Creato da worldsmile il 13/11/2008
 

World Smile

*il mondo in un sorriso*

 

 

Per te ...S...

Post n°31 pubblicato il 21 Maggio 2009 da worldsmile

Ho un sentimento dentro che mi fa paura, che mi angoscia, che mi mette ansia e tensione.

E' strano perchè è un misto di gelosia per la paura di "allontanarti più di quanto non abbia già fatto" e voglia ardente di rivederti, per capire ancora una volta l'effetto che mi fai.

Ti ho allontanato con le mie parole... anzi, con le mie NON parole, ma ora ho paura di perderti del tutto. Vorrei essere egoista per una volta, ma non ce la faccio... non posso.

Ci sono dei momenti che vorrei tu fossi mio, solo mio, ma la possibilità di innamorarmi ancora mi spaventa.

Lo so, lo so, sono stata io ad allontanarti da me, prima per le mie confusioni, poi per la mia voglia di "ritrovata libertà", adesso per la mia paura di innamorarmi ancora una volta.

E' un'intensa confusione la mia: sentimenti e sensazioni sono in diretto ed estremo contrasto con la mia mente.

Una cosa è certa, questa stretta allo stomaco che ho adesso che ho saputo che forse sarai meno distante da me, è strana e non so se mi piace, perchè è un segno che indica tanto.

Ma la mia instabilità ora è troppa e con lei viaggia la mia disperazione per il non poterti dare certezze, per il rischio che c'è di illuderti (e tu lo sai che non vorrei).

Potresti essere solo un fuoco di paglia...

Ma forse no.

Sei entrato con una tale forza nella mia vita che mi hai travolta e stravolta. La "folata di vento" ricordi? ...è una folata che c'è ancora. Ed è questo che mi spaventa!

Si può ridare vita ad un cuore che non ha più colore?

*Eli*

 
 
 

Ho imparato

Post n°30 pubblicato il 30 Aprile 2009 da worldsmile

Ho imparato... che nessuno è perfetto... Finché non ti innamori.

 Ho imparato.. che la vita è dura...Ma io di più!!!

 Ho imparato.. .che le opportunità non vanno mai perse.

 Quelle che lasci andare tu...le prende qualcun altro.

 Ho imparato... che quando serbi rancore e amarezza la felicità va da

un'altra parte.

 Ho imparato...Che bisognerebbe sempre usare parole buone...

Perché domani forse si dovranno rimangiare.

Ho imparato... che un sorriso è un modo economico

 per migliorare il tuo aspetto.

Ho imparato...che non posso scegliere come mi sento...

Ma posso sempre farci qualcosa.

 Ho imparato... che quando tuo figlio

appena nato tiene il tuo dito nel suo piccolo pugno...

 ti ha agganciato per la vita.

 Ho imparato... che tutti vogliono vivere in cima alla montagna....

Ma tutta la felicità e la crescita avvengono mentre la scali.

 Ho imparato.... che bisogna godersi

il viaggio e non pensare solo alla meta.

Ho imparato...che è meglio dare consigli solo in due circostanze...

Quando sono richiesti e quando ne dipende la vita.

 Ho imparato...che meno tempo spreco...più cose faccio.

Soprattutto ho imparato che la vita è un dono splendido,

una misteriosa meraviglia:

io voglio scoprirne ogni angolo nascosto,

voglio vivere fino in fondo

perchè ho imparato

che la vita è breve,

tante volte lo è ancora di più.

Che il mio bacio voli sulle ali di un abbraccio per raggiungere te:

 Rosa, che sei volata in cielo troppo in fretta.

*Eli*

 

 
 
 

NOOOOOOOOO

Post n°29 pubblicato il 26 Aprile 2009 da worldsmile

SONO ARRABBIATISSIMA!

AVEVO SCRITTO UN PAPIRO E MI SI E' CANCELLATO TUTTO....

DOMANI PROVO A RISCRIVERE...ORA M'è PASSATA LA VOGLIA...  UFF!

 
 
 

Ma Katiuscia l'ha fatta la piscia???

Post n°28 pubblicato il 10 Marzo 2009 da worldsmile

Sono in ufficio, bombardata di telefonate e sommersa come sempre da scartoffie da scartabellare....

Una domanda, però, affligge le menti fervide dei miei colleghi (ed anche la mia): ma come continua la storia di Katiuscia???

E si, gente! C'è una canzoncina che spesso ci cantavano da bambini:

Oh Katiuscia l'hai fatta tu la piscia,
Si Dimitri ne ho fatti 5 (...?...) litri...

Allora, le domande esistenziali di oggi sono:

1. quanta pipì ha fatto in realtà Katiuscia? Ognuno ha la sua versione, si parte dai 5 litri arrivando addirittura a 20 (ma che vescica c'ha Katiuscia!)

2. come continua la canzoncina?

3. ma è mai possibile che in internet non si trovi la versione integrale (possibilmente non sconcia) del testo?

4. in realtà è Katiuscia a fare la piscia o Dimitri? (quindi, incontinenza femminile o prostata mal funzionante?)

5. ma carciofino! Com'è possibile dare nomi del tipo Katiuscia e Dimitri????????

Aspetto ansiosa le vostre risposte!!!!

*Eli*

 
 
 

Il mio ritorno alla vita

Post n°27 pubblicato il 07 Marzo 2009 da worldsmile

No, non sono sparita, vivo ancora!
E non sopravvivo, ma vivo! Vivo a pieno questa nuova esperienza che mi ha completamente rapita e che con l'entusiasmo di una bambina mi regala tanti "smile".
Sono ormai due mesi che mi muovo tra Monza e Milano.

Il 4 gennaio mi sono trasferita, il 7 gennaio ho cominciato il mio nuovo lavoro.
Ammetto: non è semplice! Ci sono momenti in cui il mondo pare quasi volerti crollare addosso, ma mi basta guardare un attimo, per un millesimo di secondo alle spalle per rendermi conto di quanti passi avanti io abbia già fatto, di quante brutte situazioni io abbia vissuto... Eppure ce l'ho fatta! Eppure sono qui e VIVO!

Ho tante promesse che ho fatto a me stessa da portare avanti. Tra queste c'è anche la promessa di tornare a curare questo blog, questo mio piccolo diario che mi aiuta a svotare quella parte complessa di me.

Ogni giorno parto con un sorriso cercando di cominciare sempre come se ogni giorno fosse una nuova vita: per non cadere nuovamente nell'abitudine, nella melanconica routine che ti porta a stancarti e ad essere insoddisfatto.

Qui non è semplice... I miei affetti sono distanti... Mia sorella, i miei genitori, i miei fratelli e i miei nipotini, mi mancano tanto! Ma riesco sempre a guardare avanti, anche quando ho quei momenti di "crollo psicologico" inevitabili quando cambi completamente vita.

Sto pensando a me, così come avevo promesso. Sto cercando di recuperare quella me che avevo perduto. Spero di riuscirci a pieno ed a piene mani attendo il momento di ritrovare tutta la tranquillità che vorrei segnasse la mia vita.

Perchè io mi voglio bene!

*Eli*

 
 
 

buoni propositi

Post n°26 pubblicato il 02 Gennaio 2009 da worldsmile

Io ho deciso. Non voglio auguri per questo nuovo anno e non voglio farne: solitamente non portano nulla di buono.

Posso solo fare un in bocca al lupo a me stessa e ad ogni altro essere vivente nell'universo... perchè la vita è una lotta continua, una conquista infinita. L'ho imparato sulla mia pelle: quando pensavo di aver preso una strada per la mia vita, lei stessa ha cambiato rotta.
Il nostro destino è già deciso da qualcuno più in alto di noi... e noi non possiamo fare altro che viverla questa vita come ci viene. Non possiamo far altro che amarla con tutte le sue sfumature, da quelle brutte a quelle più belle. La vita è un sogno ad occhi aperti. Io voglio sognare.
Per me parte un nuovo viaggio, una vita che cambia per crescere, per trasformarsi ancora. Ho deciso di accettare questo viaggio. Ho deciso di sognare. Ho deciso di vivere.

In bocca al lupo a tutti per questo 2009.

*Eli*

 
 
 

Natale

Post n°25 pubblicato il 19 Dicembre 2008 da worldsmile

Sto pensando al Natale. Tra meno di una settimana saremo in piena festività e mi domando come mai, nonostante la crisi, io continui a vedere negozi sempre super affollati e vetrine con prezzi esposti esorbitanti.

Non vorrei fare polemica, ma ogni tanto mi dico che la crisi c'è... ma non per tutti.
Per di più a volte vado in stato confusionale: non riesco a comprendere se la crisi è tutta una montatura (ma non credo, io ho grosse difficoltà con il mio misero stipendio ad arrivare a fine mese), se la crisi c'è e non si riesce a fare a meno di spendere, o se la gente va nei negozi solo per rompere le scatole alle commesse costringendole a metter in disordine tutto il negozio e poi uscire senza aver comprato nulla.

Ho una mia piccola tesi su tutto ciò. A mio parere la crisi c'è. Ma non per tutti.
C'è per l'italiano cosiddetto medio che ora si ritrova con uno stipendio identico a quello di due anni fa e con un costo della vita schizzato alle stelle.
Tutto è partito quando si è cominciato a parlare della crisi, quando si avvertiva un certo malessere comune. Poi c'è chi ci ha marciato: i benestanti. Hanno cominciato a non pagare, a slittare i tempi, a rimandare. Le aziende non hanno più potuto pagare i dipendenti. I dipendenti si sono ritrovati con paghe misere e non hanno potuto più comprare. I negozi si sono ritrovati senza cliente....e così via. E' un circolo virtuoso questo economico che non avrà mai fine.

Non faccio l'economista e non mi ritengo la persona preposta a trovare soluzioni. Ma credo che i nostri capi (chi ci governa, intendiamoci) dovrebbero fare qualcosa di pratico.
Lavoro in uno studio di consulenza del lavoro e per esperienza posso dire che se si procedesse ad una riduzione del carico fiscale, qualcosa di buono ne verrebbe fuori.
Si parla di dover riformare....ma a quando?
Il nostro è uno Stato assistenzailista. C'è ancora gente che vive di malattie per sei mesi annui. Perchè non partire con il sistemare questi piccoli inconvenienti? 

I politici potrebbero fare tanto. Ma non lo fanno.... sono troppo cullati nella loro comodità.

 Buon Natale!


*Eli*

 
 
 

Botti e ribotti

Post n°24 pubblicato il 17 Dicembre 2008 da worldsmile

Eccomi qui.... ero pronta per andare a nanna, con il mio pigiama stratosferico (nel senso che indosso a me pare una sfera a strati....vi lascio immaginare la mia sensualità in questo momento) quando bobobooooooommmmm!!!!
Lanciano un petardo qui nelle vicinanze!

Oddio, ma che sobbalzo! Il cuore pare che c'abbia la tremarella! E via il sonno, che prende altre strade.
Ma dico io: ma acciderbolina! E che cavolino ruspante! Ma è mai possibile lanciare petardi alle 23.10???? E non è ancora l'ultimo dell'anno!

Uffa!!!! Io i petardi non li sopporto, anche perchè, avendo tanti bimbi in famiglia, mi rendo conto di quanto questi li spaventino. Ed è proprio per questo che qualche anno fa, ho trovato una pregevole alternativa ai botti di apodanno. ....e devo ammettere che il divertimento è stato tantissimo!!! Ho comprato tantiiiiissimi palloncini colorati ed allo scattare della mezzanotte..... tutti all'opera con tacchi salti e stuzzicadenti!

I bambini si sono divertiti un sacco, perchè il rumore dei palloncini scoppiati ha ben coperto quello dei botti. Soprattutto ci siamo divertiti un sacco noi più grandicelli a fare a gara a chi scoppiava più palloncini!

Insomma il risultato è stato una gra folla di sorrisi ed allegria! Da allora ogni anno è così!

Resto, però, semre del parere che il botto migliore, per capodanno, è quello fatto dal cuore quando si sta con le persone che si amano. Se lasciassimo far fare i botti al cuore, forse questo mondo sarebbe migliore e in tanti eviterebbero di lasciarci le penne.

Ho una proposta da fere: perchè per quest'anno anzichè comprare i botti non proviamo a donare quei soldi a dei bambini bisognosi? Provate a immaginare i botti fragorosi dei cuori!

Un petardo di sorrisi!

*Eli*

 
 
 

Post N° 23

Post n°23 pubblicato il 14 Dicembre 2008 da worldsmile

Hoi gente, buon pomeriggio!!!

Perdonate la mia perdurante assenza, ma ho sempre un sacco da fare.

Poi ora che i miei amici hanno saputo della mia prossima partenza, pare che non possano più fare a meno di me.... :)

Venerdì ho scoperto, con estremo piacere di essere diventata BLOG DEL GIORNO!!! WOW!!!

GRAZIE LIBERO!!!

E grazie a voi per tutti i commenti lasciati.

Per il resto tutto bene, spero solo di riuscire presto a tornare a scrivere.

*Eli*

 
 
 

Adesso

Post n°22 pubblicato il 08 Dicembre 2008 da worldsmile

Adesso
vivo attendendo le tue mani
nell'istinto di scappare
di sfuggire a questa vita non più mia
per passare da te, con me.

Adesso
vivo immaginandoti al mio fianco
steso su quel letto di follia e passione
tra lenzuala aggrovigliate
tra palpiti e sospiri di noi.

Adesso vieni da me
Lascia che ti senta entrare in casa mia
chiudi quella porta
e lascia aperta quella del tuo cuore.
Ho le chiavi per entrare
me l'hai detto tu
e non ti lascio scappare
voglio averti mio
voglio esser tua.

Adesso
emoziono i momenti della mia solitudine
facendomi sfiorare dai pensieri di te
che puri e un pò perversi s'affacciano
porgendosi ormai raggiungibili a me.

Adesso
lascio che le mie fervide sensazioni
giungano a te fino a toccarti dentro
fino a sanare le ferite di ieri
per evitare quelle che saran domani.

Adesso vieni da me
Lascia che ti senta entrare in casa mia
chiudi quella porta
e lascia aperta quella del tuo cuore.
Ho le chiavi per entrare
me l'hai detto tu
e io voglio sorprenderti
voglio averti mio
voglio esser tua.

Adesso
voglio che il tempo scorra
fermandosi a quei momenti di noi
non voglio sia solo fantasia
voglio te, voglio te adesso.

...adesso voglio te
voglio te con me.
...adesso voglio noi
noi!

*Eli*
(dedicata a te...)

Creative Commons License
idee protette da una licenza Creative Commons

 
 
 
Successivi »
 

*ECCOMI*

 
 

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 15
 

ULTIME VISITE AL BLOG

claudia.mantejeoptonytony76masurlaboratorioatheneocavalieremaskarcidiacono_maurap.orazi74caiobritannico0bagnoconcettayonist51cecchetto_marcocomecacchiogidivu0ricvit2011
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20