Creato da maria.carrassi il 27/02/2010

Nell'Infinito

... tentai di conoscere me stessa

 

EVENTI

Post n°3361 pubblicato il 24 Ottobre 2014 da maria.carrassi
 
Tag: EVENTI

 

 

"Anche nella poesia esistono i diamanti, essi conducono con una luce inaspettata alla dimora del cuore... (Sonia Demurtas)"

Gioved' 30 Ottobre h. 19:00 - c/o Salotto Samà - via Bacile 19 - Lecce

 

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3360 pubblicato il 22 Ottobre 2014 da maria.carrassi
 

 

Foto: Viviamo in un mondo che ogni giorno di più precipita nel baratro dell'avidità e della cattiveria ... non riusciamo a frenare l'avanzata del male e chi ne fa le spese spesso sono gli innocenti ... ci sentiamo impotenti dinanzi a tanta protervia e l'indifferenza di molti ci ferisce maggiormente ... Cosa possiamo fare?  - CONTINUARE AD AGIRE SECONDO GIUSTIZIA ...  - NON LASCIARSI FUORVIARE DA VARIE LUSINGHE ...  -COOPERARE CON LE FORZE DEL BENE ...  - AMARE INCONDIZIONATAMENTE TUTTI  -  NON DISPERARE MAI NELL'AIUTO DEL CIELO ...  IL GRIDO DI CHI SOFFRE NON RESTERA' INASCOLTATO ... @   Pace e Amore * Maria V. M. Carrassi

 

Viviamo in un mondo che ogni giorno di più precipita nel baratro dell'avidità e della cattiveria ... non riusciamo a frenare l'avanzata del male e chi ne fa le spese spesso sono gli innocenti ... ci sentiamo impotenti dinanzi a tanta protervia e l'indifferenza di molti ci ferisce maggiormente ... Cosa possiamo fare?


- CONTINUARE AD AGIRE SECONDO GIUSTIZIA ...


- NON LASCIARSI FUORVIARE DA VARIE LUSINGHE ...

-COOPERARE CON LE FORZE DEL BENE ...

- AMARE INCONDIZIONATAMENTE TUTTI


- NON DISPERARE MAI NELL'AIUTO DEL CIELO ...


IL GRIDO DI CHI SOFFRE NON RESTERA' INASCOLTATO ... @

Pace e Amore * Maria V. M. Carrassi

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3359 pubblicato il 22 Ottobre 2014 da maria.carrassi
 

 

 

LA FONTE DELLA SAGGEZZA. la vita non è sempre come vorremo che fosse e la maggioranza delle persone vive gli alti e bassi del destino. Tutti i problemi di ordine materiale hanno la loro importanza per un'esistenza umana degna e decorosa.  Ma i maggiori problemi  sono quelli che l'uomo ha dentro se stesso, nel suo mondo interiore. L'amore fiorisce anche attraverso le difficoltà della vita. L'amore è comprensione, e laddove c'è Comprensione c'è giusta valutazione dell'evento.  L'amore è uno stato interiore che rende la vita meno pesante.  Buona e serena giornata a tutti.  7/03/2014

 

 

LA FONTE DELLA SAGGEZZA
Ricordando S. Ravas

la vita non è sempre come vorremo che fosse e la maggioranza delle persone vive gli alti e bassi del destino. Tutti i problemi di ordine materiale hanno la loro importanza per un'esistenza umana degna e decorosa. Ma i maggiori problemi sono quelli che l'uomo ha dentro se stesso, nel suo mondo interiore. L'amore fiorisce anche attraverso le difficoltà della vita. L'amore è comprensione, e laddove c'è Comprensione c'è giusta valutazione dell'evento. L'amore è uno stato interiore che rende la vita meno pesante.
Buona e serena giornata a tutti.
7/03/2014


 

 

 
 
 

CONOSCI TE STESSO

Post n°3358 pubblicato il 21 Ottobre 2014 da maria.carrassi
 
Tag: OSHO

 

Foto: Lo stato di ignoranza è la causa di tutte le illusioni, di tutte le fantasie, di tutti gli abbagli; eppure lo stato di conoscenza non significa conoscere di più. L'ignoranza è la causa, ma conoscere non è il rimedio, conoscere nell'accezione di sapere intellettuale: puoi sapere sempre di più, rimanendo tuttavia lo stesso. Il sapere diventa una dipendenza: continui ad accumularlo, ma l'essere nel quale lo accumuli rimane lo stesso. Sai di più, ma non sei di più. La causa prima dell'ignoranza può essere eliminata solo quando tu sei di più, quando il tuo essere è più saldo, quando ha una sua forza intrinseca, quando si è risvegliato. La causa prima di ogni sofferenza è l'ignoranza, ma il rimedio non è il sapere, il rimedio è il risveglio. Se non comprendi questa sottile differenza, prima ti perderai nell'ignoranza, e poi ti perderai - ancora di più - nel sapere. (Osho)  Perché (aggiungo io) il sapere senza umiltà ti può rendere presuntuoso e pieno di Ego  @    Pace e Amore * Maria V. M. Carrassi

 

Lo stato di ignoranza è la causa di tutte le illusioni, di tutte le fantasie, di tutti gli abbagli; eppure lo stato di conoscenza non significa conoscere di più. L'ignoranza è la causa, ma conoscere non è il rimedio, conoscere nell'accezione di sapere intellettuale: puoi sapere sempre di più, rimanendo tuttavia lo stesso. Il sapere diventa una dipendenza: continui ad accumularlo, ma l'essere nel quale lo accumuli rimane lo stesso. Sai di più, ma non sei di più.
La causa prima dell'ignoranza può essere eliminata solo quando tu sei di più, quando il tuo essere è più saldo, quando ha una sua forza intrinseca, quando si è risvegliato. La causa prima di ogni sofferenza è l'ignoranza, ma il rimedio non è il sapere, il rimedio è il risveglio.
Se non comprendi questa sottile differenza, prima ti perderai nell'ignoranza, e poi ti perderai - ancora di più - nel sapere. (Osho)

Perché (aggiungo io) il sapere senza umiltà ti può rendere presuntuoso e pieno di Ego @

Pace e Amore * Maria V. M. Carrassi

 
 
 

POESIA

Post n°3356 pubblicato il 20 Ottobre 2014 da maria.carrassi
 

 

 

 

"Anche nella poesia esistono i diamanti, essi conducono con una luce inaspettata alla dimora del cuore... (Sonia Demurtas)"

Da Maggio sarà possibile prenotare il nuovo libro della professoressa Maria Carrassi, a cura di Sonia Demurtas e con magnifiche illustrazioni in grafite dell'artista Giusi Amara.
La meravigliosa copertina è stata realizzata dalla pluripremiata pittrice Caterina Rizzo.
La raccolta di sillogi della professoressa Carrassi è stata intitolata: Gocce di Rugiada...
Come "gocce di rugiada" mattutina, le sue poesie risplendono nel cuore di chi le legge, aprendo nuovi mondi che sembrano immaginari, quasi sconosciuti all'animo umano. Nelle sue liriche, a volte malin-coniche e a volte nostalgiche, si riversa una sana coralità di significati. Un vortice di desideri fatti d'amore e di altruismo che sottolineano quel bisogno d'infinito che mai sazierà l'uomo.
Nella poetica della Carrassi, si scorge un'instancabile trilogia di Amore, Essere e Sentire.
Il libro infatti è diviso in tre sezioni...ed in esso vi è una sacralità profonda di significati, che viene plasmata con la forza della vita e dell'inaspettato ... poiché "chi non si attende l'inaspettato, non conoscerà mai la verità" (Eraclito)...

Nell'incanto di questa nuova raccolta poetica, l'artista Caterina Rizzo che ha dato un volto alla cover, e la scrittrice Maria Carrassi che ha arricchito il libro dei suoi pensieri, hanno saputo far emergere le loro doti più profonde e coinvolgenti, lasciando l'incanto a chi osserva e lo stupore a chi legge.
"Gocce di rugiada" è una nuova sfida: i colori, le lucenti sfumature di questa copertina, sapranno coinvolgere l'osservatore per attirarlo al suo interno, dove in un crescendo di emozioni sapranno far emergere il senso: dell'amore, del sentire e dell' essere.
Perché le emozioni nascono, crescono e non muoiono su una tela o sulla carta, ma qui prendono vita e sembianza, continuando a generare altre emozioni, all'infinito, per tutti quelli che verranno.
Questa è l'arte ... l'eterno creato, ciò che mai avrà fine.
(Sonia Demurtas)



 

 
 
 

CONOSCI TE STESSO

Post n°3355 pubblicato il 18 Ottobre 2014 da maria.carrassi
 

Foto: VENDICARSI? MAI ... Significherebbe scendere al livello di chi ci ha feriti  ... inoltre significa diventare schiavi di un ricordo che ti farà vivere male ... perdonare invece è saggio ed intelligente perché significa saper cogliere l'aspetto positivo di quanto si è vissuto ... SOLO ATTRAVERSO DURE PROVE SI EVOLVE ... @  Pace e Amore * Maria V. M. Carrassi

 

VENDICARSI? MAI

Significherebbe scendere al livello di chi ci ha feriti ...

inoltre significa diventare schiavi di un ricordo che ti farà vivere male ... perdonare invece è saggio ed intelligente perché significa saper cogliere l'aspetto positivo di quanto si è vissuto ...

SOLO ATTRAVERSO DURE PROVE SI EVOLVE ... @

Pace e Amore * Maria V. M. Carrassi

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3354 pubblicato il 18 Ottobre 2014 da maria.carrassi
 

Foto: Il genere umano puo' possedere il tempo soltanto quando e' totalmente consapevole dell'istante che sta vivendo.  In quel momento siamo tutti al cospetto della sacra presenza umana, mentre ci dedichiamo alla condivisione e alla creazione della sacralita' del nostro potenziale umano congiunto. Accogliamo e diventiamo l'eterno ora. (Jamie Sams )   Pace e Amore * Maria V. M. Carrassi

 

Il genere umano puo' possedere il tempo soltanto quando e' totalmente consapevole dell'istante che sta vivendo.
In quel momento siamo tutti al cospetto della sacra presenza umana, mentre ci dedichiamo alla condivisione e alla creazione della sacralita' del nostro potenziale umano congiunto. Accogliamo e diventiamo l'eterno ora.

(Jamie Sams )

Pace e Amore * Maria V. M. Carrassi

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3353 pubblicato il 18 Ottobre 2014 da maria.carrassi
 

Foto: Sei solo e ti senti vuoto? MEDITA E TI SENTIRAI PIENO ... La solitudine cercata arricchisce ... la solitudine subita impoverisce ... negli alti e bassi della vita ci si può confondere ... la ricchezza interiore però non muore mai  e farà in modo che tu risorga alla luce @   Pace e Amore * Maria V. M. Carrassi

 

Sei solo e ti senti vuoto? MEDITA E TI SENTIRAI PIENO ... La solitudine cercata arricchisce ... la solitudine subita impoverisce ... negli alti e bassi della vita ci si può confondere ... la ricchezza interiore però non muore mai e farà in modo che tu risorga alla luce @

Pace e Amore * Maria V. M. Carrassi

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3352 pubblicato il 15 Ottobre 2014 da maria.carrassi
 

Foto: *CREARE* - presuppone la capacità di elevare il proprio livello di coscienza ...  "Il potere creatore dell'essere umano risiede molto più in alto del suo livello di coscienza ordinario: si manifesta come facoltà di esplorare realtà che lo superano, di captarne gli elementi e di riprodurli nella materia.

 

*CREARE* - presuppone la capacità di elevare il proprio livello di coscienza ...

"Il potere creatore dell'essere umano risiede molto più in alto del suo livello di coscienza ordinario: si manifesta come facoltà di esplorare realtà che lo superano, di captarne gli elementi e di riprodurli nella materia.

"Creare" significa superare, oltrepassare se stessi.

Ora, anche per molti artisti l'atto di creare rimane dominio dell'istinto:
essi sono spinti a esprimersi, tutto qui.
Ma "esprimersi" non significa ancora "creare".

Tutti gli artisti che non compiono lo sforzo di elevarsi fino alle regioni superiori dell'anima e dello spirito non possono esercitare una buona influenza su coloro che li guardano, li ascoltano o li leggono.

Allora, studiate bene quali stati d'animo fa nascere in voi la frequentazione delle opere d'arte o del pensiero, poiché quella frequentazione non rimane mai senza conseguenze.

Che lo vogliate o no, voi vi legate ai loro autori, ed essi vi trascinano sui cammini che hanno percorso prima di voi.

È in questo che l'arte, se ben compresa, potrebbe essere la pedagogia migliore.

Quando gli artisti hanno saputo elevarsi fino al mondo divino, fino alla sommità del proprio essere, gli elementi che hanno riportato da quelle ascensioni spirituali non solo continuano a lavorare in loro, ma producono anche trasformazioni benefiche nel mondo intero."
(Omraam Mikhaël Aïvanhov)

Pace e Amore * Maria V. M. Carrassi

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3351 pubblicato il 14 Ottobre 2014 da maria.carrassi
 


Foto: La qualità dell'esistenza che il trapassato si trova a vivere nello stato di disincarnazione, è fortemente condizionata da come è vissuto sulla Terra. Anime umane che nella loro permanenza sulla Terra si sono dedicate ad un'esistenza pervasa dall'attaccamento alle cose materiali, o si sono unilateralmente affaccendate in questioni effimere e superficiali, oppure hanno perseguito finalità ed obiettivi meramente terreni, vivono di là molto diversamente da come vivevano in terra. Gli errori, le colpe e le manchevolezze compiute nella vita trascorsa, contrariamente a ciò che viene professato dai sistemi confessionali e religiosi, nel mondo in cui vivono i defunti, non vengono puniti con il castigo infernale, ma suscitano nell'anima disincarnata il senso penoso del fallimento, l'avvilente sensazione di aver sprecato un'intera esistenza, di aver sciupato un'occasione offerta al perfezionamento interiore ed evoluzione spirituale.  In luce divina * Maria

 

La morte per colui che sta dipartendosi dalla condizione terrestre, non è affatto un evento tragico e doloroso. Lo è invece per coloro che, a lui legati da vincoli affettivi, nel separarsene, sono assaliti dall'afflizione. E' proprio la disperazione dei congiunti a procurare profonda costernazione nell¹anima del defunto . All'eccessivo avvilimento dovrebbe, pertanto, subentrare la serena e fiduciosa persuasione che, quell'anima disciolta dal corpo, continua a vivere.  La qualità dell'esistenza che il trapassato si trova a vivere nello stato di disincarnazione, è fortemente condizionata da come è vissuto sulla Terra. Anime umane che nella loro permanenza sulla Terra si sono dedicate ad un'esistenza pervasa dall'attaccamento alle cose materiali, o si sono unilateralmente affaccendate in questioni effimere e superficiali, oppure hanno perseguito finalità ed obiettivi meramente terreni, vivono di là molto diversamente da come vivevano in terra. Gli errori, le colpe e le manchevolezze compiute nella vita trascorsa, contrariamente a ciò che viene professato dai sistemi confessionali e religiosi, nel mondo in cui vivono i defunti, non vengono puniti con il castigo infernale, ma suscitano nell'anima disincarnata il senso penoso del fallimento, l'avvilente sensazione di aver sprecato un'intera esistenza, di aver sciupato un'occasione offerta al perfezionamento interiore ed evoluzione spirituale.

In luce divina * Maria

 
 
 

CONOSCI TE STESSO

Post n°3350 pubblicato il 14 Ottobre 2014 da maria.carrassi
 

 

 

 

14 OTTOBRE  *RILASSAMENTO* - necessario all'equilibrio. Alcuni metodi ...  "Quel che nuoce molto ai nostri contemporanei è l'agitazione continua, è lo stato febbrile in cui vivono e che finisce per produrre danni nel loro organismo fisico così come nel loro organismo psichico. Si sentono sempre più persone lamentarsi: «Che stanchezza!» Ma, nonostante questo, continuano a correre di qui e di là. È bene voler essere attivi, ma per poter rimanere attivi senza esaurirsi, è necessario sapersi rilassare. Come? Cercando di rompere il ritmo accelerato che fa di loro delle macchine spinte da un motore impossibile da controllare.   E per far questo esistono alcuni metodi semplicissimi.  Più volte al giorno fermatevi almeno per un minuto, pensate a qualcuno o a qualcosa che amate, che vi tranquillizza, vi ispira e vi infonde coraggio.  E se potete, ritiratevi in una stanza tranquilla, stendetevi a pancia in giù su un letto o a terra su un tappeto, braccia e gambe rilassate, e lasciatevi andare come se galleggiaste su un oceano di luce, senza muovervi, senza pensare a nient'altro che alla luce...   Dopo uno o due minuti soltanto, vi rialzerete ricaricati."  Omraam Mikhaël Aïvanhov

 

*RILASSAMENTO* - necessario all'equilibrio. Alcuni metodi ...

"Quel che nuoce molto ai nostri contemporanei è l'agitazione continua, è lo stato febbrile in cui vivono e che finisce per produrre danni nel loro organismo fisico così come nel loro organismo psichico. Si sentono sempre più persone lamentarsi: «Che stanchezza!» Ma, nonostante questo, continuano a correre di qui e di là. È bene voler essere attivi, ma per poter rimanere attivi senza esaurirsi, è necessario sapersi rilassare. Come? Cercando di rompere il ritmo accelerato che fa di loro delle macchine spinte da un motore impossibile da controllare.

E per far questo esistono alcuni metodi semplicissimi.

Più volte al giorno fermatevi almeno per un minuto, pensate a qualcuno o a qualcosa che amate, che vi tranquillizza, vi ispira e vi infonde coraggio.
E se potete, ritiratevi in una stanza tranquilla, stendetevi a pancia in giù su un letto o a terra su un tappeto, braccia e gambe rilassate, e lasciatevi andare come se galleggiaste su un oceano di luce, senza muovervi, senza pensare a nient'altro che alla luce...

Dopo uno o due minuti soltanto, vi rialzerete ricaricati."

Omraam Mikhaël Aïvanhov


 

 

 

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3349 pubblicato il 11 Ottobre 2014 da maria.carrassi
 

 

 

 ⌘ FIDATI DELLA TUA ANIMA ⌘


Per quale motivo dovremmo fidarci della nostra Anima?

Spesso chi le rivolge una preghiera per ottenere qualcosa e resta poi deluso decide di destinare ad altri la sua fiducia.

Baba mi ha insegnato a indirizzare le Mie Invocazioni all'Anima, sostenuto dalla convinzione che lei provvederà a realizzarle.

E mi ha fornito alcuni suggerimenti su come avviare tale processo:

1.- Pensate al colore rosso.
Riuscite a vederlo? Non fate alcuna fatica a visualizzarlo a livello mentale perchè si tratta di un gesto automatico. Allo stesso modo, avrete più fiducia nella vostra Anima se vi renderete conto che la sua disponibilità nei vostri confronti è altrettanto spontanea, e non richiede alcuna forzatura da parte vostra.

2.- Immaginate di liberare un uccellino dalla sua gabbia e di lasciarlo volare via.

Siete sicuri che tornerà da voi? Le vostre aspettative cambierebbero se si trattasse di un piccione viaggiatore?

Certo, perchè un animale del genere è stato addestrato per rientrare sempre a casa.

Allo stesso modo, avrete più fiducia nella vostra Anima se imparerete a "tornare" ogni volta da lei.

3.- Se un orso si rifugia in una caverna a svernare, siete sicuri che il suo letargo terminerà nella primavera successiva?

Si, perchè la natura ha fatto in modo che i suoi cicli vitali rispettino il ritmo delle stagioni.

Allo stesso modo, avrete più fiducia nella vostra Anima se vi renderete conto che ogni suo intervento avviene al Momento Opportuno.

4.- Se vostra madre lascia la cena sul tavolo della cucina e vi raccomanda di fare attenzione affinchè il cane non se la mangi, voi potete scegliere se sedervi accanto alle varie pietanze fissandole per tutto il tempo necessario o se sistemarle su uno scaffale abbastanza alto, fuori dalla portata dell'animale.

Allo stesso modo, se chiedete qualcosa alla vostra Anima non siete costretti a tenerla d'occhio di continuo per controllare le sue reazioni:

vi basta riporre il vostro desiderio in un luogo sicuro e avere fiducia.

5.- Immaginate alcuni prigionieri rinchiusi in una cella dalla porta aperta.

Siete sicuri che resteranno all'interno della prigione?

No, perchè com'è naturale tutti loro sognano la libertà.

Allo stesso modo, la vostra Anima vuole essere LIBERA, e se le capita l'occasione di garantirvi una dose maggiore di libertà, potrete stare certi che non se la lascia sfuggire.

La Fiducia nell'Anima non si sviluppa all'improvviso.

Uno, due o tre desideri non costituiscono un valido banco di prova.

Baba mi ha insegnato che dobbiamo concedere alla nostra Anima sempre più fiducia, giorno dopo giorno.

Continuate quindi a chiederle di guidarvi in quel luogo Elevato dove le Visioni diventano Realtà:

lei lo ha già raggiunto, ed è pronta ad accompagnarvi sulla Vetta più Alta se solo glielo consentite....

D. Chopra

§

*AUM SHRI BHAKTA JNANA PRADIPAYA NAMAH*

Gloria a Colui che Accende la Scintilla della Devozione e della Conoscenza in Noi

So Ham _ Om Sai Ram

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3348 pubblicato il 10 Ottobre 2014 da maria.carrassi
 

Foto: La solitudine è uno stato d'animo, ne più ne meno come l'ansia, la rabbia, l'angoscia. Sentirsi soli è appunto un

 

La solitudine è uno stato d'animo, ne più ne meno come l'ansia, la rabbia, l'angoscia. Sentirsi soli è appunto un "sentirsi" e questo sentirsi ha in se un detto che dice "è brutto e triste essere soli" per cui quando capita, non tanto di essere soli ma di "percepirsi" soli, si attiva quel "è brutto e triste essere soli" e si sperimenta il dolore. E questo può accadere anche se si è circondati da altre persone. Mentre se si è felici, la solitudine è pensata come "sono libero di fare ciò che voglio" e la si associa alla libertà. Come si vede è tutto un percorso soggettivo e puramente mentale. Non c'è nulla di oggettivo e come sempre la felicità alla fin fine è una scelta nostra ... (Alce Nero)

Pace e Amore Maria V. M. Carrassi

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3347 pubblicato il 09 Ottobre 2014 da maria.carrassi
 

 

 

Dormiamo per anni chiudendo gli occhi alla luce della verità ... poi un giorno all'improvviso accade qualcosa che ci sveglia ... tutto accade in un attimo ... i pensieri diventano luce ... arrivano inaspettate delle intuizioni e noi comprendiamo all'improvviso che non bastano mille ragionamenti per riuscire a capire ... tutto diventa chiaro e comprensibile quando arriva il momento della consapevolezza e ti accorgi di essere entrato in un'altra dimensione @

Pace e Amore * Maria V. M. Carrassi

 

 

 

 

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3346 pubblicato il 08 Ottobre 2014 da maria.carrassi
 

Foto: Ogni organismo vivente ha un campo di energia che è in costante interazione con altri campi di energia che, allo stesso tempo, appartengono alle altre persone e all'ambiente stesso. Sapendo che la Vibrazione del Suono accelera il processo di manifestazione di nuovi desideri, di sogni e di vite entusiasmanti, creando una corrispondente frequenza in risonanza con il risultato desiderato, è necessario che ognuno di noi abbia un obiettivo o pensi a qualcosa che si desidera ottenere ogni volta che la frequenza crea in noi delle emozioni. Noi siamo energia e il nostro essere vibra, oscilla in modo armonico o disarmonico in funzione dei nostri pensieri. Abbiamo tutti vibrazioni e tutto quello che è presente nella nostra vita è in frequenza con la nostra vibrazione. Vivere in armonia con le nostre vibrazioni ha un potere curativo <3  Pace e Amore <3 Maria V. M. Carrassi

 

Ogni organismo vivente ha un campo di energia che è in costante interazione con altri campi di energia che, allo stesso tempo, appartengono alle altre persone e all'ambiente stesso.
Sapendo che la Vibrazione del Suono accelera il processo di manifestazione di nuovi desideri, di sogni e di vite entusiasmanti, creando una corrispondente frequenza in risonanza con il risultato desiderato, è necessario che ognuno di noi abbia un obiettivo o pensi a qualcosa che si desidera ottenere ogni volta che la frequenza crea in noi delle emozioni. Noi siamo energia e il nostro essere vibra, oscilla in modo armonico o disarmonico in funzione dei nostri pensieri. Abbiamo tutti vibrazioni e tutto quello che è presente nella nostra vita è in frequenza con la nostra vibrazione. Vivere in armonia con le nostre vibrazioni ha un potere curativo

Pace e Amore * Maria V. M. Carrassi

 
 
 

