Blog
Un blog creato da musa_1978 il 18/04/2009

NEL QUI E ORA

sfoghi e riflessioni

 
 

 

« NON CERCOREST IN PEACE »

SVUOTO L'ARMADIO

Post n°190 pubblicato il 10 Luglio 2016 da musa_1978
 

Oggi svuoto l'armadio. Lui si è trasferito nel nuovo appartamento una settimana fa. Ha portato via l'indispensabile, ma la mia casa è ancora piena di lui. Spera che io torni sui miei passi, che cambi idea. Le separazioni sono sempre dolorose, sempre...anche quando non ci si ama più. Perchè si è forzati a cambiare le proprie abitudini, ritmi, le sicurezze vacillano, stare senza la presenza dell'altro ci suona di vuoto. Ma io non voglio una relazione che riempia il vuoto. Mi sento integra, desidero un partner che mi arricchisca non che mi succhi tutta l'energia per nutrire sè stesso. Credo che per lui sarà difficile ma sono certa che è l'inizio di una crescita importante che lo porterà a diventare uomo e a costruire relazioni più empatiche e rispettose in futuro. Per me questa relazione è stata un'altra importante lezione su me stessa. Ho imparato che devo dare ascolto alle mie sensazioni e che non devo mai mettermi in secondo piano. Perchè la coppia sia equilibrata, bisogna oscillare insieme ma avere bene in chiaro i propri limiti e valori. Oggi svuoto l'armadio dei suoi vestiti, è un gesto importante. Ho voluto fino alla fine che potessimo lasciarci con rispetto. Piego e ripongo tutto in ordine nei sacchi e nelle valige, perchè lui capisca che non lo sto abbandonando, gli sto dando l'opportunità di sperimentarsi e di trovare la sua strada. Noi ne abbiamo fatto un tranno insieme, ma da qui ognuno continua il suo percorso autonomamente. Sono felice anche per me, perchè sono stata in grado di vedere l'incastro e non ho permesso a me stessa di accontentarmi di una relazione che non è come la desidero. Ci vuole coraggio per scegliere ciò che ci fa stare bene, bisogna amarsi profondamente per lasciare indietro ciò che non ci rende felici senza denigrarlo o distruggerlo, ma semplicemente ammettendo che questo pezzo di percorso è stato utile ma che ora è giunto il tempo di andare oltre. C'è bisogno d'amore per sè stessi per non lasciarsi sopraffare dal senso di colpa, dalle paure. Bisogna sviluppare un'attitudine evolutiva. Chiudere un capitolo è come finire di leggere un libro che abbiamo tanto amato, inizialmente si avverte sollievo per aver messo insieme i pezzi ed aver compreso il senso della storia, poi emerge la disperazione ed il senso di vuoto "cosa leggerò ora? troverò mai un'altra storia così avvincente?" ed infine si ripone il libro tanto amato nella libreria, lo si ringrazia e si è pronti per aprirsi alla vita ed a nuovi libri tutti da sfogliare e da scoprire, libri su cui piangeremo e rideremo ancora...affezionandoci a tal punto da pensare che senza, la vita avrebbe poco sapore. Un ciclo senza fine...o forse sì, chissà. Lasciamoci sempre sorprendere, credo ne valga la pena.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Bluemonet1977musa_1978corseixdaunfiorePadroneDeiSensixil.mondo.a.coloriCherryslcolucianimafragilextinti0oltreleparole_2010Sky_Eagledolcesettembre.1ollagf1946
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIMI COMMENTI

Grazie di cuore
Inviato da: musa_1978
il 18/05/2019 alle 21:44
 
Mi dispiace tanto Cri... Sii forte, supererai anche...
Inviato da: PadroneDeiSensix
il 15/05/2017 alle 19:00
 
La moto??? Ma quanto sei matta Cri?:-) Scherzi a...
Inviato da: PadroneDeiSensix
il 01/05/2017 alle 10:20
 
Già :-) grazie!
Inviato da: musa_1978
il 02/08/2016 alle 19:57
 
il rischio di idealizzare l'altra persona c'è:...
Inviato da: comme_toujours
il 01/08/2016 alle 13:43
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.