Creato da GlOlAMIA il 17/12/2011

Le stanze di Gioia

.

 

ULTIME VISITE AL BLOG

ciarlie7351leoncinobianco1siamoliberidigiraresarapuccicassetta2FILODIVENTOholden200gliocchiOmariholmespurgatoriomaggio2017alessandro_esposito8RebellenFuroreNero.Xmark.shurricane201
 

TAG

 

LICENZA D'USO

Tutti i post e le poesie sono di proprieta' di "LE STANZE DI GIOIA" pubblicati su manoscritti privati e sottoposti a COPYRIGHT. Non e' data autorizzazione a replicare,clonare e copiare i contenuti o il blog intero! Se proprio i miei post vi piacciono da impazzire...Chiedete, fa sempre piacere. Grazie mille per la pazienza... :Image du Blog confinianima.centerblog.net-)) Buona lettura. Gioia

 

 

 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: GlOlAMIA
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 43
Prov: EE
 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

9 Maggio 1978 I cento passi di Peppino Impastato e Aldo Moro

Post n°32 pubblicato il 09 Maggio 2013 da GlOlAMIA
Foto di GlOlAMIA

Non ero ancora nata..ma la storia di chi ha fatto la storia nel nostro paese ha sempre tenuta alta la mia attenzione..

Il 9 maggio è una data che per molti non vuol dire niente..

per alcuni è un "ah si l'ho sentito dire" ..

Ma per chi ha dei valori simboleggia il senso di tante cose.. ...




Correva l’anno 1978, era esattamente il 9 Maggio di trentacinque anni fa e l’Italia venne scossa da due avvenimenti improvvisi, l’uccisione di Peppino Impastato per mano della mafia e il ritrovamento del corpo di Aldo Moro Presidente della Democrazia Cristiana in via Caetani a Roma. Due simboli di un’Italia che cercava di lottare contro due mali, la mafia e il terrorismo, erano gli anni di piombo e queste due persone lottavano per il cambiamento, si incontrarono simbolicamente il 9 maggio 1978 e la notizia della morte di Peppino avvenuta la notte tra l’8 e il 9 riuscì a passare la mattina seguente quasi inosservata poiché proprio in quelle ore veniva ”restituito” il corpo senza vita di Aldo Moro.


La vita di Peppino impastato é percorsa da una intensa attivita politico-culturale, nasce a Cinisi in provincia di Palermo, da una famiglia mafiosa, da ragazzo rompe tutti i legami con il padre e nel 1965 inizia la sua attività aderendo al PSIUP e nello stesso anno fonda un giornalino ”L’idea Socialista”, conduce le lotte insieme ai contadini che gli furono espropriate le terre per la costruzione della terza pista dell’aereoporto di Palermo, sarà anche al fianco degli edili e dei disoccupati.Peppino Impastato viene sopratutto ricordato per ”Radio Aut” radio libera autofinanziata che fonda nel 1976, con cuoi denuncia i delitti e gli affari dei mafiosi di Cinisi e Terrasini, il programma più seguito infatti era ”Onda pazza” trasmissione satirica con cui sbeffeggiava mafiosi e politici. Nel 1978 si candida nella lista di Democrazia Proletaria alle elezioni comunali, ma nel corso della campagna elettorale nella notte tra l’8 e il 9 maggio venne assassinato.


Pochi giorni dopo, gli elettori di Cinisi votano il suo nome riuscendo ad eleggerlo simbolicamente al Consiglio comunale.Il 16 marzo 1978, giorno della presentazione del nuovo governo, guidato da Giulio Andreotti, la Fiat 130 che trasportava Moro, dalla sua abitazione alla Camera dei deputati, fu intercettata da un commando delle Brigate Rosse all’incrocio tra via Mario Fani e Via Stresa. Gli uomini delle BR uccisero, in pochi secondi, i 5 uomini della scorta (Domenico Ricci, Oreste Leonardi, Raffaele Iozzino, Giulio Rivera, Francesco Zizzi) e sequestrarono il presidente della Democrazia Cristiana.Dopo una prigionia di 55 giorni, il corpo di Aldo Moro, venne ritrovato il 9 maggio nel baule posteriore di un’automobile Renault 4 rossa a Roma, in via Caetani, emblematicamente vicina sia a Piazza del Gesù (dov’era la sede nazionale della Democrazia Cristiana), sia a via delle Botteghe Oscure (dove era la sede nazionale del Partito Comunista Italiano). aveva 61 anni.

 

Il 9 Maggio 1978 un giorno che non deve cadere nel dimenticatoio, anzi deve essere ricordato parlandone affinche' in quest'epoca corrotta si possano avere punti di riferimento di alto valore civile, culturale e politico.


In questo momento, sopratutto molto difficile per il nostro paese, dove, oltre alla crisi economica, si unisce una crisi di valori sia sociali che politici, bisogna ritrovarsi attorno a queste figure che sacrificando la propropria vita, hanno contribuito a regalarci un pezzo di Libertà.Mike Di Ruscio – Sora24

Per non dimenticare...


...Allego poesia di Pier Paolo Pasolini che Peppino dedico' alla madre..



.È difficile dire con parole di figlio ciò a cui nel cuore ben poco assomiglio.Tu sei la sola al mondo che sa, del mio cuore, ciò che è stato sempre, prima d'ogni altro amore.Per questo devo dirti ciò ch'è orrendo conoscere: è dentro la tua grazia che nasce la mia angoscia.Sei insostituibile.Per questo è dannata alla solitudine la vita che mi hai data.E non voglio esser solo.Ho un'infinita fame d'amore, dell'amore di corpi senza anima.Perché l'anima è in te, sei tu, ma tu sei mia madre e il tuo amoreè la mia schiavitù:ho passato l'infanzia schiavo di questo senso alto, irrimediabile, di un impegno immenso.Era l'unico modo per sentire la vita,l'unica tinta, l'unica forma, ora è finita.Sopravviviamo,ed è la confusione di una vita rinata fuori dalla ragione.Ti supplico, ah, ti supplico: non voler morire.Sono qui, solo, con te,in un futuro aprile...

 
 
 

Ad occhi chiusi...NO GRAZIE !!

Post n°31 pubblicato il 18 Aprile 2013 da GlOlAMIA

E' da tanto che non scrivo qui...

effettivamente c'è tanto poco da dire..

giocherello con la mia sigaretta accesa...piu'per pensare che per fumarla..

Nella penombra della stanza riesco a vedere ogni cosa..


forse perche' sono le cose che mi appartengono..


le mie cose...e come capita a tutti...di notte al buio saremmo 


in grado di percorrere ogni anfratto di casa..senza perderci..



sono le nostre cose..Io sarei in grado di cercare anche un oggetto


al buio...Sono le mie cose...e chi non conosce meglio


di se stessi le proprie cose...


E certe volte dimentichiamo che non possiamo trattare


tutti i posti nello stesso modo...in egual maniera come se fossimo 


sempre a casa nostra...fidandoci di camminare al buio..


No...non è cosi'...


e a volte non serve neanche credere di avere gia' imparato 


a non farlo...perche' è proprio vero che non si smette 


mai di imparare...M A I !


Questo è un posto come tanti...ma non è casa nostra...


non possiamo pensare mai di chiudere gli occhi e lasciarci guidare al buio ..


Perche' se ci pensiamo bene ...è vero che leggiamo..


scriviamo....ma è anche vero che non abbiamo alcuna certezza di dove e 


con chi siamo...Come se facessimo tutto ad occhi chiusi...


poi magari arriva il nostro fantastico ineguagliabile..unico..


sesto senso...ed allora è come vedere filtrare la luce sotto una porta chiusa..


ma non vedremo mai con chiarezza chi e cosa c'è dietro quella porta...


Non ne  avremo mai la certezza...


Sinceramente il mio sesto senso mi ha sempre aiutato a schivare

colpi che altrimenti sarebbero stati deleteri....


Ma quello mi piace applicarlo nella mia vita reale...

dove poi posso aprire quella porta e verificare...


E allora mi chiedo che senso ha?

Che senso ha sorbirsi falsi o veri ragionamenti 

recitati come un copione in un teatro di pessima categoria..?


Che senso ha sprecare tempo ed energia con chi usa questi luoghi


per giocare a fare...il personaggio di una commedia che è solo la sua?


L'esperienza di LIBERO NON HA NULLA DI DIFFERENTE DALLE MIE

ESPERIENZE VISSUTE SU YOU TUBE...o su altre piattaforme.


Stesso copione...stesso identico ciclo..stessi identici

trafficanti di invenzioni 


senza percorso..senza senso..e sopratutto senza DOMANI...



Mi piace guardare attraverso...

in tutte le cose..




E non mi fermero' certo adesso...

Anche se questa non è casa mia ...e qui non ci sono le mie cose...


Non camminero' ad occhi chiusi..

Ma non mi accontentero' certo di vedere filtrare una fioca luce 

da sotto una porta..

Andro'  scalza e libera di vedere oltre le cose..

Gioia  

Copyright registrato(Tutti i diritti riservati ®©)

 
 
 

Gli amori del cuore...

Post n°30 pubblicato il 26 Febbraio 2013 da GlOlAMIA

Ci sono storie e storie..amori fortunati e amori no...

vite parallele che si uniscono e vite che non potranno farlo mai..

ma che sono e resteranno legate fino alla fine dei loro giorni.

Il loro nome e'.." amori del cuore .."Quel cuore che non si comanda,

quel cuore che decide lui per te..a dispetto delle distanze ,

a dispetto degli eventi,a dispetto di quello che non si puo' avere..

a dispetto di tutto quello che hai creato fino ad un momento prima..

a dispetto della vita stessa..Gli amori del cuore ..

sono gli amori indivisibili..quelli che non serve separarli nel corpo..

perche' sono gia' nati una cosa sola.. Gioia 

Copyright registrato(Tutti i diritti riservati ®©)

 
 
 
 

Io che...

Post n°29 pubblicato il 14 Febbraio 2013 da GlOlAMIA

Gioia Mia

E senti la vita che scorre.. e senti le senti sono umane debolezze... le senti

scorrere nelle vene...pulsano...nel cuore...fino ad arrivare alla mente ..

negli occhi..

Le senti ..ne senti ogni respiro..come di qualcosa che si impossessa di te..

che diventa parte di te.. Stringi forte ..contrai le tue forze fino a sentire

stridere i denti..fino a sentire quel sapore salato..

Quel sapore che sa di quel mare che ami...

quel sapore che vorresti mischiare al suo..

quel sapore crudo che sa di verita'.

.la verita' che non confessi nemmeno a te stessa..

eccola li..sulla bocca sulle labbra..sulla lingua..

ne senti il sapore..è parte di te...

e come in un 'amplesso si inarca come ad offrirsi a te ..

ancora ..alla vita che scorre... Copyright registrato(Tutti i diritti riservati ®©) 14/febbraio/2013

 
 
 

Gocce di te e di me..

Post n°27 pubblicato il 27 Gennaio 2013 da GlOlAMIA

Chissa' quante volte dietro i vetri appannati abbiamo scritto qualcosa...che sia il nostro nome..quello di chi abbiamo nel cuore..ci siamo inventati pure delle storie dietro quei vetri da cui nessuno vede nulla attraverso...ma tu si..E allora dipingi con la fantasia le cose che nessuno potra' mai vedere..mentre quella rete di piccole gocce si spezza...tu continui con le tue dita a seguire quel percorso invisibile ...ti fermi..ricominci..finche' quelle immagini che dapprima erano sfocate..cominciano a intravedersi..a prendere forma..e tu quasi dispiaciuta.. vorresti quasi rimettere tutto a posto..e alitando sui vetri piu' che puoi con tutto il fiato che hai in corpo cerchi di ricomporre quella fitta rete di gocce che ti faceva immaginare e vedere nel nulla...ma non si puo' piu'..è inutile.........e allora piuttosto che vedere a chiazze a quel punto con un morbido panno quasi come se volessi addolcire quell'istante...tiri via ogni traccia e da quel momento ecco che sei costretta a vedere quello che vedono tutti che ti piaccia o no...Copyright registrato(Tutti i diritti riservati ®©)

 
 
 

D I S C L A I M E R

 

DISCLAIMER

Questo è un blog personale e viene aggiornato senza alcuna periodicità, la frequenza dei post non è prestabilita e non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale o una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. I contenuti di questo Weblog rappresentano il punto di vista dell’autrice, salvo citazioni regolarmente attribuite all'autore/trice.