Creato da maria.carrassi il 27/02/2010

Nell'Infinito

... tentai di conoscere me stessa

 

CONOSCI TE STESSO

Post n°3494 pubblicato il 20 Aprile 2015 da maria.carrassi
 

 

 

Evita che le tue energie ristagnino troppo a lungo, perché un accumulo di energia stagnante, se non trova sbocco all'esterno, si muoverà al tuo interno, o rendendoti rabbioso e irrequieto, oppure ansioso e depresso. Puoi esprimere correttamente la tua energia interiore in 4 modi: 1) attraverso il sesso 2) attraverso l'esercizio fisico (camminate etc) 3) l'esercizio mentale (dipingere, scrivere, suonare) 4) la preghiera. La cosa migliore sarebbe alternare tutte e quattro le modalità, per prevenire ristagni. Esprimere la nostra energia in un modo soltanto alla lunga può risultare pericoloso, quindi non tenerti mai nulla dentro e libera sempre e in ogni modo l'energia di cui disponi: questa è la via della salute e dell'equilibrio

Manuele Dalcesti

 

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3493 pubblicato il 20 Aprile 2015 da maria.carrassi
 

 

 

Qualsiasi cosa tu intraprenda, fallo con la Mia benedizione. Non precipitarti come un pazzo su qualcosa senza dapprima cercare la Mia benedizione. Penetra il silenzio, lasciati avvolgere dalla pace e dalla serenità, e in questo stato di pace perfetta, chiedi e ricevi la Mia benedizione. Indi, avanza con fede e fiducia assolute e fai ciò che deve essere fatto. Sappi che IO SONO con te lungo l'intero cammino e che tutto si compirà perfettamente. Tanto più hai bisogno della Mia benedizione quanto più è grande il compito da eseguire. Perché non iniziare introducendoMi in ogni piccolo campo della tua vita, per poi farMi entrare poco per volta in quelli più vasti, finché infine non farai alcun passo senza prima cercare la Mia presenza e la Mia benedizione totale? Sii pronto a compiere grandi passi avanti in situazioni apparentemente impossibili, ma non temere, giacché Io ti precedo per preparare il terreno. Mantieni elevata la coscienza, resta in contatto con Me, e non avere assolutamente alcun timore di ciò che intraprendi, di qualsiasi cosa si tratti.

[da: "Eileen Caddy - Le porte interiori - Amrita]

 

 
 
 

CITAZIONI

Post n°3492 pubblicato il 19 Aprile 2015 da maria.carrassi
 

 

 

STASERA SI MEDITA

Mettetevi in una posizione di riposo e di rilasciamento fisico. Respirate ritmicamente e meditate sopra il Vero Sè, pensando voi stesso come una entità indipendente dal corpo, quantunque dimorante in esso, e capace di lasciarlo a suo talento. Pensate voi stesso, non quale corpo, ma quale Anima. Pensate il vostro corpo come una conchiglia, utile, comoda ma semplice istrumento da essere usato opportunamente da Voi, il vero Sè. Pensate voi stesso quale un essere indipendente che usa del proprio corpo a volontà e a suo miglior vantaggio, con pieno dominio e padronanza su di esso. Mentre meditate non pensate affatto al vostro corpo, e vedrete che in certi momenti non vi accorgerete più nemmeno di averlo. Talvolta potrete anche provare la sensazione di essere fuori dal corpo e di tornarvi quando l'esercizio è finito. (Particolari sulla respirazione ritmica potrete trovarne nel nostro manuale:

(da: La respirazione e la salute) 

 

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3491 pubblicato il 19 Aprile 2015 da maria.carrassi
 

 

 

Spesso ci poniamo delle domande a cui possono esserci tante risposte, che comunque non ci soddisfano ... manca quel nesso che ci renda soddisfatti. Probabilmente ti sei già accorto di questo: avrai letto molti libri, seguito seminari e corsi, imparato ad ascoltare "voci" interne ed esterne, lavorato con le energie, ma non sempre hai trovato quel qualcosa di magico che ti aspettavi. Oppure succedeva solo in parte. O sentivi che c'era ancora qualcosa a bloccarti. Al contempo sai e senti che anche tu hai delle facoltà che potresti mettere fuori ma non sai come fare ... il segreto sta nell'usare i propri poteri ed interagire con quelli della natura ... tu sei energia ... tu hai delle intuizioni corrette che non segui perché non credi in te ...  metti la tua esperienza a disposizione degli altri e di conseguenza aiuterai te stesso e amplierai la tua sensibilità crescendo ogni giorno di più nella consapevolezza ... imparerai a conoscerti meglio perché dal confronto nascono sempre nuove opportunità di riflessione che ampliano la propria prospettiva @

Pace e Amore * Maria V. M. Carrassi

 

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3490 pubblicato il 17 Aprile 2015 da maria.carrassi
 

 

 

L'anima può aspettare nella solitudine finchè non ha trovato la verità, ma non appena ne è stata illuminata, viene assalita da una divina irrequietezza che la incita ad andare nel mondo, a vivere la vita dello spirito, in mezzo agli uomini, anziché rimanersene in disparte lontana da essi. L'uomo che è stato illuminato, sia pure soltanto dai primi bagliori della Luce Spirituale, è completamente cambiato, ed irradia pensieri totalmente diversi da quelli che emanano chi lo circonda, poichè aspirando verso ideali differenti, deve avere, di conseguenza, differenti pensieri. Le sue Onde pensiero influenzano l'intera massa delle onde pensiero più grossolane, che ci pervengono a guisa di lievito. Sono simili ad una corrente di acqua pura che affluendo in una gora fragorosa, finisce per rendere limpido tutto il contenuto. I pensieri e la presenza dell'uomo illuminato sono necessari nel mondo, ed è perciò che la Mente Spirituale lo sospinge in mezzo agli altri uomini a vivere la loro vita e a non segregarsi nella solitudine. La Voce dice: - Hai raccolto, devi ora seminare, e sapendo che questa Voce è il Silenzio stesso, obbedirai.-

(Mabel Collins - La luce sul sentiero)

Pace e Amore * Maria Carrassi

 

 
 
 

CITAZIONI

Post n°3489 pubblicato il 17 Aprile 2015 da maria.carrassi
 

 

 

Tutto è Energia - Albert Einstein

Tu sei energia, il tuo corpo è energia, ogni tuo organo è energia, il tuo campo magnetico è energia. La salute rappresenta l'energia che fluisce in modo armonico nel corpo, la luce. La malattia rappresenta l'energia che non fluisce in modo armonico ma l'energia fa fatica a fluire liberamente la dove la parte è sofferente o malata.

I tuoi pensieri sono energia, le tue emozioni sono energia, i tuoi stati d'animo sono energia, le tue credenze sono energia.

Credi in Dio? Dio è energia, l' Universo è energia. Anche i santi ai quali molti sono devoti sono energia. Luoghi sacri come Lourdes, o Stonenge o Sedona o Machu Picchu, o le Piramidi o l'Everest e tanto altro sono luoghi di luce fortemente energetici. Sono energia.

Le preghiere sono energia o meglio emissioni energetiche, la fede, qualunque fede, è una forte energia. I miracoli sono manifestazioni dell'energia richiamata, e sono anch'essi energia.

Il sole è energia, le stelle sono energia, la terra è energia, i pianeti sono energia, la luna è energia.

Lo spazio è energia, il vuoto non esiste ma è pieno di energia. Lo spazio all'interno della tua casa è pieno della tua energia, dell'energia dei tuoi pensieri e delle tue emozioni, ed è energia.

Quando ridi, scherzi, giochi, gioisci, sei felice, ti carichi di energia e metti altra energia all' energia che ti compone. Quando soffri, stai male e sei triste perdi energia e scarichi l'energia che ti compone.

*

Da te dipende creare energia positiva intorno a te @

 

Pace e Amore * Maria Carrassi

 

 
 
 

CITAZIONI

Post n°3488 pubblicato il 15 Aprile 2015 da maria.carrassi
 

 

 

Verrà un giorno che l'uomo si sveglierà dall'oblio e finalmente comprenderà chi è veramente e a chi ha ceduto le redini della sua esistenza, a una mente fallace, menzognera, che lo rende e lo tiene schiavo,l'uomo non ha limiti e quando un giorno se ne renderà conto,sarà libero anche qui in questo mondo.

(Giordano Bruno)

 
 
 

CONOSCI TE STESSO

Post n°3487 pubblicato il 13 Aprile 2015 da maria.carrassi
 

 

 

Ognuno crede secondo il proprio sentire, perciò un giudizio esterno non può avere attendibilità essendo espressione di una personalità che non sente nella stessa maniera ... tutti hanno un sentire ma tale sentire è espressione di un filtro derivante dalle infrastrutture che hanno forgiato il nostro pensiero. Il giudizio esterno può però stimolare alla scoperta del mondo ed alla comprensione di sé e dell'altro da sé,  perché agisce su quell'Amor Proprio che è la molla che ci proietta verso il raggiungimento di un obiettivo ... ed è quello che in pratica molti chiamano EGO ... ci troviamo così in un mix di intelligenza intuitiva del cuore, e di capacità analitica della mente , che cerca di mettere a fuoco il disagio di ciò che non si comprende per dargli luce di comprensione. Tutto questo è altamente soggettivo perché ogni giudizio si basa sulla comprensione della ragione , che a sua volta si basa sulle conoscenze acquisite. @


Pace e Amore * Maria Carrassi

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3486 pubblicato il 13 Aprile 2015 da maria.carrassi
 

 

 

"La più alta vocazione di una Donna
è guidare l'Uomo verso la sua Anima
così da ricongiungerlo alla Sorgente.
La più alta vocazione di un Uomo
è quella di proteggere la Donna così che lei
sia libera di camminare nella terra disarmata." Cit. 


Pace e Amore * Maria Carrassi

 

 
 
 

CONOSCI TE STESSO

Post n°3485 pubblicato il 13 Aprile 2015 da maria.carrassi
 

 

 

 

Se incontri una donna con un cuore selvaggio
non tentare di addomesticarla.
Devi amarla così com'è
lei è nata per essere amata.

Non cercare di renderla docile
i suoi ruggiti raggiungeranno ogni luogo sulla terra
Lei ha qualcosa di importante da dire
aiutala a dirlo.

Non ostacolare il suo cammino
Lei non si ferma per nessuno.
Non cercare di cambiare il percorso che ha scelto.
Impara ad amare le sue tempeste
e permetti loro di trasformarti.

Mystic Mermaid

 

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3484 pubblicato il 10 Aprile 2015 da maria.carrassi
 
Tag: OSHO

 

 

 

"Ricorda: tutto ciò che ti dico, non è ciò che voglio dirti.

Tutto ciò che ti dico non ha niente a che fare con la verità,

perché la verità non può essere detta.

Tutto ciò che ti dico è solo un martellare.

Se ti svegli, vedrai la verità."  (Osho)


Pace e Amore * Maria V. M. Carrassi

 

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3483 pubblicato il 09 Aprile 2015 da maria.carrassi
 

 

 

L'uomo e Dio sono l'uno la suprema necessità dell'altro.
L'uomo ha bisogno di Dio per la sua più elevata realizzazione trascendente e Dio ha bisogno dell'uomo per la sua assoluta manifestazione sulla terra. L'uomo ha bisogno di Dio per realizzare la sua più elevata verità, la sua più elevata esistenza, Dio ha bisogno dell'uomo per manifestare Se Stesso totalmente, divinamente e supremamente qui sulla terra. cit.


Pace e Amore * Maria Carrassi

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3482 pubblicato il 09 Aprile 2015 da maria.carrassi
 

 

 

« Gli alchimisti dicono che, per fabbricare l'oro, inizialmente occorre avere almeno un atomo d'oro, come un seme, poiché in natura nulla può riprodursi senza una semente. Il processo alchemico è dunque simile alla germinazione o alla moltiplicazione di un seme. Un chicco di grano inizia col dare una spiga, finché un giorno darà un intero campo! Allo stesso modo, un seme d'oro può - per chi conosce il segreto - "moltiplicarsi" all'infinito. Anche noi possediamo quel seme d'oro: il germe divino che ci è stato dato dal Creatore. Ora che Egli ce lo ha dato, niente e nessuno ha il potere di togliercelo o di farcelo perdere. Tuttavia sta a noi prendere coscienza dell'esistenza di quel germe e risvegliarlo e vivificarlo affinché si sviluppi fino a diventare un albero ... un tempio ... la nuova Gerusalemme ... il Cristo -Bambino ... Quante immagini e quanti simboli sono serviti a tradurre questa realtà spirituale!
Tutti gli esseri umani possiedono quel seme, e il giorno in cui sapranno dove e come cercarlo per lavorare con esso, le parole "vita" e "resurrezione" assumeranno per loro un vero significato. » 

( Omraam Mikhaël Aïvanhov ) 

 
 
 

BUONA PASQUA

Post n°3481 pubblicato il 03 Aprile 2015 da maria.carrassi
 

 

 

 

 

PASQUA - Momento di Rinascita

di Maria Carrassi


La Pasqua, festa di Resurrezione del Cristo è un avvenimento unico e irripetibile, che si impone nella storia dell'umanità. Sono molti i riferimenti nelle antiche profezie dove si annuncia la Resurrezione di Gesù dopo il terzo giorno.


Il suo significato più intimo è "Rinascere dal dolore" come dire che il dolore, la sofferenza e la morte sono un passo necessario ma che tutta l'umanità riuscirà a vincere e superare ... non dimentichiamo che Dio è un Dio d'amore e che con la morte e la rinascita ci annuncia la buona novella ... non c'è notte tanto lunga che poi non esca il sole ... La Pasqua del cuore perciò è liberazione dalla sofferenza umana.

Certo è difficile accettare il dolore come mezzo per giungere alla felicità e di certo, le vicende della passione e della morte di Gesù non sempre aiutano a comprendere ... perciò spesso si vanifica l'attesa liberazione dal male e si spegne il desiderio della realizzazione delle promesse messianiche vedendole come una fragile illusione.


Il senso di sconforto nasce di fronte ai problemi e alle difficoltà che incombono nella nostra vita. La realtà quotidiana sembra non lasciare spazio alla prospettiva del nuovo. I segni di morte e di decadenza si annidano nel cuore e generano comportamenti riprovevoli sul piano morale che conducono a funeste ricadute in ambito sociale.


L'uomo impegnato ogni giorno a fare i conti con una difficoltà economica e sociale, causata dalla mancanza di lavoro e non supportata da una valida progettualità delle nostre classi dirigenti, non  riesce ad aprirsi a orizzonti di positiva rinascita e diventa diffidente nei confronti del messaggio. Le famiglie in difficoltà economiche aumentano ... le nuove generazioni sono avvilite perché non hanno speranza di lavoro ... e così aumentano il disagio della società che deve confrontarsi con ... alcolismo ... malattie ... tossicodipendenza ... l'inquinamento, i danni ambientali, la corruzione, la violenza, l'intimidazione, la  prostituzione che inquinano la vita sociale e annientano energie ed entusiasmi.

Di fronte a questa molteplicità di problematiche familiari e sociali, è facile  lasciarsi vincere dalla sfiducia la cui soluzione sembra solo essere la rassegnazione all'ineluttabile accadere degli avvenimenti con la loro  oscura opacità. Il pessimismo prende il posto della speranza e la tristezza spegne ogni sentimento di gioia.


Siamo in una fase di transizione ... viviamo in un'epoca di grandi trasformazioni in una realtà sociale, che diventa, sempre più, multiculturale e multi religiosa. L'amore comunque si manifesta nell'accoglienza delle etnie diverse e la famiglia resta sempre alla base dell' unità del cuore e della mente: un legame che coltiva gli affetti e nel quale si fondano dignità, coraggio e forza nei tanti genitori, soprattutto nelle tante madri che cercano di gestire con decoro e responsabilità la vita domestica, l'educazione dei figli, la cura di parenti anziani.

Cresce, pure, la fierezza del rimboccarsi le maniche, del non piangersi addosso, il superamento di quell'autovittimismo lamentoso che aspetta che gli piova la manna del cielo. Ora i presupposti per una vera Pasqua di rinascita confidano in quei sentimenti di sincera fraternità che vi esortano a non lasciarvi derubare della speranza nella realizzazione di un mondo nuovo.


Cristo, vera luce del mondo, ci sosterrà. Egli veramente risorge nei cuori di chi in Lui ripone la fiducia del vivere. Affidiamoci a Lui. Fluiamo con la sua energia e alla morte del cuore subentrerà la luce della Vita.



Attraverso la Croce arriviamo alla Resurrezione ... Ed in quel : - ALZATI E CAMMINA - cerchiamo la forza di rinascere con il coraggio della

Fede, con lo slancio della Speranza e con la forza della Carità. @


Buona Pasqua di Resurrezione a tutti * Maria

 

 
 
 

AUGURI

Post n°3480 pubblicato il 02 Aprile 2015 da maria.carrassi
 
Tag: pasqua

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3479 pubblicato il 30 Marzo 2015 da maria.carrassi
 

 

 

Questo mondo sensibile o visibile è semplicemente l'espressione
fenomenica di qualcosa che si trova al di là della mente e dei sensi.
La conoscenza che può esserci data dai sensi e dal ragionamento intellettuale fondato sulle informazioni che ci vengono trasmesse da essi non sono la conoscenza vera, ma solamente una scienza delle apparenze; e d'altronde neanche queste possono essere conosciute correttamente senza che si conosca la realtà della quale non sono che immagini. Questa è il loro Sé: e non esiste che un Sé per tutto e per tutti; raggiunto questo Sé tutte le altre cose possono essere conosciute nella loro verità e non soltanto nella sola apparenza.
Sri Aurobindo - La Sintesi dello Yoga - Libro II- Cap 2 ...

 

Pace e Amore * Maria Carrassi.

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3478 pubblicato il 27 Marzo 2015 da maria.carrassi
 

 

 

 

Siamo abituati a guardare la realtà nel suo essere materia e pertanto diamo per scontato che questa sia la verità ... finchè non capiremo che noi siamo spirito ... scintille divine ... corpi di luce perchè veniamo da quell'unica sorgente di luce che è Dio ... fino ad allora avremo sempre paura della morte perchè si presenta a noi come un viaggio nell'ignoto ... l'accettazione di una realtà invisibile non è facile se alle spalle non c'è una ricerca assidua e profonda del mistero dell'esistenza ... oggi si parla molto ma si va poco in fondo alle cose ... non basta leggere post che per quanto interessanti hanno la sola funzione di sollecitare uno studio finalizzato all'approfondimento ... se questo lavoro interiore non c'è non ci possono essere risultati attendibili ... la consapevolezza è soprattutto coscienza del proprio sè e le verifiche vanno fatte con assiduità e senza mai distogliere lo sguardo dall'obiettivo prefissato ... come fare? ognuno deve cercare la strada che è più confacente al suo modo di essere attraverso il confronto con quanto giunge dall'esterno ma soprattutto con quanto esprime il suo inconscio @

Pace e Amore * Maria Carrassi

 

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3477 pubblicato il 26 Marzo 2015 da maria.carrassi
 

 

 

 

Molte persone invidiano i risultati  ottenuti dagli altri ma allo stesso tempo fanno poco o niente per cambiare la loro situazione. Qualcuno dice che manca il coraggio e la capacità di ammettere i propri errori. Io credo che i  sorrisi e gli abbracci di facciata, giudizi e chiacchiere sterili e inutili siano solo l'espressione di chi non ha nulla da fare e non sa come passare il tempo ... interessarsi alla vita degli altri è un modo come un altro per riempire la giornata quando la noia prende queste persone ... dall'osservazione al giudizio e dal giudizio all'invidia ... il passo è breve ... secondo me l'invidia non può essere fine a se stessa ma è la conseguenza della propria incapacità a vivere@  

Pace e Amore * Maria Carrassi

 

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3476 pubblicato il 25 Marzo 2015 da maria.carrassi
 

 

 

Spesso ci lamentiamo di ciò che ci circonda ed esprimiamo giudizi sulla base di ciò che vediamo ... politici corrotti ... avvisi di garanzia ... e quant'altro ... siamo in un mondo falso ed ipocrita ... questo è quello che a noi sembra ... questo è quello che ci fa stare male ... spesso chi entra in politica da agnello diventa presto lupo ... tutto questo non si può negare ... l'uso e lo sfruttamento dell'immagine sono all'ordine del giorno ma ... noi ... che ci stiamo a fare a qui se ci lasciamo condizionare da questi eventi? Ogni volta che si emette un giudizio puntiamo il dito contro l'altro ... abbiamo dimenticato le parole del Cristo in croce :- Padre perdona loro perché non sanno quello che fanno? - non sta a noi giudicare ... non sta a noi ipotizzare di leggere nei cuori ... l'apertura del cuore apre le porte alla speranza ... non giudica ma accoglie ... sorride e non si lagna rimettendo il tutto nella mani di quel Dio che ci ha fatti anima e carne ... un abbraccio di luce a voi tutti @

Pace e Amore * Maria Carrassi

 

 
 
 

CONSAPEVOLEZZA

Post n°3475 pubblicato il 25 Marzo 2015 da maria.carrassi
 

 

 

E' possibile trovare l'anima gemella? Iung parlò di anima e di animus intendendo con questi termini l'altra parte di sesso diverso che abita in noi, e questo lo portò a formulare la teoria dell'essenza bipolare dell'essere umano. La ricerca spasmodica che ognuno di noi fa dell'anima gemella appartiene proprio a questa inconscia consapevolezza, della necessità del completamento spirituale con un altro essere umano, ma poiché è molto difficile trovare un altro individuo che sia complementare a noi occorre innamorarsi della parte maschile o femminile che vive in noi. Non è un concetto facile da comprendere ma da questo parte tutto il processo conoscitivo del SE ... il credere o sperare di incontrare l'anima gemella è pura utopia perché siamo tutti unici nel genere. Quando si ha la fortuna di incontrare una persona con una energia simile alla nostra, allora è una vera fortuna e dovremmo tenercela molto cara. Ma anche quando due persone sono molto simili si può interrompere un rapporto per noia. Due persone uguali annegano nelle stesse motivazioni senza che nessuna delle due parti sappia stimolare l'altro a reagire. Non è facile entrare nella psicologia dell'altro, perché si guarda la vita da angolazioni diverse ma ognuno ha quello che si merita perché l'interazione è fatta di energia e risponde sempre alla legge di causa effetto.  @

Pace e Amore * Maria Carrassi

 
 
 
Successivi »
 

 

 

 

 

IL MIO SITO

 

 

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

PREVISIONI ASTROLOGICHE

 

 

 

 

 Interpretazione dei Sogni

 

 

 

 

 

TRASLATE

nonsoloanima.tv

Preleva

 

 

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

solemar_72arte1245mygangstalady_morgana1maria.carrassialdo.giornoa64lacky.procinomi.descrivoantropoeticomauriziobuono55psicologiaforensecassetta2margotfleurvirgola_dfzoloft500
 
 

COME APRIRE IL 3 OCCHIO

 

 

 

 

FACEBOOK

 
 

LIBRI PUBBLICATI

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 21
 

 

 

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2015 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

 

 

 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom