Il Kebra Negast

Dal Libro dei Re dentro l'Arca dell'Alleanza

 

OMAGGIO ALL'ETIOPIA IMPERIALE

Sigillo Imperiale dell'Etiopia fino al 1975

Questo blog è un Omaggio all'Etiopia Imperiale. Seppure molti non lo credono, ivi è nascosta in luogo segreto l'Arca dell'Alleanza. Ecco spiegato il Simbolismo ricondotto all'Etiopia. Ad essa rendo Onore

In questo Blog i veri autori sarete voi tutti.

Di tanto in tanto stimolerò con post mirati, argomenti che lascio a voi sviluppare.

Di essi taluni saranno trasformati in Post medesimi.

Siate sempre educati e non siate irrispettosi con questo luogo.

Siete liberi di espimervi.

 

IL DNA - ELICA DELLA VITA

Filamento di DNA

Ecco il filamento del DNA

DNA? LO SEMBRA

Filamento di DNA?
Lo sembra, vero?
E' la Via Lattea

Filamento di DNA

Altro filamento del DNA.
Stilizzato. Efficacie.
Guardate l'immagine
della Via Lattea.
Simile vero?
Curioso!

Supernova alla fine

Ora questa immagine
sembra una Cellula, no?
Non lo è.
E' una Supernova che
si sta spegnendo

TUTTO NELL'UNIVERSO

E' SIMILE

MARCHIO UNIVOCO

 

 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

FACEBOOK

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« POETICA - PENSO A TEIL DONO »

CANTICO DI SALOMONE - 4;1-16

Post n°22 pubblicato il 30 Marzo 2010 da caddwychdoom
 

Questo cantico tratto dalla Bibbia (Cantici) è dedicato da Salomone a Makeda, La Regina di Saba. Molti me lo contesteranno. Ma la verità è questa. Eccellere nell'amore e nella passione, anche carnale. Se i credenti in questa religione leggessero con mente aperta e con naturale visione, comprenderebbero che Dio NON ha mai considerato peccaminoso l'amare con sensuale passione.

Leoni in amoreCantico di Salomone 4; 1-16

1 Come sei bella, amica mia, come sei bella!
Gli occhi tuoi sono colombe,
dietro il tuo velo.
Le tue chiome sono un gregge di capre,
che scendono dalle pendici del Gàlaad.

2 I tuoi denti come un gregge di pecore tosate,
che risalgono dal bagno;
tutte procedono appaiate,
e nessuna è senza compagna.

3 Come un nastro di porpora le tue labbra
e la tua bocca è soffusa di grazia;
come spicchio di melagrana la tua gota
attraverso il tuo velo.

4 Come la torre di Davide il tuo collo,
costruita a guisa di fortezza.
Mille scudi vi sono appesi,
tutte armature di prodi.

5 I tuoi seni sono come due cerbiatti,
gemelli di una gazzella,
che pascolano fra i gigli.

6 Prima che spiri la brezza del giorno
e si allunghino le ombre,
me ne andrò al monte della mirra
e alla collina dell'incenso.

7 Tutta bella tu sei, amica mia,
in te nessuna macchia.

8 Vieni con me dal Libano, o sposa,
con me dal Libano, vieni!
Osserva dalla cima dell'Amana,
dalla cima del Senìr e dell'Ermon,
dalle tane dei leoni,
dai monti dei leopardi.

9 Tu mi hai rapito il cuore,
sorella mia, sposa,
tu mi hai rapito il cuore
con un solo tuo sguardo,
con una perla sola della tua collana!

10 Quanto sono soavi le tue carezze,
sorella mia, sposa,
quanto più deliziose del vino le tue carezze.
L'odore dei tuoi profumi sorpassa tutti gli aromi.

11 Le tue labbra stillano miele vergine, o sposa,
c'è miele e latte sotto la tua lingua
e il profumo delle tue vesti è come il profumo del Libano.

12 Giardino chiuso tu sei,
sorella mia, sposa,
giardino chiuso, fontana sigillata.

13 I tuoi germogli sono un giardino di melagrane,
con i frutti più squisiti,
alberi di Cipro con nardo,

14 nardo e zafferano, cannella e cinnamomo
con ogni specie d'alberi da incenso;
mirra e aloe
con tutti i migliori aromi.

15 Fontana che irrora i giardini,
pozzo d'acque vive
e ruscelli sgorganti dal Libano.

16 Lèvati, aquilone, e tu, austro, vieni,
soffia nel mio giardino,
si effondano i suoi aromi.
Venga il mio diletto nel suo giardino
e ne mangi i frutti squisiti.

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/KEBRANEGAST/trackback.php?msg=8629914

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
donluisito
donluisito il 30/03/10 alle 11:56 via WEB
Credo che Dio non consideri.. in generale... quindi eccelliamo tranquillamente in tutto ciò che ci faccia conoscere e riconoscere.. un sorriso Cad *___*
 
Fiorintegrati
Fiorintegrati il 30/03/10 alle 12:35 via WEB
Mi risulta invece che potrebbe essere una metafora nella quale ,solo coloro che credono riescono a vedere la verità del Cantico.Diversamente non credo, sarebbe stato inserito proprio al centro della Bibbia.Il libero arbitrio è anche questo.
 
 
caddwychdoom
caddwychdoom il 30/03/10 alle 21:27 via WEB
Fiorintegrati! Temo sia colpa mia! Questo cantico è un gesto d'amore verso Makeda; punto! Nessuna metafora. Per comprenderlo è indispensabile che si ricerchino i collegamenti ad esso. 1) L'incontro tra Salomone e Makeda è citato in pompa magna nel libro dei Re nella Bibbia, oltre che sul Kebra Negast (Gloria dei Re). 2) Makeda, Regina di Saba partorì un figlio dello stesso Salomone a cui diede il nome di Darwit (Davide), meglio conosciuto come Menelik I, primo Niguse Negeste dell'Etiopia. 3) Darwit (come ai tempi funzionava) venne mandato alla casa del padre (Salomone) per apprendere le arti del potere e trattato come figlio legittimo pari agli altri. 3) Darwit tornò in Etiopia con una corte di funzionari e sacerdoti ebraici. Di fatto il regno di Aksum, fino all'avvento del cristianesimo, era ebraico. 4) Alla sua partenza Darwit, che successivamente prese il nome di Menelik I, portò con sé in Etiopia l'originale dell'Arca dell'Alleanza ove si trova tutt'oggi.... In conclusione, mia cara Fiorintegrati, non è una metafora indicante che solo coloro che credono riescono a vedere la verità. Questo poema è quello che sembra; una lode all'amore di un uomo verso una donna e nessun significato occulto o celante una fantomatica verità. Il fatto che sia al centro della Bibbia, se a questo dobbiamo dare significato, allora possiamo dire che al centro di tutto c'è l'amore e la sessualità.... Punto.... Caddwych, Custode dell'Arca
 
Lyonnesse
Lyonnesse il 30/03/10 alle 13:35 via WEB
Mio dolce Signore, come sempre parole piene d'amore e di gioia sono rivolte a Makeda..la tua sposa....ah..e niente meno forse sono io?!... hihihi ^_^
 
goldeneye70
goldeneye70 il 30/03/10 alle 16:17 via WEB
Cantico,dolcissimo,l'amore è il sentimento che unisce le anime...facendoci divenire una sola cosa....il vostro amore per la vostra sposa è un'inno all'amore puro..Namaste Maya
 
paolacravero1963
paolacravero1963 il 30/03/10 alle 19:22 via WEB
BELLISSIMO E PASSIONALE MODO DI ESPRIMERSI E DI ESPRIMERE L'AMORE ...
 
caddwychdoom
caddwychdoom il 30/03/10 alle 21:37 via WEB
Piccola puntualizzazione per chi lo volesse. Poichè questo post è parte integrante della storia d'Etiopia. Per capirci magari un pò di più del perchè di questo post invito tutti a visitare il blog di AnbassaYehuda, The Covenance che appunto tratta la storia dell'Etiopia; storica e leggendaria: http://blog.libero.it/thecovenance/
 
stradeperdute2
stradeperdute2 il 30/03/10 alle 22:22 via WEB
eccellere nell'amore e nella passione, anche carnale. ecco com'è. ecco il semplice buon senso di un tempo. e leggendo il passato (la storia) si capisce molto bene il presente e di come sia uscito il motto si stava meglio quando si stava peggio... è facile comprendere come mai oggi siamo tutti così infelici e stressati: abbiamo abdicato da questi semplici precetti. rincorriamo altro. contenti noi...
 
 
caddwychdoom
caddwychdoom il 31/03/10 alle 08:49 via WEB
Esserne consapevoli, Mastro Strade, potrebbe essere già uno stimolo a tornare ai semplici valori di antico ricordo... ma qui davvero siamo un po' sull'utopia... Come si fa a far dimenticare il Dio Denaro a questa umanità marcita dentro?
 
   
stradeperdute2
stradeperdute2 il 31/03/10 alle 19:33 via WEB
infatti il sottoscritto commentando il post di un'altra utente di Libero ne proponeva addirittura l'abolizione...e poi vengono a dire che sono anticonformiste le persone che si fanno i tatuaggi... ;-)))
 
lauravera1959
lauravera1959 il 30/03/10 alle 22:41 via WEB
ANCHE QUI ,IN QUESTO SOMMO E POETICO CANTICO ,MASHILE E FEMMINILE SI CERCANO ,SI TROVANO ,E UNISCONO IL LORO FULGORE IN SOAVE MELODIA ,CHE ANCORA OGGI è DI UN ATTUALITà INCONFUTABILE!!!!mI INCHINO DAVANTI A TANTA BELLEZZA DI ESPRESSIONE E DI IMPORTANTE SENSUALITà!!!gRAZIE DI CUORE lAURAVERA
 
 
caddwychdoom
caddwychdoom il 31/03/10 alle 09:05 via WEB
Bellissimo commento, cara Laura. Pensare che i cristiani non lo apprezzano in questo splendido modo. E' parte del loro sacro libro. Grazie cara amica.
 
arej
arej il 02/04/10 alle 09:04 via WEB
l'ebraismo autentico era molto.. erotico , nel senso positivo, funzionale, sincero del termine. La tradizione dell zohar sa bene che le energia più forti stanno nell'eros e sono queste che vanno contattate per fare il lavoro interiore, ossia per andare in fondo a se stessi e conoscersi - così che - mentre si conosce noi stessi si conoscono gli altri e il mondo. sai, penso che - se avessimo chiaro in noi che l'eros serve - è funzionale - alla consapevolezza di noi stessi - forse la smetteremmo di averne tutta questa paura. Abbiamo paura dell'eros e del sesso perchè lo consideriamo.. un dio.. un assoluto... e ce l'hanno messa tutta x farci percepire questi come... mostri. Se ci rendessimo conto che sono.. chiavi.. mezzi e che il fine ultimo siamo noi , la nostra coscienza, la nostra anima sposteremmo la tensione, e finalmente se ne andrebbe la paura. Personalmente.. sono più innamorata di me stessa che dell'eros.. ma è per questo che l'eros mi appassiona, mi serve per andare a me stessa... e agli altri.. bacio e BUONA PASQUA. MA CE LO RI-DICIAMO. Fra
 
 
caddwychdoom
caddwychdoom il 02/04/10 alle 20:54 via WEB
Io direi che tutto è sessualità, ma non solo intesa come sesso tra umani o animali con relativa penetrazione. La sessualità è una forma comunicativa. Si comunica con una carezza emozioni che con le parole è difficile esprimere. Un neonato, non potendo comunicare con la parola (se si eccettua l'urlare), lo fa con la sessualità, l'essere toccato e toccare. Infatti è dimostrato che i bimbi più sani e felici son quelli che sono più toccati (sia ben inteso, non come fanno i pedofili; qui siamo nel marcio patologico). In natura tutti gli animali comunicano emozioni di ogni tipo con la gestualità sessuale a prescindere dal sesso in senso stretto. Gli umani, che sono creature del mondo animale, perchè mai dovrebbero differire dal resto delle creature di Dio? Voi direte che è perchè l'umano ha l'uso della parola e quindi può evitare la gestualità. Ebbene, dice molto di più una carezza di centinaia di parole e tale gesto è comprensibili universalmente anche tra umani che non parlano la stessa lingua. Un sorriso è lo stesso. Sessualità è emozione e comunicazione! Caddwych! L'Arca
 
   
goldeneye70
goldeneye70 il 03/04/10 alle 08:06 via WEB
La sensualità...è innata ogniuno di noi la possiede c'è chi la manifesta ...chi non riesce a gestirla,le persone affascinanti coloro che ammaliano sono proprio quelle con una forte sensualità....ciò si nota sempre...come si pongono con gli altri, come camminano nel modo di parlare...è una dote innata le persone più sensuali sono coloro che lo sono ma non si rendono conto di quanto sono sexy Namaste Maya
 
     
caddwychdoom
caddwychdoom il 03/04/10 alle 09:07 via WEB
Ottima deduzione ma una cosa è l'essere sexy; cioè avere un'attrattiva e un ascendente sessuale sugli altri. Un altro conto è la sessualità, che in senso lato è parte integrante di qualsiasi creatura vivente e che ogni forma di vita la manifesta in modi diversi secondo il proprio codice genetico. In prmavera si nota questa sessualità scatenata della natura; una colossale orgia di flora e fauna - Gaia in totale goduria. Il carisma sessuale (essere sexy) è un fattore caratteriale e non sempre è inconsapevole. Ci sono molti che sanno fare uso di tale capacità; e non parlo dei soli umani. Guarda nel mondo animale, maschi e femmine adottano tecniche di seduzione più svariate e divertenti. Ecco il punto. Sessualità, fascino e tecniche di seduzioni. Innate sì, ma se represse diventano poi aberrazioni... Spero di essere stato chiaro Mentewab ^_^... a presto. Caddwych
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: caddwychdoom
Data di creazione: 07/04/2009
 

MOA ANBASSA

Moa Anbassa
CADDWYCH - ANBASSA

 

MEDAGLIONE IMPERIALE

Sigillo dell'Imperatore Etiope della stirpe Axumita

Sigillo Imperiale della Dinastia Salomonide

 

PER AVERE UNA RISPOSTA DALL'ARCA

E' possibile sottoporre quesiti all'Arca.

Gli stessi possono essere inviati in forma privata al Custode dell'Arca all'indirizzo caddwychdoom@yahoo.it

A chiunque verrà risposto in forma privata (via e-mail in pratica).

Nei casi in cui L'Arca ritenesse l'argomento sottoposto a quesito di interesse generale chiederà al sottoponente che il pronunciamento sia pubblicato su questo blog su consenso dello stesso.

La pubblicazione del pronunciamento implica che nessun nome o indicazione che riconduca all'individuazione del richiedente venga citato in nessuna delle parti del testo a salvaguardia della privacy di colui/colei che sottopone il quesito

Il Custode Dell'Arca

 

ULTIME VISITE AL BLOG

LuigiBorghisabatinorspsicologiaforensedaunfiorerosablublu0garden.isolaverdesole_caldo0zigolottobal_zacrastacheccoAIRAM07WIDE_REDraeva89purltroppomarcofarmeschi
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIMI COMMENTI

<3
Inviato da: deangelc0
il 18/12/2011 alle 15:55
 
Hai ragione, non esiste il posto fisso, si ci deve...
Inviato da: siddarta2008
il 29/08/2010 alle 02:23
 
Mah, appunto... Mi piacerebbe scrollare le spalle e...
Inviato da: caddwychdoom
il 21/08/2010 alle 21:41
 
Grazie Magister, la vostra è un'idea interessante, ci...
Inviato da: caddwychdoom
il 21/08/2010 alle 21:40
 
Mah.. un sorriso*__*
Inviato da: donluisito
il 21/08/2010 alle 18:46
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963