Un blog creato da dredd7 il 24/12/2007

LA FRITTATA E' FATTA

Solo il mio gatto conosce tutto quello che non ho scritto.

 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 

MAGGIORI DIRITTI UMANI IN CINA

Olimpiadi di Pechino 2008

DIRITTI UMANI PER TUTTI
SUL PODIO.

TIBET LIBERO.

dalla Rete, il pungolo.com

 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 
 
 
 
 
 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

LINK

 
 
 
 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

Ciao dredd... ho letto nel mio blog che non stai bene......
Inviato da: ambretta_1981
il 28/07/2009 alle 20:34
 
Buon pomeriggio... Lizzy
Inviato da: unblogaquattrozampe
il 02/07/2009 alle 19:34
 
Ah ah ah ah ah ah meraviglioso! grande dredd!!! :D
Inviato da: ambra.albericci
il 22/06/2009 alle 12:50
 
grazie, torna quando vuoi!!!
Inviato da: dredd7
il 31/05/2009 alle 19:38
 
KLIKKA TROVERAI UN MIO PENSIERO PER TE E IL TUO BLOG
Inviato da: streghetta03
il 31/05/2009 alle 18:14
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 

www.beppegrillo.it

Post n°1972 pubblicato il 28 Giugno 2009 da dredd7

Emilio Fede quasi piange per la vicenda Berlusconi e se la prende con Zappadu e Sky

Emilio Fede quasi piange per la vicenda delle ragazze pagate alle feste di Berlusconi e se la prende con Zappadu (chiamato "Pupazzo, Pupazzetto") e Sky che ha mostrato la conversazione telefonica tra il premier e Ghedini.
 
 
 

WWW.BEPPEGRILLO.IT

Post n°1971 pubblicato il 28 Giugno 2009 da dredd7

PUTTANOPOLI

di MARCO TRAVAGLIO

 
 
 

www.beppegrillo.it

Post n°1970 pubblicato il 28 Giugno 2009 da dredd7

Continuano le incredibili, irresistibili, straordinarie dichiarazioni di Mavalà Ghedini, deputato e avvocato di Silvio Berlusconi, detto anche Lurch (famiglia Addams).
Mavalà Ghedini (responsabile giustizia del Pdl) si è espresso sulla
cena dei due giudici costituzionali Mazzella e Napolitano avvenuta con lo psiconano, il ministro Alfano, il vero primo ministro Gianni Letta e il presidente della Commissione Affari Costituzionali Vizzini: "Nulla di strano perché i giudici non vivono sul monte Athos ed è normale che frequentino le alte cariche. Se passasse il principio, Napolitano non dovrebbe più incontrare Berlusconi se deve firmare una legge importante, o il presidente della Corte dei conti o della Cassazione se devono prendere decisioni contabili, penali o civili. Spero che il Quirinale intervenga perché questa è un'aggressione alla Corte". Anch'io spero che Napolitano intervenga, ma per rimuovere i due giudici.

Beppe Grillo

 
 
 

Repubblica.tv

Post n°1969 pubblicato il 17 Giugno 2009 da dredd7

 

Il giallo "Brambilla": lascia lo studio e torna con dati giusti -
Ballarò 09/06/2009

 
 
 

YOUTUBE

Post n°1968 pubblicato il 17 Giugno 2009 da dredd7

 

Nuovo logo turismo: Magic Italy

L'orrido marchio lanciato al tg4 dalla Brambilla: «Sono molto ansiosa di mostrare l'immagine nuova dell'Italia alla quale il presidente Berlusconi lavora da giorni». Brindiamo allora: cin cin! :-) ...
 
 
 

www.beppegrillo.it

Post n°1967 pubblicato il 17 Giugno 2009 da dredd7

 

In ginocchio da te...

Lo psiconano è andato da Obama in ginocchio. Tremava come una foglia durante l'incontro. Gli ha concesso tutto. Obama è apparso imbarazzato, ma anche molto prudente. Non voleva fare la fine di Topolanek. Al suo rientro in Italia, lo psiconano si è portato tre tunisini detenuti a Guantanamo, la base che Obama vuole chiudere. L'Italia è Il primo Stato europeo ad accettare dei terroristi o presunti tali. Finora a Obama aveva detto di sì solo Palau, un microstato dell'oceano Pacifico, che ha accettato di ospitare diciassette Uiguri...

Beppe Grillo

 
 
 

YOU TUBE

Post n°1966 pubblicato il 17 Giugno 2009 da dredd7

 

M.TRAVAGLIO:BRAMBILLA,STEFANI,
CALDEROLI,CARFAGNA - BRA- 9/11

 

 

 

 

 
 
 

www.beppegrillo.it

Post n°1965 pubblicato il 17 Giugno 2009 da dredd7

 

Michela Littoria Brambilla

Littoria Brambilla ha prestato giuramento alla Repubblica e alla Costituzione come ministro. Per coerenza, durante la festa dei Carabinieri a Lecco, dopo l'Inno di Mameli, ha fatto il saluto romano. Si è fatta prendere dall'entusiasmo. I Carabinieri, benemeriti per aver arrestato a suo tempo Mussolini su ordine del Re, non l'hanno imprigionata per vilipendio alla Repubblica aggravato dalla carica istituzionale.
Littoria ogni mattina si guarda allo specchio e si chiede: "Chi è la ministra più bella del Reame?". Lo specchio non risponde, ma lei sa in cuor suo di essere solo la seconda classificata dopo la Carfagna e prima della Gelmini. Peccato, c'è sempre una ministra più ministra di te. Questione di calendari. Peccato per la fondatrice delle migliaia e migliaia di Circoli della Libertà provvisoria. Per una che ha dato tutta sé stessa come modella di collant e di autrice e protagonista della trasmissione sadomaso: "I misteri della notte". Peccato che sia finita così, solo ministro del Turismo. Un posto occupato persino da "Plis, plis vizit aur cauntri" Rutelli.
Littoria Brambilla è una speranza, un auspicio, un segnale di ottimismo. Infatti, se lei è diventata ministro, chiunque può farcela. E' come il sogno americano dove tutto è possibile. E' lo "Psiconano Italian Dream".
Il Turismo è una delle principali industrie del Paese. Littoria
ha detto in diretta televisiva: "Sono molto ansiosa di mostrare l'immagine nuova dell'Italia alla quale il presidente Berlusconi lavora da giorni". logo-magic-italy-sito-internet-italia.jpg Ha quindi estratto da una cartelletta un disegno con scritto: "Magic Italy". In pratica una televendita di pentolame ideata da un venditore di spazzole.
Littoria vuol riesumare il portale
Italia.it, l'immonda creatura informatica di Lucio Stanca che ci costò 45 milioni di euro. Il sito aperto e poi subito chiuso dopo aver visto quello che c'era dentro. In seguito il capo magazziniere della IBM è stato promosso alla guida dell'EXPO 2015 di Milano. logo-italiait.gifIl logo è ancora tutto da definire, l'obiettivo minimo è quello di superare il cetriolone rutelliano. Littoria anticipa: "Pur essendo ancora in corso di definizione, possiamo però anticipare che i colori utilizzati saranno il bianco, il nero, il rosso e il verde". I tre colori della bandiera italiana insieme al colore del fascismo.
Eia, eia, Brambillà!

di Beppe Grillo

 
 
 

www.voglioscendere.it

Post n°1964 pubblicato il 17 Giugno 2009 da dredd7

commenti




Il Fatto Quotidiano - Sottoscrivi il tuo abbonamento su www.antefatto.it

Ora d'aria
l'Unità, 15 giugno 2009


La lettura degli house organ berlusconiani è sempre molto affascinante. Ma lo sarà sempre più, col progredire della sindrome da Bagaglino che porterà presto Al Tappone a presentarsi a un summit internazionale con un pitale in testa, un camicino modello Gheddafi e uno spazzolone in mano per proclamarsi imperatore delle galassie. Appena spara una cazzata, i dipendenti accorrono per esibire le prove della medesima.

Ieri Il Giornale titolava: «I segreti del piano eversivo anti-Berlusconi», indicando i quattro nemici che tramano per sostituirlo con «un non eletto». Per la precisione: «veline, Mills, minorenni e voli di Stato». Nella fretta il capocomico Giordano ha dimenticato Veronica e Kakà, ma già i suddetti Quattro bastano a mettere in seria discussione la legge Basaglia. Infatti le veline, le minorenni, Mills e i voli di Stato sono roba di Al Tappone. Resta da individuare il «non eletto» che dovrebbe sostituirlo (a proposito: dichiaro fin da ora che voterò per lui, chiunque egli sia). Cossiga, con la proverbiale lucidità, lo indica in Mario Draghi (magari).

Nei prossimi giorni, forse già alla Casa Bianca o al G8, il premier denuncerà un complotto dei venusiani ai suoi danni. Il Giornale, Panorama, Tg4, Tg5, Tg1, Tg2, Studio Aperto e Chi intervisteranno stuoli di extraterrestri per confermarlo. Il bello di questi Pulitzer arcoriani è che non temono di perdere la faccia: l’hanno già persa da tempo. Clemente J.Mimun dà del «bugiardo» a Santoro per aver detto ad Annozero che il Tg5 non aveva trasmesso l’intervento di Grillo al Senato. E, per «ristabilire la verità», mostra un servizio che dimostrerebbe il contrario: in realtà nel servizio c’è solo la voce del cronista che racconta con parole sue quel che avrebbe detto Grillo, di cui non si sente neppure un monosillabo. Quindi Santoro ha detto il vero e Mimun, mentre «ristabiliva la verità», mentiva. Del resto sulla “verità” formato Mediaset circolano su YouTube alcuni fuorionda illuminanti. Meraviglioso quello della serata elettorale, in cui Gioacchino Bonsignore del Tg5 chiede a un collega i risultati del Pdl alle politiche 2008 per confrontarli con quelli delle Europee, ma precisa che «è solo una curiosità, mica lo diciamo». Sennò si capisce che il padrone ha perso tre punti. Strepitoso Luigi Galluzzo di Studio Aperto, che studia a memoria una balla da raccontare ai poveretti che lo guardano: «Escono le motivazioni del processo Mills in cui Berlusconi fu assolto». Purtroppo Berlusconi non fu nemmeno processato, per Lodo ricevuto. Ma, si sa, Mediaset è lì per «ristabilire la verità».

Ps. Un mese fa, con la scusa della par condicio, Daria Bignardi tagliò l’intervista a Vauro e a Beatrice Borromeo, ma giurò di trasmetterla nell’ultima puntata dell’Era glaciale: infatti, nell’ultima puntata, ha intervistato il giornalista Calabresi, il cantante Morgan, il velista Malingri e lo scrittore Lolli. Vergogniamoci per lei.
(Vignetta di Natangelo)

Ancora sulla censura della Bignardi a Vauro e a Beatrice Borromeo - La mia replica a Luca Sofri
mt

Segnalazioni

Move On 1x100 presenta
Per un'economia della cultura. Dal principio del "No profit" al Business Etico in Cultura 
Roma, 18 giugno 2009 - Sala Congressi Ara Pacis - ore 10/19

[NO] VIZI - Nuovi vizi e nuovi satiri - Kermesse internazionale di Satira
Inaugurazione a Napoli, 19 giugno 2009


Le interviste di Qui Milano Libera - Basilio Rizzo risponde a Letizia Moratti

StreetWar (Ostia, 13 giugno 2009) Premio per la poesia a Licio Gelli - Guarda il video

Premio Ischia: le news dei blog le voti tu
Partecipa alla prima votazione on line per determinare il vincitore del riconoscimento speciale “Blog dell’anno”, assegnato a mezzo di votazione on-line, alla quale possono partecipare tutti gli utenti internet con il solo vincolo di un voto espresso per ogni singola persona.




 
 
 

www.beppegrillo.it

Post n°1963 pubblicato il 17 Giugno 2009 da dredd7

 

TG 12-06-09: G8 ECONOMIA, LE LAMENTELE DEI COMMERCIANTI LECCESI

 
 
 
Successivi »