Creato da MANUGIA95 il 02/09/2007
racconti dal mare di una vita
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 14
 

SITI PIU' VISITATI

- http://digilander.libero.it/nycho/lucio_battisti.htm
- sottofondi musiche battisti
- LA MIA SCUOLA
- marco travaglio
- la repubblica
- www.newmediaexplorer.org/ivaningrilli
- P 70
- miriam
- www.oknotizie.it
- Circolo Pd Miramare
 

I MIEI DIPINTI

 

Cosimo (olio su tela)

 

Acquerello, donna anziana

 

 
 

Ultimi commenti

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 

POESIE

Casette

Padre mio

A Primo Levi
 
 
 
 
 

Affittasi villetta Torre Suda vicino a Gallipoli, a 400 mt. dal mare, climatizzata, 2 unità abitative, complessivamente: 2 camere matrimoniali, 2 saloni, una cameretta, sala con soffitto a stella,  8-9 posti letto, cucina abitabile + angolo cottura, grande giardino intorno, ampia veranda, posti macchina, terrazzo vista mare.

 

Acquerello: Rimini Ponte di Tiberio

 


 

Acquerello, donna allo specchio

 

 

« A tutti i ragazzi della 5^ C....Cautamente »

Timide margherite

Post n°1347 pubblicato il 23 Aprile 2011 da MANUGIA95

Timide margherite,
rare e sparute, erbe
sparse e timorose,
giovani e odorose,

là, tra ciottoli e cemento
fili di verde e polvere d'argento,
piccole dune ventose,
strade spazzate dal vento.

E a tratti piccole lacrime di pioggia
e tra le nubi si intravede un sole nuovo
che brucia e poi sparisce per poi tornare.
Piano l'inverno si allontana
incerto ancora se lasciare il suo regno
di freddo e di buio. Di luci appena sfocate.

Di bianche mattine
e fredde brine sui monti.
Di tristi abbracci
e scheletrici cespugli.
Torna stagione di promesse!
Allieta i nostri animi freddi,
Donaci speranze e amori.

A tratti la luce ci acceca;
si scorge un profilo lontano
di ombre a noi note:
montagne grigie e lontane
ora brillano e paion più vicine.



Emanuela

 
 
 
Vai alla Home Page del blog