Creato da astratta5 il 07/03/2014

ASTRATTA_GOLD

Nulla è certo. Ci sono buone ragioni per dimenticare .

Messaggi di Giugno 2022

@

Post n°428 pubblicato il 30 Giugno 2022 da astratta5
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il flauto che così dolcemente soffia le sue note in un metro preciso,

mi porta a credere che il mio sogno di avere qualcuno

che mi faccia accendere il desiderio, sia ogni giorno più diretto e costante,

alla certezza di un sì.

In questa canzone ho fatto per dirti l'amore che provo, non c'è bugia,

non c'è angoscia e non c'è spazio

nel mio petto.

In essa ci ho messo l'amore, l'affetto, le stelle e il profumo

di quel fiore che mi hai

lasciato accanto, perché mi ricordi di te.

Il tuo sguardo che taglia gli oceani,

mi trasporta in passi denotati di chiarezza e perfezione vicino a te.

Allora dammi il tuo cuore?

Miglia separano il tuo dito dall'anello che voglio metterti addosso,

così la mia vita non volerà mai via.

Baciami e abbracciami; Senti il ​​vento soffiare ai nostri piedi,

sollevandoci a noi stessi, dove ci sono solo due uccelli,

due fiori, due stelle e solo una io e te.©

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

Mancano le parole

 

foto-creative-ombre-19foto-creative-ombre-21foto-creative-ombre-29

 

 

 

 

Mi piace assaggiarlo lentamente.

"Mi piacciono i bar subito dopo l'apertura serale.

Quando l'aria dentro è ancora fresca e pulita

e tutto è luccicante e il barista

si sta dando quell'ultimo sguardo

allo specchio per vedere

se ha la cravatta dritta ei capelli lisci.

Mi piacciono le bottiglie pulite sul retro del bancone

e gli splendidi bicchieri lucenti e l'attesa.

Mi piace guardare l'uomo che prepara il primo della sera,

lo posa su un tappetino croccante

e ci mette accanto il tovagliolo piegato.

Mi piace assaggiarlo lentamente.

Il primo drink tranquillo della sera in un bar tranquillo: è meraviglioso. "

 

ASTRATTAASTRATTAastratta

 

 

 

Mi sono stancata della felicità degli altri.
Tutto ciò che vedo condiviso
È un ostacolo!
O cosa folle.

Mi sono stancata di vedere ciò che non devo.
Tutto così esposto
Fa paura!
Non ce la faccio più ...

Mi libererò di tutto questo!
Proverò a dimenticarmene ...
Non mi interessa nient'altro.

Non lo vedo più
Nel tentativo fallito
Da realizzare in questa grande farsa.

 

 

 
 
 

La pentola...

Post n°426 pubblicato il 11 Giugno 2022 da astratta5
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

C'è una pentola dove metti grani di gioia e tristezza,

uno essendo inversamente proporzionale all'altro.

Sta a ciascuno scegliere la percentuale di grani che lo riempirà.©

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

Il vivo mare dei sogni a occhi aperti

Post n°425 pubblicato il 09 Giugno 2022 da astratta5
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lasciami solo allora con la solitudine.
Perché la triste gioia di vivere
è ciò che mi fa morire.

Finirò con dispiacere,
continuerò senza il tuo gusto.
Singhiozzo oh anima mia!
Non ho più

un cuore... Un altro giorno che non esisto.
Un'altra volta insisto,
sul non capire,
sul non sapere.

L'amore mi ha preso.
Ha alimentato quel dolore.
Non sento le tue canzoni.
Sento solo quelle grida!

cosa piange?
Oh! Tali lacrime.
Queste lacrime.
Le mie lacrime...©

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK