Zib@ldone

di Giovanna Circiello

 

AREA PERSONALE

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

jigendaisukeeleuteriangiulio.sacchettiTerzo_Blog.GiusSpano60piterx0Iltuocognatinorudyga0mauriziocamagnaoscardellestellestefyy60lacky.procinoletizia_arcuriLilian_Hd
 

ULTIMI COMMENTI

In più, mi sveglio più indolenzito di quando vado a nanna!
Inviato da: jigendaisuke
il 08/09/2017 alle 20:01
 
Io l'ho scoperto 2 anni fa, al quarantesimo compleanno.
Inviato da: jigendaisuke
il 08/09/2017 alle 20:00
 
Sapessi come ti capisco!
Inviato da: eleuterian
il 08/09/2017 alle 17:31
 
Spesso odio la notte, perchè divento invulnerabile e penso,...
Inviato da: jigendaisuke
il 02/05/2017 alle 00:02
 
Un abbraccio
Inviato da: jigendaisuke
il 28/02/2017 alle 15:26
 
 

I MIEI BLOG AMICI

 

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 33
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Mi manca il Tempo

Post n°644 pubblicato il 08 Settembre 2017 da eleuterian

Be', sai, a quarant'anni ( circa) vorresti avere ancora il fisico di dieci anni fa...e la mente. Quando sognavi ancora tante cose e credevi davvero di avere tutto il tempo di realizzarle. Oh, certo! Sogno ancora...ma è diverso. Sogno che i miei figli abbiano una vita migliore della mia. Spero di essere una madre migliore possibile. Spero di continuare a mantenere il mio lavoro, perché so di essere fortunata ad averne uno, abbastanza stabile. So di essere fortunata ad avere una casa, un uomo che mi ama...

...ma, qualche volta, mi sembra che qualcosa di me mi sfugga. Come se non avessi più davvero il tempo di occuparmi di me. E non intendo il tempo speso per l'estetista, la palestra, il parrucchiere. No. Quello ce l'ho. Di meno, rispetto a prima, ma ce l'ho.

Mi manca il Tempo.


 

 
 
 

Buona notte

Post n°643 pubblicato il 01 Maggio 2017 da eleuterian

La notte, silenziosa, si insinua tra i pensieri e gli occhi diventano pesanti davanti allo schermo del pc.

Sento il respiro dei miei cari, avvolti dall'abbraccio di Morfeo.

Io non dormo.

Percorro sentieri stretti assai. Che mi portano altrove. Nel passato. Nel prossimo futuro.

Fantastico di quel che non avrò.  E sogno quel che già possiedo.

Strano.

La pioggia picchietta sul tetto. Un'anta si apre col vento. Dove sei Primavera? 

L'età avanza nel tempo, che indietro non torna.

E tu ridi. Ridi nel sonno. Sognando un gioco o me che non dormo.

Buona notte.

 
 
 

Io aspetto

Post n°642 pubblicato il 26 Marzo 2017 da eleuterian

Io aspetto
e spero in una fiamma
che si riavvia e si riespanda
che tutto intorno bruci
bruci di fuoco ed arda.

Io aspetto
un bel momento
che faccia il cuor contento
che taccia ogni singhiozzo.

Pazzo!

Io aspetto
che un bel giorno
l'amore sia d'intorno
a me come in quel tempo
in cui correvi

e mi portavi a guardare la luna

e le Stelle

e mi mostravi quanto bello fosse il Cielo
anche di notte e nero nero.

Io aspetto
aspetto ancora. 

 
 
 

Ciao, papà

Post n°641 pubblicato il 28 Febbraio 2017 da eleuterian

Andavo via da Napoli con le lacrime agli occhi, mal nascoste dagli occhiali da sole. Il cielo era grigio ed il Vesuvio, che mi guardava ad occhi bassi quel giorno, sapeva che lasciavo per sempre un pezzo di me laggiù e che un tormento avrei portato con me per il resto dei miei giorni. Un peso, qui , sul cuore, che è vivo, vivissimo.

Addio, papà.

Che hai scelto di morire in un anno bisestile, il 2016, nell'unico giorno che oggi non posso commemorare. Forse l'hai fatto apposta, per strapparmi via un sorriso.

Grazie di tutto, per sempre.

 

Tua figlia,

Giovanna

 
 
 

Lesti vanno

Post n°640 pubblicato il 29 Gennaio 2017 da eleuterian

Lesti
si muovono sull'asfalto grigio
maleodorante.
Lesti
camminano per le vie nere
di piedi inquinanti.
Lesti
parlano con freddi aggeggi
senz'anima o cuore.

E son tutti
in cerca d'amore.

Vanno
in giro per il mondo
in ogni dove
per un solo secondo.

Vanno,
alla ricerca di se stessi?
O perchè, in fondo,
si credon diversi?

E son tutti uguali a nessuno.
Nessuno, nessuno. 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: eleuterian
Data di creazione: 15/03/2008
 

AVVERTENZA

PRIMA DI INOLTRARTI NEL FOLTO BOSCO DEL PASSATO DI QUESTO BLOG, LEGGI CON ATTENZIONE QUANTO SEGUE:

- Il blog è il mio quaderno virtuale. Vi troverai poesie, racconti, riflessioni sulle cose del mondo, della vita, della mia vita. Molti riferimenti a fatti, cose, persone sono fittizi; molti altri sono reali. Mi assumo la responsabilità di tutto quel che scrivo e nessuno può riprodurre quanto scritto per fini letterari e non, se non citandone la fonte.

- Il blog non è aggiornato con cadenza periodica, ma segue un po' i miei umori e soprattutto i miei impegni. Se non scrivo per tanto tempo è perché : sono felice; non ho tempo. 

- Infine: inutile cercare qui risposte a quesiti sulla vita. Piuttosto...andiamoci a guardare SuperQuark, secondo me molto più interessante

 

I MIEI LIBRI

"Germogli" - Giovanna Circiello - www.ilmiolibro.it

 

"Ti aspetto da una vita"

www.ilmiolibro.it


Guardiani del Vento

Anna ed Emilio, protagonisti di questo romanzo breve, si ritrovano a dover rispondere a importanti domande riguardanti l’amicizia, la lealtà, l’amore, l’onore, e la giustizia. Attraverso una doppia narrazione, i personaggi reali si sovrappongono ai personaggi letterari del “Don Chisciotte” di Miguel de Cervantes. L’ultimo hidalgo della storia, alle prese con le sue bizzarre avventure e la sua “storia” con la bella Dulcinea, accompagnato e consigliato dall’onnipresente scudiero Sancho Panza, si ritroverà, ancora una volta, a combattere contro i mulini a vento.

Giovanna Circiello, Guardiani del Vento, Aletti 2009

Lo puoi acquistare su:

www.ibs.it

www.lafeltrinelli.it 


in tutte le librerie che aderiscono al circuito Alice-cdRom, indicando nome e cognome dell'autore e titolo dell'opera:

La Feltrinelli ( ci hanno provato...è possibile ordinarlo...se l'acquistate presso altre librerie, informatemi please, che aggiorniamo il box!!)

 

IN LINEA

hit counters

Trackers

 

LA MUSICA CHE PORTERÒ NEL MIO CUORE...


Alice Cooper - Poison


George Harrison - While my guitar gently weeps


Locanda delle Fate - Non chiudere a chiave le stelle

James Taylor - You've Got a Friend 


John Petrucci - Glasgow Kiss


Stratovarius - Phoenix


Uriah Heep - July Morning


Ian Gillan - Gethsemane (I only want to say)


Deep Purple - Child in Time


Led Zeppelin - Stairway to Heaven


Rino Gaetano - E la vecchia salta con l'asta

 

I MIEI VIDEO

Vi presento la video-trama del mio primo romanzo...sospeso tra realtà e finzione. Da un lato Anna ed Emilio, dall'altro Dulcinea del Toboso e Don Chisciotte. I personaggi hanno tutti qualcosa da imparare. E il lettore può imparare molto dai loro errori e dai loro eroismi. Quando il vento soffia nella nostra vita ricordiamoci che correre nella sua stessa direzione è inutile se poi non si ha il coraggio di respirarlo, facendo in modo che diventi parte di noi.

"Galatikè è la risposta!"

     

cliccate per ascoltare e/o guardare il video.
In quello a destra, la musica di sottofondo è Antonio Vivaldi. A sinistra potete ascoltare (e deliziarvi) con la musica di Yngwie Malmsteen)