Community
 
Cartman72
Sito
Foto
   
Creato da Cartman72 il 10/08/2007

1a canzone al giorno

La mia canzone oggi è......

 

 

Justin e Michael in amore...

Foto di Cartman72

Anche agosto ci sta salutando e di fatto anche questa estate che, sinceramente, non sarà ricordata tra le migliori, meteorologicamente oarlando... Si cominciano anche a tirare le fila su quali sono stati i pezzi più ascoltati, ballati e apprezzati della stagione. Uno è sicuramente "Love never felt so good" di Michael Jackson e Justin Timberlake. La canzone è tratta dall'album "Xscape", secondo disco postumo di Jacko. Nell'album ne esistono tre versioni. L'originale del 1983 che Michael aveva scritto con Paul Anka e mai pubblicato, una versione recente solo con la voce di Jackson e la versione remix con Justin Timberlake che è poi quella uscita come singolo con tanto di videoclip e che è appunto la canzone del giorno. Bupn ascolto e a domani!!

Love never felt so good (Michael Jackson feat. Justin Timberlake)

Baby, love never felt so good
And I’d die if it ever could
Not like you hold me, hold me
Oh baby, love never felt so fine
And I’d die if it’s never mine
Not like you hold me, hold me

And the night’s gonna be just fine
Gotta fly, gotta see, I can’t wait
I can’t take it

Cause baby, everytime I love you, in and out of my life, in out baby
Tell me, if you really love me it’s in and out my life in out baby
So baby, yes, love never felt so good


Baby, love never felt so fine (so fine)
And I’d die if it’s never mine, not like you hold me, hold me
Oh baby, love never felt so good
And I’d die if it ever could
Not like you hold me, hold me

And the night through the thickest tears
Gotta fly, gotta see, can’t believe I can’t take it cause

Baby, everytime I love you it’s in and out my life in out baby
Tell me, if you really love me it’s in and out my life, driving me crazy
Baby, love never felt so good

Aww baby, love never felt so fine
And I’d die if you’re mine all mine
Not like you hold me, hold me
Aww baby, love never felt so good, (soo good)
And I’d die if it ever could
Not like you hold me hold me

And the nights gonna be just fine
Gotta fly, gotta see, can’t believe
I can’t take it cause

Baby every time I love you it’s in and out my life in out baby
Tell me if you really love me it’s in and out my life, driving me crazy
Cause baby, love never felt so good, never felt so good....

Alright that’s fine, that’s it…

 
 
 

I ricordi de I Nuovi Angeli

Post n°2539 pubblicato il 27 Agosto 2014 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

E a sorpresa.... Tornano I Nuovi Angeli. Ieri a cercare il video di "Singapore" Youtube ha proposto, come sempre, altri brani e così oltre a "Donna felicità" che ho già messo è saltata fuori questa "Anna da dimenticare" che conoscevo ma non ricordavo. Il genere chiaramente è sempre lo stesso. Cambia l'anno. Saliamo di uno e passiamo al 1973. Tranquilli.... Dovrei aver finito... Poi, in ogni caso, vedo difficile una tripletta del gruppo. Ma che ci volete fare. A me il sapore dei settanta canzonettari piace... Buona giornata e a domani!

Anna da dimenticare (I Nuovi Angeli)

Anna che mi dà un bacio in punta di piedi
Anna che piange sempre guardando un film
Anna che mente male eppure ci credi
è tutto già passato ma è vivo qui

Ho troppo da dimenticare
la vita non mi basterà

Anna con sempre troppe collane e colori
e grandi decisioni decise mai
gelosa matta senza mai darlo a vedere
Anna con un talento per fare guai

Ho troppo da dimenticare
la vita non mi basterà

Donna fino al punto da trattare me
come mezzo amante e mezzo suo bambino
matta anche un poco matta sì perchè
era tutto un gioco insieme a lei

Anna che il suo destino lo chiede alle carte
Anna che se le piaci ti dà del tu
Anna che non sopporta un treno che parte
su un treno è partita e non torna più

Ho troppo da dimenticare
la vita non mi basterà 

 
 
 

Angeli a Singapore

Post n°2538 pubblicato il 26 Agosto 2014 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

Ieri mi è entrata in testa una canzone e non riuscivo a togliermela. Non so nemmeno come sia successo visto che non la sento da anni. Quando mi capita, il miglior modo per risolvere il problema, è di pubblicarla sul blog e come per magia se ne esce dalla testa. Sempre che non l'abbia già fatto.... Fortunatamente non è questo il caso (o sfortunatamente, questo dipende anche da voi...). La canzone è un brano del 1972 de I Nuovi Angeli. Si intitola "Singapore" ed è una tipica canzonetta del periodo. Non vorrei sparare una bomba ma credo che l'autore o tra gli autori ci sia anche il Professor Roberto Vecchioni. Buon ascolto e a domani!!

Singapore (I Nuovi Angeli)

Singapore...
vado a Singapore,
benedette care signore!

Singapore...
vado a Singapore,
che mania di fare all'amore! 

Qui finisce che
non riesco più
nemmeno a dormire!

Fiume Giallo,
giù nel Fiume Giallo,
via di qui
lasciatemi stare! 

Singapore...
vado a Singapore,
benedette care
signore! 

Da domani chiudo e
m'imbarco con il
primo vapore! 

Eh, "Beri-beri" fa
da scacciapensieri,
ne ho passati di mari,
ne ho raccolti di fiori! 

Chi mi dice che
son buone le pere,
dopo un anno di pere dirà 

Singapore...
vado a Singapore,
vi saluto belle signore! 

Singapore...
vado a Singapore,
e vi lascio al vostro dolore! 

Io non ce la faccio a guardarvi:
mi si spezza il cuore! 

Eh, "Beri-beri" fa
da scacciapensieri
ne ho passati di mari,
ne ho raccolti di fiori! 

Chi mi dice che
son buone le pere,
dopo un anno di pere dirà 

Singapore...
vado a Singapore,
vi saluto belle signore! 

Singapore...
vado a Singapore,
e vi lascio al vostro dolore! 

Io non ce la faccio a guardarvi:
mi si spezza il cuore! 

Ve lo devo confessare
È stato un vero piacere! 

Singapore...
vado a Singapore,
vi saluto belle signore! 

Singapore...
vado a Singapore,
e vi lascio al vostro dolore! 

Io non ce la faccio a guardarvi:
mi si spezza il cuore! 

Singapore...
vado a Singapore,
vi assicuro è stato un piacere! 

Singapore...
vado a Singapore,
vi saluto belle signore! 

Singapore...
vado a Singapore...

 
 
 

Per la gloria di Chico

Foto di Cartman72

Ieri pomeriggio siamo andati al parco "Chico Mendes" di San Donnino. Un parco con dei laghetti uno scivolo e diverse postazioni per il barbecue. Ma più per il "cosa" il post mi è stato ispirato dal nome. Chico Mendes è stato un sindacalista degli estrattori di caucciù dell'Amazzonia. Si è battuto contro i latifondisti e il disboscamento della foresta e, come spesso accade a chi porta avanti questo genere di lotta, si è scontrato con un proiettile ed ha avuto la peggio. Negli anni novanta in molti lo hanno omaggiato di una canzone a partire dai Nomadi con "Ricordati di Chico" e dai Gang. Con Vincent ne abbiamo sentito parlare e raccontare la storia in diversi concerti visti negli anni novanta. Il pezzo dei Nomadi l'ho già pubblicato ma cercando su Wikipedia è saltato fuori un altro brano che conosco e che sentivo spesso. E' una canzone del 1991 scritta da Mario Lavezzi e pubblicata nell'album "Voci". Infatti il bravo cantautore non è solo e con lui troviamo Riccardo Cocciante, Raf, Mango e Gianni Bella. All'epoca ascoltavo Radio Subasio e la passavano un pezzo si e uno no. Adesso erano anni che non la sentivo e mi fa piacere condividerla con voi. Buon inizio settimana e buon ascolto!!

