Creato da nina.monamour il 11/06/2010
 

Il Diavolo in Corpo

Di tutto e di piu'.....

 

Messaggi di Aprile 2017

Ma che bella Domenica..

Post n°7947 pubblicato il 30 Aprile 2017 da nina.monamour

 

 

 
 
 

Ne soffrirei..

Post n°7946 pubblicato il 30 Aprile 2017 da nina.monamour

 

 

Non mettermi accanto

a chi si lamenta senza mai alzare lo sguardo,

a chi non sa dire grazie,

a chi non sa accorgersi più di un tramonto.

Chiudo gli occhi, mi scosto di un passo.

Sono altro..sono altrove.

A. Merini

 

 


 
 
 

I cudduraci..

Post n°7945 pubblicato il 29 Aprile 2017 da nina.monamour



 

In passato questi dolci pasquali venivano preparati per essere mangiati il lunedì dell’Angelo durante la gita fuoriporta. Secondo la tradizione grecanica, quella ancora viva nei paesini della costa jonica calabrese, i cudduraci venivano regalati dalla fidanzata al proprio uomo nel giorno di Pasqua. Più grandi e ricchi di uova erano, più era l'amore provato per l'altra persona.

 

 

Per l'impasto

1 kg. di farina
4 uova
300 g. di zucchero di canna 
350 g. di burro
3 bustine di vanillina
lievito per un Kg. di farina

la buccia grattugiata di un limone

Per la decorazione
Diavoletti colorati
chiodi di garofano o chicchi di caffè 
uova sode q.b. 
2 uova

Per l'impasto.

Create sulla spianatoia una fontana di farina, al centro aggiungete le uova intere, lo zucchero di canna, il burro sciolto in precedenza, la vanillina, la buccia grattugiata del limone e infine, il lievito. Impastate bene con le mani tutti gli ingredienti delicatamente, cercando di formare una pasta morbida, compatta e omogenea.

Infarinate la spianatoia e tirate la pasta con il matterello, lo spessore dovrà essere di almeno 1 centimetro. Una volta fatto, iniziate a creare le forme che preferite. I cudduraci tradizionali sono a forma di cestino, di cuore, di colomba, di pesce, di palma e vengono solitamente abbellite utilizzando la rotellina. Dove necessario potete utilizzare i chiodi di garofano o i chicchi di caffè (per esempio per fare gli occhi del pesce). 

Completate le forme, posizionate le uova sode su di esse e ricopritele con strisce di pasta incrociandole. Sbattete le uova e spennellate i cudduraci cospargendoli di diavoletti colorati (a vostro gusto). Infornate a 200 gradi per 20 minuti facendo attenzione a non farli scottare in superficie.

E voilà, i nostri cudduraci calabresi sono pronti!

Buon appetito

 

 

 
 
 

Contro i pregiudizi..

Post n°7944 pubblicato il 29 Aprile 2017 da nina.monamour

 

 

Una stagione intera di sudore, passione e fatica, e alla fine il tanto atteso risultato, la promozione anticipata in serie D, è arrivato. E le pallavoliste della USD ALTAIR di Vicenza hanno deciso di festeggiare in un modo davvero particolare, spogliandosi e coprendosi solamente con il top, le ginocchiere e il pallone da loro utilizzato per giocare. Ma lo scatto, finito su Facebook, ha suscitato un vespaio di polemiche.

"C'è poco da dire, partita entusiasmante e ricca di partecipazione!" è il commento a margine della foto, che ha ottenuto 3500 reazioni e quasi 500 commenti in poche ore. Ma molti tra gli utenti del social network non hanno gradito lo scatto, interpretandolo come un modo degradante per onorare la promozione, oltre che come una strumentalizzazione del corpo delle atlete e una brutta mossa di marketing.

"L'hanno fatto per cercare like e farsi pubblicità!" scrive un uomo sotto il post con la foto, mentre un altro se la prende con i commenti entusiasti degli altri internauti: "Si giustificatele pure. Questo è internet ora".

"Questa è una goliardata che a vent'anni ci sta da Dio... belle e brave... alle donne non si perdona mai vero?" è la risposta di un'utente al pubblico degli "haters", mentre un altro sottolinea: "Se quando giocavo io a volley fosse già esistito Facebook, avremmo fatto la stessa cosa anche noi uomini".

Coperte dalle critiche, allora, le giovani atlete si sono viste costrette a pubblicare una nuova foto e un nuovo messaggio, di spiegazione più che di scuse.

"Il risultato di un gesto goliardico è apparso superiore all'immensa impresa sportiva di ragazze che sono esempio di passione, serietà e impegno", ha scritto infatti la dirigenza, sul social di Zuckerberg, a difesa delle ragazze. "La società è per questo solidale con la squadra e ritiene che strumentalizzare questo gesto significhi non dare merito all'unica cosa che conta davvero cioè il risultato ottenuto".

Il nuovo messaggio della società, stavolta corredato con uno scatto della squadra al completo sul campo da gioco, ha ricevuto il plauso del web. "Onore alle ragazze che sono state bravissime in campo, e lasciate perdere chi non capisce cosa significhi una promozione come quella che avete ottenuto" sottolinea un fan su Facebook, mentre un altro incita la squadra a ottenere altre vittorie: "Forza ragazze, belle e brave, non ascoltate bigotti ed invidiosi continuate cosi!"

E probabilmente l'unico modo della team femminile dell'Altair per allontanare le critiche è proprio quello di vincere ancora.

Anche contro i pregiudizi.

 

 

 


 
 
 

Scegliere..

Post n°7943 pubblicato il 28 Aprile 2017 da nina.monamour

 

 

Sono felice di aver risolto tutti i teoremi dei miei anni immaturi.

Non mi fingo mai più intelligente, più bella,

più giovane e più buona di quanto sono

per apparire diversa, perché non ho nessun bisogno di quelle menzogne.

Vivo nell’incredibile e indescrivibile lusso di fare la mia scelta,

amare quel che voglio e chi voglio.

 

 

 
 
 

BENVENUTI!!

 

Black & Red Photos:

 

Benvenuti..

 

 

donna con cappello rosso:

 

  Benvenuti..

 

"Belli Capelli Originale":

 

                    

 

 

 

Quello che cerchi:

 

 

Face To Face By Fidostudio | Print By Tom Fedro - Fidostudio:

 

 

ULTIME VISITE AL BLOG

brizolatcarlodri0902aligi4nina.monamouravvbiaVince198NonnoRenzo0monellaccio19trilly_20160Terzo_Blog.Giussaverio.anconaeric.trigancejo23jobargiglivalerio.sampierimauro.cassinadri
 
Citazioni nei Blog Amici: 174
 
 

AREA PERSONALE

 

             

 

 

 

 

 

 

         

 

 

 

 

           

 

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

 Immagine precedente  Immagine successiva  Pagina indice

 

Avviso ai naviganti

Questo blog non

rappresenta una testata giornalistica

in quanto viene aggiornato senza

alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un

prodotto editoriale ai sensi della

legge n. 62 del 7.03.2001

Alcune delle immagini contenute

in questo blog sono prese dal web.

Per qualsiasi problema e se

involontariamente ho violato alcun

diritto fatemi sapere e verranno

immediatamente rimosse.

Bacio
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20