Community
 
animafragil...
   
 

biografiANONIMA

se dai a Dio, le macerie della tua anima...non sai che cosa di speciale è in grado di farne

 

 

FORZA BERLUSCONI!!!!

Post n°112 pubblicato il 13 Dicembre 2009 da animafragile11

Ok, che non si possano condividere le idee di tutti...

ok, che una persona può farci antipatia per la sua politica, il suo potere, i suoi soldi, PER IL FATTO CHE, NONOSTANTE TUTTO, NON MOLLA.....

ok, che ne abbiamo fin su i......c............, di questa politica, fatta SOLO ED ESCLUSIVAMENTE di attacchi inutili, e soprattutto personali, a chi sta al potere....Una politica fatta di insulti, scandali....dove si cerca di colpire IL SOGGETTO, e non di lottare con la forza delle idee e della dialettica.....sarà che non ci sono buone idee?? e che non si è capaci di combattere ad armi pari?????

MA LA VIOLENZA NOOOOO!!!!!!LA VIOLENZA PROPRIO NOOOOO!!!!....

BERLUSCONI, POTRESTI ESSERE ANCHE IL PEGGIORE DEGLI UOMINI, ma proprio perchè sei imperfetto come tutti.....meriti il rispetto che merito io e che merita il mio prossimo!!!!

BASTA CON QUESTA ITALIA ZIMBELLO DELL'UNIONE EUROPEA E DEL MONDO INTERO..... zimbello non per colpa di BERLUSCONI, ma per colpa di chi ha paura di lui e non gli permette DI FARCI VEDERE COSA è IN GRADO DI FARE....E COME è IN GRADO DI CAMBIARE L'ITALIA.....!!!!!

SE, allo scadere del suo mandato non avrà DIMOSTRATO CHE INEFFICIENZA ED INCAPACITA' A GOVERNARE, ALLORA CHE BEN VENGA IL POTERE A CHI ALTRO LO MERITA!!!!

Ma che l'Italia non cada così in basso, da voler sovvertire le istituzioni, con la violenza!!!!NON SIAMO UN POPOLO DI VIOLENTI...NOI!!!...NON SIAMO UN POPOLO DI STOLTI, NE' DI GENTE SENZA SCRUPOLI!!!....

Non torniamo indietro di decenni..... per favore!!!!!!!

e' questo...quello che mi auguro.... e che spero sia il pensiero di tutti!!!!

 
 
 

Meravigliosooooooooooooo!!!!!

Post n°111 pubblicato il 02 Agosto 2009 da animafragile11

A volte il passato ci rende tristi e malinconici....ed è per questo...che canto e mi commuovo ascoltando questa canzone....PERCHE' LA VITA CONTINUA....

PER FORTUNA...

MERAVIGLIOSO

(clikka sul titolo per ascoltare)

Credetemi è accaduto
di notte su di un ponte
guardando l’acqua scura
con la dannata voglia
di fare un tuffo giù uh
D’un tratto
qualcuno alle mie spalle
forse un angelo
vestito da passante
mi portò via dicendomi
Così...
Meraviglioso
ma come non ti accorgi
di quanto il mondo sia
meraviglioso
Meraviglioso
perfino il tuo dolore
potrà guarire poi
meraviglioso
Ma guarda intorno a te
che doni ti hanno fatto:
ti hanno inventato
il mare eh!
Tu dici non ho niente

Ti sembra niente il sole!
La vita...
l’amore...
Meraviglioso
il bene di una donna
che ama solo te
meraviglioso
La luce di un mattino
l’abbraccio di un amico
il viso di un bambino
meraviglioso
meraviglioso…
ah!
......
Ma guarda intorno a te
che doni ti hanno fatto:
ti hanno inventato
il mare eh!
Tu dici non ho niente
Ti sembra niente il sole!
La vita
l’amore
meraviglioso
...La notte era finita
e ti sentivo ancora
Sapore della vita
Meraviglioso
Meraviglioso
Meraviglioso
Meraviglioso
Meraviglioso
Meraviglioso

Dedicato a chi si dimentica che la vita è il più sorprendente dei viaggi.... :-))

 
 
 

Ad un'amica speciale

Post n°110 pubblicato il 26 Maggio 2009 da animafragile11

Mia cara, lo so che è dura non avere accanto concretamente una persona che
ti faccia sentire attenzionata e coccolata...Ma credo che X ti ha
fatto capire quello che DEVI pretendere per te da un uomo....le giuste
attenzioni....le premure...la dolcezza...il romanticismo...la
sensibilità...il calore di un sorriso e di un abbraccio che venga dal
cuore.......

Non perdere più tempo prezioso a recriminare qualcosa che non è
potuto essere con Y....perchè credimi....da sempre...pur facendotelo
notare forse in maniera velata o a tratti brusca......non penso che sia
persona per te...!!sei troppo matura...e piena d'amore tu....per stare con
un ragazzo che è un peter pan...e al quale non interessa crescere
veramente...........


tu hai bisogno di qualcuno che ti consideri quella che sei.....una donna
speciale e dolcissima...che ha un mondo di cose belle da offrire e da donare
incondizionatamente....Ora quindi....NON PIANGERE.....non piangere
più.....Violentati sì...sradica quel bene che ti tiene ancora vincolata ad un
passato recente...tanto doloroso!!

Ricorda sempre che nessuno nasce per
piangere.....e che quindi, prima o dopo......anche tu ti solleverai del
tutto e ritornerai a vita nuova!!e non sai, veramente, quanto grata io sia
al tuo X......... E non è una cosa eccezionale che lui abbia visto in
te quella che sei.......HA VISTO SOLTANTO quello che c'era da vedere,
credimi!!!ha apprezzato quello che solo un cieco (e un duro di
cuore)......non sanno vedere in te!!!

Quindi ora, lasciando che il tuo cuore
resti a calduccio tra i pensieri di X....abbandonati con fiducia a
quello che la vita ti offre!!!e per quanto CONCRETAMENTE sembra che non hai
nulla........ricordati che anche quando qualcuno ci vuole bene da lontano e
col cuore....devi sentirti ricca e onorata di questo...e spero che
lui....faccia lo stesso!!!

...oggi ho letto una frase...che spero tu
faccia leggere a X....e che oggi lo rende Essere Sacro (più di quanto
egli sia per sua natura di uomo e figlio di Dio) agli occhi di chi ti vuole
un bene dell'anima......(Me!!)...:

<<BEATO CHI POTRA' DIRE A SE STESSO: HO
ASCIUGATO UNA LACRIMA>> Ada Negri.


A volte ci scordiamo nel vivere quotidiano...che più di tutto...siamo luce
ed energia..... e invece viviamo di materia.....badiamo al nostro
involucro...e non ci curiamo veramente del ns. RIPIENO.....
Ma la materia si consuma...invecchia....e spetta a noi...non
dimenticare...che quello che deve espandersi, crescere, illuminarsi e vivere
per sempre.........è il ns. animo!!!


Abbi cura di te, ma non perchè deve per forza importare a
qualcuno....
abbi cura di te, perchè...se ci sei....se esisti....un senso
sacro ci deve essere per forza....e se hai ricevuto questo
dono........sfruttalo per bene......
Sai cosa credo....??credo che le ns. sofferenze, piccole o grandi che siano....
..... Dio ce le fa provare, non per cattiveria....o perhcè non si curi di noi.....
nooooo!!è proprio il contrario....!!
Nel nostro quotidiano PIENO DI COSE..... Lui, che è il più
importante, spesso viene dimenticato.....e ci ricordiamo di Lui, solo quando
soffriamo....e la soffernza è l'unico modo per restare vicini a Dio....per
sentirci Figli....quando ci sentiamo soli ed abbandonati.....

Quindi, gioia, ricorda che
NON SEI SOLA MAI, quando ti metti nelle sue MANI.... sorridi e combatti con
coraggio....perchè è soltanto questo che conta davvero!!!!E ama cara....al
di là di tutto!!ma senza restare imbrigliata in un amore...che ti toglie
luce e ti consuma....Noooo!!quello non è amore sano.............. è solo un
modo per sentirci OCCUPATI...e meno soli!!beh!in quell'istante....prega...e
prega perchè Dio faccia delle tue lacrime dei diamanti...e lui...CON I SUOI
ANGELI SUL TUO CAMMINO...ti ascolterà.....e ti terrà in grembo come la sua
prediletta...e non sono parole le mie!!E' CERTEZZA!E' REALTA'.......io ne
sono l'esempio.....Baci cara...e stai su.....che la vita, in fondo...è il
più bel viaggio che possiamo fare.....tvb

 
 
 

Se avessi un pezzo di vita....

Post n°109 pubblicato il 25 Novembre 2008 da animafragile11

"Se per un istante Dio dimenticasse che sono una marionetta di stoffa e mi regalasse un pezzo di vita, probabilmente non direi tutto quello che penso, ma sicuramente penserei molto a quello che dico.
Darei valore alle cose, non per quello che valgono, ma per quello che significano.
Dormirei poco, sognerei di piu'; capisco che per ogni minuto che chiudiamo gli occhi, perdiamo sessanta secondi di luce. Mi attiverei quando gli altri si fermano, e mi sveglierei quando gli altri si addormentano.
Ascolterei quando gli altri parlano e mi godrei un buon gelato di cioccolata.

Se Dio mi regalasse un pezzo di vita, vestirei in maniera semplice, mi sdraierei beato al sole, lasciando allo scoperto non solo il mio corpo ma anche la mia anima.
Dio mio, se io avessi un cuore, scriverei il mio odio sul ghiaccio e aspetterei l'uscita del sole. Dipingerei sulle stelle un sogno di Van Gogh, una poesia di Benedetti, e una canzone di Serrat; sarebbe la serenata che offrirei alla luna.
Annaffierei con le mie lacrime le rose, per sentire il dolore delle loro spine e l'incarnato bacio dei loro petali...

Dio mio, se avessi un pezzo di vita... non lascerei passare un solo giorno senza ricordare alla gente che le voglio bene, che l'amo. Convincerei ogni donna e ogni uomo che sono i miei preferiti e vivrei innamorato dell'amore.
Agli uomini dimostrerei quanto sbagliano nel pensare che si smette di innamorarsi quando si invecchia, senza sapere che si invecchia quando si smette di innamorarsi.
Ad un bambino darei delle ali, ma lascerei che impari a volare da solo. Ai vecchi insegnerei che la morte non arriva con la vecchiaia ma con la dimenticanza.

Tante cose ho imparato da voi, uomini...
Ho imparato che tutto il mondo vuole vivere in cima alla montagna, senza sapere che la vera felicita' e' nella maniera di salire la scarpata.
Ho imparato che quando un neonato prende col suo piccolo pugno, per la prima volta, il dito di suo padre, l'ha afferrato per sempre.
Ho imparato che un uomo ha il diritto di guardare un altro uomo dall'alto, soltanto quando deve aiutarlo ad alzarsi.
Sono tante le cose che ho potuto imparare da voi, anche se piu' di tanto non mi serviranno, perche' quando leggerete questa lettera purtroppo staro' morendo.

Dì sempre ciò che senti e fa’ ciò che pensi. Se sapessi che oggi è l’ultima volta che ti guardo mentre ti addormenti,
ti abbraccerei fortemente e pregherei il Signore per poter essere il guardiano della tua anima.
Se sapessi che oggi è l’ultima volta che ti vedo uscire dalla porta, ti abbraccerei, ti darei un bacio e ti chiamerei di nuovo per dartene altri. Se sapessi che oggi è l’ultima volta che sento la tua voce, registrerei ogni tua parola per poterle ascoltare una e più volte ancora. Se sapessi che questi sono gli ultimi minuti che ti vedo, direi "ti amo" e non darei scioccamente per scontato che già lo sai.

Sempre c’è un domani e la vita ci dà un’altra possibilità per fare le cose bene, ma se mi sbagliassi e oggi fosse tutto ciò che  ci rimane, mi piacerebbe dirti quanto ti amo, che mai ti dimenticherò. Il domani non è assicurato per nessuno, giovane o vecchio. Oggi può essere l’ultima volta che vedi chi ami. Perciò non aspettare oltre, fallo oggi, perchè se il domani non arrivasse, sicuramente compiangeresti il giorno che non hai avuto tempo per un sorriso, un abbraccio, un bacio e che eri
troppo occupato per regalare un ultimo desiderio.

Tieni chi ami vicino a te, digli quanto bisogno hai di loro, amali e trattali bene, trova il tempo per dirgli "mi spiace", "perdonami", "per favore", "grazie" e tutte le parole d’amore che conosci. 

Nessuno ti ricorderà per i tuoi pensieri segreti. Chiedi al Signore la forza e la saggezza per esprimerli. Dimostra ai tuoi amici e ai tuoi cari quanto li ami".


Gabriel García Márquez

 
 
 

Le parole di un amico

Post n°108 pubblicato il 17 Ottobre 2008 da animafragile11

Non ho voglia di lavorare... no, non mi va proprio,  cara Anima ..ho solo voglia di svuotarmi.


Stanotte non potevo dormire ....vuoi  la pesantezza,  la sete, mi alzo e giro al buio tutta la casa da cima a fondo...
a parte il nervosismo per non riuscire a dormire... sedato questo da due sigarette ...posso dire che ero sereno..
ad un tratto... durante il mio giro da fantasma per casa, mi fermo da mio padre che soave russa ...prima sorrido... dopo mi blocco...
..mi siedo nel puff .. alla fine del letto... e penso con la sua testa ....!!!
È brutto essere vecchi? forse si.. Tutti ti guardano con occhi diversi. Sai di essere inutile, e questo pensiero ti spezza il cuore.
Allora cerchi di darti da fare per dimostrare che non sei ancora da buttar via, ma più ti dai da fare, e più la gente ti ignora, o peggio, ride sotto i baffi di te, giudicandoti patetico o demente.
Così diventi un fantasma. Il senso di inutilità ti tiene sveglio la notte, e in lacrime ti trovi a chiamare la morte.
È brutto vedere i tuoi amici, i tuoi parenti, i tuoi fratelli ,  la donna amica, compagna, madre dei tuoi figli, la donna che hai amato...  morire uno dopo l'altro, finché non rimani solo.
È per questo che i vecchi sono sempre con la testa tra le nuvole?
Sono persi nei loro ricordi. Sempre. Cercano di rivivere il passato, perché il
presente è solo un'immensa landa si solitudine.
Il presente non appartiene loro.
I vecchi sono fantasmi del passato rinchiusi in un corpo che ogni giorno avvizzisce
sempre di più. Senza pietà. Ogni giorno si guardano allo specchio e non si riconoscono.
Questo li confonde. Spesso li fa uscire fuori di testa.
Inizi a pensare di .. essere un problema per i tuoi figli. ...ti convinci .. e pensi ...
Poi ... nei loro occhi leggi che sei diventato un fastidio...
Questo ti rende triste, perché tu li ami, ed è terribile realizzare che tu sei diventato
un problema per loro. È terribile vederli freddi con te, perché tu hai ancora nelle mani il calore dei loro corpi di bambini; perché tu hai ancora nelle orecchie l'eco delle loro risa, del primo pianto.
È un grande dolore vedere che quei bambini che hai cresciuto con tanto amore, ora sono cresciuti, e tu per loro sei solo un peso. È come un amore non corrisposto...
In quel momento capisci che il tuo posto non è più insieme a loro.
E seppur questo...sia fonte di grande dolore.. perché tu li ami e non vorresti mai separarti da loro, decidi di farti da parte, affinché loro possano vivere la loro vita senza te che intralci loro ogni passo.
Potresti rimbalzare da un figlio all'altro come una palla da ping pong, ma preferisci non gravare su nessuno e chiedi di poter stare in un ospizio.
Lo chiedi anche se non è quello che vuoi....... Ma lo fai per loro. Per amore.
Arrivi all'ospizio..  Il primo giorno lì dentro è un incubo. Guardi tutti quei vecchi dall'aria
spenta e gli occhi inchiodati al vuoto, ti viene da urlare. Non vuoi finire anche tu così.
Ma non puoi far altro che soffocare le grida e resistere.
Lo fai per amore di quei figli che non ti vogliono più, o che non hai mai avuto...
Pian piano ti abitui all'aria spenta dei tuoi compagni... di un'avventura vecchia e arrivi ad abituarti perfino a quegli sguardi inchiodati al vuoto. Se uno di quei vecchietti parla da solo, non ti sembra più una cosa strana. Se una delle vecchine che pranzano con te, scoppia a piangere, all'improvviso, non ti meravigli. E quello è il punto di non ritorno. Quando arrivi ad abituarti alle lacrime di un vecchio, è finita. L'ospizio ti ha succhiato via l'anima. Ti sei lasciato imprigionare in quel limbo di solitudine peggiore perfino della morte...

Grazie...

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: animafragile11
Data di creazione: 22/07/2007
 

LUNGA E PELOSA...

 

MATERASSINO VOLANTE...

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

ULTIMI COMMENTI

Ciao tesoro, come stai? KUIss da Maurizio :)
Inviato da: mbarone66
il 16/11/2012 alle 16:26
 
E invece no.
Inviato da: non.sono.io
il 21/04/2011 alle 19:15
 
Se ti va possiamo trovarci su fb. Ciao
Inviato da: VeroRompicapo
il 01/04/2010 alle 20:04
 
Ciao Animella, come stai? V.R.
Inviato da: VeroRompicapo
il 18/03/2010 alle 11:17
 
un abbraccio..forte..ciao a.b.
Inviato da: hesse_f
il 15/02/2010 alle 17:25
 
 
 

...ZIGRINATURE...

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

COME ERAVAMO

DAL GIOCO "COME ERAVAMO"

IL MIO RACCONTO:

BUONA NOTTE PAULUZZU 

 

MONDO BLU