- 1976 seconda parte
- 1976 terza parte
- 1976 Curiosità
- 1977 prima parte
- 1977 seconda parte
- 1977 Curiosità
- Link foto
- 1978 prima parte
- 1978 seconda parte
- 1978 terza parte
- 1978 quarta parte
- 1978 L'intervista a Radio Taranto
- 1978 Curiosità e conclusioni
- Il sito di Rita Madaro: l'intervistatrice di Mina
- 1979 Nascita di una copertina
- 1979 Attila
- 1979 I singoli
- 1980 Singolo
- 1980 Kyrie
- Scuola di recitazione Dedalo - Milano
- 1981 I singoli
- 1981 Salomè
- 1982 Singolo
- 1982 Italiana
- 1982 Curiosità 1
- 1982 Curiosità 2
- 1983 Singolo
- 1983 Mina 25
- 1983 In spagnolo
- 1984 Intervista a Bernardini del 1991
- 1984 I singoli
- 1984 Catene
- 1984 La copertina di Catene
- Lo stupro della verità
- 1984 Sogno
- 1985 Singolo
- 1985 Finalmente ho conosciuto il Conte Dracula
- 1985 Mina, Dracula e la copertina
- 1986 Singolo
- 1986 Sì buana
- 1986 L'Africa di Sì buana
- Sanremo, la musica è finita
- 1987 Proprio come sei
- 1987 Rane Supreme
- 1987 Titolo e copertina
- 1988 Oggi ti amo di più
- 1988 Ridi Pagliaccio
- 1989 Uiallalla
- 1990 Ti conosco mascherina
- 1991 Caterpillar
- 1992 Singolo
- 1992 Sorelle Lumiére
- 1992 Curiosità
- 1993 Mina racconta i Beatles per NOI
- 1993 Lochness
- 1994 Mazzini canta Battisti
 

FACEBOOK

 
 

 

« 1990 - Mina compie 50 anni1863... »

1990 - Ti conosco mascherina

Post n°254 pubblicato il 23 Aprile 2008 da beppenovara

Con Ti conosco mascherina Mina sembra voler continuare il discorso “black” iniziato con Uiallalla, l’anno precedente, arricchendolo di un nuovo fattore: per l’atmosfera che traspare dall’ascolto generale del lavoro e per alcuni singoli episodi la prima idea è che sia un album per la notte, il momento in cui i pensieri ci assalgono e ci fanno ragionare anche sulle cose importanti della vita.
Il primo volume si apre infatti con Caruso di Lucio Dalla: cosa meglio del Golfo di Sorrento, delle sue luci e dell’ispirata atmosfera lirica per iniziare? Poi l’omaggio si sposta a Bruno Canfora, il maestro con il quale Mina ha lavorato tanto in TV: la scelta cade su Fortissimo, un successo di Rita Pavone a “Studio Uno” nel 1966. Un salto nel passato più prossimo e siamo a Billy Jean di Michael Jackson, quando ancora era nero, e un salto nel passato remoto con un capolavoro: The man I love di Gershwing con le sue atmosfere jazz tipiche da locale fumoso e da film in bianco e nero. Tocca poi a Malafemmenna di Totò: una stupenda versione per voce e piano, col contriuto del prezioso Renato Sellani. Continuano gli omaggi ai grandi cantautori della musica italiana come Fabio Concato e la sua Zio Tom, (che già doveva trovare posto per Kyrie) un nero stimato al punto da non sentirsi tale. Indirettamente si tocca la musica francese con Un’estate fa di Delanoe e Fugain, tradotta in italiano da Franco Califano,  che personalmente considero uno dei migliori evergreen che siano mai state fatte da Mina. Concludono I want to be free di Elvis, in una versione molto profonda, una ironica citazione di Mal in Yeeeeh, fino alla ipnotica e jazzata Sono stanco di Bruno Martino, giusto per stare in tema di notte.

Mina apre il secondo volume con la quasi autobiografica Ma chi è cosa fa?, regalo di Giorgio Calabrese, su musica di Chico Buarque de Hollanda: bellissimo il momento in cui dice “E siccome questo mondo vive di furbizia, e per fare degli affari io non ho malizia, tenga cara più che mai la mia pigrizia e vivo un po’ più in là però in letizia e che dicano di me….”. Il ritratto malinconico, ricco di chiaro scuri, è Franz: momento intensissimo, voce da brivido e interpretazione sentita e sicura. Si continua con la vendicativa e spassosissima Amornero,  con contributo al testo di Pasquale Panella,  e la tenzone amorosa in Lo farei del maestro Vittorio Bacchetta, dove una divertita Mina giogioneggia e gioca, le rime baciate di Ganimede che  ci è regalata in un'interpretazione onirica e soffusa. I fratelli Castellari tornano alla corte di Mina per l’intensa In vista della sera, un bel ritratto sentimentale sulle sfondo delle ombre di fine giornata. Enrico Riccardi, autore di Ma che bontà, scrive una intensa e tragica Notte di San Valentino: bellissima e ricca di pathos verrà inserita nella colonna sonora del film “Il ladro di bambini” di Gianni Amelio. Brano lungo, ispirato, poetico Non ci sono emozioni di Massimiliano Pani, dimostra maturità e completezza, cui segue una bellissima Nient’altro che felici (il cui verso “Insieme noi non saremo che facile cinema” è un must!). Chiude l’album l’atmosfera quasi spettrale di “Per una volta tanto”, fruttuoso risultato della  collaborazione di Massimiliano Pani con Giorgio Calabrese. Il titolo dell'album è ispirato dal testo teatrale, poi diventato anche film, di Eduardo De Filippo: nel linguaggio comune si usa per dire "Non me la fai, non mi freghi..." e se Mina l'ha scelto, che avrà voluto dire?

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

QUESTA CANZONE (2011)

Video realizzato da Mauro Balletti

 

MINA: COME S E IO FOSSI LI'(2010)

 Il video realizzato da Fernando: come sempre il migliore!

 

 

MINA: LA CLESSIDRA (2010)

 

STO LEGGENDO:

 

FILM E DVD. IN QUESTI GIORNI HO VISTO...


 

PROPRIETA' FOTO

Le foto contenute in questo blog sono il frutto della fatica e della proprietà intellettuale di persone che fanno di questa arte un lavoro serio e rispettabile. Mi tengo ovviamente a disposizione di queste persone per eliminare le immagini usate, qualora la pubblicazione possa arrecare loro danno o fastidio.

Grazie, in ordine alfabetico, a Anna (per lo scanner), Andrea "Raffles306", ClaudioNA, Fabio, FedericoB, Francesco (Fortunato), MarioB,  MadameX e Maxbg per le foto.
E un grazie particolare a Loris per i preziosi suggerimenti iniziali.

 

ULTIME VISITE AL BLOG

makakotiboutiquecarlottaalicehelloaugpipantonio.sopralerigheRyan_O_Reilyhelgaceragiolipaula7409joshy76arkimaryggiulio.vespaDr.bonatiyborrlia.failAbalayaldos
 

VISITE

free counter

 
 

ULTIMI COMMENTI

Insisto:ne fanno un segreto dell'intervista 78 a Mina...
Inviato da: melinat
il 06/07/2011 alle 17:49
 
è uscito in contemporanea mondiale il CD Elena Ravelli: 50...
Inviato da: Simone
il 06/05/2011 alle 08:40
 
Ringrazio lei, maestro Bacchetta, della sua visita in...
Inviato da: beppenovara
il 28/03/2011 alle 21:10
 
Ringrazio l'autore della recensione per i lusinghieri...
Inviato da: Victor Bach
il 21/03/2011 alle 18:22
 
....ma le parole del testo chi le ha scritte????? STUPENDE
Inviato da: angela
il 13/11/2010 alle 09:51
 
 

FONTI

Le importanti fonti che mi permettono di portare avanti questo blog sono:

Paolo Belluso, Flavio Merkel: “Unicamente Mina” Gammalibri, 1983
Alberto Imparato: "MINA IN TV"
Loris Biazzetti, Antonio Bianchi: Le fanzine del Mina Fans Club
Fernando Fratarcangeli: "Mina talk", 2005
Romi Padovano: "I mille volti di una voce", 1998
Mina Disegnata Fotografata
TV Sorrisi e Canzoni

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31