Blog
Un blog creato da hommelibre10 il 23/03/2013

Liberi e giusti

Politica, cultura e attualità

 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28        
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 20
 

Klimt, il bacio

 

 

Le nife di Waterhouse offendono la direttrice

Post n°125 pubblicato il 05 Febbraio 2018 da hommelibre10

Manchester, via le ninfee dal museo,erotismo offensivo.

Ormai all'insengna del Me-too la caccia alle streghe non ha più limiti né pudore. Non si sa per quale ragione, per quale perversa senazione imbarazzante della direttrice del museo, queste giovani fanciulle che accolgono graziose il giovane Ila, genera «Un nuovo imbarazzo nel vedere corpi femminili come forma di arte passiva».
Per ora è ancora nei paesi protestanti che si scatena il perverso puritamesimo dell'età vittoriana ma, di questo passo, anche l'Italia del Rinascimento finirà per rimanerne malauguramente influenzata.
Non sono mancate le proteste: «Un pericoloso precedente», «Repressione in stile talebano. E da parte di una donna!» , «Avete appena comunicato a milioni di donne che devono vergognarsi del proprio corpo. Burqa per tutti»,
«Il politicamente corretto è solo un'altra forma di
Fascismo».
Tuttavia il tema è così imbarazzante che alla fine vinceranno sempre le signore no...fino al prossimo Sessantotto.

http://www.corriere.it/esteri/18_febbraio_01/manchester-via-ninfe-museo-erotismo-offensivo-ma-polemica-59644ee4-0732-11e8-8886-af603f13b52a.shtml

 

 
 
 

Sehnsucht

Post n°124 pubblicato il 28 Dicembre 2017 da hommelibre10

 

Vogliono i poeti...

Liberarsi dello spazio e del tempo

Vivere l'eterno istante

Essere l'infinto spazio.

Che sarà

Questa sehnsucht romantica

Che strappa l'anima

E lacera la carne

Del poeta?

Nostalgia dell'Uno?

Coscienza del divino?

Voce del destino?

Cosa eravamo

Prima di venire al mondo?

 

 

 
 
 

Torino vista da Pavese

Post n°123 pubblicato il 27 Dicembre 2017 da hommelibre10

 

Torino, città della fantasticheria per la sua compiutezza composta di elementi nuovi e antichi; città della regola per l'assenza assoluta di stonature nel materiale e nello spirituale; città della passione per la sua benevola propizietà agli ozi; città dell'ironia per il suo gusto della vita; città esemplare per la sua pacatezza ricca di tumulto. Città vergine in arte, come quella che ha già visto altri fare l'amore e, di suo, non ha tollerato sinora che carezze, ma è pronta ormai, se trova l'uomo, a fare il passo. Città, infine, dove sono nato spiritualmente, arrivando di fuori: mia amante e non madre né sorella. E molti altri sono con lei in questo rapporto. Non le può mancare una civiltà, ed io faccio parte di una schiera. Le condizioni ci sono tutte.

...........................

   Così scriveva Cesare Pavese il 17 novembre del 1935 della sua amata città adottiva, lui che veniva da Santo Stefano Belbo nella provincia di Cuneo. Anch'io a Torino ci sono stato per circa 18 anni, le ho dato i miei anni migliori: lo stupore del nuovo, l'entusiasmo della giovinezza, la malinconia creativa delle sere d'inverno, la colpevole innocenza dei puri di cuore.

   E forse quella città così altera e intrigante non l'ho mai capita né mi ha mai conosciuto davvero.

 

 

 
 
 

Il mondo...

Post n°122 pubblicato il 26 Dicembre 2017 da hommelibre10

 

 

Il mondo come volontà e rappresentazione.

 

Il mondo gira intorno a me

Bello e brutto

Scorre e s'arresta

Luccica e si oscura

Scivola e s'impervia.

E io corro

Mi sforzo

Chiedo aiuto

Invoco e bestemmio.

Eppure

Tutto avviene

Nella mia testa

Il mondo rispecchia

Il mio umore

Non c'è che volontà

E rappresentazione.

E un giorno

Morirà con me.

 

 

 
 
 

Se fossi donna...

Post n°121 pubblicato il 26 Dicembre 2017 da hommelibre10

 

Se fossi donna...

Se fossi donna farei la meretrice

Cos'altro al mondo

Conosce il corpo e l'anima degli umani?

Quale altra esperienza

Narra e sente il destino

Dell'altro?

Quale altro luogo

Contiene verità nascoste e

Discretamente conserva

Nel segreto della memoria?

Ma come uomo, forse,

posso fare il poeta

il folle o l'indovino

il mago, l'astrologo

il narratore...

Quale altro sguardo

Può lacerare l'ottuso

Velo di Maia

Che cela la verità

E confonde la coscienza?

 

G.L.

 

 

 
 
 
Successivi »
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

hommelibre10misteropaganolubopograbriel62hsoltanto_unsognoseveral1Lita890dgl0EMMEGRACEmaracicciapietro350Volo_di_porporamatelettronicamgf70invernosottopelle
 

ULTIMI COMMENTI

Vero..non ci sono piu' i Natali di una volta, forse...
Inviato da: soltanto_unsogno
il 07/01/2018 alle 17:20
 
(e anche io amo Pavese)
Inviato da: several1
il 02/01/2018 alle 16:39
 
Siamo in due, allora. Ciao
Inviato da: hommelibre10
il 27/12/2017 alle 22:56
 
Una descrizione intensa... Mi ci ritrovo anch'io
Inviato da: EMMEGRACE
il 27/12/2017 alle 17:59
 
Grazie Grace, anche se la felicità non è nelle mie...
Inviato da: hommelibre10
il 24/12/2017 alle 14:37
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom