Creato da ottimistasempreecomu il 13/12/2006
di tutto un po' - «Chi è povero, essendo amato?» (O. Wilde)
 

Grazie.
Semplicemente grazie.
Per essere l'amico speciale che sei.
Per essere l'uomo che non si è arreso mai.
Per essermi sempre così vicino.
Grazie davvero.

Dolce Dany... 

 

 

FACEBOOK

 
 

Area personale

 

I miei Blog Amici

Citazioni nei Blog Amici: 71
 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

 

 

« Per Un Amico In Più - Ri...In attesa dell'incontro.... »

....

Post n°3393 pubblicato il 20 Giugno 2012 da ottimistasempreecomu

Mi accade a volte di avere la sensazione di non aver fatto qualcosa che avrei dovuto o potuto fare....ma non so cosa...

Ero assalito da questa sgradevole sensazione stamane, venendo in ufficio e riflettendo su quanto era accaduto nell'ultimo mese - non parlo di situazioni pratiche quanto degli effetti che queste hanno avuto nella conoscenza di persone e fatti - è stato un po' come sperimentare le relazioni di causa-effetto sul campo...

E' nella realtà che si conoscono le persone, ed è nella contingenza che diventa pratica quella che sarebbe stata teoria (il famoso: "che faresti se..."  oppure "che accadrebbe se...") che riesci ad entrare nello spirito di persone e fatti...

Negli ultimi giorni ho vissuto quasi in una coltre di nebbia, incapace di assumere una qualsiasi decisione, direi bloccato...e non per la difficoltà di decidere quanto per una sorta di lotta tra la necessità di fare ed il rispetto della libertà altrui: obbligare qualcuno a far qualcosa o lasciare che i fatti si dipanassero spontaneamente? Non è nella mia natura e non è nel mio costume...ho sempre rifiutato il principio di autorità e sarebbe stato contraddittorio usufruirne ora...ho sempre prediletto il principio di autorevolezza, condito con la pazienza e la perseveranza...ma ha bisogno di tempo, per dipanare i suoi effetti...

...e mi ero quasi convinto di esserne privo...

...poi, all'improvviso, la realtà cambia...una telefonata di mia figlia, una decisione di mio padre, varie altre situazioni che si modificano, il tutto nel senso da me favorito...hai quasi l'impressione che un fronte abbia ceduto e che la strada da te intrapresa sia sgombra da ostacoli...

...quasi, ho detto...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

Ultime visite al Blog

Ladro.di.MenteottimistasempreecomuPeter.Pan7ciaobettina0bacciu.antonellailsegretodiNoalevinca1256psicologiaforenselory.blu_2014DJ_Ponhzizeronuvolettagio_vanni0Sicomoratrasparente63fiumecheva