Creato da dolcesettembre.1 il 19/10/2010
notizie choc, curiose,strane,assurde, incredibili, dall'Italia e dal mondo

.

 

http://oi56.tinypic.com/2ijp5hi.jpg

http://i49.tinypic.com/2ljt1kk.jpg

http://img96.imageshack.us/img96/125/miao.gif

http://digilander.libero.it/trinity.dd/2355064frf7mnnteh.gif

 

https://lh3.googleusercontent.com/-N3fuTS3eNds/WFBiEqOzX3I/AAAAAAACBvM/fVS3rvBomyIh1jG4LjLf0HUXl0VCWlNnwCJoC/w500-h420/5802804_30273.gif

 

.

http://www.youanimal.it/wp-content/uploads/2013/06/531157_343825179046881_1933952483_n-480x330.jpg

http://4.bp.blogspot.com/-QUS02886ubs/UlDnVDY1DVI/AAAAAAAAF-M/IjWTaJbdE2k/s1600/Pink+Roses.gif

http://3.bp.blogspot.com/-OI1ulCO9M0k/UkAlbbkUOuI/AAAAAAAAFr8/--OFyb0ypTA/s1600/Funny+Baby.gif

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/13321610_551590478381718_3894659090394924886_n.jpg?oh=e6d007fb1fb13b0ae5412919c92dad1a&oe=57C2D1DD

 

.

http://www.gifandgif.com/gif_animate/Gatti/Animali%20-%20Gatti%20%284%29.gif

http://www.lucianabartolini.net/gif/cavalli/cavallo-puledro.gif

 

 

 

 

Alda Merini

E' necessario

che una donna

lasci un segno

della propria anima

ad un uomo...di sè,

perchè a fare l'amore

siamo brave tutte.

http://www.nuvolabiancagrafica.it/Immagini/star449798.gif

http://www.umnet.com/pic/diy/screensaver/8%5Clove-candle-85550.gif

http://img87.imageshack.us/img87/3548/etoile0473ljqp8jv4.gif

https://scontent-b-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-frc1/s403x403/1620521_739979402681798_1832568084_n.jpg


https://fbcdn-sphotos-a-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash3/p480x480/943149_453236554767471_656482959_n.jpg

http://i1112.photobucket.com/albums/k498/acop84/CrazyDiamond_zps0865da39.gif

 
Citazioni nei Blog Amici: 79
 

.

http://www.partecipiamo.it/gif/acqua/fiumi_e_cascate/1.gif

 

 

http://digilander.libero.it/rickytre/RICKYDUE/295ahs21.gif

http://digilander.libero.it/alleportedelsole/1539614-lg.jpg

http://img-fotki.yandex.ru/get/5907/l-bliss.18/0_4bd4d_132cc682_orig.jpg

https://s3.amazonaws.com/image.blingee.com/images19/content/output/000/000/000/80d/831314417_369088.gif?4

 

.

 

http://digilander.libero.it/redazione_blog/orologi/calcio/juventus.gif

http://blog.chatta.it/images/anima_fredda1/7349a45d-64c9-47e7-aebc-48542dc84f5d.gif

 

Ultime visite al Blog

cesira.sandonatiAndrewenicekaleidoscopio2ilpfranceseagrigentum29punzone2toninodeangelispabblinoorazius0morrissey65marcobaldinelliscuby.76lacustre200lanfranchi.renzoannajob84
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

MUSULMANA STA PER AFFOGARE IN MARE, RIFIUTA L'AIUTO DEL BAGNINO IN QUANTO UOMO

Post n°3378 pubblicato il 23 Agosto 2017 da dolcesettembre.1
 

Poteva finire in tragedia la storia raccontata dal SecoloXIX, ma fortunatamente non è stato così. Una mamma di religione islamica stava facendo un bagno in mare a Fiumaretta(La Spezia)con in braccio la sua bambina di 3 anni. La donna è entrata in acqua completamente vestita, era in evidente difficoltà, non riusciva a tornare a riva. L'uomo che era con lei in spiaggia è quindi andato a prendere la piccola, senza però prestare aiuto a quella che presumibilmente era sua moglie. Il bagnino è quindi intervenuto per evitare il peggio, ma quando ha raggiunto la donna ha ricevuto un "no" come risposta. Urlava:"Via via", come a rifiutare l'aiuto di un uomo. Capendo la situazione, ed essendoci in gioco la vita di una persona, una bagnina si è messa in mezzo tra la donna e il bagnino ed ha prestato soccorso. Il marito, raccontano i testimoni, non si è mai mosso dalla spiaggia per soccorrere la moglie e non ha neanche ringraziato i soccorritori.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

NATALE A NAPOLI, E' IN ARRIVO IL CORNO GIGANTE

Post n°3377 pubblicato il 21 Agosto 2017 da dolcesettembre.1
 

 Pasquale Aumenta, patron di Italstage, l'azienda che per il secondo anno consecutivo si è aggiudicata la gara per un'installazione natalizia sulla rotonda Diaz a Napoli, gongola."Sarà bello, rivestito di pannelli rossi in pvc, e di sera, illuminato da luci dello stesso colore. Si chiamerà semplicemente "Corno", dice Aumenta, che aggiunge:"Misurerà 60 metri, anche se la misura precisa sarà decisa considerando la larghezza della base. Le terrazze saranno su tutti i versanti e le più alte saranno a circa 35 metri. Ci sarà l'ascensore per salire e scendere."Un enorme corno rosso che si vedrà da Capri e che diventerà il simbolo della Città per il prossimo Natale. Il Corno nulla ha a che fare con la valorizzazione di Napoli:è semplicemente un'operazione commerciale. O meglio, lo diventerà se alla fine dell'evento si saranno registrati almeno gli stessi numeri del NAlbero dell'anno scorso:220 mila visitatori, dei quali 71 mila paganti. Per ora, l'unica certezza riguarda i costi dell'operazione, circa un milione di euro. La scaramanzia va bene, è folklore. Di più, fa parte della storia di Napoli. Quindi nessun stupore per la decisione di alzare sul lungomare un fuoriscala dedicato al più famoso antidoto alla jella.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

INDIA, SCOPPIA IL CASO DEI CANI DAL PELO AZZURRO

Post n°3376 pubblicato il 20 Agosto 2017 da dolcesettembre.1
 

 Diversi cani randagi a Mumbai sono diventati di colore azzurro, dopo aver nuotato nel fiume Kasadi, dove era stato sversato colorante per detersivi. Uno degli animali è diventato cieco, forse a causa delle sostanze chimiche assorbite. L'inquinamento, riferisce il quotidiano indiano Hindustan Times sul suo sito, è avvenuto nel corso d'acqua che scorre nel distretto industriale di Taloja. La presenza dei cani dal colore anomalo è stata segnalata dalle autorità. La ditta che ha causato il danno ambientale è stata individuata e le è stato intimato di cessaro lo sversamento entro 15 giorni, pena, la chiusura. Un'associazione animalista ha portato in un ospedale veterinario 5 cani di colore azzurro. Uno era cieco, e il sospetto è che sia stato avvelenato dalle sostanze chimiche. Gli altri erano in buona salute. Il colorante è solubile con l'acqua e sparirà con le piogge.



 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

CHI SI LAMENTA NON GODE

Post n°3374 pubblicato il 18 Agosto 2017 da dolcesettembre.1
 

Qualche settimana fa Papa Francesco ne ha fatta un'altra delle sue. Ha appeso sulla porta dell'appartamento dove vive in Vaticano, un cartello con la scritta"vietato lamentarsi". Il cartello gliel'aveva regalato lo psicologo e psicoterapeuta Salvo Noè. A Francesco è piaciuto così tanto che non ci ha pensato due volte e l'ha fatto suo. Il divieto di lamentela, infatti, prevede anche pene severissime. I trasgressori sono soggetti ad una sindrome da vittimismo, con conseguente abbassamento del tono dell'umore e della capacità di risolvere i problemi. La sanzione è raddoppiata qualora la violazione sia commessa in presenza di bambini. Per diventare il meglio di sé bisogna concentrarsi sulle proprie potenzialità e non sui propri limiti. Quindi:"smettila di lamentarti e agisci per cambiare in meglio la tua vita." Di fatto, un inno alla fiducia in sé stessi. A volte, guardandoci intorno o riflettendo sui nostri piccoli o grandi guai quotidiani, sembra di vivere nel Paese della lamentela perenne. Ci lamentiamo di tutto e di tutti:dei migranti, dei politici al governo e di quelli all'opposizione, dei magistrati, dei giornalisti, dei medici, degli avvocati, degli idraulici e dei tranvieri. E poi dello stipendio, della pensione, dell'orario di lavoro, dell'afa estiva e della pioggia inattesa, del caro prezzi, delle code in macchina e allo sportello, dei treni, in cui fa troppo caldo o troppo freddo, del vicino rumoroso e del partner silenzioso, del canone Rai e degli spot pubblicitari, degli ombrelloni troppo ravvicinati e del bar troppo lontano, del farmacista che esige la ricetta e del cliente che pretende la fattura. Si borbotta tra colleghi, ci si lamenta con i capi, si scrivono lettere ai giornali, si va in tv per gridare che così non va. E si fanno i paragoni. Con quello che guadagna di più e lavora meno, ha la casa al mare o la barca. Sì, perché la lamentela va di pari passo con l'invidia, e, com'è scritto nel cartello di Papa Francesco, con il vittimismo. Che spesso è cosmico è nutrito di luoghi comuni su come si stia meglio in Germania, in Francia, in Gran Bretagna o negli Stati Uniti. Il risultato è che ci si adagia, si dà la colpa al Mondo, ci si piange addosso e non si fa assolutamente nulla per cominciare, passo dopo passo, a cambiare lo stato delle cose. Canta Jovanotti nella canzone Fango:"Ti guardi intorno e non c'è niente:un Mondo vecchio che sta insieme solo grazie a quelli che hanno il coraggio di innamorarsi. E' una musica che pompa sangue nelle vene e che fa venire voglia di svegliarsi e di alzarsi, e smettere di lamentarsi." Ecco qua:smettere di lamentarsi. Sarebbe un buon inizio.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Qatar,passeggia in compagnia di un uomo e l'italiana finisce in cella

Post n°3373 pubblicato il 17 Agosto 2017 da dolcesettembre.1
 

Nel Dicembre del 2022 milioni di tifosi si riverseranno nel minuscolo stato del Qatar in occasione della XXII Edizione dei Campionati del Mondo di Calcio. Un emirato islamico, quello della penisola arabica, dove è vietato il consumo di alcol, e dove camminare per le Corniche, le passeggiate lungomare della sua capitale, Doha, può costare un paio di notti in prigione. E' questa l'esperienza di Samuela B. 30 anni, torinese, un passato da ingegnere in Italia, e, 5 anni fa, la decisione di accettare un lavoro per una importante multinazionale a partecipazione italiana, la quale, nel deserto del Qatar sta costruendo la  Rete Metropolitana che accoglierà i supporter delle 32 nazionali di calcio. Appartamento aziendale dotato di ogni confort, all'interno un'area sorvegliata dove alloggiano gli occidentali che lavorano nell'emirato governato dalla famiglia reale Al Thani, in qualità di straniera. Varcato il confine, Samuela è costretta a depositare il suo passaporto presso le autorità locali. Una prassi che ha come conseguenza l'impossibilità di lasciare il Paese, se non con l'autorizzazione del datore di lavoro Qatariota. Ma tutto questo è nulla a confronto di quanto recentemente è successo alla giovane ingegnera italiana, che per aver passeggiato sul lungomare di Doha con un collega inglese, è stata arrestata e incarcerata per un intero fine settimana. E proprio questo aiuto ha scatenato le ire di un ricco egiziano in vacanza con la famiglia, il quale avendo assistito alla scena, ha pensato bene di avvisare le autorità locali. Fermata sul posto da una pattuglia della polizia, Samuela è stata portata in prigione, spogliata, vestita di bianco e rinchiusa in una cella con altre detenute. Samuela pensava che fosse solo una formalità, invece quando si è ritrovata in cella come se avesse commesso una rapina, ha iniziato a preoccuparsi. Era Venerdì sera, senza sapere il motivo, senza poter fare una telefonata, senza aver mangiato, Samuela si è ritrovata in un incubo, che però le ha aperto le porte verso un mondo sconosciuto. Nella stessa cella, una ragazza thailandese era in prigione da 6 mesi perché il marito l'aveva ripudiata, sostenendo il fatto che lo avesse tradito con un cugino. "Sapevo che in Qatar la parola di un uomo vale infinitamente di più di quella di una donna", continua Samuela,"ma ascoltare la testimonianza di quella ragazza sposata con un Qatariota mi ha fatto cadere in un profondo stato di panico."Nella giornata di Sabato, l'incontro con altre carcerate, rinchiuse nel braccio femminile, e tutte avevano la stessa storia da raccontare:straniere, sposate a cittadini qatarioti, denunciate per tradimento o atti omosessuali, quindi, imprigionate e abbandonate da tutti. Nel frattempo, a Samuela che aveva avvisato tutti di essere dipendente di una importante azienda locale, venivano negati i più basilari diritti civili."Gli sguardi dei carcerieri sul mio corpo erano oppressivi, le perquisizioni, i commenti", ricorda la giovane ingegnera,"mi facevano pensare al peggio, e mi preoccupava il fatto che, essendo Sabato, nessuno mi avrebbe cercata almeno fino a Lunedi."Alla fine, dopo un'altra notte insonne e la Domenica ad ascoltare le disavventure di altre ragazze, nel pomeriggio, per Samuela si aprono le porte del carcere, senza spiegazioni e senza scuse. Tornata al lavoro il Lunedi mattina, Samuela racconta tutto al suo capo italiano, che ha chiamato le autorità di Doha, ma queste, sorprendentemente hanno negato categoricamente di aver registrato l'arresto di un'italiana. Per due settimane, Samuela ha cercato di capire se non fosse il caso di lasciare quel posto ma, alla fine ha dovuto prendere atto che a casa sua si sarebbe aspettata solo un lavoro in qualche fast food o in un Call Center.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ROMA,LE PISTE CICLABILI PIU' DEMENZIALI D'EUROPA

Post n°3372 pubblicato il 15 Agosto 2017 da dolcesettembre.1
 

Punto forte della Campagna Elettorale di Virginia Raggi, la ciclabilità a Roma non sembra ancora aver preso il volo, in un contesto in cui mobilità e sicurezza, trasporti e spostamenti, restano in forte crisi. A due passi da San Giovanni, Alice, 16 anni è stata uccisa sulle strisce pedonali. Un ciclista, Gianfilippo, è stato investito mentre passava col verde lungo la ciclabile. In mezzo, quella che l'associazione Salvaiciclisti Roma definisce la "ciclabile più demenziale d'Europa."Un percorso ricavato sul marciapiede a via Druso, che si interrompe immediatamente causa lavori iniziati molto tempo fa per un muro pericolante. Lavori che non si sa a chi siano in capo, se al Comune o alla Proprietà, con risultati che spesso presentano seri problemi di sicurezza, come la ciclabile  della Cristoforo Colombo. La Nomentana è ricavata sul lavo della Città dove non ci sono negozi, case o bar, a dimostrazione del fatto che la bicicletta non viene considerata mezzo di trasporto come gli altri, ma divertimento turistico. Poi terreno dissestato, radici che emergono dall'asfalto, pavimentazione di epoca romana dissestata, incroci pericolosi, dove un signore in bicicletta è finito sotto un autobus che lo aveva travolto mentre passava con il verde. Sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco per estrarlo da sotto l'autobus.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

VA IN VACANZA E LASCIA IL CANE SUL BALCONE.MUORE DI CALDO E STENTI

Post n°3371 pubblicato il 14 Agosto 2017 da dolcesettembre.1
 

http://www.ilgiornale.it/sites/default/files/styles/large/public/foto/2017/08/13/1502607788-7193377.jpg E' morto di caldo e stenti, solo e abbandonato il cane di una donna di Terni che lo ha chiuso in terrazza del suo appartamento ed è partita per le vacanze. Lo hanno trovato i vigili urbani due giorni fa, intervenendo insieme ai volontari dell'Enpa su segnalazione di un vicino di casa, e dopo aver rintracciato un parente della padrona del cane per farsi aprire la porta dell'appartamento. Il cane era lì, già in avanzato stato di decomposizione, accucciato in un angolo del terrazzo. Accanto a lui le due ciotole per l'acqua e il cibo, finito nel giro di un giorno, costringendolo ad una lunga e terribile agonia. La serranda tra terrazza e appartamento era abbassata a pochi centimetri dal suolo, non abbastanza da permettere al cane di entrare in casa, dove peraltro, da solo, avrebbe potuto fare poco per salvarsi la vita, se non abbaiare e farsi sentire sperando che qualcuno lo salvasse. Non ce l'ha fatta. I soccorsi sono arrivati troppo tardi. Dopo giorni passati sotto il sole tropicale di quei giorni che ha cotto l'Italia, sperando di non essere stato abbandonato, guardandosi intorno in quel luogo familiare al quale mancava la presenza più importante:la sua padrona. Lei ora si ritrova sulle spalle una denuncia per uccisione di animale, ma a lui, sul quel terrazzo nel quartiere di San Valentino l'amore e le cure mancate sono costate giorni di sofferenza e poi la vita.

 

 

 




 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

TASSE E BOLLETTE: I PAGAMENTI DIVENTANO CONCORSO A PREMI

Post n°3370 pubblicato il 13 Agosto 2017 da dolcesettembre.1
 

 Da sempre le bollette animano gli incubi degli italiani. Si impongono come l'odiato appuntamento mensile che attende tutti al varco con aria minacciosa e imperativa, pronte a ricordare di stringere ancora di più la cinghia per far quadrare i conti. Perché la vera questione è come affrontare dei pagamenti sempre più alti per luce, elettricità e gas, a fronte di un tenore di vita per le famiglie italiane vorticosamente più basso. Per sanarla, una prima zattera di salvataggio è stata offerta dal Governo sotto il nome di "bonus elettrico":uno sconto sulla bolletta per ridurre i costi legati all'energia per quei nuclei familiari colpiti da grave disagio economico o fisico, o semplicemente molto numerosi. Le stime parlano chiaro e denunciano un dato in forte crescita da non sottovalutare:sono circa 4 milioni le famiglie individuate come beneficiarie in Italia. Questo caleidoscopio di dati che scalda ognuno di noi è la molla che ispira il nuovo concorso estivo firmato SisalPay, tutto rivolto a contribuire alla realizzazione di questo grande sogno italiano, addolcendo con il divertimento l'odiato gesto routinario del pagare. Dal 10 Luglio al 3 Settembre, dopo aver effettuato una transazione attraverso SisalPay, è possibile partecipare a ben 2 estrazioni premi:la prima, settimanale, con la possibilità di vincere un anno di bollette pagate, dal valore di 2000 euro;La seconda:Un'estrazione finale che regalerà al fortunato vincitore ben 10 anni di bollette pagate, per un valore complessivo di 20.000 euro. Tutti i dettagli sono disponibili sul sito www.sisalplay.it.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

AVREMO VESTITI MAGICI CHE NON SI MACCHIERANNO?

Post n°3369 pubblicato il 12 Agosto 2017 da dolcesettembre.1

http://i.ebayimg.com/00/s/OTYwWDk1NA==/z/H0gAAMXQyY1TS5eN/$_35.JPG Sì, li avremo. Anzi, li abbiamo già e ogni giorno nascono nuove tecnologie che ne migliorano le caratteristiche. L'ultima in ordine di tempo è una sostanza che impermeabilizza qualsiasi superficie,(foto) e dunque anche i vestiti, proteggendoli da ogni liquido, dall'acqua all'olio. La formula in parte segreta dell'Ultra ever dry dice che è una miscela di sostanze chimiche particolari(xilene, nafta, esano e metiletilchetone uniti ad alcuni polimeri e vari additivi) che, stesa su un oggetto crea una microscopica barriera d'aria in grado di respingere qualunque liquido che venga versato su di essa. Tre gli elementi poco invitanti:la tossicità(ma la Ultratech, la società che la produce, dice che sta lavorando per renderla inoffensiva), i costi(5 litri costano 1.126 euro)e il fatto che la pellicola deve essere rinnovata una volta all'anno. Una sostanza simile è stata recentemente messa in circolazione dalla HygraTek, su un brevetto dell'università del Michigan, e a differenza della concorrente, è molto meno tossica e dura molto di più. Ma per chi non ha voglia e tempo per spennellare abiti e pantaloni, c'è la possibilità di comperare camicie e polo gia idrofobiche alla nascita. Le produce la Threadsmiths che si è ispirata al modo con il quale le foglie di loto fanno scivolare via l'acqua dalla loro superficie, grazie ad una struttura composta da protuberanze di pochi micrometri(milionesimi di metro)sulle quali si ergono dei nanotubuli(sporgenze ancora più piccole)che fanno scivolare via le goccioline, e con meno di 50 euro si può comperare una maglietta.

 


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

UCRAINA, DICIOTTENNE FA UN PISOLINO SUL MATERASSINO E FINISCE IN CRIMEA

Post n°3368 pubblicato il 11 Agosto 2017 da dolcesettembre.1
 

Singolare avventura per un 18enne Ucraino di Lazurnoye, cittadina costiera della regione di Kherson, dove lavora come guardia in un Resort. Il ragazzo si era concesso un pisolino sul materassino non tenendo conto delle forti correnti e si è risvegliato nel bel mezzo del Mar Nero, tra Ucraina e Crimea. L'avventura ha rischiato di trasformarsi in tragedia poiché il tratto di mare, viste le tensioni tra Kiev e Mosca, che si contendono la penisola crimeana, è privo di traffico. Il ragazzo è rimasto così per 3 giorni in balìa delle onde, con temperature diurne vicine ai 40 gradi, sino a che non ha raggiunto le Coste della Crimea lo scorso 5 Agosto, nella baia di Karkintsky, dove è stato salvato e condotto presso l'ospedale di Chernomorskoye in uno stato di acuta disidratazione. Le autorità Russe, non hanno ancora fatto sapere come verrà riportato in Ucraina.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

VIAREGGIO, IL SINDACO AL RISTORANTE IN BERMUDA, IL LOCALE LO FA USCIRE

Post n°3367 pubblicato il 10 Agosto 2017 da dolcesettembre.1
 

Non era una cena istituzionale, sulla costa toscana le temperature continuano ad essere proibitive e in quel locale era già andato altre volte. Così il sindaco di Viareggio, Giorgio Del Ghingaro, si è sentito libero di andare a cena in un ristorante nella zona del porto della Città della Versilia indossando i bermuda. Una scelta che lo ha costretto a trovare un altro ristorante dove cenare, perché dopo essersi seduto e aver parlato con i suoi commensali, è stato invitato a uscire perché il locale richiede i pantaloni lunghi. Una regola che non era né conosciuta né illustrata all'ingresso. A raccontare l'episodio è proprio Del Ghingaro(foto) che ha scritto su Facebook:"Un'esperienza umiliante, spiacevole e sgradevole, con la brutta sensazione di aver subìto una piccola violenza."Anche se alla fine la prende con filosofia racontando di "aver cenato molto bene da un'altra parte e aggiungendo che tutto fa cultura e serve a dare e darsi le misure del vivere nella società."Non sapevo che esistessero regole così ferree in Agosto in un locale sul porto, ma giustamente l'ignoranza non è ammessa e non posso che prendere atto che in quel posto ci si deve andare con i pantaloni lunghi, anche se continuo a chiedermi come una persona può saperlo se nessuno glielo dice e non lo scrive all'ingresso."Alla fine, comunque, il sindaco spiega di aver cenato bene da un'altra parte, in ottima compagnia, senza censure sui vestiti.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

VIAGGIA IN TRENO, SI RITROVA LA SCHIENA MASSACRATA DALLE PULCI

Post n°3366 pubblicato il 08 Agosto 2017 da dolcesettembre.1
 

Immaginatevi in treno rilassati sul sedile, magari con l'aria condizionata accesa. Adesso immaginate invece un fastidioso prurito che a qualche giorno di distanza dal vostro viaggio sui mezzi di Trenitalia vi faccia esplodere la schiena, e il dermatologo che con assoluta sicurezza vi dice che avete preso le pulci. Stefania Vian, 48 enne trevigiana, arredatrice, Venerdì scorso ha preso 2 treni per e da Venezia. Ma su quei convogli la Vian è convinta di non essere stata sola: a farle compagnia in attesa di una pasto, ci sarebbero stati fastidiosi insetti che avrebbero trasformato la sua schiena in un banchetto. "Non ho animali in casa, spiega la Vian, l'unico momento in cui la mia schiena è stata a contatto con qualche cosa è coinciso con quei viaggi in treno." Brutta rogna. Tutto lavato a 90 gradi a mò di disinfestazione e adesso il dubbio di aver disseminato la casa di ospiti indesiderati e affamati. Ma si può essere  morsi dalle pulci nel terzo millennio? Sì, Perché abbiamo dei treni sporchi da far paura e nessuna disinfestazione nonostante le varie segnalazioni.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LA PROPOSTA DI MATRIMONIO CON AEREO E STRISCIONE SULLA SPIAGGIA

Post n°3365 pubblicato il 07 Agosto 2017 da dolcesettembre.1
 

 Di solito, i più cerimoniosi si inginocchiano davanti alla loro amata e tirano fuori dalla tasca un anello. Lui invece ha deciso di fare le cose in grande. Obiettivo: quello di lasciarla senza parole. Così ha affittato un aereo con tanto di striscione, ci ha fatto scrivere sopra"Marianna mi vuoi sposare?" e lo ha fatto sfilare sulla spiaggia di Sabaudia, affollata da migliaia di persone. Ovviamente, tutti i bagnanti hanno rivolto lo sguardo all'insù incuriositi da quella stravagante ma dolcissima proposta di matrimonio. L'aereo ha sorvolato la spiaggia per diversi minuti, giusto per essere certi che il messaggio fosse giunto a destinazione. Non si sa chi sia la fortunata Marianna, né tantomeno quale sia il nome dell'aspirante marito. Rimane ora la curiosità di sapere se Marianna ha risposto di sì.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MAGNETE NELLA STATUA DI PADRE PIO PER RISPARMIARE SULLA BOLLETTA DELL'ENEL

Post n°3364 pubblicato il 05 Agosto 2017 da dolcesettembre.1
 

 Per risparmiare sulla bolletta elettrica, due esercenti, con un magnete nascosto in una statua di Padre Pio, alteravano il funzionamento del contatore per risparmiare sulla bolletta dell'Enel. L'ingegnosa trovata è stata scoperta dai carabinieri di Alcamo(Trapani),durante un normale controllo.Durante uno dei periodici controlli agli esercizi commerciali della Città gli investigatori hanno notato in bella vista sul contatore elettrico, una statuetta del Santo da Pietrelcina. A prima vista poteva apparire un'esternazione di Fede, ma la statuetta votiva nascondeva in realtà un trucco. A insospettire i militari sono state le dimensioni della base e il peso della statua in gesso. Così, dopo un'attenta ispezione, gli agenti hanno scoperto che nella base era nascosto un potente magnete che manometteva il funzionamento del contatore dell'Enel. Grazie a questo trucco, gli ingegnosi furbetti erano in grado di abbattere di circa il 90% i consumi di energia. Una volta smascherati, però, i due proprietari dell'attività commerciale sono stati denunciati alla procura della Repubblica di Trapani, per furto aggravato di energia elettrica.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MASSAGGGI I SPIAGGIA? AHI AHI AHI!

Post n°3363 pubblicato il 04 Agosto 2017 da dolcesettembre.1
 

 Sdraiati sul lettino, sotto l'ombrellone, la tentazione di rilassarsi con un bel massaggio è forte. E in effetti, sempre più italiani accettano di sottoporsi alle cure improvvisate di qualche ambulante del benessere in cambio di pochi spiccioli. Eppure, sarebbe meglio riflettere prima sulle possibili conseguenze e, quindi sempre evitare. A spiegare le motivazioni è Lorenzo Panella, direttore della struttura complessa di Medicina Fisica e riabilitazione dell'Istituto Ortopedico Gaetano Pini di Milano."Il motivo principale per cui non bisognerebbe mai fare un massaggio in spiaggia è che, in ogni caso si tratta di un approccio terapeutico per curare un sintomo. La logica vuole che si faccia dopo una diagnosi in una situazione di sofferenza muscolare. Inoltre, spesso, i massaggiatori ambulanti mancano d'igiene oltre che di tecnica. Non vengono minimamente neanche seguite le 4 fasi specifiche del massaggio. Picchettano a caso con più o meno forza."Molto spesso, non sono in possesso delle apposite certificazioni. Per massaggiare una persona è basilare che l'operatore conosca molto bene l'anatomia del corpo umano, per capire come agire sulle zone più delicate. A maggior ragione se chi si sottopone ai massaggi soffre di qualche disturbo. Quando viene praticato male, il massaggio può provocare contratture, danni alla circolazione sia venosa che linfatica, minifratture e lussazioni. Per non parlare dei pericoli della mancanza di norme igieniche. Quando l'ambulante passa da un cliente all'altro, se non si lava mai le mani, c'è il rischio che ci possa essere, da una persona all'altra, la trasmissione di batteri e microrganismi, con conseguenti micosi e dermatiti. Il consiglio è, insomma di evitare il massaggio in spiaggia e rivolgersi sempre a professionisti certificati che lo eseguono in ambienti più indicati."

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LA MADONNA SUL PEDALO': COSI' IL PARROCO PORTA LA FEDE TRA I BAGNANTI

Post n°3362 pubblicato il 03 Agosto 2017 da dolcesettembre.1
 

 La Madonnina del mare a San Foca arriva in pedalò. Tra lo stupore e la sorpresa di turisti e bagnanti, l'altro ieri, nella marina di Melendugno è comparsa la statua della Madonna a bordo di un pattino, con sacerdote e fedeli al seguito. L'iniziativa è stata del parroco della Chiesa Maria Santissima Assunta, Don Mario Carogiuli. Una scena d'altri tempi, per certi versi anche dal sapore nostalgico, che richiama alla mente la melodia del "W Sant'Eusebio" del film "Per grazia ricevuta" di Nino Manfredi. Don Mario, in piedi sul pedalò, munito di megafono e sostenuto dalla Fede dei parrocchiani, ha realizzato una breve processione in acqua e poi ha invocato l'intercessione della Madonnina del mare per i fedeli accorsi numerosi ed entusiasti, per ottenere la benedizione.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

TANZANIA, HA 8 ANNI LA PIU' GIOVANE SCALATRICE DEL KILIMANGIARO

Post n°3361 pubblicato il 02 Agosto 2017 da dolcesettembre.1
 

http://img2.tgcom24.mediaset.it/binary/fotogallery/facebook/92.$plit/C_2_fotogallery_3081352_9_image.jpg Giorni interi di marcia e salite, fatica e freddo, fino a toccare i 5.895 metri del Kilimangiaro, la montagna più alta d'Africa, situata in Tanzania, e raggiungere il record di scalatrice più giovane al mondo ad aver toccato la vetta. L'impresa appartiene a Roxy Getter di Punta Gorda, in Florida, che con i genitori e il fratello Benjamin, ha partecipato con un gruppo di escursionisti alla scalata di metà Luglio. Incoraggiata costantemente dal gruppo e in particolare dal fratello, Roxy, con il suo berretto a forma di testa di tigre, ha battuto il record precedentemente conquistato da una bimba di 9 anni. Le foto della scalata da guinness sono state pubblicate sulla pagina Facebook di mamma Sarah.


 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LA SCUOLA SVIZZERA ESCLUDE I DISABILI? ALLORA FUORI DALLO STATO ITALIANO

Post n°3360 pubblicato il 01 Agosto 2017 da dolcesettembre.1
 

 "Essendo la scuola svizzera impegnativa e multilingue, non è ottimale per studenti affetti da disturbi dell'apprendimento, quali: dislessia, discalculia, adhs, Sindrome Asperger, autismo, e disturbi comportamentali. In caso di disturbi di lieve entità gli allievi vengono aiutati dagli insegnanti a progredire, ma devono comunque soddisfare i regolari criteri di promozione. Eventuali costi derivanti da conseguenti lezioni supplementari, assistenza psicologica o fisica saranno a carico dei genitori. Essendo l'edificio su più livelli, privo di ascensore, non è altresì una scuola adatta a studenti con gravi handicap motori." Questo è l'articolo 2.5 del regolamento della Scuola Svizzera di Milano, istituto non paritario ma privato che ha sede in Italia dal 1919 grazie al Dpr 679 dell'1-6-1977, e all'autorizzazione dalle autorità italiane, con decreto del Sottosegretario dello Stato per l'educazione nazionale del 10 Maggio 1941, e decreto del ministro segretario di Stato per la Pubblica Istruzione del 15 Giugno 1972. Da allora, l'Italia ha fatto parecchia strada riguardo il tema dell'inclusione dei ragazzi disabili, ed è intollerabile che sul suolo italiano via sia una scuola che nel suo regolamento sconsiglia la frequentazione ai ragazzi che hanno dei disturbi dell'apprendimento. La questione è di non poco conto. Lo ha ben capito il sottosegretario all'istruzione Gabriele Toccafondi(foto)che sulla sua pagina Facebook ha scritto:"Questa scuola privata alla fine rilascia un diploma di maturità equiparato a quello italiano, tanto da consentire l'accesso alle nostre università e a quelle del resto del mondo anche grazie, a quanto si legge sulla Stampa, ad un accordo tra le due nazioni. E' giusto che siano equiparate scuole che includono e accolgono tutti con quelle che hanno regolamenti che dichiarano:"Non è ottimale per studenti affetti da disturbi dell'apprendimento.Penso di no.Primo:quel regolamento va immediatamente modificato altrimenti questa scuola deve essere espulsa dal nostro territorio. Secondo:Il valore del titolo di studio di una scuola che non rispetta le leggi non dovrebbe essere riconosciuto. Non resta che agire.Subito."

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

.

Post n°3359 pubblicato il 31 Luglio 2017 da dolcesettembre.1

 

AVEVO SCRITTO UN POST, MA AL MOMENTO DI PUBBLICARLO SI E' CANCELLATO TUTTO PORCA MISERIA! VI AUGURO UN BUON INIZIO DI SETTIMANA CON QUESTO BEL BRANO DI ALBANO. CIAO ^___^

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IRRUZIONE DI UN ORSO IN UNA CASA IN ABRUZZO

Post n°3358 pubblicato il 30 Luglio 2017 da dolcesettembre.1
 

http://img2.tgcom24.mediaset.it/binary/fotogallery/ufficio-stampa/33.$plit/C_2_fotogallery_3081283_2_image.jpg Minuti di paura per una famiglia di Villavallelonga, piccolo centro in provincia dell'Aquila, a causa di un orso entrato nella notte all'interno della loro abitazione. La famiglia si è rifugiata in una stanza lanciando l'allarme ai soccorritori del Parco Nazionale d'Abruzzo. Il personale è intervenuto liberando la famiglia e aprendo una via di fuga all'animale. Nessun ferito per la soddisfazione di Parco e Wwf. L'orso Mario, questo il nome del plantigrado, abituato a frequentare i pollai della Marsica, è rimasto intrappolato in un vicolo cieco, scavalcando un muretto e trovandosi infine in uno spazio chiuso. L'unica soluzione è stata entrare in cantina attraverso una finestra(foto), per poi risalire la casa fino alla cucina. La famiglia, formata da una coppia con due figli, ha quindi avvertito gli uomini del Parco, che seguono i movimenti dell'orso da mesi. Un veterinario ha quindi sedato il mammifero, che poi è stato rilasciato in montagna, lontano dal centro abitato. Purtroppo, la presenza elevata di fonti alimentari, facilmente accessibili, costituisce una forte attrattiva per l'orso che vi si è abituato.


 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »

I miei link preferiti

 

.

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/originals/19/e6/3c/19e63c484220b06ced9a358c9d72c023.gif

 

.

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/originals/1a/8c/00/1a8c00e8a3cad120ba7a7440b1252445.gif

 

http://i41.tinypic.com/2zptb2u.jpg

 

http://38.media.tumblr.com/60b72f9f5803609ddcfbabc353af7452/tumblr_mtb1m5ziTC1r3k15eo1_250.gif

https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/originals/c3/0b/34/c30b34a3b7ae7aee616343c154d7240d.gif

http://img25.dreamies.de/img/354/b/nptlx2052la.gif

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/hphotos-xlp1/v/t1.0-9/12931096_1101123863264403_942645263046489282_n.jpg?oh=2657ded49cb169c27c9c157d0126be5a&oe=57BBA3FE

 

.

http://sweetmoments.altervista.org/images/gif_animate_cuori_glitter_16.gif

http://img3.dreamies.de/img/118/b/nxynipkn4w2.gif

https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn2/t1/p370x247/1554612_796185940397325_381389677_n.jpg

http://i37.tinypic.com/16hua37.jpg

http://image.blingee.com/images15/content/output/000/000/000/4d7/350154086_1041299.gif?4

https://scontent-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-xap1/v/t1.0-9/10942755_748864338541508_7209471204533447425_n.jpg?oh=6ab6d3c7efca3405a06425d74420ead8&oe=555B9329

 

Donna

Mentre urli alla tua donna

sappi che c'è un uomo

che dedidera parlarle all'orecchio.

Mentre la umili,

insulti,sminuisci,

sappi che c'è un uomo

che la corteggia

e le ricorda

che è una gran donna.

Mentre la violenti,

sappi che c'è un uomo

che desidera

fare l'amore con lei.

Mentre la fai piangere,

sappi che c'è un uomo

che le ruba sorrisi.

VIVA LE DONNE

MERAVIGLIE DELL'UNIVERSO!!   

http://www.nuvolabiancagrafica.it/Immagini/star449798.gif

http://digilander.libero.it/alleportedelsole/6fkg70j.gif

http://digilander.libero.it/cieli/cat_walking2-ani.gif

 

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31