Creato da raspberry07 il 16/03/2006
...Esperienze Partenopee. Raccontiamo la Nostra NAPOLI.

Tag

 

... E TU ?

immagine 

LA CITTA' DI
PULCINELLA

immagine"Me dispiace sulamente ca l'orgoglio e chesta gente se murtifica ogni juorno pè na manica 'è fetiente...."

immagine

immagine

Il mio modestissimo "bannerino"... fatto da me ovvio! :-P

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 22
 

Ultime visite al Blog

cristar65GiuseppeLivioL2damico_pgiovanni.barbato1973misterpayludedagiovannacsarnataroluciavitale63laura63csiano.tizianacate.caliendofischettipasqualemotipassaantonio.mancino1973angelaa2009
 

 

14 e 21 Dicembre Napoli. Tombolissima Junior – la prima tombolata senza numeri!

Post n°70 pubblicato il 02 Dicembre 2008 da insolitaguida
 
Foto di raspberry07

Anche quest’anno il Natale, la festa più amata dai bambini, si avvicina. Chissà se la aspettano più per la chiusura delle scuole che per i regali che riceveranno;  di sicuro saranno ansiosi di partecipare a tutti i giochi tipici del natale, primo fra tutti la tombola. 

Insolitaguida, sempre vicina al mondo delle scuole e dei bambini con le sue attività e laboratori, ha pensato bene di organizzare una tombola under 14; ovviamente non si tratterà della solita, barbosa tombola con i numeri ma di qualcosa di più “Insolito”.

Infatti si tratterà di una tombola priva di numeri! Si avete letto bene, non ci saranno i numeri. Al loro posto i partecipanti troveranno simboli, immagini, parole! Durante la giornata all’insegna della socializzazione e del divertimento, i bambini si alterneranno in tre tipi di tombola, intervallati da un simpatico baby-break, durante il quale potranno gustare un simpatico spuntino.

Le regole proprie della tombola rimarranno invariate: fa tombola chi per primo completa tutte le caselle della scheda; cinquina, quaterna e terno restano invariati. Previsto inoltre un simpatico premio beffa per l’ambo.

Nella tombola degli odori ogni cartella contiene immagini diverse di fiori,  frutti o oggetti che emanano un profumo o un “cattivo odore”. Il panariello sarà sostituito da un” produci-odori”. Vincerà il bambino con il senso dell’olfatto più sviluppato o più bravo nel copiare.

Passando alla tombola degli indovinelli, sulle schede saranno riportate parole o immagini che costituiranno le soluzioni degli indovinelli che il pulcinella di turno estrarrà dal panariello. Spirito di squadra sarà indispensabile per trovare di volta in volta la soluzione esatta, perché nessun adulto potrà aiutarli.  

Infine nella tombola delle parole mimate verrà messa a “dura prova” la capacità dei bambini di interagire tra di loro senza l’utilizzo delle parole. A turno dovranno mimare una parola o azione estratta dal Panariello.

Tre giri di tombola diversi con un unico comune denominatore: divertirsi sotto il segno della cultura.  Non sono previste né scommesse né vincite ma solo tante risate e simpatici premi.

L’evento, tutto dedicato ai più piccoli dai 6 anni in su,avrà luogo presso il Museo di Etnopreistoria di Napoli ( all’interno del Castel dell’Ovo) nei giorni domenica  14 e domenica  21 , per ore le ore 11:00. Si ricorda che per prendere parte alla giornata ( quota associativa di  8 € per bambino ) occorre prenotarsi ed è possibile farlo telefonando al 338 965 22 88 oppure on-line sul sito www.insolitaguida.it, dove è possibile trovare ulteriori informazioni e curiosità.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Un fantasma in ogni vicolo – speciale Halloween

Post n°69 pubblicato il 25 Ottobre 2008 da insolitaguida
 

In
occasione della festa di halloween, evento sempre più apprezzato in Italia,
l’associazione culturale Insolitaguida ha pensato bene di proporre un percorso
riveduto e corretto per la famosa notte delle streghe: “Napoli: un fantasma in
ogni vicolo – Halloween edition”. 



Non
dimentichiamo che la festa di halloween, ora tipicamente statunitense e
canadese, affonda le sue radici nel vecchio continente; ed è proprio qui da noi
che succede l’inaspettabile: in questo giorni tutte le leggi dello spazio e del
tempo sono come sospese e il velo che divide il mondo dei vivi dal mondo dei
morti si fa più sottile, permettendo alle anime di mostrarsi, di comunicare con
i viventi e di divertirsi alle loro spalle, facendo scherzi ed impaurendoli con
le loro apparizioni.  



Leggende
da una Napoli inedita, lontana dalla sua solare bellezza e vicina al suo lato
più oscuro e misterioso si mescoleranno a leggende celtiche,  ambientate nella notte di Halloween. Storie di
uomini e di donne, in cui l’immaginifico si mescola sapientemente ai documenti
storici, storie che raccontano di sentimenti non corrisposti, di amori
clandestini, di amanti consumati dal desiderio ed uccisi per onore o per cieca
gelosia, di uomini morti ammazzati per vendetta.



A guidare il gruppo sarà la tenue luce di una lanterna, che, secondo la tradizione,
permette di meglio cogliere i rapidi movimenti di tutte le figure misteriose
che popolano il centro storico di Napoli. Nel corso dell’itinerario non
mancheranno i colpi di scena…….



Un tour suggestivo: quando il sole scende verso il tramonto
e le ombre di allungano, i luoghi cambiano la loro fisionomia, si trasformano.
Esattamente ciò succede in Piazza Luigi Miraglia, nei pressi della cappella
Pontano, una nota famiglia di necrofori. E’ proprio da lì che ha inizio
l’affascinante percorso in una Napoli sconosciuta, che prosegue poi per via dei
Tribunali, passando per la chiesa delle
anime al Purgatorio dove – si narra – che le fanciulle in età da marito
pregassero la principessa Lucia affinché potessero ricevere la grazia di
convolare presto a nozze.



Si prosegue verso via Nilo dove ad aspettare l’ospite c’è il
palazzo della Testa d’Elefante e la vicina Piazzetta Nilo, dove si potrebbe
percepire la presenza impalpabile delle monache offese perché brutalmente
sfrattate dal loro amato convento.



A Piazza San Domenico Maggiore, mentre le ombre del tramonto
diventano buio della notte, è facile sentire il cigolio della una carrozza del
principe di San Severo ed intravedere – perché no – le sagome incappucciate di
Maria d’Avalos e del suo amante Fabrizio Carafa, che si recano al loro ennesimo
appuntamento amoroso e segreto.



Siamo nel cuore vecchio e palpitante di Napoli: proseguendo
per Via Benedetto Croce si racconta di un marinaio sciupafemmine, che nella sua
stanza di Palazzo Filomarino conduceva le sue conquiste. All’angolo con Santa
Chiara si trova il palazzo fantasma, mentre a via Pignatelli c’è il primo
convento, “o’signor abbandunat”, passando per palazzo Giusso, il luogo dove si
scontrarono in duello, sfidandosi a “singolar tenzone”, il duca Filomarino ed il duca Sanchez.



Infine questo magico percorso propone Palazzo Penne: lì si
racconta la vicenda di tre sorelle innamorate, e termina con le tante leggende
che avvolgono Palazzo Amendola.



Due sono le date  di
questo evento speciale, i giorni 1 e 2 novembre, ma in caso di richieste da
gruppi di almeno 5 persone è possibile organizzare una passeggiata individuale
.



Si ricorda che per prendere parte
(per la cifra di 6 € a persona
, previsti sconti per cral e studenti ed
over 65
) al tour occorre prenotarsi ed è
possibile farlo telefonicamente al 338
965 22 88 oppure
on-line sul sito www.insolitaguida.it, dove è
possibile trovare ulteriori informazioni e curiosità.



Appuntamento a piazza Luigi Miraglia
per le ore 19:00

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 68

Post n°68 pubblicato il 31 Marzo 2008 da He_Roy
Foto di raspberry07

Jatevenne! Pizza, chitarra e mendulin'... JATEVENNE!!!

Quando vi deciderete ad aprire ll'uocchie e a vedere che simm' solo MUNNEZZA e INCIVILTA'???

SCETATEVE do' suonn'...

FUITEVENN' A' NAPULE!!!!!!!!!!!!!!!!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 67

Post n°67 pubblicato il 09 Agosto 2007 da raspberry07
 


Buon pomeriggio a tutti !!!

Io sono a Napulè per qualche giorno (finalmente vacanze!) però purtroppo non posso andare al mare ... vabbè!

Ieri sera come saprete bene si è disputato l'11 Trofeo Birra Moretti... vinto dalla magica Inter :-P

Bè che dirvi?! spero di ritornare + ricaricata a Settembre e riniziare piano piano con il blog... ho in mente tante cose da metterci... ma sono un pò così... malinconica... quindi un pò di pazienza! :-P

Buone Vacanze Napoletani e non !!!

Vasill, Rasp!




 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 66

Post n°66 pubblicato il 11 Luglio 2007 da raspberry07
 

Ho bisogno di Aria di Napoli

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 65

Post n°65 pubblicato il 07 Luglio 2007 da raspberry07
 

Da oggi...

QUESTO BLOG SARA' SEMI-CHIUSO

Grazie a tutti x i messaggi, ai quali spesso non ho risposto, ma che ho apprezzato molto... c'è gente che merita qui... ma da oggi non so cosa cambierà in me... sono rimasta delusa x l'ennesima volta...

però voglio lasciare il BLOG APERTO a TUTTI QUELLI CHE VOGLIONO DIRE QUALCOSA DI NAPOLI... non voglio che quello che ho scritto venga buttato o fermato...

Avevo intenzione di migliorarlo... ma tornerò...
Napoli è nu piezz è core pe me! ( o come si scrive... :-P )

xxx Rasp '07

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 64

Post n°64 pubblicato il 20 Giugno 2007 da raspberry07
 

Scusate il post personale che sto per scrivere ma cavolo... mi partono i 5 minuti dopo un pò che la menano... vi spiego... dove lavoro tutti sanno che io (del nord) sono stata solo fidanzata con ragazzi del sud... e non potete immaginare che palle alla pizzaiola mi fanno!!! ogni due secondi lanciano la battutina... per farmi incazzare ma alla fine ci sto male perchè non capisco il perchè la trovino come scusa per colpirmi!??! forse perchè è l'unico appiglio x loro o che cavolo ne so... cmq sono pesanti...pesanti... PESANTI...e SBRUFFONI... c'è un collega poi "il saputello della situation" che ogni giorno racconta uno dei suoi aneddoti sui "terroni" e alla fine tutti "si bravo!!! andrebbero menati... ci facciamo un pulmino e li andiamo a dargli una marea di botte"... vabbè cavolate così...

cmq CHE DOS COYOTESSSSS!!!!!!!!!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 63

Foto di raspberry07

Buongiorno ragazzi come va!??!!

Come sono andati i festeggiamenti della promozione del Napoli in A????

Nel sito dello sponsor del Napoli calcio, i tifosi e non erano chiamati a scrivere una promessa da mantenere se il Napoli veniva promosso in A... ora è il momento di mantenere la parola!!!!

 :-PPP

Leggete qui ... ce ne sono alcune di bellissime!!!

Vasill, RASP!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 62

NAPOLI IN A


RAGAZZI FESTEGGIATE ANCHE X ME!!!

COME VORREI ESSERE LI CON VOI A NAPOLI PER FESTEGGIARE

QUESTA PROMOZIONE

CHE VALE PIù DEI MONDIALI

PER

NAPOLI

VOLEVO DIRE AL MIO COLLEGA DI LAVORO

JUVENTINO E POLENTONE

CHE IL NAPOLI

è UNA SQUADRA CHE MERITA LA A

MOLTO DI + DELLA JUVE

E L'INVIDIA PORTA SOLO

AD ESSERE MALIGNI

...

MA I NAPOLETANI OGGI

SONO IN PARADISO!!!

PER CHI COME ME NON PUò FESTEGGIARE A NAPOLI SENTITEVI RADIO KISS KISS NAPOLI SU WWW.SSCNAPOLI.IT

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 61

Post n°61 pubblicato il 29 Maggio 2007 da raspberry07
 

Non si parla d'altro in questi giorni... avrei volentieri evitato l'argomento rifiuti, anche perchè il problema si trascina da sempre a Napoli e odio quando i tg decidono gli "argomenti" su cui parlare per giorni e giorni, parlando, parlando ma alla fine la soluzione è solo provvisoria... ad ogni modo ho sentito che perfino nel Vesuvio si buttano le schifezze... essendoci stata tempo fa, a dir la verità non ci ho fatto caso, per lo meno nella parte + in alto del vulcano... ma vi prego...
NON IMBRATTIAMO IL VESUVIO!!!

immagine

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »

La Leggenda


La sirena Partenope, non essendo riuscita a farsi amare da Ulisse poiché insensibile questi al fascino del suo canto, decise di gettarsi nei mari del Mediterraneo annegando nel Golfo della città partenopea, che venne in seguito denominata Napoli.


 

Vedi Napoli e poi... Sogna!

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

immagine

 
 

FACEBOOK