Creato da RICORDIDILIBERO il 22/08/2010

RICORDI DI LIBERO

DO YOU REMEMBER?

 

DOPO 6 MESI...UN PO' DI NOSTALGIA...

Post n°28 pubblicato il 04 Marzo 2011 da RICORDIDILIBERO
 

Sempre impegnato al pc fra mille cose da fare per lavoro e per seguire nuovi interessi, mi è balenato in mente di avere un blog su libero.

Quasi me ne ero dimenticato dopo quasi 6 mesi di assenza, sarà stato un colpo di nostalgia improvviso legati a tanti ricordi che mi ha riportato qui.

La prima cosa che ho fatto è stato ascoltare i due videomusicali della mia amata musica, poi lo schiribizzo di scrivere un post che probabilmente nessuno leggerà mai visto l'inattività risalente a settembre 2010 del mio blog.

A Me piace tanto scrivere, ma scrivo talmente tanto sul pc visto che uno dei miei lavori è fare l'articolista in una testata giornalistica online, che ormai era diventato sbervante anche per le mie dita digitare e ridigitare sulla tastiera...

Però stanotte, o forse dovrei dire quasi..stamane visto l'ora, mi andava trasportato dalla nostalgia di tornare a scrivere un post spontaneo, così come mi veniva in testa..così sto scrivendo.

Non so se ritornerò ancora sul mio blog ormai impolverato, ma quando non hai tanti stimoli, quando hai vissuto per un paio di anni tante belle ma anche deludenti amicizie, quando hai vissuto storie sentimentali altrettanto belle in taluni periodi, e altre altrettanto scottanti...vivi anche di tanti ricordi, che belli o brutti che siano, ti hanno lasciato qualcosa.

Chissà...certamente tornerò per vedere se qualche vecchia conoscenza si farà viva, o se qualcuno di nuovo lascerà una traccia al suo passaggio in modo casuale; senza stimoli non credo che alcuna cosa valga la pena di essere seguita.

A volte lo stimolo lo hai già dentro e ti butti nell'avventura, altre volte hai bisogno di chi te lo faccia venire magari incuriosendoti, chissà.....alla prossima, semmai ce ne sarà una.

 
 
 

RICORDI DI LIBERO......

Post n°27 pubblicato il 22 Settembre 2010 da RICORDIDILIBERO
 

VERSIONE SPLENDIDA DI "BLU COBALTO" DEI NEGRAMARO

Già, Ricordidilibero, il nick è quanto mai consono questa notte, e questo video musicale evoca in me molti ricordi di libero, quelli dell'autunno 2009.

Questa canzone mi fu dedicata da una donna, insieme a una creazione fotografica, che usai come avatar nel profilo per un paio di mesi circa.

Molti hanno vergogna  di esprimere le cose qui, io ci metto anche la faccia (la foto) e non mi interessa, per me resta un modo per sfogarmi fra le altre cose questo mio blog, il blog è pubblico ed è normale che la visione di immagini e parole sia accessibile a tutti, per me non è un problema, ho la faccia di bronzo e senza citare nomi altrui.....effettuo ogni tanto Ricordi di Libero.

Una bella storia ma solo virtuale, se si considerano webcam e telefono virtuali, nessun incontro ahimè....non per mio volere, una bella storia d'amicizia poi sfociata in qualcosa di più speciale, più intenso ed emozionante per quanto virtuale, ma......poi l'amore è sbocciato da un solo lato, il mio, dall'altro non ho mai capito bene quale fosse il freno, ma......non fu amore dichiarato, eppure non era nemmeno amicizia, ma d'altronde che importanza può avere dare una denominazione precisa ad un rapporto multifacce, ironico e divertente a volte, ma anche triste per certi versi, comunque emozionante......peccato che io non sia riuscito a gestire i miei sentimenti e ho dovuto troncare un bel rapporto che però mi stava facendo soffrire, io volevo andare nel reale, ma la mancata corrispondenza del mio desiderio, fece sì che io fra le sofferenze e le lacrime di entrambi, dovetti chiudere "i ponti", fu doloroso per ambo le parti, ma quando l'amore subentra nell'amicizia, non si può far finta di nulla, se vieni corrisposto tanto meglio, altrimenti non riesci a gestire le cose.

Resta però un bel ricordo nonostante l'addio doloroso......quando risento questa canzone che mi fu dedicata, non posso fare a meno di ricordare, rimarrà in un angolino della memoria e del cuore, ma solo come un ricordo di un sentimento che ormai si è spento da tempo.....ricordi di libero.....

 

 
 
 

IL PARADOSSO DEL BARATRO

Post n°26 pubblicato il 19 Settembre 2010 da RICORDIDILIBERO
 

Nessuno vorrebbe finire nel baratro.....o forse no?

 Inconsapevolmente c'è chi rischia di andarci molto vicino, basta solo una spintarella per caderci dentro......

Chi ci sta vicino al baratro e non per proprie colpe ma per sorte avversa, lotta con tutte le proprie forze per indietreggiare e allontanarsi definitivamente, nonostante ci sia più di uno spintone alle spalle.......

Ma c'è anche chi sa benissimo dove sia, e quasi non vede l'ora di caderci dentro....finalmente....come se fosse una liberazione.......

E c'è chi il baratro non l'ha prorpio visto, ma vi è caduto dentro senza accorgersene, quando ne ha preso coscienza....era troppo tardi.....

E infine c'è chi vorrebbe ma ha paura di fare l'ultimo passo decisivo.....un pèasso indietro e uno avanti....e poi un altro indietro ma ancora uno avanti.....ma deve arrivare il giorno che lo farà allontanare definitivamente o cadere irrimediabilmente.

Questo è il paradosso del baratro......chi l'ha scritto? Beh...è così allegorico e poco armonioso nella sua forma....che solo io potevo partorire una tale idea......

Forse qualcunoi potrebbe domandarsi se chi scrive c'entra qualcosa con il baratro....

io lo so.....forse.....beh.....chissà....never say never...giusto? Eh sì...io amo il rischio anche per me stesso....forse è nella mia indole.

 
 
 

Sono qui.....

Post n°25 pubblicato il 18 Settembre 2010 da RICORDIDILIBERO
 

Sono qui....ultimamente sono entrato poco, mancanza di tempo.....entro e vedo il nulla, non c'è una visita.....sarà che in questo periodo anche il tasto esplora degli altri mi è contro.....ma è una cosa di cui sorridere, neanche io ho avuto tempo di andare a visitare altri blog, altri profili.....non ho avuto tempo di andare ad"esplorare".

Quindi tutto normale, stanotte ero entrato per scrivere, ma cosa?

Mi piace scrivere come ascoltare musica, come leggere ed imparare, come mi piace ridere e scherzare, amare e volere bene, esere amato e voluto bene, ma le ultime cose sembrano starsene ben lontane da me....ma va bene così, non sarà tempo, la ruota non gira come dovrebbe, la sorte è avversa.......ma va bene così.

Dire che le cose vanno male non cambierà mai la realtà, piangere se stesso men che meno....pensare e non agire, dire e non fare.....è una passività che non può portare a nulla di buono, magari nemmeno a nulla di negativo........semplicemente al nulla però....che è il peggiore dei mali, metaforicamente parlando.

Questo post non lo leggerà nessuno, ma è giusto così...sto scrivendo per me, e se gli altri condividono e partecipano mi sta bene, ne sarei contento, così non è per i motivi sopraddetti.....e allora.....va bene così.

Avevo voglia di scrivere, alla fine ho buttato giù un post non preparato, quello che mi sta venendo in testa... quello scrivo, la naturalezza e spontaneità vivono in me, la sincerità e la trasparenza anche......sono una persona estroversa e non mi riesce complicato raccontare i miei pensieri o le mie emozioni, se si legge diventa un diario pubblico, altrimenti questo blog rimarrà un diario personale....poco male.....prendo quello che viene, e se non viene......va bene così.....sarà quello che merito, forse nn ho seminato bene, oppure ho seminato poco ultimamente......

E va bene...se avrò tempo esplorerò un pò...ma non sono proprio dell'umore adatto in questo periodo, magari una volta tanto un colpo di fortuna non guasterebbe, magari domani i tasti esplora finiranno da me, magari conoscerò persone interessanti, magari sarà come negli ultimi giorni, il nulla....e allora come concludere questo post?

Non mi va bene così.....ma che sia così non cambia nulla, allora meglio dire.....va bene così lo stesso.

 
 
 

IL PERDENTE

Post n°24 pubblicato il 14 Settembre 2010 da RICORDIDILIBERO
 

Il perdente è colui che da la colpa agli altri per i suoi insuccessi,

 il perdente è colui che riesce solo a stramaledire la sorte avversa senza riconoscre i propri errori,

 il perdente è colui che non sa perdere,

 il perdente è colui che cerca solo alibi per non agire,

 il perdente è colui che vede solo il male,

il perdente è colui che si lamenta immobile piuttosto che rimboccarsi le maniche, 

il perdente è colui cha trova qualsiasi scusa per non decidere,

 il perdente è invidioso,

 il perdente vorrebbe che agli altri le cose andassero peggio che a lui,

 il perdente gira sempre intorno alle cose per non esporsi,

il perdente non osa mai,

il perdente non si assume responsabilità per quelllo che accade,

il perdente è bravo a nascondersi,

 il perdente mette in luce i difetti altrui per apparire migliore,

il perdente è semplicemente.......UN PERDENTE!

BY CARMINE

 
 
 

ROSE E FIORI...ma anche tante spine che porterò con me in segreto.

Post n°23 pubblicato il 13 Settembre 2010 da RICORDIDILIBERO
 

Perchè quando credi di aver capito tutto, scopri che non hai capito alcunchè?

Perchè quando credi che hai trovato qualcuno, scopri che è solo una tua illusione?

Perchè quando credi che ti possano capire, non ti ha capito nessuno quello che sei dentro?

Perchè si da tanto alle persone sbagliate....e a chi merita si risponde picche?

Perchè se vuoi amore ricevi amicizia e se ti danno amore ti senti di dare solo amicizia?

Perchè?????????????

La mia vita è piena di queste contraddizioni, ho ricevuto tanto e non ho saputo o voluto prendere e ricambiare.....ho dato tanto e non sono stato ricambiato, la vita mi ha dato....la vita mi ha levato.

La mia vita a volte mi sembra sia un grande equivoco, la storia delle occasioni mancate o non raccolte, la storia delle incomprensioni, la storia di un buono che spesso è passato per cattivo...la storia di chi contava su di me e che io non ho capito.

Mi sono divertito nella mia vita, ma quelle poche volte che ho sofferto è stata una bastonata in testa, ma d'altronde chi lo può sapere? Non ho mai raccontato della mia infanzia......della mia adolescenza familiare......nel virtuale come nel reale, ho voluto far capire di essere solo allegro e burlone, simpatico e intelligente, il latin lover del cavolo.......ma ho mai detto delle vere sofferenze? Non quelle che mi sono cercato, ma quelle che mi sono capitate da giovane, molto giovane....e che mi hanno segnato per la vita, che non riesco sempre a scrollarmi di dosso......ma nessuno lo sa e lo immagina......

E chioso qui...la vita mi ha dato tanto, ma mi ha levato anche tanto, non adesso, tanti tanti anni fa......ma è un macigno che mi porterò sempro dentro, e pazienza se passo per il buffone o il vanitoso e testone.......i miei VERI dolori li porterò nella tomba, e lascio che la gente che mi conosce nel reale.....(ecco perchè mi sfogo qui dove quasi tutti non mi conoscono...)...lascio loro credere che la mia vita sia stata sempre rose e fiori, divertimento e goliardia.........le spine sono affar mio e resteranno in me.......sempre.

Scusate lo sfogo....so che ci sono tante persone che soffrono molto più di me......ma purtroppo ognuno piange il suo non conoscendo quello deglia altri. Buona vita a tutti e che la sorte vi sia amica.....col cuore......CARMINE.

 
 
 

MUSICA....

Post n°22 pubblicato il 12 Settembre 2010 da RICORDIDILIBERO
 

Quando ho tempo di girare fra i blog della community, a volte mi blocco su qualche blog per svariati minuti, leggo? Commento?

No, perchè evidentemente qualche canzone in autoplay mi ha bloccato, le note iniziali mi danno già il senso di una melodia che rapirà la mia attenzione, per cui sto lì, ad ascoltare mentre comincio a rilassarmi o se la musica mi evoca qualcosa o qualcuno di particolare, i pensieri cominciano a camminare e poi a correre spesso.

La musica è qualcosa che influenza i miei momenti, i miei umori, i miei pensieri, la musica è una compagna che non tradisce mai, una compagna dove trovare relax, una compagna dove trovare conforto, una compagna che ti accarezza e ti coccola, a volte può essere una compagna che ti regala attimi di adrenalina che avevi perso da un pò.

Musica come compagna fedele, per sorridere, per canticchiare e qualche volta per paingere, musica che vorresti condividere con chi ami.....ammesso che tu abbia qualcuno da amare, io non ce l'ho una compagna d'amare.....per ora amo la musica, la mia unica fedele compagna.

 
 
 

........buonanotte.

Post n°21 pubblicato il 11 Settembre 2010 da RICORDIDILIBERO
 

Stanotte sento nitidamente le gocce che s'infrangono sui vetri, ho staccato tutto, dalla tv alla radio, da you tube a qualsiasi altra fonte di rumore......

Odo soltanto i tasti che sbattono sotto le mie dita, quasi mai il mio studiolo è così silenzioso, eppure c'è tanto rumore nella mia testa, c'è ribellione, c'è rabbia, ma c'è anche malinconia, vorrei tanto avere una magica bacchetta per spazzarla via.

Ma anche questi momenti servono per riflettere, per lasciarsi andare alle emozioni, alle lacrime o ai sogni, i desideri, i ricordi, la nostalgia e non lo so più cosa...

I pensieri girano a mille, l'unica cosa che può esswere di consolazione è che le persone a cui tieni possano stare bene, perchè il detto "mal comune mezzo gaudio" è l'idiozia più grande che si sarebbe mai potuta formulare.....

Il male è il male, e sapere che c'è chi soffre più di noi è solo motivo di malinconia maggiore e non certo di sollievo.

Un giorno toccherà a me di stare bene, nel frattempo lo auguro agli altri e soprattutto a chi sta peggio....aiutare gli altri fa sentire bene secondo me, ma a volte sei impotente anche nel fare questo, allora puoi solo augurarti che qualcuno lo faccia per te e che tutto si risolva per il meglio.

E chi pensa a te? Non è importante chi lo fa, forse nessuno veramente, è importante che almeno si tenga duro, perchè tempi migliori arriveranno per nostro volere e con l'aiuto di qualcuno o di qualcosa che accadrà.

Buonanotte a chi va a dormire, buonanotte a chi lo fa già, per me la notte è ancora tutta da ascoltare.....

 
 
 

MI DISSOCIO DAI MASCHI DELLA COMMUNITY(salvo eccezioni)

Post n°20 pubblicato il 10 Settembre 2010 da RICORDIDILIBERO
 

Il perchè ve lo dico subito.

Mi piace durante la notte, quando ho più tempo e calma, girare e rigirare, quando vedo commenti alle foto dei profili delle donne che recitano per lo più così:

"mhmm....quanto sei bona", "con quel culo saprei io cosa farci..." , "te la ridarei volentieri una ripassatina"......mi vergogno di appartenere alla categoria dei maschi, ripeto, non tutti sono così, ma poichè l'anno scorso e parte iniziale di quest'anno c'ero, posso affermare che la maggiorparte è così...scurrile e volgare.

Ho frequentato le chat nei primi mesi, e le donne non aprivano mai il PVT, io mi domandavo come mai tanta diffidenza...e non nascondo che mi ci arrabbiavo pure.

Poi ho capito, o meglio mi è stato fatto osservare: proposte oscene, parolacce e insulti......e voglio credere che poi sia nata e cresciuta a dismisura tale diffidenza!

Cari maschi....secondo me chi agisce così è un vigliacco innanzitutto, perchè se fosse a tu per tu in mezzo alla strada o in un bar, non avrebbe il coraggio di fare tanto lo spavaldo, in secondo luogo avete un mollusco al posto del cervello, e concludendo, è proprio vero quando certe donne dicono che i maschi ragionano con la testa di sotto anzichè con quella di sopra, e io aggiungo che spesso la testa di sopra serve solo a dividere le orecchie!!!

Datevi una regolata.....queste cose disturbano le donne giocose ma non per questo di malaffare.....e se invece trovate una foto o un profilo falso, e le donne spesso lo fanno, le fate solo divertire alle vostre spalle, essere desiderate in un modo che nella vita reale non potrebbero mai sperare......mi riferisco a coloro che mettono foto provocanti e di nudo, e poi la maggiorparte di loro nella vita reale......è inguardabile,  e dunque frustrata perchè non le "caca" nessuno!

Mi appello ai maschi....dicendo loro ed esortandoli che gli attributi si mostrano non solo in camera da letto, ma anche essendo rispettosi e facendosi rispettare.

 
 
 

AL DI LA' DELLE APPARENZE...

Post n°19 pubblicato il 08 Settembre 2010 da RICORDIDILIBERO
 

Spesso, troppo spesso, ci si ferma alle apparenze, pensate a tutti quelli che girano per i blog (io non escluso), magari un'occhiata all'età, alla provenienza, al sesso....e poi via.

Altre volte ci si sofferma sul titolo del blog o sulla grafica da ammirare, altre volte ancora, spinti dalla curiosità si legge un post, un box o comunque un pensiero espresso in esso tramite la didascalia di un'immagine, o magari di una frase contenuta in esso, questo  potrebbe dare l'idea di quale indole possa avere l'autore, certo molto superficiale ovviamente.

In realtà spesso c'è tutt'altro da scoprire, le persone introverse non esternano pubblicamente i loro pensieri e il loro essere, magari mostrano una grafica affascinante, delle immagine di donne splendide, di femme fatal.....e molto spesso ciò è solo un desiderio.

Ma chi c'è davvero dietro le apparenze?

Sarebbe bello se solo ci fosse meno superficialità, se solo alla curiosità si aggiungesse un pò di coraggio o meglio intraprendenza per conoscere l'autore.

Come?

Magari inviando un educato messaggio, oppure se si pensa di essere troppo invasivi, lasciando un commento a un post che ha attirato particolarmente l'attenzione o la curiosità, o anche un commento magari inerente a un profilo che ha suscitato un qualcosa....

La tendenza di questa community, è spesso quella di non andare al di là delle apparenze, certo non è possibile leggere 1000 blog, o ancor più temerariamente scrivere tanti commenti o lasciare una traccia interessata del proprio passaggio.

Io pensavo che in una community, solamente facendo riferimento all'etimologia della parola, l'intento sarebbe stato quello di avvicinarsi alla conoscenza di altre persone, senza intenti od obiettivi particolari o mirati, ma semplicemente per conoscere.

E' pur vero che c'è chi usa il blog come un diario reale o più spesso dei sogni, di espressione del proprio pensiero, che vuole essere nel primo caso, magari solo uno sfogo, nel secondo caso invece potrebbe essere un rimpianto di quello che si vorrebbe essere ma che per vari motivi non si è.

Queste ipotesi, che sono puramente delle opinioni personali e dunque sindacabilissime, sono solo alcune delle motivazioni che spingono le persone a stare qui o ad avere un blog, in realtà tante persone non ci tengono più di tanto a creare amicizie, ma solo conoscenze fugaci e occasionali.

Chi come me non la pensa affatto così, si trova spesso con la sensazione di stare in un mondo estraneo che vuole rimanere tale, inevitabilmente un pò di delusione si crea, ma questo dopo un pò che ci stai, è largamente prevedibile.

Dunque questo post non vuole essere di monito o di critica ad alcuno, vuole solo costituire l'espressione di un pensiero personale che putroppo per me, non è condiviso dai più, d'altronde il mondo è bello perchè è vario, e le persone e i luoghi reali o virtuali sono sempre pronti a sorprenderti in positivo o in negativo.

 
 
 

UN "esplora" che durerà il tempo necessario

Post n°18 pubblicato il 06 Settembre 2010 da RICORDIDILIBERO
 

Non sono molto presente in questi ultimi giorni, ma nessuno mi pare si sia dato pensiero.....comunque farò fino a domenica una bella crociera con il tasto esplora.....spero di trovare tutti i blog e dargli uno sguardo, su qualcuno lascerò una traccia, ho provato a reiniziare, ma nulla è per sempre, poichè non mi pare che il concetto di questa community cambierà mai nella sua ipocrisia e superficialità, probabilmente la prossima assenza non sarà di 6 mesi, ma sarà definitiva, perchè se è vero che nulla è per sempre, è anche vero che "errare humanum est perseverare autem diabolicum" ahah....

Bye Bye

 
 
 

RICORDI DI LIBERO, NON IL NICK, QUELLI VERI!

Post n°17 pubblicato il 05 Settembre 2010 da RICORDIDILIBERO
 

Poco fa, mi sono fatto un giro in incognito dalle mie presunte amiche 2009/2010.

Tanti ricordi....di risate a crepapelle con una che pensavo fosse una sorellina gemella, invece è stata una compagna di risate e di confidenze per un periodo, poi è entrata in un altro mondo....quello di FB, si è allontanata proprio nel mio periodo peggiore, e quando me ne sono andato per una settimana, non se n'è nemmeno accorta, meno male che mi voleva un bene della madonna!

Sono andato a vedre anche una ex amica che mi chiamava fratellino, ci siamo per tanto tempo sostenuti, ma all'improvviso mentre mi esortava due giorni prima a non chiudere tutto....e mi aveva pure convinto!!!.....dicevo....è scomparsa senza una mail...senza farmi sapere nulla.....ammazza, anche qui un bene della Madonna! Questa è stata la più grande delusione in assoluto, pensavo davvero a lei come una sorellona....ho fatto e avrei fatto tutto per lei, ma poi.....pufff.......volatlizzata, sapeva dov'ero, non mi ha cercato più......Poi mi ha trovato quasi silenziosamente, ma passava senza dir nulla, gliene ne ho detto due, allora è venuta a scusarsi....mamma se me lo ricordo.....le ho detto che per me era morta! Non era la prima volta che scompariva a quel modo, all'ennesima bravata.....il perdono non può esistere più.

e poi.....e poi un'altra mi pare non ci sia più.....almeno non scrive più.

Io a maggio me ne sono andato da Libero, avevano tutte il mio numero di telefono, pensate che qualcuna abbia pensato di mandarmi un SMS? Una telefonata? Noooooooooo......poi magari scrivono nel blog di amicizia e cazzate varie....che ipocrisia esponenziale!!!

Perchè ho ragione? 

Era un periodo davvero nero,  giusto o meno che fosse, c'è chi stava senz'altro peggio di me......volevo quasi scomparire dalla faccia della terra.....sono uno che vive sempre appieno la vita o ci prova, se perdo tutti gli stimoli, mi abbatto.....ma mi sono rialzato.....il problema è che chi lo sapeva, se n'è fregata!

Per questo dico che le persone le devo guardare in faccia.....e nemmeno ci prendi a volte!!!

Lasciamo i ricordi di libero per una prossima volta,  se guardo nei messaggi dei vecchi nick chiusi...avrei da visitarne altre 50 almeno, presunte amiche , sorelle o innamorate......presunte..appunto!

 
 
 

ANCHE QUESTA GIORNATA E' ANDATA

Post n°16 pubblicato il 03 Settembre 2010 da RICORDIDILIBERO
 



Eh sì...anche questa giornata è andata, sono sveglio da stamane alle sei, fra mille giri in auto per lavoro, e poi a casa, una cena veloce e subito al pc per i miei articoli giornalistici....passione sì, ma quanta fatica a concentrarsi dopo una giornata così frenetica.

Ma come se non bastasse ora sono qui ancora a scrivere, fra poco mi concentrerò nuovamente al pc, per la pianificazione dell'ultima giornata di lavoro, finalmente venerdì....se penso che per gli amici e per quasi tutti, agosto significa ferie oltre a un pò di lavoro, diamine, per me invece significa doppio lavoro, già, perchè è quando gli altri girano e spendono che io mi guadagno qualcosa in più con ordini più proficui ai miei clienti.

Ma  a modo mio, le mie ferie le ho avute, almeno per me lo sono state, dal 7 al 24 sono venuti dei cari, storici amici che lavorano al nord o all'estero, e per il piacere di stare con loro, in quei 15 giorni ho fatto anche l'alba, fra cene pandagrueliane, brindisi e risate, fra cornetti notturni e ancora chiacchere e risate.

 E poi verso le due di notte, quando nella piazza del paese ormai deserta da appena qualche minuto,  ci si siede nelle panchine che perimetrano il grande giardino della piazza,  perchè è più bello godersi le panchine libere dei vialetti alberati tranquilli, dove solo qualche rumore proveniente dal fruscìo delle foglie si ode, dove le nostre risate e i nostri racconti riecheggiano nell'aria, dove finalmente rilassato, ti senti atuo agio e in buona compagnia.

Sono solo 15 giorni, tutti gli anni, e anche se gli amici sono in ferie, poco importa che io,  dopo una notte in giro, il tempo di due ore di sonno forse, e una doccia. debba poi mettere in moto l'auto, valigetta e portatile alla mano, e via al lavoro.

Il divertimento, le risate e la gioia di stare con i vecchi amici, ti ripaga del sonno perduto.

In fondo non è nemmeno un sacrificio non dormire, se lo fai con piacere non lo è mai, certo la stanchezza a volte ti stende, ma per il mio lavoro mi fiacca più mentalmente che fisicamente, comunque anche se è un periodo non felice della mia vita da qualche anno, quei 15 giorni d'agosto sono un appuntamento fisso, che mi godo appieno lasciando i miei problemi a casa......e speriamo che in futuro non debba aspettare solo quei giorni per essere più contento e sereno, prima o poi....tutto cambia.....deve cambiare, soprattutto se ci decidiamo a volerlo davvero. 

 
 
 

IO E L'IMPIEGATO STATALE DI TURNO...

Post n°15 pubblicato il 01 Settembre 2010 da RICORDIDILIBERO
 

Storia vera....anzi....storia di tutti i giorni.

- Ciao Carmine

- Ciao Giulio (per corretteza non citerò mai il nome vero)come te la passi?

- Non me ne parlare, sai, ho dovuto pagare le legna per il caminetto, una botta....so nero....poi già lo sai no? Sto fatto che ci vogliono bloccare gli aumenti all'ASL ci mette nei guai.

- Giulioooo, nei guai dici? Quanto guadagni al mese, pagamento preciso con accredito bancario al 27? 1.400?, 1.500?

- Veramente 1.650 questo mese, sai...qualche disponibilità eheh....

- Cavolo che sfortuna Giulio, ma la tredicesima l'hai presa a Natale?

- Che c'entra...quella ci tocca! Poco più di 1.000 euro, niente di eccezionale....con tutte le spese che ho!

- Mi dispiace davvero.....ma quanti giorni di ferie hai avuto quest'anno?

- Mah, una settimana a marzo, un pò di malattia per un virus intestinale pagata, altri 10 giorni a giugno, un paio di settimane a luglio, una ad agosto.....niente più, mi sa che non ne avrò più quest'anno.....forse!

- Pensa te Giulio, scommetto che hai lavorato a ferragosto vero?

- Eh sì Carmine, la solita sfiga, anche se me l'hanno pagata doppia come festivo.

- Bene, ascolta un pò....io guadagno a provvigioni, in giro con l'auto mia e a mio rischio oltre che a mie spese, 12 anni senza un giorno di ferie, non si sa mai mi fanno perdere oltre al guadagno pure i clienti......da malato facevo gli ordini per telefono senza voce con la febbre a 40 e la tosse.....la tredicesima è qualcosa che non ho mai sentito e visto......

- Ferma, ferma Carmine, però io lavoro anche nei festivi se capita......

- Sì Giulio, però sono 6-7 ore su 24, e te la pagano doppia, e se fai il turno di notte è quasi tripla, cioè per dormire in poltrona ti pagano 150 euro.....pensa che se io dormo in poltrona nei festivi, guadagno ZERO....!!!!

- Sbaglio o pure raccomandato per lavorare nell'ASL del nostro paese....vai pure in bici a lavoro l'estate....ti fa pure bene visto che hai la pancetta....e risparmi l'auto.

- Veramente ho anche i buoni mensa....ma tanto li uso per la spesa al supermercato, tanto mangio a casa ahah.

- Giusto Giulio, tu sì che sei uno sfortunato, sotto Brunetta poi......che sfiga eh?

- Sì....figurati....ma chi ci tocca a noi? Ci scambiamo i turni a piacimento, non ci controlla nessuno.....quando tocca lavorare però si lavora!

- Nooooo, non mi dire, solo 1650 euro per buttare il sangue in 60 giorni di ferie pagate, malattie pagate, tredicesima e quant'altro fra disponibilità e straordinari...sei proprio sfigato.

- Carmine, tu sfotti....sai, sabato faccio la notte, due palle, meno male che all'ospedale c'è Sky e vedo la partita.

- Pensa che io sky lo pago 69 euro al mese, e lo pago io non l'ospedale....pensa che quest'anno sono sui 1200 di media al mese, e pensa che i tuoi 1650 sono netti, tu non sai nemmeno quanto cazzo paghi allo stato di tasse....io lo so invece, perchè 3000 li devo all'INPS come minimo, e le tasse sono anche al di fuori, insomma lavoriamo in società con lo Stato, anzi fra poco loro hanno il 55% e io il 45%, significa che se lavoro 52 settimane, 28 sono per loro, eppure tu andrai in pensione con almeno l'80% dello stipendio....io con un calcio in culo......tipo pensione minima sociale.

- Capisco.....certo che il tuo è un lavoro di merda....

- Ma no....non eri tu che ti lamentavi delle legna da pagare e di altro? Io al massimo posso distruggere l'auto, pagare il metano e le bollette come te, ho il muto ma tu che ne sai che la casa te l'hanno lasciata i tuoi.....

- Mhmmm.....

- Giulio, io non ti invidio e sono contento per te perchè siamo pure amici, ma perchè non vai a lamentarti da un'altra parte prima che ti prenda a calci nel culo????????

- Ops....ho da fare......ti chiamo...alla prossima!

Devo aggiungere altro? Statali e parastatali, dovrebbero chiamarvi culi e paraculi! Siete stati bravi e fortunati.....ma almeno non vi lamentate con chi non sa nemmeno se può prendersi un caffè al bar in più e non può nemmeno rompersi una gamba perchè rischia di stare mesi senza un euro!!!!!

 
 
 

COS'E' LA FELICITA?

Post n°14 pubblicato il 01 Settembre 2010 da RICORDIDILIBERO
 

La felicità dura il tempo di un attimo, di un momento,

di un delirio dei sensi, di un silenzio fatto di sguardi amorevoli che si incrociano.

La felicità dura il tempo di un'emozione, di un bacio, ma come tutti gli incantesimi...

viene donandoci gioia immensa e poi se ne va, lasciando a volte serenità,

a volte il vuoto della fine di quell'attimo.

La nostra vita è una continua ricerca di felicità, una continua ricerca di quei momenti.

Quello che possiamo avere nel tempo invece, è pace e serenità,

soddisfazione, godere della vita stessa.

Ma cos'è una vita senza quegli attimi di felicità?

un sopravvivere, uno scorrere lento inesorabile del tempo nella mediocrità,

nell'accontentarsi di quelllo che sia ha, nel non azzardare mai,

un sopravvivere, un andare avanti per inerzia....

la felicità è tutt'altra cosa, un'emozione fugace,

che possiamo cercare di ottenere spesso, di godercela appieno,

la felicità è un momento, la vita deve essere piena di quei momenti

da non lasciarsi sfuggire, carpe diem allora.

Carmine

 
 
 

PENSIERO NOTTURNO

Post n°13 pubblicato il 31 Agosto 2010 da RICORDIDILIBERO
 

Forse è normale che qualcuna mi attacchi di essere uno frettoloso, forse è giusto che mi si accusi di essere troppo esigente e precipitoso....ma non mi si può impedire di avere fretta di essere felice.

Grazie e buonanotte.

P.S. Ognuno ha i suoi difetti, il bello sta quando piaci anche per quelli, non solo per i pregi che è facile accettare.

 
 
 

AURORA BOREALIS...UN LAGO...DUE PERSONE...UN SOGNO

Un'aurora borealis che si rispecchia in un lago, due persone,

due corpi, due cuori che battono all'unisono....

....praticamente un sogno.

L'arrivo è da strabuzzare gli occhi, un miracolo della natura, un gioco di colori sulle nostre teste, una sensazione strana, le due mani che si prendono, un fremore, una vibrazione....

è una serata fredda, ma a un cielo così, non si può dire di no.

Allora giù, vicini, accoccolati in un surreale silenzio, uno sguardo al cielo, uno sguardo che incrocia l'altro, una carezza, una testa china sulla spalla, un sussurro, una sensazione di pace e benessere.

Lo sguardo ora giù, l'acqua del lago piatta, riflette le sfumature del cielo, il lago in cielo, o il cielo nel lago?

Cosa importa, dovunque sia, basta che sia lì, alla nostra vista, che pervada le nostre anime sorridenti,

la nostra vicinanza provoca delle vibrazioni, stiamo vivendo una favola,

una favola che ha il sapore e l'odore della realtà, le emozioni sono vere come le vibrazioni e i corpi tremanti.....

 dove due anime si fondono in un'unica anima.....e improvvisamente metto una canzone non per spezzare l'incantesimo,

ma per assaporare quella favola.....eccola, ascoltatela anche voi:

il cavallo non c'è, ma tu sei la mia principessa e io, il tuo cavaliere, e questo momento lo porteremo per sempre dentro di noi.

Peccato che il mio sia un sogno, ma spero che un giorno possa tramutarsi in realtà.

Carmine

 
 
 

DOMENICA DI SILENZI O COLPA DELLA FOTO???

Post n°11 pubblicato il 30 Agosto 2010 da RICORDIDILIBERO

Caspiterina...una domenica di silenzio assoluto ha rattristato il mio blog,

un giorno in cui si chiude il PC o qualcuna si aspettava la foto di Brad Pitt e Raul Bova?

O forse non piacciono in genere gli scapigliati, e non sto parlando di quelli che facevano una vita boheme, quelli del secondo romanticismo per intenderci....potrei mettere una parrucca per risalire nell'indice di gradimento?

Ovviamente sto scherzando, se così fosse....CHI SE NE FREGA!

Esteticamente sono così da 20 anni, sono sempre piaciuto abbastanza, dove non arrivava l'impatto apparente, ci ha pensato il mio carattere a sconvolgere in positivo il sesso opposto.....la mia autostima non calerà certo per questo! ahah.....

D'altronde qui è stato sempre un mondo di verba volant....per gli altri però, non per me.

Il ragazzo è uscito dal guscio, o meglio si è allontanato dall'uscio.....forse  piaceva più il mistero e il lasciare spazio all'immaginazione?

Oddio....dopo qualche giorno di nuovo inizio ci risiamo.....come tanti mesi fa, parto con calma poi subito cominciano a girarmi.....l'uragano sta partendo nella sua vorticosa rotazione, quando tutto tace comincio a rompermi, forse io aspettavo la domenica per avere più tempo, ma forse c'è chi non lavora ed è più libera in settimana e la domenica mette il cartello DO NOT DISTURB....

E va bene....a ciascuno il suo rituale, tanto ci sono abituato, solo che se prima sono stato un anno vivendo belle storie ed emozioni virtuali e reali prima di andarmene dopo un paio di ultime delusioni.....probabile che stavolta senza lasciare cellulari e altri recapiti......me ne vado prima.....stavolta volevo rimanere sull'uscio, nella mia galassia, ma non fa proprio per me questo mio starmene buono e rinchiuso, ho bisogno di verve da dare e da ricevere, di emozioni da provare......un albero non vive senza linfa.....comincia a mancare la linfa qui.....

Buona giornata a tutti.

 
 
 

LA GABBIA

Post n°10 pubblicato il 29 Agosto 2010 da RICORDIDILIBERO
 

Quante volte abbiamo l'impressione di essere rinchiusi in una gabbia,

quante volte i rancori e l'odio verso altre persone ci ha convinto che siamo stati rinchiusi in questa gabbia,

ma pensiamo mai che giorno per giorno ce la siamo costruita da soli?

Ammetteremo mai che senza accorgercene l'abbiamo saldata pezzo per pezzo fino a ritrovarcisi dentro, dimenticando il modo da cui uscirne?

E' molto più facile scaricare le proprie prigioni, le proprie disavventure sugli altri, sulla malasorte, sul vittimismo, sulla cattiveria altrui.

La verità è che a volte la nostra gabbia l'abbiamo costruita incosciamente, non per spirito masochistico di provare l'esperienza della prigionìa, ma semplicemente e forse in modo vile, abbiamo fatto in modo di creare la nostra zona comfort, dove nessuno può toccarci, dove siamo al riparo dal dover prendere decisioni diffcili che non vogliamo prendere, perchè non siamo abbastanza coraggiosi da accettare il rischio e le conseguenze.

Non ci piace stare in gabbia, ma ci rimaniamo comunque, perchè pur vivendo limitatamente, almeno non rischiamo di poter fallire e crollare davanti al mondo, davanti a noi stessi.

Nella gabbia non ci si mette in gioco, nella gabbia è più facile giudicare gli altri, nella gabbia è più facile autocommiserarsi e prendersela con il destino infame, lamentarsi di non avere la chiave per uscirne.

Ma se siamo stati noi gli artefici, sappiamo anche quale sarebbe la chiave per uscirne, sappiamo anche dov'è, cosa fare per prenderla,

il problema è che mentendo a noi stessi per codardìa, facciamo finta di non poter arrivarci, che sia appesa lontano dalle nostre braccia ingabbiate, 

e allora restiamo lì, imprecando contro tutto e tutti per evitare d'incolpare noi stessi, per liberarci da una responsabilità che in realtà è solo nostra, 

perchè nella vita non ci vuole coraggio ad auto imprigionarsi, ci vuole invece coraggio a uscire dalla gabbia e affrontare il rischio di osare, intraprendere la via nuova per la vecchia mediocre, ma sicura.

Si rimane in gabbia, per la paura di cambiare, di sconvolgere e rivoluzionare la nostra vita, una verità cruda, ma da riconoscere.

 
 
 

LE COMMUNITY....COME IL SERVIZIO DI LEVA

Post n°9 pubblicato il 28 Agosto 2010 da RICORDIDILIBERO
 

                                      

Come il servizio di leva.....entri quasi timoroso in un ambiente estraneo, dove tutti ti dicono di guardarti le spalle,

dove tutti ti dicono anche, che se non altro si fanno amicizie fraterne.

Libero, le community in generale, con il militare sono un pò simili, entri quatto quatto, cominci a prendere dimistichezza con i vari modi d'interagire e conosci tante persone ognuna diversa dalle altre....

hai tanto da imparare se vuoi, hai tanto da dare se ti fa piacere, ma all'erta devi stare se pensi che gli altri possono essere sinceri o disponibili, per molti è solo un gioco, e se non sei lì per giocare, la delusione è dietro l'angolo.

Nel mio servizio di leva svolto a 1.000km da casa, ho imparato una lezione, sei in una community ma reale, formata da commilitoni e superiori in grado, ma alla fine è tutto virtuale o fine a se stesso quello che vivi, come se fossi nella casa del grande fratello (il reality show), fatta eccezione per l'esperienza che è fondamentale per il proseguo della vita sociale a mio parere.

Scriverei a lungo ma non vorrei correre il rischio di tediarvi troppo, quello che voglio dire, è che entri in ambo le parti con difficoltà e cautela, più passa il tempo e più ti trovi a tuo agio, amicizie e relazioni fraterne si intrecciano, (ovvio che nel caso di Libero si ha a che fare spesso con il sesso opposto, dunque possono scattare istinti e sentimenti diversi....),

ma bando a questa pur sostanziale differenza, quando scompari o ti apparti in qualche modo e per qualche motivo, sei automaticamente OUT, tutto quello che hai dato rimane a senso unico, le aspettative rimangono spesso deluse, e quando poi ne sei fuori, tutto ciò che è stato, non esiste più, rimane un'esperienza piacevole o meno, ma se muori o soffri o gioisci, ti accorgi che non c'è più nessuno/a con cui condividere queste emozioni, sei entrato solo, sei uscito solo, questo è davvero molto triste, questo è un altro reality, o dovrei dire "virtual game".

Ho un grandissimo problema....prendo le cose qui per reali, perchè si suppone che dietro un nick o un avatar che ha il sapore del virtuale, il burattinaio che vi sta dietro,  resta sempre una persona in carne e ossa, e si ipotozza che sia dotata di cuore e cervello, in che misura e di che uso se ne faccia non lo si può sapere, ed è qui che si ripresenta il problema.

Le emozioni forti mi portano a trasformare un rapporto virtuale in reale se è possibile, o in un qualcosa del genere, invece per la stragrande maggioranza il virtuale deve restare tale, ed è bello proprio per quello, perchè ognuno possa indossare maschera e corazza, dove non ci vuole il coraggio di metterci la faccia, o di decidere , o di rischiare.......insomma, molto comodo, non necessariamente errato, in fondo tutto il nostro agire e dire è opinabile, però, c'è sempre un però....l'esercizio della propria libertà finisce nel momento in cui vai a ledere quella altrui.....

Qui sarebbe necessario specificare cosa s'intende per libertà, ma lascio questo capitolo noioso a chi vuole approfondire.


 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom