Creato da sania74 il 04/11/2006

RIVELAZIONI

L'altra me...

 

 

Post N° 229

Post n°229 pubblicato il 28 Agosto 2007 da sania74
 
 
 

(Fa caldo)

Post n°228 pubblicato il 26 Agosto 2007 da sania74
Foto di sania74

... da morire!
E nel pomeriggio devo anche trovare il coraggio di trascinarmi fino alla stazione per prendere il treno per Grosseto. Ieri sera sono tornata da Ischia. Che dire... mi sono divertita da morire... 3 ragazze in giro per l'isola da sole... non ho mai riso tanto. Era la mia prima vacanza con le amiche, bellissima esperienza... sono riuscita ad allontanare tutti i pensieri brutti, anche se sull'IC, mentre andavo a Napoli, mi sono scese le lacrime pensando a P.
Sarà colpa del caldo, ma mi sento rovente... e quindi giro alla larga da tutti i miei amichetti... basta con le cazzate...

Forse una bella doccia fredda sarebbe l'ideale a spegnere i miei desideri...

 
 
 

(Bummmm...)

Post n°227 pubblicato il 21 Agosto 2007 da sania74
Foto di sania74

Lo detesto.
E che cavolo... mica pesa rispondere ad un sms inviato al cell afgano per sapere se è ancora vivo, date le news dell'incidente a Kabul con 3 italiani feriti. Secondo me ci sguazza nel farmi stare in pensiero. Ma sai che penso? Per l'ennesima volta "Fanculo"... e fortuna che mi ami...
Sono ancora al lavoro. Domani alle 7.45 parto. Non voglio sapere nulla. Anche se, ovvio, penserò che un anno fa, nello stesso giorno, partivo per andare al mare da lui.
Fanculo ancora.

... e ancora!

 
 
 

(Disintossicata)

Post n°226 pubblicato il 20 Agosto 2007 da sania74
Foto di sania74

Da tutto. O quasi.
Oggi sono tornata al lavoro. Solo per 2 gg però. Poi la bellissima isola di Ischia mi aspetta. Con le amiche.
Persa tra le montagne con il mio migliore amico mi sono disintossicata un pò. Dal sesso soprattutto. E' come se non avessi stimoli ora. Forse ho raggiunto la pace dei sensi. Mi hanno cercata tante persone. Persone con le quali avevo anche fatto cazzate prima di andare via. Non mi interessano. Un cell pieno di sms, ma nessuno era suo.
E nel silenzio dei 1000 mt di altezza ho pensato. Alti e bassi, come sempre. Momenti di risate, alternati a silenzi troppo fastidiosi e rumorosi da sopportare.
Forse A. è solo un puntiglio ora. Forse non ne sono davvero più innamorata. E' come se lo sentissi tanto lontano da me. Quella persona che ero con lui non esiste più ora. E invece fa male rendersi conto che il pensiero va sempre a P. Lo ammetto, mi è entrato dentro, nel profondo, e non riesco ad estirparlo in nessun modo.

No, non ci riesco davvero. Mi manca.

 
 
 

(Poche parole)

Post n°225 pubblicato il 16 Agosto 2007 da sania74
Foto di sania74

Perdersi.
Sperando di ritrovarsi.
Sono a Roma. Il tempo di cambiare la borsa e riparto.
Non riesco a stare ferma. Troppi pensieri.

Silenzio.

 
 
 

(Bella stronza)

Post n°224 pubblicato il 14 Agosto 2007 da sania74
Foto di sania74

"... ma se Dio ti ha fatto bella come il cielo e come il mare,
a che cosa ti ribelli, di chi ti vuoi vendicare..."

Sto ripartendo
.

 
 
 

(Saluti)

Post n°223 pubblicato il 11 Agosto 2007 da sania74
Foto di sania74

A voi tutti.
Tra poco parto di nuovo. Passerò una settimana a fare su e giù per l'Italia. Ma va bene, tutto va bene purchè io smetta di pensare. Passerò sul blog, dato che ho il portatile.
Grazie per avermi sopportata fino qui, per avermi letta, consolata, asciugato le mie lacrime, contenuto i miei scazzi quotidiani.
Ieri era la notte di S. Lorenzo. Come una cretina ho espresso il mio desiderio e poi mi sono messa a ridere. Non credo più a nulla, sono stanca di tutto e tutti, sono cinica e fredda. Uso gli uomini che mi stanno intorno solo per sentirmi appagata. Lo so che non è giusto. Ma per ora è così. Besos.

Tanto lo so che prima o poi lo sposerò.

 
 
 

Post N° 222

Post n°222 pubblicato il 09 Agosto 2007 da sania74
Foto di sania74

(Sanguino ancora)

Ricomparso. Ora da Kabul (e che non lo sapevo!).
Hai scritto cose totalmente assurde.
Non hai le palle di fidarti della donna che ami. Questa è la verità.
Allora peggio per te.
Sono stanca di tutto e di te.
Tra poco saranno 2 anni che ci rincorriamo in Italia e con 3 missioni in mezzo.
Ma che senso ha che mi chiami da laggiù e mi cerchi ancora? Che senso ha che mi dici che posso chiamarti quando voglio se mi va sul tuo cell afgano? Nulla.
Paura di 6 mesi di solitudine?
Paura di spezzare il filo sottile ed invisibile?
Paura di perdermi per sempre?
Già mi hai persa.

Eros Ramazzotti - Ti vorrei rivivere

Alberto ma vaffanculo!

 
 
 

(Chiama...)

Post n°220 pubblicato il 06 Agosto 2007 da sania74
Foto di sania74

Voglia folle di prendere quel suo numero di cell dalla rubrica del mio telefonino e inviare la telefonata.
Ma alla fine per dirgli cosa?
Tanto sarà perso nel suo lavoro e non avrà tempo neanche per un "... ciao come stai"...

Eppoi mettiamoci anche che sono un'orgogliosa del cazzo.

 
 
 

(Cazzate)

Post n°219 pubblicato il 03 Agosto 2007 da sania74
Foto di sania74

Ne sto collezionando una dietro l'altra.
Quella di mercoledì notte poi è incommentabile...
Ma che cazzo mi è preso? Cosa mi sta succedendo?
Devo fermarmi e analizzarmi.

Subito.


(ore 17:43 chiave di lettura: inconsciamente cerco P. in ognuno che ha qualcosa che gli assomigli....)

 
 
 

Post N° 218

Post n°218 pubblicato il 31 Luglio 2007 da sania74
Foto di sania74

(Il profumo del sesso)

Adoro andare a dormire con il profumo del sesso sulla pelle, sulle mani, sul corpo. Mi sento avvolta e continua a rievocarmi sensazioni e momenti vissuti.
E per quanto possa continuare a farmi piacere, mi rendo conto che comunque non è la stessa
cosa ora.
Sto uscendo, quando ho voglia di ridere e giocare con N. ma di lui non mi interessa molto. Ha dei bellissimi occhi neri che tradiscono il suo essere uomo del Sud. E' carino, pieno di attenzioni, passionale. Ma sono io che non vado. Ho sempre la testa lì. E continuo a pensare sempre a lui, a P. Ieri sera a Fiesta sono passati alcuni della radiomobile con la tuta blu. Ci è mancato poco che mi sentissi male. Mi è girata la testa per un attimo. Mi sono ricordata di quella notte di 1 mese fa, quando me lo ritrovai sotto il portone di casa, dopo che aveva finito un intervento. Aveva ancora il cosciale con la pistola. Rimanemmo a parlare per ore, mi fece toccare il freddo metallo dei proiettili. E poi... mi fermai solo perchè era in divisa e ci stavano vedendo tutti...
Anche N. si è accorto che qualcosa ieri mi ha turbata perchè all'improvviso sono diventata taciturna.
Poi il sesso consumato veloce in macchina, ma che, nonostante tutto, non riesce a togliermi il profumo di P. dalla pelle, da dentro... abbiamo fatto tardi, ma tanto io oggi lavoro di pomeriggio.
Ripenso a tante cose... continuamente rivedo immagini di questi 4 mesi passati... tutti mi dicono vivi, e non guardarti indietro. Soprattutto perchè lui è l'ennesimo vigliacco che ha avuto paura.
Ed io sto vivendo.
Senza dover rendere conto a nessuno, libera di decidere se uscire, se partire, se stare chiusa in casa, se fare sesso. Come del resto farà anche lui.

Ma io stanotte avrei voluto solo lui.
Senza pensare a nulla, e senza fare nessuna domanda, solo per il piacere di stare insieme ad amarci in un letto.

 
 
 

Post N° 217

Post n°217 pubblicato il 30 Luglio 2007 da sania74
Foto di sania74

(Annebbiamento dei sensi)

Reduce da un sabato sera di follie.
Mi devo ancora riprendere.
Quanto ho bevuto... bevuto per non pensare e sostituire le lacrime alle risate... mi sono divertita come non accadeva da tanto... ballato senza fermarsi mai... ringrazio che c'era A. e D. con me che mi hanno controllato e protetto, dato che avevo completamente perso i freni inibitori. E continuavo a pensare sempre a lui, sempre a P.

Nelly Furtado - Say it right

Ti sentivo dentro.

 
 
 

(Epilogo)

Post n°216 pubblicato il 29 Luglio 2007 da sania74
Foto di sania74

Ho ritrovato un post.
O meglio sono solo 2 righe di qualcosa che volevo scrivere, ma che era rimasto fermo nelle bozze.
Porta la data del 11 Aprile 2007.
Un brivido.

"Tenerezza e dolcezza... tu, seduto sui gradini della tua scala che porta al piano di sopra, le mani incrociate... e resti lì a guardarmi, ad aspettarmi... in silenzio."

E' una fotografia stampata nella mia mente quel momento.
Un'immagine indelebile scolpita nel cuore.
Ricordo che lo guardai il cuore cominciò a battermi fortissimo. Imbarazzo.
Tanto, troppo. Cosa mi stava succedendo? Cosa stava subentrando tra noi? Sentimenti... quelli che poi hanno portato alla rovina del nostro rapporto. Non era meglio restare solo amici di letto se poi questa è stata la fine? Ricordo che era tardi, come sempre, eravamo andati al solito posto con tutti e poi alla fine io e P. eravamo fuggiti, prendendo di corsa la strada che porta a "Fallujia" (...) per stare da soli. Facemmo l'amore, per ore come sempre, e ritrovarci poi, come al solito a dover dormire forse meno di 2 ore prima di andare a lavorare.
Ricordo tutto quello che è avvenuto tra noi, ogni attimo, vissuto pienamente.
Venerdì sera c'è stato l'epilogo, ci siamo affrontati e parlati finalmente. E' successo un casino. Ha continuato a rinfacciarmi tante cose. E' scappato ora. E come tutti si è buttato nel suo lavoro folle ora più di prima. Sarà sempre in giro per 2 anni. Se è questo che sentiva ha fatto bene, glielo ho detto con il cuore. Resta la contraddizione fatta uomo. Deve trovare la sua stabilità e fare pace con se stesso e con il suo passato. Io l'ho fatto, ora non ho più scheletri nell'armadio. Nessuno... sono tornata pura come l'acqua che sgorga da una sorgente. E sono felice per quello che ho fatto, per come sono ora. Anche se dentro ho male.
Perchè tutte le persone che amo fuggono e si gettano nel lavoro folle? M. nella vita che ha sempre fatto, A. fuggì a Kabul, e ora P. Ma sono davvero un mostro? Faccio così tanta paura per le emozioni che riesco a dare?
Una cosa la so di certo, e non mi sbaglio. Io ero tranquillissima mentre discutevamo animatamente al Donegal's, lui no. Li guardavo dentro nel profondo i suoi occhi scuri. A me non riesci a dirmi le cazzate. Gli occhi parlavano per lui.
Ora lo so. So che quella frase che mi ha detto è vera.
"... due vite che, per proprie inclinazioni caratteriali ed "operative" troveranno poco spazio per vivere il quotidiano, due vite che si incroceranno spesso chissò dove e si cercheranno con amore e passione..."..
E' ironico come il nostro lavoro ci avvicini ed allontani. Strade separate ora. Forse ci ritroveremo in qualche teatro o in qualche caserma. Non so dove sarà, ma sono sicura che accadrà.

Ed io so che ti cercherò sempre P.

 
 
 

Post N° 215

Post n°215 pubblicato il 27 Luglio 2007 da sania74
Foto di sania74

(Sogni di bambina) 

Avevo un sogno. Di bambina e donna.
Sarà che in fondo ci ho sempre creduto, pensavo che prima o poi sarebbe arrivato il mio momento. Invece gli eventi sono stati tali, colpa ovviamente anche mia, e tutto è andato in frantumi.
Reduce da 7 anni di convivenza naufragata nel nulla, perchè ad un certo punto, dopo 5 anni, ho smesso di crederci. Per me non è un contratto, una firma. E' un giuramento d'amore davanti a Dio. Ed io non amavo più quella persona.
Poi la storia con A. Lui ne parlva, faceva progetti, era molto più comvinto di me, io restavo, tra lo spaventato ed il sorpreso, a guardarlo. Ma la prospettiva di 6 mesi di missione che ci avrebbero distaccato per molto tempo e la sua scarsa fiducia in me hanno ancora una volta spazzato via tutto. Ed io mi sono sentita annientata, sopraffatta da tutto.
Ho cancellato quel sogno di bambina per sempre. Non era sicuramente scritto nel mio cammino.
"Ingestibile ed inaffidabile...". Ecco cosa sono io per A. e per P.
Ho pianto, non so neanche io quante lacrime ho versato in quasi un anno.
Mi sono indurita ancora di più, creata una scorza difficile da togliere. Ora questa corazza è davvero impenetrabile. Mi dicono che sono sono stronza e pericolosa... ed allora sarò così, per tutta la vita...
Ma se mi guardo dentro, anche se illuminato da una debole luce, io lo vedo ancora quel sogno da bambina. Lo sento ancora mio.
E forse non ho smesso del tutto di crederci.

Elisa - Eppure sentire

Forse...

 
 
 

(Io so...)

Post n°214 pubblicato il 26 Luglio 2007 da sania74
Foto di sania74

Lo so che mi odi.
Che ti sto altamente sulle palle e non mi puoi vedere.
Ieri sera al Donegal's se ne è accorta anche la mia amica, alla quale è basta solo un'ora per inquadrare che tipo sei.
A me non puoi manovrarmi come fai con tutti, usi la tua gente per quello che ti serve. Altro che amico. Ed è la stessa cosa che hai fatto e fai con P. il quale ha messo anche una buona parola per portarti nella sua sezione. Ma come puoi lo pugnali alle spalle, gliene dici dietro di cotte e crude. Potrei scriverci un libro sulle cose cattive che gli hai detto. Ti sono sempre stata sul cazzo, dal momento in cui mi hai visto quella sera con lui la prima volta. Il tuo sguardo non lo dimenticherò mai. Sei geloso di tutto e tutti, devi sempre essere il migliore (in che poi mi domando), sempre al centro dell'attenzione. Hai fatto di tutto e come una serpe per mettermi i bastoni tra le ruote, perchè ti avevo portato via il tuo amico\collega, che preferiva passare il tempo con me che con te. Quando sapevi che dormivo da lui o stavo a casa sua ti giravano le palle. Non ti sei mai manifestato apertamente, ma a me bastava guardarti. Certe cose si sentono a pelle. E sono comunque convinta che se la nostra storia è andata così, ci sia il tuo zampino. Certo P. ha la sua testa ovvio, ma centri anche tu... ti rodeva anche quando A. da Parma veniva giù per stare con lui... e che cazzo... non si vedevano mai, tu che centri?
Ridiamo, scherziamo, facciamo finta di nulla, ma anche la mia amica si è accorta che mi odi. Perchè a me non mi controlli, perchè ti tengo testa, non mi sottometti, e non mi lascio raggirare dalle tue false gentilezze per comprarmi. Perchè sono una donna forte che conosce il mondo e non teme uomini come te. Sei tu che mi temi.
Ieri mi hai detto, come spesso poi, un mare di cattiverie... non mi vedevi da quasi 2 mesi e la prima cosa che mi ha detto è stata "Tu sei incazzata con il mondo".
Sei fuori. Che cazzo ne sai della mia vita ora, sto bene, ho avuto un sacco di rivincite. Lo hai detto perchè hai la coscienza sporca, sai benissimo che hai tramato alle mie spalle per allontanermi da P. e non mi hai mai guardata negli occhi per tutta la sera.
Ricorda che prima o poi si paga tutto. Prima o poi il male si ritorce contro.

Io sto solo aspettando quel momento. Perchè arriverà.

 
 
 

(Tornata)

Post n°213 pubblicato il 23 Luglio 2007 da sania74
Foto di sania74

Abbronzata. Rilassata.
Giorni di assoluto fare niente. Mix di risate e lacrime, pensieri e sorrisi facendo spesso finta di nulla, che tutto era ok.
Ma sempre lo stesso tarlo nella mente.

Dove sei?

 
 
 

(Via...)

Post n°212 pubblicato il 17 Luglio 2007 da sania74
Foto di sania74

Ci siamo. Parto.
Via, finalmente. Io ed il mare anche se per pochi giorni.
Sono serena, mi dicono che ho una nuova luce negli occhi, che finalmente sorrido alla vita.
Ho tolto dall'armadio gli scheletri che per molto tempo mi sono trascinata. Ho toccato davvero il fondo 10 giorni fa al matrimonio di un amico, dove non ho fatto altro che piangere pensando a questi ultimi 365 giorni, e da allora, le cose che sono accadute, mi hanno fatto risalire. La vita ora è mia, non in balia di nessuno, legata solo a me ed alle mie scelte, non più influenzata da nulla e nessuno.
So cosa valgo, cosa sono e dove voglio andare.
Risolto con M. dopo un anno oggi dalla fine della nostra convinvenza di 7 anni. Poterci parlare di quello che vivo e sento mi sembra un miracolo.
Risolto con A. l'uomo che ho amato più della mia vita, per il quale avrei lasciato la mia città, il mio lavoro per andare a vivere in mezzo ai monti. Ma ora è tardi, la mia porta è chiusa per sempre, non ho cambiato idea neanche quando mi ha detto del matrimonio. Ha perso il treno, voglio bene ad un'altra persona ora anche se non è presente ed è fuggita, come tutti poi in fin dei conti.
Resta quindi solo P. Lui è sparito, è più di un mese che non lo vedo... tempo al tempo... lui mi ha fatto battere nuovamente il cuore, ma la nostra storia era complicata, io a combattere con i miei fantasmi, lui con i suoi. Ci siamo scaricati addosso cose del passato, tante paure ed è andata a finire come è andata.
A Silvi voglio solo relax e tanta pace. E prendemi cura di me stessa.

Perchè me lo merito, davvero.

 
 
 

(Scelte)

Post n°211 pubblicato il 14 Luglio 2007 da sania74
Foto di sania74

La vita ti sorprende, ti stravolge, e quando meno te lo aspetti ecco che arrivano le risposte alle domande che ti sei fatto per molto tempo.
Non posso credere a quello che è successo. Non posso credere che proprio oggi, 14 Luglio, una data per me importantissima per quello che avveniva un anno fa, io abbia avuto quelle risposte.
Sorrido, sorrido a ciò che è stato. Ma il passato è passato, non torna più. Sono diversa ora. Troppo tardi. La mia vita è altrove e sono riuscita a provare dei sentimenti per qualcun altro. Sono stata chiara, detto le cose come stanno, detto di P. e non mi ha fatto nessun effetto sentirmi dire "Ale, sei l'unica donna che avrei voluto legare a me per tutta la vita..."
Mi dispiace se a Kabul hai subito un attentato, se sei quasi saltato in aria, se ti hanno operato i miei medici del Celio per toglierti 10 schegge dal viso. Mi dispiace davvero, ma quello che vivi non fa parte più della mia vita, perchè 10 mesi fa sei stato tu a tagliarmi fuori con violenza dalla tua.

Negramaro - Nuvole e Lenzuola

Sii felice.

 
 
 

(Parole mute)

Post n°210 pubblicato il 11 Luglio 2007 da sania74
Foto di sania74

Sono stanchissima.
Non mi fermo un attimo, non ho un giorno di riposo lavorando anche la domenica.
Tra 6 giorni partirò. Ci siamo quasi. Ho bisogno di rilassarmi e provare a liberare la mente.
Ho passato un bel we, mi sono distratta e divertita, sorpresa per alcune cose accadute. Poi dicono le coincidenze...
Vorrei vederlo almeno un attimo prima di andarmene. Ma credo sarà impossibile. Non so cosa farò, non so se alzerò il telefono o se gli manderò una mail prima di partire.
Anche se siamo così distanti ora, gli
voglio bene, non posso farne a meno.

Nonostante tutto.

 
 
 

(Ridi...)

Post n°209 pubblicato il 07 Luglio 2007 da sania74
Foto di sania74

Rido.
Stamattina rido.
Sto bene, anche se sono in ufficio e fuori c'è sole.
E' come se d'improvviso tutto fosse diventato chiaro e limpido.
Non un briciolo di confusione nel mio essere, era tanto che non mi sentivo così, ma davvero tanto.
Ora so cosa valgo e cosa sono. Cosa ho dentro.
E non importa se lui non c'è, non importa se è sommerso di lavoro e non pensa a me.
Comunque andrà a finire, sono felice di quello che ho vissuto, sono felice di essere tornata a vivere, tornata ad amare anima e corpo.
La vita è giusta in ogni caso. Sta a noi saper godere di quello che capita, tirando fuori le palle per affrontare le situazioni senza aver paura di soffrire ancora.
Solo chi osa sarà premiato e non vivrà con il rimpianto di non averci provato.

Rivincita con me stessa.

 
 
 
Successivi »
 

 

immagine

 
 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

immagine

 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

aliasaliasgreen1959shawnegiuseppebergmanfreedreamer70pantaleoefrancascorpio40ttestipaolo40giocodgl0blackdream2kapdagdetundelantoniamirafioriRazor_1claudio57to
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 62
 

GUARDO ANCHE...

ULTIMI COMMENTI

Durate poco però....almeno per te.
Inviato da: kapdagde
il 26/04/2011 alle 17:00
 
http://home.myspace.com/index.cfm?fuseaction=user...
Inviato da: garden8
il 08/07/2009 alle 16:52
 
Ripasso per un saluto e per augurarti buon Natale...Elektra
Inviato da: Elektraforliving
il 23/12/2008 alle 11:19
 
ciao leggendo te rivedo un pò me...!
Inviato da: AMAZZONEPASSIONARIA2
il 27/08/2008 alle 11:49
 
Passo per un saluto...Elektra
Inviato da: Elektraforliving
il 27/05/2008 alle 11:58