Blog
Un blog creato da fernet_e_cola il 29/09/2006
 
 

LE BIBLIOGRAFIE DI ALTERTG

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

ULTIME VISITE AL BLOG

manu.rossanamarina04antonellomelis1aunamamma1Dayanspucicciohopelove10puccegvalina1506asatoramo21falco58dglantonio_1945abString_of_Pearlsunkasthelastmohican
 

ULTIMI COMMENTI

I FILM DEL DIRETTORE

(in ordine sparso)

  1. Ovosodo
  2. Baci e Abbracci
  3. Paradise Now
  4. Butterfly Effect
  5. Chi ha incastrato Roger Rabbit
  6. L'odio
  7. The Snacth
  8. Lock & Stock
  9. Boondock Saints
  10. Romanzo Criminale
  11. L'Uomo in più
  12. Le Conseguenze dell'Amore
  13. Le Invasioni barbariche
  14. Mullholland Drive
  15. L'Allenatore nel pallone
  16. Le Riserve
  17. Ogni maledetta domenica
  18. Donnie Darko
  19. Goodbye Lenin!
  20. Apocalipse now!
  21. Nirvana
  22. La Seconda Guerra Civile Americana
  23. Old Boy
  24. L'attimo fuggente
 
 

IL VERNACOLIERE -  LivornoCronacaimmagine
 

 

«  Annapolis: chi vince e ...Tensione in Medioriente »

ll Venezuela dice no

Post n°80 pubblicato il 05 Dicembre 2007 da fernet_e_cola
 

Il popolo venezuelano ha bocciato la proposta di riforma della Costituzione. Il voto ha sancito, seppur con un risicatissimo margine, che il Venezuela vuole com'è. Non vuole un Presidente rieleggibile all'infinito, non vuol perdere l'autonomia della Banca Centrale, ma non vuole neanche la riduzione dell'orario di lavoro.

Per Hugo Chavez è la prima sconfitta elettorale da quando, nel dicembre del 1998, fu eletto presidente della Repubblica venezuelana. È una sconfitta che dimostra come il processo del cosiddetto “socialismo del XXI secolo” non sia così semplice come si poteva pensare ma è stata anche una prova importante per il Paese, per l'opposizione e per il Presidente stesso che ha definito la sua sconfitta come “un esercizio di democrazia”.

L'astensione, il vero ago della bilancia

La vera chiave di volta, non è stata tanto quella manciata di voti che ha permesso all'opposizione di arrivare alla vittoria, quanto un'astensione che si aggira intorno al 44% e che ha dimostrato come anche fra le file dei chavisti non tutti fossero convinti che vincere sarebbe stata la miglior cosa.

Per l'opposizione invece è stato il primo trionfo dopo quasi dieci anni di sconfitte. Dopo aver sbagliato in molte occasioni, gli avversari del Presidente si sono presentati uniti, anche se continua loro a mancare una leadership forte e credibile agli occhi del popolo venezuelano. Infine per Chavez, la consultazione ha l'amaro sapore della realtà: la sua gente non è disposta a seguirlo ovunque.

Il Direttore

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/AlterTG/trackback.php?msg=3710462

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
DocGull
DocGull il 06/12/07 alle 18:19 via WEB
Una splendida notizia
 
dianavera
dianavera il 09/12/07 alle 19:09 via WEB
BARRETT BROWNING ELIZABETH COME TI AMO? Come ti amo? Lasciami contare i modi. Ti amo alto e largo e profondo e immenso quanto l'anima può, quanto si sente lontana dai confini dell'Essere più intenso e della Grazia ideale. Ti amo al livello del più tranquillo bisogno quotidiano, al sole e al lume di candela. Ti amo liberamente, come chi anela alla Giustizia; d'amore puro, come chi ha appena Pregato. Ti amo con la passione infusa nelle mie vecchie pene, e con la fede della mia infanzia. Ti amo di un amore che credevo di aver perso con i miei santi persi, ti amo col respiro, i sorrisi, le lacrime, di tutta la mia vita! e se Dio chiama non potrò che amarti di più dopo la morte.
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

FACEBOOK

 
 

MESSAGGIO TEATRALE-PROMOZIONALE

"Ti ho esiliato da me, eppure continuo ad inseguirti ignaro della tua costante presenza…trattieni il mio istinto lasciala libera.."

immagineDRACULEA
..a teatro..
..da non perdere..
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: fernet_e_cola
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 38
Prov: RM
 

I LIBRI DEL DIRETTORE

(in ordine sparso e a generi mischiati)

  1. Cent'anni di Solitudine (G.G.Marquez)
  2. Il Tamburo di Latta (G.Grass)
  3. Tutto C.H.Bukowski (e se dico tutto non intendo solo i Feltrinelli immagine)
  4. L'Islam (A.Bausani)
  5. L'amore ai tempi del Colera (G.G.Marquez)
  6. L'Opinione Pubblica (W.Lippmann)
  7. Il Manoscritto di Brodie (J.L.Borges)
  8. Illusioni Necessarie (N.Chomsky)
  9. Il Maestro e Margherita (M.Bulgakov)
  10. Corano (Muhammad)
  11. I Versetti Satanici (Salman Rushdie)
  12. Le Poesie di V.V.Majakovskij
  13. I Fiori Blu (R.Queneau)
  14. Utz (B.Chatwin)
  15. Il Giovane Holden (J.D.Salinger)
  16. Jihad. Ascesa e declino (J.Kepel)
 

Nel dolore e nella solitudine, il divino se ne esce dagli uomini.

immagine

Céline

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

IL MANISCALCO MALDESTROimmagine
 

LE BIBLIOGRAFIE DI ALTERTG