Creato da scricciolo68lbr il 17/02/2007

Pensieri e parole...

Riflessioni, emozioni, musica, idee e sogni di un internauta alle prese con la vita... Porto con me sempre il mio quaderno degli appunti, mi fermo, scrivo, riprendo il cammino... verso la Luce

 

 

« IL VERO PAPA.PENSIERO POSITIVO. »

Codice Ratzinger!

Post n°1315 pubblicato il 16 Agosto 2022 da scricciolo68lbr

L’ennesimo sacerdote che ha capito come Benedetto XVI sia l’unico vero papa, nel mese di maggio di quest’anno, ha scritto una formale dichiarazione al proprio vescovo che, dietro sua stessa autorizzazione, vi riportiamo di seguito. Per motivi di delicatezza è stato omesso il suo vero nome, ma presto se ne sentirà parlare.

D'altronde è lo stesso Benedetto XVI a descrivere (con frasi canoniche confermate da numerosi esperti canonisti, facenti parte oramai del Codice Ratzinger), la sua situazione canonica di “sede impedita” e non vacante, nella quale si trova.

Appena uscito il libro “Codice Ratzinger”.

Cosa notevole, il padre, austriaco di nascita, ma italofono, ha maturato questa scelta anche in seguito all’inchiesta dello scrivente, come argomenta lui stesso citando il libro appena pubblicato per i tipi di ByoBlu “Codice Ratzinger”.

Ancora più interessante è che il sacerdote prima era convinto dalla teoria dell’”errore sostanziale”, cioè che il Santo Padre Benedetto XVI si fosse “sbagliato” a scrivere la Declaratio delle presunte dimissioni perché la sua concezione del papato sarebbe stata viziata da antiche scivolate moderniste che, come tanti, avevano influenzato 60 anni fa anche il giovane teologo Ratzinger. Errori dai quali lui stesso si era poi pubblicamente emendato dopo l’incontro con il “grande teologo” (come da lui definito) Hans Urs von Balthasar, grande antagonista del supermodernista Karl Rahner, vero “vincitore” del Concilio.

La tesi dell’errore sostanziale, infatti, non regge di fronte alla dimostrazione, ormai enciclopedica, delle frasi in Codice Ratzinger, certificate da diversi specialisti, con cui, come ormai sapete, lo stesso Benedetto XVI descrive la sua situazione canonica di sede impedita nella quale si trova.

Il coraggioso sacerdote austriaco, ora, potrebbe incappare nella “misericordia” dell’antipapa Francesco, come già don Minutella, appena “ridotto allo stato laicale” senza alcun processo canonico. Un passo falso non da poco per Bergoglio: se c’è un atto nella vita della Chiesa che deve essere chiarissimo e inequivocabile è proprio quello della abdicazione-elezione del papa: papa dubius, papa nullus.

Infatti, se Francesco avesse “le carte in regola” per fare il papa, la questione con don Minutella e tutti gli altri ecclesiastici che hanno dichiarato la verità, (cioè che Benedetto è il papa), si sarebbe potuta risolvere in mezzo pomeriggio: un incontro chiarificatore, anche con un vescovo che avesse spiegato a don Minutella come l’abdicazione di Benedetto e l’elezione di Bergoglio non presentassero il minimo problema legale. E invece no: due scomuniche (due!), pestaggi mediatici, hackeraggi, persecuzioni, bullismo dei confratelli e ora una pseudo riduzione allo stato laicale. “Pseudo” perché tutti i provvedimenti comminati dall’antipapa sono nulli, come spiega il frate Alexis Bugnolo.

Ed ecco la lettera del sacerdote austriaco

Caro Vescovo …,

desidero informarvi che non posso più celebrare la Messa in unione con Papa Francesco, poiché ritengo che non sia il Papa legittimo. Credo che Benedetto XVI sia ancora il Papa legittimo, perché con le sue dimissioni non ha rinunciato al munus petrino, ma solo al “ministerium”, l’esercizio pratico, esterno di questo ufficio (cfr. can. 332 §2).

Con la sua rinuncia (peraltro differita n.d.r.) al “ministerium”, però, Benedetto si è anche volontariamente collocato in “sede impedita”, (canone 412), ed è per questo che egli può parlare da questa “prigione” solo in modo codificato. In questo contesto, da tempo si parla anche di “codice Ratzinger”. In questi giorni è stato pubblicato in Italia un libro di Andrea Cionci che ne tratta.

“Altri fatti – come l’esistenza della cosiddetta “Mafia di San Gallo”, la lobby di cardinali progressisti che voleva impedire a Benedetto di diventare Papa già nel 2005, o il fatto che Benedetto continui a indossare la talare bianca, abbia mantenuto il suo nome, permetta che ci si rivolga a lui con “Santità”, che si firmi come il legittimo Romano Pontefice con P.P. (Pater Patrum) e dia la Benedizione Apostolica, o anche che il cardinale Bergoglio abbia cancellato il titolo di “Vicario di Cristo” per se stesso – sono ulteriori pezzi del puzzle che, per me, formano un tutto.

Alcuni sostengono che l’adesione del Collegio cardinalizio, dottrina delll’ “Universalis ecclesiae adhaesio” al cardinale Bergoglio abbia portato a una “sanatio in radice” del conclave 2013. Tuttavia, tale adhaesio può sanare solo le imperfezioni di un conclave legittimo, ma non un conclave illegittimo in sé, poiché Benedetto non aveva abdicato legittimamente.

La sede impedita

I cardinali riuniti per questo conclave illegittimo non si erano accorti che Benedetto era entrato nella “sede impedita” perché questa non può essere dichiarata esplicitamente: esiste semplicemente, di fatto.

 

Tratto dal sito Rima.it

https://www.romait.it/codice-ratzinger-un-altro-prete-lascia-bergoglio-e-passa-col-vero-papa-benedetto-xvi.html

 

 

 

 

 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

RADIO DJVOCE

 

PAROLE

   

     IL TIBET NASCE LIBERO

  LASCIAMO CHE RESTI TALE

                             i

Le parole.

                       I

Le parole contano
dille piano...
tante volte rimangono
fanno male anche se dette per rabbia
si ricordano
In qualche modo restano.
Le parole, quante volte rimangono
le parole feriscono
le parole ti cambiano
le parole confortano.
Le parole fanno danni invisibili
sono note che aiutano
e che la notte confortano.
                                  i
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

scricciolo68lbrReCassettaIIcassetta2per_letteraDoNnA.SAliceSettequerceApolliondgl13whiskynsodaTriven19io_ribelleArnexwilliamCars1hastasiempre62umbriamusicpool
 

I LINK PREFERITI

DECISIONI.

 

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 

IMMAGINI DI TE

 

 

 

 

 

CONTATTO

 

 

PASSIONE

immagine


 

 

LIBERTÀ.

 

 

Affrontare ciò che ci spaventa

è il modo migliore per superare

ciò che ancora non si conosce.

 

 

 
 

ATTIMI

 

 

 

UN GIOCO!

 

 

EMOZIONI

 

 

 

 

 

PASSAGGI

Contatore accessi gratuito

 

 

ABBRACCIO

 

  

 

 

BOCCA