Per la gloria (Mario Lavezzi feat. Riccardo Cocciante, Mango, Raf, Gianni Bella)

Questa storia non mi apparteneva 
ma quell’uomo che morì 
come un fiore rispuntava 
e l’Amazzonia che lo inghiottì 

Mi ricordo la sua donna che piangeva 
senza odio per nessuno 
e la gente silenziosa che si univa 
in un inarrestabile raduno 

Nell’immagine di quel filmato 
c’era anche un’intervista 
il suo volto appena un po' adombrato 
di chi spera ma sa già 

E’ un sorriso sempre luminoso 
di chi è nato siringheros 
di chi muore e resta e fiducioso 
che qualcosa cambierà 

Per la gloria per la gloria 
di questa gente che 
solo gloria solo gloria 
polvere che va 

Per la gloria per la gloria 
di questa gente che 
nasce e muore perde sempre 
e vive dentro te 

E’ un sorriso sempre luminoso 
di chi è nato siringheros 
di chi muore e resta e fiducioso 
che qualcosa cambierà 

Per la gloria per la gloria 
di questa gente che (questa gente che) 
nasce e muore perde sempre 
e lascia dietro se 

Solo gloria solo gloria 
polvere che va (polvere che va) 
dentro agli occhi nella gola 
e resta li a metà (resta li a metà) 

Solo gloria, solo gloria 
polvere che va (polvere che va) 
dentro agli occhie nella gola 
e resta li a metà 

Per la gloria per la gloria

 
 
 

I Sultani di Valverde

Post n°2536 pubblicato il 24 Agosto 2014 da Cartman72
 
Foto di Cartman72

Eccoci.... Si riparte... Con quelli che sono stati, volenti o nolenti, i protagonisti della colonna somora di questi sette giorni, i Dire Straits. In camera avevamo una sorta di radio in folodiffusione con la scelta di sei stazioni. L'unica decente trasmetteva solo.... I Dire Straits. In sala da pranzo un paio di volte... Dire Straits... Spettacolo del mitico Mago Serenello e.... Dire Straits. Così oggi, in ricordo di questi bei sette giorni ecco anche a voi i Dire Straits con un bel brano del 1978 uscito come singolo dal titolo "Sultans of swing". Ben ritrovati e un grazie per aver seguito il blog anche durante l'assenza del capo (cit. Helga2008). Buon ascolto e buona domenica!!!

Sultans of swing (Dire Straits)

You get a shiver in the dark 
It's been raining in the park but meantime 
South of the river you stop and you hold everything 
A band is blowing Dixie double four time 
You feel all right when you hear that music ring 

You step inside but you don't see too many faces 
Coming in out of the rain to hear the jazz go down 
Too much competition too many other places 
But not too many horns can make that sound 
Way on downsouth way on downsouth London town 

You check out Guitar George he knows all the chords 
Mind he's strictly rhythm he doesn't want to make it cry or sing 
And an old guitar is all he can afford 
When he gets up under the lights to play his thing 

And Harry doesn't mind if he doesn't make the scene 
He's got a daytime job he's doing alright 
He can play honky tonk just like anything 
Saving it up for Friday night 
With the Sultans with the Sultans of Swing 

Amd a crowd of young boys they're fooling around in the corner 
Drunk and dressed in their best brown baggies and their platform soles 
They don't give a damn about any trumpet playing band 
It ain't what they call rock and roll 
And the Sultans played Creole 

And then the man he steps right up to the microphone 
And says at last just as the time bell rings 
'Thank you goodnight now it's time to go home' 
and he makes it fast with one more thing 
'We are the Sultans of Swing'

 
 
 
Successivi »
 

LIBERO GOLD USER

 

 

 

 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: Cartman72
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 42
Prov: FI
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

ULTIMI COMMENTI

Ti piace così tanto?
Inviato da: Cartman72
il 28/08/2014 alle 22:43
 
Purtroppo business is business and the show must go on......
Inviato da: Cartman72
il 28/08/2014 alle 22:43
 
E James Dean dove lo metti? Al bar con Marilyn Monroe a...
Inviato da: Cartman72
il 28/08/2014 alle 22:42
 
Grazie!!
Inviato da: Cartman72
il 28/08/2014 alle 22:42
 
Purtroppo alla fine ha un po' esagerato mi sa......
Inviato da: Cartman72
il 28/08/2014 alle 22:41
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

antoniettaalessiCartman72Butturfly66LadyPanterdigitalprint201333naar75latortaimperfettaelektraforliving1963psicologiaforenseTrussardonesunshine_suncall.me.Ishmaellumil_0oli.ver1960lacey_munro
 
Citazioni nei Blog Amici: 37
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom