**TEST**
Creato da angleographic il 05/01/2009

FANTASIE GRAFICHE

................

 

 

Buon Anno

Post n°51 pubblicato il 31 Dicembre 2009 da angleographic
 

 
 
 
 
 
 
 

SO!





Dedicato ad una mia carissima AMICA!

Ed eccomi qui ombra nell'ombra nascosta dalla notte scura dove nemmeno un raggio di luna riesce a passare dove nemmeno il pianto di un bambino riesce a dissolvere... abbracciami forte amico mio non lasciare che questa notte scura possa avvolgermi possa risucchiarmi possa dissolvermi... abbracciami, stringinmi perchè io non mi senta più ombra nell'ombra ma possa ritornare ad essere quel raggio di sole che riscaldava il tuo cuore quel sorriso radioso che ti avvolgeva e ti donava gioia.

Poesia scritta da Antonella

 
 
 

Marcia

Post n°46 pubblicato il 03 Maggio 2009 da angleographic
 
Tag: Amici

 

 
 
 

NADA ME IMPEDIRÁ DE SORRIR.

Post n°45 pubblicato il 21 Marzo 2009 da angleographic

Nem a tristeza, nem a desilusão 
Nem a incerteza, nem a solidão 
NADA ME IMPEDIRÁ DE SORRIR.

Nem o medo, nem a depressão, 
Pôr mais que sofre meu coração,
NADA ME IMPEDIRÁ DE SONHAR. 

Nem o desespero, nem a descrença, 
Muito menos o ódio ou alguma ofensa, 
NADA ME IMPEDIRÁ DE VIVER. 

Em meio as trevas, entre os espinhos, 
Nas tempestades e nos descaminhos, 
NADA ME IMPEDIRÁ DE CRER EM DEUS. 

Mesmo errando e aprendendo, 
Tudo me será favorável, 
Para que eu possa sempre evoluir 
Preservar, servir, cantar, 
Agradecer, perdoar, recomeçar... 

QUERO VIVER O DIA DE HOJE 
COMO SE FOSSE O PRIMEIRO, 
COMO SE FOSSE O ÚLTIMO, 
COMO SE FOSSE O ÚNICO. 

Quero viver o momento de agora 
Como se ainda fosse cedo, 
Como se nunca fosse tarde. 

Quero manter o otimismo, 
Conservar o equilíbrio, 
Fortalecer a minha esperança, 
Recompor minhas energias, 
Para prosperar na minha missão 
E viver alegre todos os dias. 

Quero caminhar na certeza de chegar, 
Quero lutar na certeza de vencer, 
Quero buscar na certeza de alcançar, 
Quero saber esperar 
Para poder realizar os ideais do meu ser.
ENFIM, 
Quero dar o máximo de mim, 
para viver intensamente.

 

(Desconheço autoria)



 
 
 

Pane integrale di soda (Brown soda bread)

Post n°44 pubblicato il 01 Marzo 2009 da angleographic
 

Pane integrale di soda      

Ingredienti

230 gr. di farina di frumento

450 gr. di farina integrale

1 cucchiaino di sale

1 cucchiaino di bicarbonato

0,5 l. di latte

 

Preparazione

Versare a fontana su di un piano di lavoro i due tipi di farina, il sale ed il lievito.

Fare un buco al centro della fontana, nel quale versare il latte. Impastare il tutto.

La pasta deve risultare morbida ma non appiccicosa, nel qual caso aggiungere

un po' di farina bianca. Lavorare la pasta in modo da formare una pagnotta tonda

alta 4 cm. Sistemarla in una teglia infarinata e, con un coltello infarinato, praticare

un'incisione a forma di croce. Mettere in forno a 200 gradi per 40 minuti. Lasciare

raffreddare e servire con burro salato.

 
 
 

Fichi caramellati

Post n°43 pubblicato il 25 Febbraio 2009 da angleographic
 

Fichi caramellati   

 

Ingredienti:

12-18 piccoli fichi verdi
o neri maturi e sodi
300 g di zucchero bianco
12-18 foglioline di alloro fresco

Necessari:

1 bacinella
1 canovaccio
1 vassoio
carta da forno
1 casseruola
2 forchettine o
stecchini legno

Persone: 6
Preparazione: 10min
Cottura: 10min
Difficoltà: molto semplice

 

 

  1. Lavare i fichi con poca acqua e asciugarli accuratamente con carta da cucina. Allinearli sul piano di lavoro, sistemando a lato un vassoio coperto da un foglio di carta da forno. Versare lo zucchero in una casseruola di rame o acciaio inossidabile, aggiungere 2, 3 cucchiai d’acqua e porre sul fuoco mescolando finchélo zucchero non si scioglie. Lasciar cuocere senza mescolare fino a caramellarlo. Spostare la casseruola sull’angolo del fornello e immergerei fichi uno alla volta nel caramello, rigirandoli con due forchettine di metallo o degli stecchini di legno, facendo attenzione a non forare la buccia. Lasciar colare il caramello in eccesso e far raffreddare i fichi sopra la carta da forno. Se il caramello si raffredda rimetterlo brevemente sul fuoco. Immergere i piccioli delle foglie di alloro nel caramello rimasto e attaccarle subito ai fichi.

IL CONSIGLIO IN PIU' preparare i fichi poco prima di servirli perché la frutta caramellata tende a sciogliere lo zucchero con la fuoriuscita del proprio succo. Per evitarlo, scegliere dei fichi maturi con la buccia senza tagli o screpolature.

IL VINO PIÙ ADATTO Bianco e dolce, come Moscato Passito di Pantelleria Bukkuram, Az. Marco de Bartoli (Sicilia), da servire a 10 gradi di temperatura.

 
 
 

Contorni

Post n°42 pubblicato il 25 Febbraio 2009 da angleographic
 

Contorni   

Ingredienti:

2 kiwi Zespri Gold
1 peperone giallo
1 pomodoro
2 cucchiai di olio
e di aceto bianco
1/2 cucchiaino di senape
1/2 cucchiaino di miele
un pizzico di sale e pepe
foglie di basilico

Necessari:

1 tagliere
1 coltello ben affilato
1 forno
1 piatto di portata
1 ciotola
1 frusta

Persone: 4
Preparazione: 15min
Cottura: 20min
Difficoltà: molto semplice

Tagliare a metà il peperone e togliere tutti i semi. Metteterlo in forno fino a che la buccia non risulterà leggermente abbrustolita. Lasciarlo raffreddare e poi tagliarlo a striscioline sottili. Tagliare il pomodoro a cubetti, avendo cura di eliminare
i semini. Pelare i kiwi e tagliarli a fettine e disporli insieme al peperone e al pomodoro su un unico piatto. Se si vuole, è possibile aggiungere una salsa speciale, mischiando olio, aceto, senape e miele. Condire con sale, pepe e basilico ed eventualmente versarla sull’insalata.

 
 
 

Pane dolce

Post n°41 pubblicato il 25 Febbraio 2009 da angleographic
 

Pane dolce      

 

Ingredienti:

500 g farina

1 bustina lievito per dolci

3 cucchiai zucchero

2 uova grandi + 1 per spennellare

3 cucchiai olio di semi di arachide

2 cucchiai uva sultanina

1 cucchiaio scorza grattugiata di arancia

1 cucchiaino semi di anice

3 cucchiai acqua di fiori d’arancio oppure il succo di mezza arancia

4 cucchiai semi di sesamo o scaglie di mandorla

Necessari:

1 grande ciotola
1 cucchiaio di legno
1 forma da plumcake
1 pennello da cucina
1 griglia per dolci

