Creato da lab79 il 05/02/2010

TheNesT

a place called home

 

Ultimi Commenti

arw3n63
arw3n63 il 22/01/17 alle 14:47 via WEB
Mah! Le dichiarazioni e i progetti di Trump sono preoccupanti....staremo a vedere come si evolverà il suo progetto isolazionista e nazionalista.Comunque sì dev'essersi conclusa un'era e la storia nel tempo tende a ripetersi :-)
 
hieronimusb
hieronimusb il 22/01/17 alle 09:40 via WEB
Questi voti contro l'establishment si possono sintetizzare con la classica metafora del marito che si taglia i cosiddetti per far dispetto alla moglie, il che porta a riflettere sull'idiozia complessiva delle masse dove la l'intelligenza generata dalla somma dei cervelli è inversamente proporzionale alla loro quantità
 
lab79
lab79 il 22/01/17 alle 01:33 via WEB
Pur vedendo dei parallelismi inquietanti tra il "America first" e il "Deutschland uber alles", intravedo più il presagio di un'America che si ritira dal mondo, lasciando spazio all'influenza della Russia sull'Europa e della Cina sul resto del mondo che si affaccia al pacifico, e abbandonando il Medioriente a se stesso. Non riesco a capire se sia semplicemente il salire di una marea isolazionista che sempre ha fatto parte della tradizione statunitense, oppure un vero e proprio abdicare al ruolo di "gendarme" della terra. Per restare all'Europa, il montare dei movimenti che si fanno portavoce di queste stesse spinte isolazioniste trova una sponda forte nell'elezione di Trump, e cercano logicamente di cavalcarne l'onda. Se davvero siano tanto forti quanto le loro voci alte, ce lo diranno i prossimi appuntamenti elettorali. (Avendo qualche parente negli stati uniti, mi sono chiesto anch'io se davvero pensino che Trump risolverà davvero i loro problemi. L'impressione che ho avuto è che, come in Italia con Berlusconi, nessuno davvero credesse a quello che dice. Semplicemente dice quel che la gente vuole sentirsi dire, e la gente (pur sapendo che nulla di quel che promette verrà fatto) sceglie di credergli: è più una vendetta contro l'establishment che ha finora guidato il paese. Scegliendo di ignorare il fatto che questa persona sia espressione di quello stesso establishment.)
 
hieronimusb
hieronimusb il 21/01/17 alle 10:59 via WEB
Tempo fa evevo scritto un post "Imparare dalla Storia per non Rivivere la storia", almeno mi pareva si chiamasse così , in cui sostenevo che andando a rileggere ciò che c'è stato anche solo un secolo fa, potrebbe aiutare a non cadere negli stessi equivoci e non commettere gli stessi errori.
Il grido di Trump oggi "America First", riecheggia il "Deutschland uber alles" di Hitler ed il motto leghista "prima il nord" è sulla setssa falsariga.
L'idea che rinchiudersi nei propri confini possa essere il mezzo per conservare e addirittura incrementare il proprio benessere è tanto sbagliata quanto allettante per le menti semplici, pronte a farsi condurre per la cavezza dal caporione di turno che ha il solo interesse per arrivare al potere, ma nessuna idea di cosa fare dopo.
Certo c'è un cambiamento di schieramenti, nel regno unito non c'è più Churchill e la May sembra la sorella di Salvini quanto a sparate e la Russia è una presenza fin troppo inquietante.
Sbagliare ad identificare il proprio nemico è l'errore strategico più grave, ma in fondo il mondo è sopravvissuto a tutte le guerre e da ogni situazione tragica , pur con gli stessi dolori di un parto, si transita verso un'era migliore.
Resta il fatto che se gli americani pensano che un miliardario con un orribile senso estetico, con un ego immenso e circondato da persone rapaci possa fare i loro interessi c'è fortemente da dubitare della loro salute mentale, ma in fondo mettono pure l'ananas sulla pizza.
 
lab79
lab79 il 21/01/17 alle 04:51 via WEB
Mi ci vuole tempo, purtroppo. Sono un pensatore lento. ;-)
 
lascrivana
lascrivana il 15/01/17 alle 11:01 via WEB
E noi tutti desideriamo che tu riscriva. Apparteniamo a questo mondo virtuale,che si nutre di pensieri. Con affetto Laura.
 
lab79
lab79 il 15/01/17 alle 06:02 via WEB
...gran film, vero?
 
lab79
lab79 il 15/01/17 alle 06:02 via WEB
Una breve pausa appena superata la soglia dell'anno nuovo...
 
NoirNapoletano
NoirNapoletano il 11/01/17 alle 14:14 via WEB
sempre il mio preferito
 
lascrivana
lascrivana il 07/01/17 alle 08:23 via WEB
Molto bella la colonna sonora di Ennio. Il silenzio amico, ti ha regalato momenti solo per te. Buongiorno.
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

gigliodamoredaunfiorepa.ro.leBlack.BeautiyStolen_wordsarw3n63cassetta2sagredo58hieronimusblab79estinetteepsicologiaforenseanastomosidisabbialascrivana
 
Citazioni nei Blog Amici: 55
 

ULTIMI COMMENTI

FACEBOOK

 
 

TAG

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom