Creato da allegra.gioia il 04/01/2012

SCHIAVA D'AMORE

Ingorda Passione

 

« allegra gioia...Cos'é la Wicca?allegra gioia...Walt Whitman »

allegra gioia...Le parole servono??'

Post n°2640 pubblicato il 14 Settembre 2018 da allegra.gioia
 

 

 

 

Ho taciuto
per molto tempo


Non le mie parole né la mia penna
hanno tracciato il segno alla giornata

Questi son tempi in cui dire non serve
ed anche scrivere sai, non cambia nulla

Intorno han costruito la gabbia
ed il ruggire ora serve solamente a divertirli

Hanno per ogni nostro verbo
la giusta confezione

Per ogni male
inventano un vaccino

Per ogni favola
comprano un lieto fine
che non racconti la rabbia
le solitudini, il sangue
che ci nasconda il vero
perché ci insegni
a pensare come loro
ed a parlare
ed a scrivere
le loro parole
ad esser docili

Anche l'amico di ieri
con cui sognasti
il tuo sogno
oggi è cambiato

Si nutre al loro desco
veste gli stessi vestiti

Cambiare tutto...
per non cambiare niente

Perché le parole
che servono per noi son sempre quelle
se abbiamo smesso di inventare domande
a cosa mai potrà servire aver risposte?

©Giandiego Marigo

 

già..

 

 

 

*

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: allegra.gioia
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 6
Prov: RM
 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'Arciere
vede il bersaglio sul percorso dell'infinito,
e con la Sua forza vi piega affinché
le Sue frecce vadano veloci e lontane.
Lasciatevi piegare con
gioia dalla mano dell'Arciere.
Poiché così come ama la freccia
che scocca, così Egli ama anche
l'arco che sta saldo.
(Gibran)

 

 

 

 

cupido

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sei sono i Vizi Capitali

Superbia
consapevolezza di essere intelligente, ricca e bellissima
Avarizia
volontà dichiarata di prendere tutto e rinnegare il niente
Lussuria
Irrefrenabile desiderio del piacere sessuale
incontrollata sensualità carnale
Gola
voglia incontrollata di ingurgitare
più di quanto il corpo necessiti
Ira
istinto di vendicare con furia i torti subiti
Accidia
torpore malinconico di ciò che poteva essere e non è stato.
Io ne ho un Ottavo
quello di volerli tutti e Sei
perché voglio Te.

Uno ne manca che li soverchia tutti

Invidia

che io lascio agli altri.
(G.)

 

 

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK