Il Kebra Negast

Dal Libro dei Re dentro l'Arca dell'Alleanza

 

OMAGGIO ALL'ETIOPIA IMPERIALE

Sigillo Imperiale dell'Etiopia fino al 1975

Questo blog è un Omaggio all'Etiopia Imperiale. Seppure molti non lo credono, ivi è nascosta in luogo segreto l'Arca dell'Alleanza. Ecco spiegato il Simbolismo ricondotto all'Etiopia. Ad essa rendo Onore

In questo Blog i veri autori sarete voi tutti.

Di tanto in tanto stimolerò con post mirati, argomenti che lascio a voi sviluppare.

Di essi taluni saranno trasformati in Post medesimi.

Siate sempre educati e non siate irrispettosi con questo luogo.

Siete liberi di espimervi.

 

IL DNA - ELICA DELLA VITA

Filamento di DNA

Ecco il filamento del DNA

DNA? LO SEMBRA

Filamento di DNA?
Lo sembra, vero?
E' la Via Lattea

Filamento di DNA

Altro filamento del DNA.
Stilizzato. Efficacie.
Guardate l'immagine
della Via Lattea.
Simile vero?
Curioso!

Supernova alla fine

Ora questa immagine
sembra una Cellula, no?
Non lo è.
E' una Supernova che
si sta spegnendo

TUTTO NELL'UNIVERSO

E' SIMILE

MARCHIO UNIVOCO

 

 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

FACEBOOK

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

« DIALOGHI DI UN FOLLE - E...RIFLESSIONE PER I DEMONI... »

DIALOGHI DI UN FOLLE - IL CALABRONE

Post n°25 pubblicato il 03 Maggio 2010 da caddwychdoom
 

Questo post l'ho voluto mettere ora perchè osservo da molto che "il Condizionamento" è parte integrante della vita di tutti. Ci condiziona, l'ambiente, la famiglia, la scuola, la società, il lavoro, gli amici, eccetera eccetera!
Perchè siamo condizionati? Semplicemente perchè così ci hanno insegnato sin da neonati. Me se tutto sto condizionamento fosse solo una gabbia? Una gabbia che volendo potremmo aprire e superare?

Dite che non è possibile?
Leggete allora il racconto sul Calabrone

Maestro di volo

 

DIALOGHI DI UN FOLLE - IL CALABRONE

Avete cambiato panchina o è quella di ieri che è stata ridipinta?
Hmmm sarà....
Ah, ma sapeste cosa m'è accaduto ieri... Sì... Una bizzarria. Ma permettete, buonsignore che ve la conti...

Conoscete il calabrone?

Ma sì, è quel buffo insetto cicciotto che svolazzando tra i fiori fa un baccano assordante.
Bello lui! Paciarotto e allegrone. Innocuo e felice di stare al mondo.
Il suo passatempo preferito? Sono le margherite. Le tortura da mattina a sera, ma in fondo le adora e credo che il sentimento sia reciproco. Le margherite lo amano e sono certo che nella loro lingua ringraziano sempre il cielo che lui sia sempre con loro.

Quando lo osservi pare lui nemmeno badi a te. E invece, io credo, che lui si accorga che lo stai guardando e allora fa il buffone, cambia rotta repentinamente e ti viene a ronzare, senza che tu te ne accorga, vicino all'orecchio, facendoti sobbalzare. E sì perché il suo ronzio è piuttosto rumoroso. E come si diverte a farti pigliare un colpo quando all'improvviso spunta per venirti a curiosare.

A volte vola basso tra gli steli dei fiori come un jet da caccia schivando, con perizia da professionista, qualunque ostacolo, anche mobile, gli si pari davanti. Altre volte invece vola ad altezze impressionanti e diventa curiosamente silenziosissimo.
Cambia rotta abilmente e riesce a fare acrobazie che neppure il miglior pilota sarebbe in grado di replicare.

Vola meglio di qualsiasi altro volatile esistente sulla terra.

Ma voi sapete come è fatto. Lo sapete? No? Non ricordate, mio buon signore?

Beh, fa nulla, mi cimenterò a spiegarvelo.
Sor Calabrone è un insetto poco più grande di un pollice del piede. Rotondetto e cicciotello. Se lo guardi da vicino e gli guardi il muso sembra perfino espressivo; aspetto da gran Signore (notevole caratteristica. Peculiare per un insetto).

Ha delle piccole alette trasparenti sul dorso. Quattro in tutto. Piccole, leggere e con i bordi arrotondati. Il suo colore varia tra il nero e il verde smeraldo...........

Alt... Alt... Scusate, mio buon ascoltatore, qui mi stanno dicendo qualcosa; gli scienziati....

Un momento che sento quello che stanno cercando di dirmi.

Ah! Ma davvero?... Oh per Bacco. Ma è possibile?

Senti, senti.
Gli scienziati qui con me mi stanno facendo osservare una cosa.
Affermano, dall'alto delle loro conoscenze tecniche che, aerodinamicamente parlando, un oggetto così grosso con delle alucce così piccole (anche se sono quattro) è impossibile che voli. E' da escludere. Secondo le leggi fisiche del volo le ali, per consentire all'animale di volare, debbono avere un'apertura minima di almeno il doppio della lunghezza moltiplicato per la larghezza del corpo stesso.
Inoltre l'animale deve avere un'ossatura leggera (se non si tratta di un insetto che, come tutti sappiamo, non ha una struttura ossea). Maggiore è il peso del corpo dell'animale, maggiore deve essere la sua apertura alare e più resistente la struttura delle ali, altrimenti lo stesso non è in grado di alzarsi neppure da terra. E in natura ve e sono molteplici di esempi di volatili che nonostante siano muniti di ali non sono in grado di volare; vedi le galline, le oche, i pavoni e molti altri... Quindi è assolutamente ridicolo che il calabrone, così deforme, sgraziato e senza equilibrio strutturale possa in alcun modo volare. Inaudito.... Eresia....

Mentre ascolto rapito questo erudito argomento, che sicuramente fatto da specialisti del settore, non può che essere esatto e incontrovertibile, noto che Sor Calabrone s'è posato silenziosamente sulla mia spalla e resta lì come se volesse ascoltare gli scienziati che appunto proprio di lui stanno parlando.

Nell'osservare il mio amico Sor Calabrone, mi domando cosa stia pensando. Cosa ha sentito di quello che gli scienziati, dall'alto delle loro cattedre stanno sentenziando per lui? Ha sentito? Ha ascoltato? Avrà capito quello che gli scienziati dicono? E cioè che aerodinamicamente parlando, lui, Sor Calabrone, il Barone Verde Nero del cielo, è impossibile che voli?
Mi chiedo se si convincerà una buona volta e che di buon grado accetti i fatti così come stanno e che scenda a terra e smetta di ostinarsi a voler volare. Insomma, deve mettersi in testa che è la gallina degli insetti. Ha le ali, sì. Ma con quelle ali NON può volare. Punto.

Lo guardo con serietà e gli dico: "Hai sentito? Ascoltato? Hai capito? Ti sei convinto?"

Ma mentre lo guardo noto una cosa a cui prima non avevo fatto caso....

Ma.... ma.. ma tu, amico Calabrone dove hai le orecchie?

Ma tu non hai orecchie... Oh per Bacco!

Allora non senti. E fammi indovinare. Non comprendi neppure la lingua degli scienziati E suppongo neppure te ne freghi un granché di capirla.

Allora non hai sentito nulla? Niente hai ascoltato? Non hai capito nulla?

E adesso come si fa?

E mentre io gli parlo, lui, beffardo, ciccione, si alza in volo rumorosamente facendo bene attenzione di farsi notare dai presenti. Fa un paio di giravolte tra di loro, imbocca la finestra e come un missile VOLA  via verso il prati verdi al di là del giardino, verso le sue margherite, alla faccia mia, degli scienziati e delle leggi sull'aerodinamica.

E ora so che lui è lì che svolazza, campione di volo assoluto in mezzo alle sue adorate margherite che sicuramente rideranno con lui di noi poveri fessi....

E sì, perché quando ha preso il volo, alzandosi dalla mia spalla, per un attimo mi è sembrato che stesse sorridendo beffardo, come dire... Ma voi altri un lavoro non ce lo avete? State qui a perder tempo a dire cavolate?....

Ed è volato via....

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/KEBRANEGAST/trackback.php?msg=8773692

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
lauravera1959
lauravera1959 il 03/05/10 alle 22:06 via WEB
Il racconto sul calabrone ,è molto divertente e interessante ....per quello che riguarda il condizionamento...ma sai fin da bambini hanno tentato( e dico a nome mio e per molti) di educastrarci !!!Ci si può difendere anche da questo ,ma bisogna sempre stare in guardia ,attenti poichè in ogni modo ci provano a condizionarci!!!Dovresti guardare con attenzione Matrix ,quel film fa riflettere molto su questo argomento e credimi non c'è proprio da stare allegri se non si riesce a capire quanto tutto sia condizionato e...preconfezionato...Grazie e per ora taccio!!!Un caro saluto ,Laura P.S.Adoro i calabroni!!!Sono simpaticissimi ,pensa che in montagna ,all'altezza della camera da letto c'è un nido ,che tutti mi hanno consigliato di far abbattere...sono anni che è lì e loro,i calabroni non mi hanno mai infastidita ,gli umani a volte...sì!!!
 
 
caddwychdoom
caddwychdoom il 04/05/10 alle 19:37 via WEB
Cara Laura, conosciamo bene la Matrix umana. Ci viviamo dentro. Ma questa consapevolezza ci fa pensare che cme gli umani la loro matrix è imperfetta e smontabile. Nel mondo animale si segue la Matrix Divina; nessun manuale d'uso su come vivere, nessuna laurea, nessun brevetto di volo. Gli animali fanno ciò che sanno fare senza farsi condizionare da alcuno. Il ragno, provetto architetto, tesse delle tele che non c'è studioso che riesca a riprodurre. Mi domando, a che Università si sarà mai laureato? Caddwych
 
   
lauravera1959
lauravera1959 il 04/05/10 alle 22:34 via WEB
All'Università di Ciro!!Quella del ragno!!!Scherzi a parte ,anche noi Umani a volte tessiamo ragnatele energetiche...e che caos ,a volte ci cadiamo proprio dentro e ...sono dolori!!Facciamo dei veri capolavori arruvugliosi e poi abbiamo anche il coraggio di incolpare Dio!!!Ha che tragedia!Ti saluto con simpatia ,un abbraccio ,Laura
 
     
caddwychdoom
caddwychdoom il 06/05/10 alle 21:07 via WEB
Concordo con te Laura. Ma Dio colpe non ha se gli umani si sono ingarbugliati nella loro stessa matrix, facendo cattivo uso del più grande dono che LUI/LEI ha fatto loro; il libero arbitrio!
 
     
lauravera1959
lauravera1959 il 06/05/10 alle 22:12 via WEB
E' tutto legato alla lotta con ...Cronos!!!Un saluto e una buona serata!Laura
 
Lyonnesse
Lyonnesse il 03/05/10 alle 22:43 via WEB
Bellissimo post, mio signore... Eh..già....se quel calabrone fosse stato ad ascoltare tutte quelle scemenze che dicevano gli scienziati..beh, non avrebbe neppure iniziato a volare..beh se l'hanno detto loro...ed ecco come evitare i condizionamenti, prima cosa uscire dai soliti canoni che ci vengono imposti e iniziare a pensare ed agire con le proprie forze, e dimostrare quindi che tante cose che sembrano a prima vista impossibili, sono perfettamente adattabili ad una vita più serena e libera. Lyonnesse, l'Oracolo
 
 
caddwychdoom
caddwychdoom il 04/05/10 alle 19:43 via WEB
Beh, Mia Signora, io non credo che gli scienziati dicano solo sciemenze. Diciamo che, per precisione, costoro pretendono di avere la conoscenza e che ciò che loro dicono diviene legge scientifica. E quando non sanno come spiegare una cosa affermano che, o è l'eccezione che conferma la regola o che è un mistero. Gli scienziati sono proprio come i religiosi che quando non comprendono un evento lo chiamano miracolo. Mistero o miracolo, che importa al calabrone? Lui vola alla faccia di scienza e religione. Zac... e tutti restano fregati. Lui non si fa condizionare. Possiamo anche noi fare ciò? Certo! Basta dire basta e guardare al di là della Matrix umana...
 
goldeneye70
goldeneye70 il 03/05/10 alle 23:06 via WEB
salve custode! vi ringrazio per aver scritto un nuovo post,cibo per l'anima,ho trovato il racconto del calabrone molto interessante e sopratutto,ha donato una carezza alla mia anima,che in questo periodo si stà facendo condizionare da tante paranoie,devo imparare a fare come il calabrone,proseguire,la mia missione senza farmi condizionare,la mia anima ha volte si lascia trasportare troppo dai sentimenti,imparerò a gestire ciò che il cuore sente,cercherò di far crescere ciò che sono,Namastè maya
 
 
caddwychdoom
caddwychdoom il 04/05/10 alle 19:51 via WEB
Fate come il calabrone. Immaginate voi stessa senza orecchie. Senza di esse non sarete in grado di ascoltare alcuno e seguirete la vostra Anima dovunque vi conduca senza che nessuno o niente possa spingervi a fermarvi...
 
   
goldeneye70
goldeneye70 il 04/05/10 alle 21:14 via WEB
Mio Custode,sapete,che ascolto le vostre parole,ho chiuso le mie orecchie ai suoni stranieri,ho lasciato fuori dalla mente umana le idee,ma la musica,il suono che sento,non è purtroppo ciò che il mio cuore vorrebbe,ed è per questo che ho urlato!mi sono dannata!e poi ho accettato ciò che mi è stato ordinato Obbedisco al mio Demone e vado avanti namastè maya
 
     
caddwychdoom
caddwychdoom il 06/05/10 alle 21:11 via WEB
Obbedire al vostro Dèmone? Ne parlate come se fosse qualcosa estraneo a voi! Un'entità terza vostra padrona. Un Demone non ha altro padrone (o meglio dire "superiore") che Dio stesso. I comandamenti dati da umani o altri demoni non hanno valore di fronte alle missioni dell'Unico.
 
gallovil
gallovil il 03/05/10 alle 23:30 via WEB
BELLA E' LA STORIA DEL CALABRONE , NON GUARDIAMO COME SONO FATTI GLI INSETTI E COME DIO HA PERMESSO LORO DI VOLARE, E' UN MISTERO, LE GALLINE NON VOLANO PERCHE' HANNO IL MIDOLLO OSSEO CHE LE TIENE FERME , GLI UCCELLI NON CE L'HANNO . nON CHIEDERSI MAI I PERCHE' DI CERTI MISTERI DELLA VITA ACCETTIAMOLI COME SONO ALTRIMENTI CI PERDEREMMO IN MIGLIAIA DI PERCHE' CHE NON SERVIREBBERO A NULLA SPECIE NOI UMANI SEMPRE COSI' IMPEGNATI PERCHE' CHIEDERSI DEL PERCHE' DELLE COSE STRANE A DIRE IL VERO NON AVEMMO NEMMENO IL TEMPO CI SONO PROBLEMI PIU' IMPORTANTI DI CHIEDERSI IL PERCHE' IL CALABRONE VOLA CON LE ALI PICCOLE BUONA NOTTE UN SORRISO
 
 
stradeperdute2
stradeperdute2 il 04/05/10 alle 01:14 via WEB
....vola perchè lui non sa di non poterlo fare...quindi lo fa... buona notte, carissimo. a presto.
 
   
caddwychdoom
caddwychdoom il 04/05/10 alle 19:31 via WEB
Bingo Strade!!!! Ma più che non saperlo, NON HA ORECCHIE e non conosce la lingua degli scienziati (del resto anche tanti umani non capiscono cosa dicono gli scienziati), quindi Sor Calabrone fa quello che Madre Natura gli ha insegnato a fare: VOLA. E non si fa condizionare da alcuno.
 
 
caddwychdoom
caddwychdoom il 04/05/10 alle 19:46 via WEB
Ma sono proprio i perchè che portano a cercare e trovare... Che senso avrebbe avere una mente attiva e complessa se non ci poniamo dei perchè? Il fatto poi di non essere in grado di non riuscire a dare una spiegazione ai nostri perchè non ci autorizza a tacciarli come falsità, malvagità o inutilità.
 
ferrarioretta
ferrarioretta il 04/05/10 alle 19:31 via WEB
non lo sa...perche'..per fortuna,,nessuno gli ha detto..che non può farlo.. *__*Oretta
 
 
caddwychdoom
caddwychdoom il 04/05/10 alle 19:54 via WEB
Infatti Oretta, ma anche se taluno ci provasse, io credo che al Calabrone piaccia troppo volare per rinunciarvi e quindi non darebbe ascolto ad alcuno.
 
paolacravero1963
paolacravero1963 il 04/05/10 alle 21:52 via WEB
Esatto, segue la sua natura, aderisce al suo istinto di volare ... non ha bisogno di alcuna consapevolezza!
 
 
caddwychdoom
caddwychdoom il 06/05/10 alle 21:16 via WEB
Oh, io credo che in fondo in fondo Sor Calabrone sia consapevole. Il suo buffo elegantissimo ronzare ci ricorda sempre di non avere la presunzione di sapere tutto e di tacciare come "impossibile" ciò che a noi appare inspiegabile. Da lui dobbiamo imparare ad ascoltare ma a non dare tutto per scontato. Poichè chi comanda per davvero è solo Dio... e noi siamo solo testimoni...
 
   
nefertes
nefertes il 11/05/10 alle 16:26 via WEB
So di essere una persona SPECIALE, perchè non faccio quello che gli umani mortali fanno................Pazientare e tenersi lontano anche dalla propria famiglia........soprattutto!!!!!!!!
 
     
caddwychdoom
caddwychdoom il 12/05/10 alle 20:41 via WEB
Un demone non ha famiglia. Fa parte di un nucleo familiare in uanto incarnato umano. Ma appartiene solo a Dio.
 
     
nefertes
nefertes il 17/05/10 alle 12:13 via WEB
Certo, come Gesù....che apparteneva a Dio, ma è stato generato per mezzo di una donna Umana, Maria...............Ricordiamoci sempre che abbiamo bisogno dell'umano, per stare in questo mondo e per le nostre missioni. Custode, ti abraccio
 
ormalibera
ormalibera il 23/05/10 alle 10:07 via WEB
Noi invece siamo calabroni che hanno orecchie e sono capaci di ascoltare le fesserie dette da fessi. L'umiltà manca all'uomo e per questo rischia continuamente la stupidità. Da piccoli ci hanno detto questo e giusto quello sbagliato, questo si può fare quello no, voi siete polli solo polli e smettetela di sognare di essere aquile. Noi tutti siamo aquile allevati come polli da veri polli che poi ci divorano o si mangiano le nostre uova (per le aquile femmine! ovviamente). Un sorriso
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: caddwychdoom
Data di creazione: 07/04/2009
 

MOA ANBASSA

Moa Anbassa
CADDWYCH - ANBASSA

 

MEDAGLIONE IMPERIALE

Sigillo dell'Imperatore Etiope della stirpe Axumita

Sigillo Imperiale della Dinastia Salomonide

 

PER AVERE UNA RISPOSTA DALL'ARCA

E' possibile sottoporre quesiti all'Arca.

Gli stessi possono essere inviati in forma privata al Custode dell'Arca all'indirizzo caddwychdoom@yahoo.it

A chiunque verrà risposto in forma privata (via e-mail in pratica).

Nei casi in cui L'Arca ritenesse l'argomento sottoposto a quesito di interesse generale chiederà al sottoponente che il pronunciamento sia pubblicato su questo blog su consenso dello stesso.

La pubblicazione del pronunciamento implica che nessun nome o indicazione che riconduca all'individuazione del richiedente venga citato in nessuna delle parti del testo a salvaguardia della privacy di colui/colei che sottopone il quesito

Il Custode Dell'Arca

 

ULTIME VISITE AL BLOG

LuigiBorghisabatinorspsicologiaforensedaunfiorerosablublu0garden.isolaverdesole_caldo0zigolottobal_zacrastacheccoAIRAM07WIDE_REDraeva89purltroppomarcofarmeschi
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIMI COMMENTI

<3
Inviato da: deangelc0
il 18/12/2011 alle 15:55
 
Hai ragione, non esiste il posto fisso, si ci deve...
Inviato da: siddarta2008
il 29/08/2010 alle 02:23
 
Mah, appunto... Mi piacerebbe scrollare le spalle e...
Inviato da: caddwychdoom
il 21/08/2010 alle 21:41
 
Grazie Magister, la vostra è un'idea interessante, ci...
Inviato da: caddwychdoom
il 21/08/2010 alle 21:40
 
Mah.. un sorriso*__*
Inviato da: donluisito
il 21/08/2010 alle 18:46
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963