Persone: 6
Preparazione: 20min
Cottura: 40min
Difficoltà: abbastanza difficile

Scaldare il forno a 180 gradi. Mescolare la farina con lo zucchero e il lievito, in una grande ciotola. Incorporare le uova e l’olio mescolando con un cucchiaio di legno per qualche minuto fino a ottenere un impasto soffice e liscio. Unire le uvette, i semi di anice, la scorza di arancio e l’acqua di fiori di arancio. Lasciar riposare l’impasto dieci minuti, quindi formare due pani ovali o in alternativa trasferirlo in una forma da plumcake. Spennellare la superficie del pandolce con l’uovo, spolverizzare con i semi di sesamo o le scaglie di mandorla, infornare e cuocere per 40 minuti circa (inserire la lama di un coltello al centro del pane: se esce del tutto asciutta, la cottura è ultimata). Lasciar raffreddare completamente il pane su una griglia per dolci prima di tagliarlo a fette.

IL CONSIGLIO IN PIU' Questo pane si serve tradizionalmente alla fine del digiuno accompagnato da tè speziato molto dolce.

IL VINO PIU' ADATTO: bianco, come Moscato d’Asti di Strevi, Az. Marenco (Piemonte), da servire a 10 gradi di temperatura.

 
 
 

MAIZENA

Post n°40 pubblicato il 25 Febbraio 2009 da angleographic
 

MAIZENA

La MAIZENA è una farina bianca che si ottiene da una lavorazione del granturco. È particolarmente indicato per persone celiache, in sostituzione della farina. Infatti, le persone intolleranti al glutine non sono intolleranti alle proteine del mais. l''utilizzo più comune della maizena è per la preparazione di polenta. La maizena viene anche usata in combinazione con altri alimenti per migliorarne alcune qualità, ad esempio come addensante

 
 
 

OGGHIU A MARE

Post n°39 pubblicato il 25 Febbraio 2009 da angleographic
 

OGGHIU A MARE

Si tratta della Attinia,o anemone di mare, un zoofito che vive nei pressi dei litorali marini, a poca profondità e attaccato agli scogli con la sua ventosa di piede; e che spesso — per la somiglianza ad un fiore e la policromia dei colori — viene anche indicata col nome di garofano di mare, ma anche "ortica di mare", per il bruciore che causa al bagnante malaccorto che vi si accosta non conoscendone la particolare curiosità. infatti stranamente se questo anemone si prende con il palmo della mano non é urticante con il resto del corpo anche con il dorso delle mani produce delle bolle simili a bruciature Nel dialetto marinaresco siciliano viene chiamato "Ogghiu a mare" ma la nostra Attinia non deriva il suo nome da questa voce (cioè, come se fosse "olio a mare"), bensì dal Francese oeillet de mer, garofano di mare. Non ha particolare valore alimentare, né è molto diffusa nella gastronomia isolana, meno che sulla costa del catanese dove trova molti estimatori. A me la fatta conoscere una coppia il cui marito é nativo dell''isola di lipari, e qualche estate nelle coste del trapanese mentre eravamo in ferie con le nostre roulot, le abbiamo pescate con il sistema detto prima e ancora fresche le abbiamo infarinate e fritte e vi assicuro che per gli estimatori di frutti di mare sono una vera leccornia.

 
 
 

Rosa canina

Post n°38 pubblicato il 25 Febbraio 2009 da angleographic
 

VITAMINA C

Una curiosità su una delle vitamine più "famose", la C (acido ascorbico), da sempre raccomandata contro le malattie da raffreddamento e valido antiossidante e protettivo dei capillari. Credevamo che gli alimenti che ne contenessero di più, fossero gli agrumi? In realtà l’alimento "campione" di vitamina C è la rosa canina,Sorgente naturale più ricca di vitamina C (se l´arancia contiene mediamente 50 mg di vitamina C per etto, la rosa canina ne possiede addirittura 2250 mg, più di quaranta volte tanta!), ma anche il più comune kiwi pare surclassare arance e limoni.

   

Nome botanico latino: Rosa Canina

FAMIGLIA : Rosaceae

Habitat: La Rosa canina è una delle innumerevoli specie di rose selvatiche comuni nelle nostre campagne, soprattutto nell'Appennino; si trova facilmente in tutta Europa e forma siepi alte fino a 3-4-metri.
Parti usate : Le foglie e i frutti (cinorrodonti).

In effetti possono essere impiegate tutte le parti della pianta come i fiori  e le foglie che vengono usati in farmacopea per la preparazione di infusi e tisane; con i semi vengono preparati anche antiparassitari; con i petali dei fiori, infine, viene preparato il miele rosato.
La parte più importante della pianta è rappresentata dal frutto (cinorrodonte) che, in effetti, non è un vero frutto.
Il concentrato totale del principio attivo è ottenuto dai cinorrodonti di rosa canina mediante estrazione a freddo (per evitare l'alterazione delle vitamine contenute che sono termolabili) e concentrazione dello stesso.
E' stato scelto come ingrediente di  ZETASTOP  perché  l'alto contenuto di Vitamina C facilita l'assorbimento di tutti gli altri principi attivi degli ingredienti naturali di ZETASTOP.
Caratteristiche e proprietà:
I piccoli frutti della Rosa Canina, pianta selvatica dei boschi europei e dell'America tropicale, risultano essere le "sorgenti naturali" più concentrate in Vitamina C,presente in quantità fino a 50-100 volte superiore rispetto agli agrumi tradizionali (arance e limoni) e per questo in grado di contribuire al rafforzamento delle difese naturali dell'organismo. (100 grammi di cinorrodonti contengono la stessa quantità di vitamina C o acido ascorbico contenuta in 1 chilo di agrumi).

Proprietà della VITAMINA C:
* Accresce le difese immunitarie possiede la proprietà di combattere qualsiasi tipo di infezione, a partire dal semplice raffreddore, fino all'influenza ed a qualsiasi malattia virale.
* Aiuta a combattere lo stress. E' un eccellente tonico per l'esaurimento e la stanchezza. Indicata nelle convalescenze.


* È un ottimo antiossidante. Esplica un'azione antitossica e antinquinamento. La Vitamina C è la vitamina purificatrice, e disintossica dalle sostenze esterne tossiche.
I fumatori dovrebbero sapere che ne consumano 25 mg per ogni sigaretta. La rosa canina quindi reintegra la quantità di vitamina C sottratta all'organismo dal fumo delle sigarette, e allontana la dipendenza dal fumo stesso.

* Accresce la possibilità di assorbimento di ferro nell'intestino.
* Controlla il livello di colesterolo nel sangue.
* Contribuisce anche alla produzione di emoglobina nel midollo osseo.
* Rende attiva la vitamina B9 (acido folico).

Principi attivi della Rosa Canina:

(oltre alla viamina C): Tannini, pectine, carotenoidi, acidi organici, polifenoli (cinorrodonti).
Ricca di bioflavonoidi.


Proprietà' della Rosa Canina:


* vitaminizzante


* antiinfiammatoria


* Ottimizza la circolazione del sangue


* antiallergenica

E' di stimolo delle difese immunitarie a livello respiratorio in modo particolare del biotipo allergico. In questi soggetti, il macerato idroetanolglicerico di Rosa canina ripristina la capacità a dare risposte immunitarie positive.
Ha un'importante azione farmacologica nelle flogosi acute che comportano alterazioni delle mucose, soprattutto quando siano associate delle componenti allergico-asmatiche. Per tali proprietà è un rimedio importante soprattutto nella prevenzione delle allergie respiratorie.


* diuretica - stimola la eliminazione delle tossine tramite l'urina senza irritare i reni. Raccomandata anche per infiammazion dei reni o della vescica. Eliminado le accumulazioni di acido urico, aiuta anche la gotta e i reumatismi.


* astringente - Grazie alla presenza di tannini, sostanze che hanno proprietà astringenti, risulta efficace nella cura delle diarree.


Uso cosmetico della Rosa Canina


La rosa canina contiene il beta-cherotene o provitamina A (antiossidante, antiradicali liberi) vivamente raccomandato a chi vuole prevenire rughe, invecchiamento della pelle, eritemi solari.
La maschera di bellezza ottenuta omogeneando con frullatore i "frutti" freschi di Rosa canina (tagliati, svuotati con cura e lavati più volte per eliminare i piccoli peli aguzzi che possono conficcarsi nella pelle) è una delle più efficaci per il suo effetto schiarente, levigante e tonificante della pelle.
In cucina: La rosa canina è molto usata in tisane di gradevole gusto.
Storia e curiosità:
La Rosa canina è molto conosciuta per la sua efficacia nel rafforzare le difese dell'organismo contro l'infezione e particolarmente contro il comune raffreddore.
Nel Medioevo era comunemente usata in rimedi tradizionali per problemi alle vie respiratorie, e i frutti erano molto popolari nei dolci. Nel 1597, l'erborista Gerard scrisse che erano "i piatti più piacevoli nei banchetti, come tartine e simili".
La rosa canina ha avuto un ruolo importante nella fornitura di Vitamina C ai bambini britannici durante la seconda guerra mondiale in sostituzione della fonte normale degli agrumi. Alla fine della guerra il raccolto annuale era di circa 450 tonnellate e la raccolta di frutti di rosa canina continuò fino ai primi anni '50.
Il procedimento usato nel 18mo secolo di ridurre i frutti in purea non è più usato ma i benefici in casi vari come problemi renali, alla vescica e di costipazione bronchiale sono ancora apprezzati dagli erboristi di oggi.

 
 
 

ENIGMA_Ascesion for a lifetime

Post n°37 pubblicato il 23 Febbraio 2009 da angleographic

 
 
 

FINOCCHI E RISO IN UMIDO

Post n°36 pubblicato il 21 Febbraio 2009 da angleographic
 

FINOCCHI E RISO IN UMIDO     

Ingredienti per 4 persone:
2 finocchi, 2 porri, 2 patate, 150 grammi di riso per minestre, 1 bustina di zafferano, 2 cucchiai di semi di zucca sgusciati, 4 cucchiai di grana grattugiato, 20 grammi di burro, 4 fette spesse di formaggio edam, sale, 4 cucchiai di olio extravergine di oliva.

Preparazione:
In una casseruola scaldare l'olio e rosolare a fiamma bassa i finocchi puliti e tagliati a fettoline sottili. Dopo 5 minuti aggiungere il riso, rosolare qualche altro minuto, versare lo zafferano, 1 litro e mezzo di acqua bollente e un pizzico di sale. Mescolare e portare ad ebollizione. Abbassare la fiamma e sobbollire per 20 minuti, mescolando di tanto in tanto.
Lontano dalla fiamma aggiungere il pezzetto di
burro, l'edam a pezzetti, il grana e mescolare.
Distribuire la minestra in 4 scodelle, cospargere sulla superficie i semi di zucca e servire.

 
 
 
Successivi »
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: angleographic
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 67
Prov: PA
 

 

Il Neologismo
AVVOLTOIO
Uccello avvolgibile.

 

 

 

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

KittyBox.itKittyBox.itKittyBox.itKittyBox.it

KittyBox.itKittyBox.itKittyBox.itKittyBox.itKittyBox.it

KittyBox.itKittyBox.itKittyBox.itKittyBox.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

FACEBOOK

 
 

ACQUE

 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FANTASY

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

FATE ANGELI ELFI GNOMI SIRENE DIAVOLETTI

 

             

 

ULTIME VISITE AL BLOG

francescavirrusoc.imbimbosalvuccio1986AmithielVento_di_Grecale_Vgiove.marte76capassovincenzo1975nanda67giucop0delia.embilancia10ggepponedglespositoduiliotricomiluisaLukaG18
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

FUOCO

 

I MIEI LINK PREFERITI