MEDITAZIONE

Post n°3345 pubblicato il 07 Ottobre 2014 da maria.carrassi
 

Foto: « Esistono diverse vie per accedere al mondo spirituale, e la meditazione è una di queste. Attualmente la pratica della meditazione si diffonde sempre più, ma tale pratica può essere benefica solo per chi è cosciente del fatto che essa esige una grande disciplina interiore, vale a dire la padronanza dei pensieri, dei sentimenti e dei desideri, altrimenti ci si limiterà a vagare nelle regioni inferiori del piano astrale. Là, al proprio passaggio si smuoveranno strati oscuri di ogni genere, popolati da entità spesso ostili agli esseri umani, e si correranno gli stessi pericoli cui andrebbe incontro una persona imprudente che volesse attraversare di notte una foresta infestata da tigri e serpenti.  La pratica della meditazione necessita quindi che si cominci con l'addomesticare e orientare le proprie diverse tendenze psichiche, al fine di avere un unico obiettivo: perfezionarsi. Questo deve essere chiarissimo. A partire dall'istante in cui saprete accordare i vostri pensieri, i vostri sentimenti e i vostri desideri con quel diapason che è l'idea di perfezionamento, le esperienze che farete nel vostro mondo interiore saranno realmente benefiche. Altrimenti questo esercizio tanto utile e salutare può diventare per voi un'avventura rischiosa.  » (Omraam Mikhaël Aïvanhov)  Pace e Amore <3 Maria V. M. Carrassi

 

« Esistono diverse vie per accedere al mondo spirituale, e la meditazione è una di queste. Attualmente la pratica della meditazione si diffonde sempre più, ma tale pratica può essere benefica solo per chi è cosciente del fatto che essa esige una grande disciplina interiore, vale a dire la padronanza dei pensieri, dei sentimenti e dei desideri, altrimenti ci si limiterà a vagare nelle regioni inferiori del piano astrale. Là, al proprio passaggio si smuoveranno strati oscuri di ogni genere, popolati da entità spesso ostili agli esseri umani, e si correranno gli stessi pericoli cui andrebbe incontro una persona imprudente che volesse attraversare di notte una foresta infestata da tigri e serpenti.
La pratica della meditazione necessita quindi che si cominci con l'addomesticare e orientare le proprie diverse tendenze psichiche, al fine di avere un unico obiettivo: perfezionarsi. Questo deve essere chiarissimo. A partire dall'istante in cui saprete accordare i vostri pensieri, i vostri sentimenti e i vostri desideri con quel diapason che è l'idea di perfezionamento, le esperienze che farete nel vostro mondo interiore saranno realmente benefiche. Altrimenti questo esercizio tanto utile e salutare può diventare per voi un'avventura rischiosa. »
(Omraam Mikhaël Aïvanhov)

Pace e Amore * Maria V. M. Carrassi

 

 

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3344 pubblicato il 06 Ottobre 2014 da maria.carrassi
 


Foto: « Le stelle non sono solo corpi celesti che producono ed emettono energie, ma sono mondi popolati da entità spirituali che ci inviano dei messaggi. Percorrete con lo sguardo la volta celeste e cercate una stella sulla quale provate il bisogno di soffermarvi perché - lo sentite - avete con essa un legame vivo. Concentratevi su quella stella e rivolgetevi agli angeli che la abitano. Essi sono degli amici, e a loro potete confidare le vostre preoccupazioni, i vostri dispiaceri, ma soprattutto le vostre aspirazioni e le vostre speranze. Da queste esperienze tornerete con una più vasta comprensione della vita, con la sensazione che non siete mai soli e che vi sono potenze benefiche che si occupano di voi e si intrattengono con voi. Anche se non sapete esattamente chi sono quelle entità, sentirete la loro presenza. Di fronte all'immensità della volta celeste, noi rappresentiamo poca cosa, è vero, ma non è una buona ragione per sentirsi soli o smarriti. » (Omraam Mikhaël Aïvanhov)  Pace e Amore <3 Maria V. M. Carrassi

 

« Le stelle non sono solo corpi celesti che producono ed emettono energie, ma sono mondi popolati da entità spirituali che ci inviano dei messaggi. Percorrete con lo sguardo la volta celeste e cercate una stella sulla quale provate il bisogno di soffermarvi perché - lo sentite - avete con essa un legame vivo. Concentratevi su quella stella e rivolgetevi agli angeli che la abitano. Essi sono degli amici, e a loro potete confidare le vostre preoccupazioni, i vostri dispiaceri, ma soprattutto le vostre aspirazioni e le vostre speranze.
Da queste esperienze tornerete con una più vasta comprensione della vita, con la sensazione che non siete mai soli e che vi sono potenze benefiche che si occupano di voi e si intrattengono con voi. Anche se non sapete esattamente chi sono quelle entità, sentirete la loro presenza. Di fronte all'immensità della volta celeste, noi rappresentiamo poca cosa, è vero, ma non è una buona ragione per sentirsi soli o smarriti. » (Omraam Mikhaël Aïvanhov)

Pace e Amore * Maria V. M. Carrassi

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3343 pubblicato il 04 Ottobre 2014 da maria.carrassi
 
Tag: OSHO

 

Foto: Qualcuno mi chiese tempo fa se l'anima esiste oppure no. Risposi: "Se hai occhi per vederla, l'anima esiste; altrimenti, no". (Osho)  Pace e Amore <3 Maria V. M. Carrassi

 

Qualcuno mi chiese tempo fa se l'anima esiste oppure no. Risposi: "Se hai occhi per vederla, l'anima esiste; altrimenti, no". (Osho)

Pace e Amore Maria V. M. Carrassi 

 
 
 

CITAZIONI

Post n°3341 pubblicato il 03 Ottobre 2014 da maria.carrassi
 

 

Foto:

 

"Il pensiero è il mezzo più potente di cui l'uomo dispone. Esso ha la capacità di agire direttamente sugli uomini, sugli avvenimenti, sulle cose, senza strumenti intermediari. È questo il più importante aspetto della sua potenza. La dimensione dell'uomo non è limitata al corpo fisico: vi è in lui la Scintilla Divina, di cui il pensiero è un'alta manifestazione. Il pensiero può agire più e meglio di qualunque altro mezzo di cui l'uomo si serve per le sue opere. Questo accresce immensamente il suo raggio d'azione, che non conosce barriere e distanze. Il bene che può produrre in tal modo è incalcolabile, e può farlo senza che nessuno lo sappia. Lo scopo del pensiero positivo è dunque quello di aiutare gli altri con la straordinaria forza del pensiero; suggerire fede e fiducia, sorreggere chi è debole, sollevare chi è depresso, stimolare gli incerti, i dubbiosi, i pavidi, cooperare al bene comune. La condizione primaria e indispensabile perché si possa effettivamente agire con il pensiero, al fine di aiutare validamente gli altri, è quella di raggiungere la padronanza della mente. Disciplinata e potenziata, essa può compiere quelli che sono comunemente definiti prodigi." (Amadeus Voldben)

Pace e Amore Maria V. M. Carrassi -

 
 
 

BUONA DOMENICA

Post n°3340 pubblicato il 28 Settembre 2014 da maria.carrassi
 

 

 

Apri il tuo cuore e ama il mondo intero, l'universo e tutto il creato: percorri nuovi sentieri e se senti di volare vola arriverai al centro della tua coscienza e capirai cosa significa essere Uno. La separazione non esiste ... siamo tutti connessi. Lascia andare ciò che non è importante, ma lascia che si manifesti attraverso te ciò che è importante ... tu sei amore ... tu sei vita ... tu sei espansione di coscienza @   Pace e Amore <3 Maria V. M. Carrassi -

 

 

Apri il tuo cuore e ama il mondo intero, l'universo e tutto il creato: percorri nuovi sentieri e se senti di volare vola arriverai al centro della tua coscienza e capirai cosa significa essere Uno. La separazione non esiste ... siamo tutti connessi. Lascia andare ciò che non è importante, ma lascia che si manifesti attraverso te ciò che è importante ... tu sei amore ... tu sei vita ... tu sei espansione di coscienza @

Buona Domenica * Maria V. M. Carrassi


 

 

 
 
 
Successivi »
 

 

 

 

 

IL MIO SITO

 

 

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

PREVISIONI ASTROLOGICHE

 

 

 

 

 Interpretazione dei Sogni

 

 

 

 

 

TRASLATE

nonsoloanima.tv

Preleva

 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

conte_mascetti2Nepenthemaria.carrassicarezzadellanimaalf.cosmoslacky.procinocall.me.Ishmaelmarinacolucciarteanastasia_55Shalom.aleichemgioiaamorelacey_munrosifabrivaniloquioDJ_Ponhzi
 
 

COME APRIRE IL 3 OCCHIO

 

 

 

 

FACEBOOK

 
 

LIBRI PUBBLICATI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 21
 

 

 

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

 

 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom