**TEST**
Creato da dolcesettembre.1 il 19/10/2010
notizie choc, curiose,strane,assurde, incredibili, dall'Italia e dal mondo

.

 

 

 

 

http://digilander.libero.it/trinity.dd/2355064frf7mnnteh.gif

 

https://lh3.googleusercontent.com/-N3fuTS3eNds/WFBiEqOzX3I/AAAAAAACBvM/fVS3rvBomyIh1jG4LjLf0HUXl0VCWlNnwCJoC/w500-h420/5802804_30273.gif

 

.

http://www.youanimal.it/wp-content/uploads/2013/06/531157_343825179046881_1933952483_n-480x330.jpg

http://4.bp.blogspot.com/-QUS02886ubs/UlDnVDY1DVI/AAAAAAAAF-M/IjWTaJbdE2k/s1600/Pink+Roses.gif

http://3.bp.blogspot.com/-OI1ulCO9M0k/UkAlbbkUOuI/AAAAAAAAFr8/--OFyb0ypTA/s1600/Funny+Baby.gif

https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/13321610_551590478381718_3894659090394924886_n.jpg?oh=e6d007fb1fb13b0ae5412919c92dad1a&oe=57C2D1DD

 

.

http://www.gifandgif.com/gif_animate/Gatti/Animali%20-%20Gatti%20%284%29.gif

http://www.lucianabartolini.net/gif/cavalli/cavallo-puledro.gif

 

 

 

 

Alda Merini

E' necessario

che una donna

lasci un segno

della propria anima

ad un uomo...di sè,

perchè a fare l'amore

siamo brave tutte.

http://www.nuvolabiancagrafica.it/Immagini/star449798.gif

http://www.umnet.com/pic/diy/screensaver/8%5Clove-candle-85550.gif

http://img87.imageshack.us/img87/3548/etoile0473ljqp8jv4.gif

https://scontent-b-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-frc1/s403x403/1620521_739979402681798_1832568084_n.jpg


https://fbcdn-sphotos-a-a.akamaihd.net/hphotos-ak-ash3/p480x480/943149_453236554767471_656482959_n.jpg

http://i1112.photobucket.com/albums/k498/acop84/CrazyDiamond_zps0865da39.gif

 
Citazioni nei Blog Amici: 84
 

Ultime visite al Blog

dolcesettembre.1davide.russielloelyravedocostruzionipalfutfl1964roby.crtgiancarloalbonicopaolarubini_prvincenzo.bonaccordiciecalupi.robertosblinae_d_e_l_w_e_i_s_soppedisanomassimoscaglione.sonia
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

I miei link preferiti

 

 

FARE ALL'AMORE:O LO SI FA BENE O NON LO SI FA

Post n°3772 pubblicato il 24 Febbraio 2020 da dolcesettembre.1
 

Su una maglietta indossata da Madonna c'era scritto:"Gli italiani lo fanno meglio"! "Ma da statistiche e ricerche non risulta che i nostri connazionali se la passino meglio di altri popoli industrializzati e passiamo più tempo a massaggiare il cellulare che l'amante. E' la globalizzazione. Vediamo tutti gli stessi film, leggiamo gli stessi romanzi e facciamo sesso,grossomodo nello stesso modo",racconta Jacopo Fo,Autore,attore e scrittore. "In particolare,molti maschi stanno veramente a pezzi. I video porno sono un interessante sistema di rilevazione dei gusti maschili. Il mercato produce le tipologie più cliccate. Quindi,il fatto che nel 90% dei video,lui,dopo aver sperimentato tutte le posizioni possibili del Kamasutra,finisca il rapporto masturbandosi e si esalti quindi schizzandole addosso è un indicatore brutale di una fantasia deviata che trova l'eccitazione non nel tripudio del darsi piacere reciprocamente,ma nel gusto triste di un atto di dominanza patetico e infantile. E le donne che ancora scelgono di insistere a cercare un maschio non svalvolato sono molto insoddisfatte:maschi troppo veloci,poco interessati al piacere della donna,non hanno capito che esiste il punto G e sono convinti che il clitoride sia una particolare varietà di bauxite extracomunitaria. Troppe persone non sono per nulla soddisfatte della loro vita sessuale,non si divertono. Ma la cercano veramente l'estasi nell'amore e nel sesso? Quanti si danno il tempo per arrivare ai vertici del piacere? Pochi. E sì che non costa niente ed è pure facile:ma chissà perchè non è diffusa l'abitudine di massaggiare la persona che ami mentre guardi con lei la tv,pochi fanno il bagno insieme e si lavano reciprocamente i capelli. Pochi si dedicano ad ascoltare l'amante. Pochi chiedono:cosa ti piace fare? Pochi raccontano cosa piace a loro. Ci siamo dimenticati quel che avevamo capito da ragazzi:"Fate l'amore non la guerra". Ma facciamolo veramente,con l'anima e non con le 50 sfumature di m...."!


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LA REALTà VIRTUALE PUò AIUTARE A ELABORARE UN LUTTO?

Post n°3771 pubblicato il 21 Febbraio 2020 da dolcesettembre.1
 

Il desiderio più grande di chi perde una persona cara è quello di poterla nuovamente "incontrare", sopratutto se è morta prematuramente. La speranza è che il "mai più"(rivedersi, abbracciarsi,parlare)non esista più. Per tentare di superare l'angoscia di morte, gli uomini hanno quindi messo in atto ogni tipo di difesa psicologica, fino a creare un Mondo virtuale, un'alternativa a quel Mondo reale dove tutti in tempi diversi e con modalità diverse sono portati a morire. L'opportunità è stata concessa ad una mamma Sudcoreana che aveva perso nel 2016 la figlia di 5 anni malata di leucemia. Ha potuto "incontrarla" nuovamente attraverso una fedele riproduzione elettronica, un avatar appositamente realizzato. Il video di quell'"incontro" è estremamente commovente.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LA BEFFA SULLE VECCHIE SIM VODAFONE:5 EURO AL MESE ANCHE SE INUTILIZZATE

Post n°3770 pubblicato il 18 Febbraio 2020 da dolcesettembre.1
 

Una vecchia sim vodafone inutilizzata che magari non pensavamo più di avere,può fatturare in silenzio 5 euro al mese. A tanto ammonta la cifra che ignari cittadini si sono ritrovati a dover pagare per il possesso di una smart card necessaria per usifruire delle prestazioni di uno smartphone o tablet, magari abbandonata nel fondo di qualche cassetto. Come spiega La Repubblica, un numero imprecisato di utenti Vodafone ha protestato sui forum dell'operatore per l'indigesta sorpresa:Pagare 5 euro al mese per una sim non più utilizzata, e per di più senza preavviso. L'Agcom è già al lavoro per fare luce su una vicenda paradossale. Tutta colpa di una modifica unilaterale delle condizioni contrattuali che, come solitamente quasi sempre avviene, è ricaduta sulle spalle degli ignari consumatori, che si lamentano anche per la difficoltà della disdetta della sim inutile.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

TRUMP IN INDIA: COSTRUITO UN MURO PER NASCONDERE LE BARACCOPOLI AL SUO PASSAGGIO

Post n°3769 pubblicato il 14 Febbraio 2020 da dolcesettembre.1
 

Donald Trump sarà in visita in India il 24 e 25 Febbraio. Ma proprio lui, che si è impegnato a costruire un muro lungo il confine degli Stati Uniti con il Messico come caratteristica della sua presidenza, quando visiterà la città di Ahmedabad non vedrà i suoi slum. Il governo ha infatti dato ordine di costruire un muro lungo 400 metri e alto oltre due metri per nascondere al leader americano un quartiere di baraccopoli che ospita circa 800 famiglie."Mi è stato ordinato di costruire un muro il più presto possibile, oltre 150 muratori stanno lavorando 24 ore su 24 per completarlo", ha detto l'appaltatore parlando in forma anonima a Reuters. L'uomo ha precisato che il governo non voleva che si vedessero i bassifondi quando Trump sarebbe passato durante il tragitto dall'aeroporto di Ahmedabad la più grande città del Gujarat, lo Stato di origine di Modi. Alcuni abitanti delle baraccopoli, le cui case saranno isolate dal muro, hanno dichiarato che il governo sta sprecando i soldi dei contribuenti per nascondere i poveri."La povertà e le baraccopoli sono la realtà della nostra vita, ma il governo di Modi vuole nascondere i poveri", ha detto un operaio che vive lì con la sua famiglia da più di 30 anni. E anche un funzionario del governo ha ammesso che il muro rientrava in un progetto di "abbellimento e pulizia".


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Buona giornata

Post n°3768 pubblicato il 12 Febbraio 2020 da dolcesettembre.1

L'AMORE E' UNA ROSA

L'Amore è una rosa,
 ogni petalo un'illusione,
ogni spina una realtà.
 
Charles Baudelair


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ECCO PERCHè BUGO HA ABBANDONATO MORGAN SUL PALCO DI SANREMO

Post n°3767 pubblicato il 10 Febbraio 2020 da dolcesettembre.1
 

All'Ariston, durante la kermesse Sanremese i telespettatori hanno assistito ad un fatto mai accaduto prima in 70 anni di storia del Festival. L'abbandono del palco da parte di un cantante. L'affaire Bugo-Morgan, che forse,più dei vincitori sta tenendo banco sui giornali e sul web. Bugo e Morgan si erano presentati insieme al Festival con il brano "Sincero"e durante la serata delle cover, avevano deciso di portare un brano di Sergio Endrigo. Sul palco, la parte di Morgan era stata cantata invece da Bugo e questo ha scatenato l'ira di Morgan che ha deciso di vendicarsi. La sera dopo,quando avrebbero dovuto presentare il brano nella quarta serata, Morgan aveva cambiato le parole iniziali della canzone che erano diventate una serie di insulti per Bugo dandogli dell'ingrato e sottolineando la brutta figura fatta nella serata delle cover, e che il merito di stare a Sanremo era solo suo. Ma prima ancora che Morgan finisse, Bugo aveva abbandonato il palco andandosene e facendo rimanere tutti a bocca aperta,compreso il conduttore Amadeus.Dietro le quinte i due se le dicono di santa ragione,e il motivo di tutta la faccenda è che Morgan non era rimasto soddisfatto di come cantava Bugo dicendogli che aveva fatto cagare. Certo è che in questa vicenda non esistono nè vincitori nè vinti, e il vero peccato è, che per il momento i due non si parlano più se non tramite stampa.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

IL"COPARENTING"LA STRANA FAMIGLIA DEL FUTURO

Post n°3765 pubblicato il 05 Febbraio 2020 da dolcesettembre.1
 

Si chiama Coparenting"ed è la nuova frontiera della genitorialità che sta prendendo piede in Italia tra single incalliti e coppie gay. Con il Coparenting si può condividere un figlio senza essere una coppia. Il principio è,quello di mettere al mondo un figlio senza essere sentimentalmente legati al proprio partner. Dividere le spese, crescere ed educare i figli senza la complicazione di un legame fisso con un'altra persona. E' un'opzione presa in considerazione da un numero sempre più maggiore di persone, come dimostrano i siti che proliferano sul web. Piattaforme a metà tra social network e bacheche per incontri in cui proporsi come co-genitore. Gli utenti, spiegano sul portale co-genitori.it, sono single o coppie omosessuali, amici che si conoscono da anni o persone che si sono incontrate online. Il sistema va per la maggiore tra le coppie gay o lesbiche che scelgono il Coparenting per mettere al mondo uno o più figli che finiscono per avere due mamme e due papà. Il fatto che la coppia non si ami, secondo il parere degli esperti non costituirebbe un problema. Men che meno, il fatto che i figli finiscano per essere sballottati da una famiglia "arcobaleno"all'altra. Per i sostenitori della cogenitorialità, la nascita di un figlio sarebbe spesso un fattore destabilizzante per la coppia, che a lungo andare è possibile che lo stress conduca anche al divorzio. Per questo, i fondatori del portale consigliano di giocare d'anticipo:restare amici piuttosto che essere innamorati permette di evitare molte delle questioni relative alla separazione, così è più semplice garantire il benessere dei figli. E' la nuova famiglia, senza legami e senza amore.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

NEL CARCERE MANCANO I LETTI,PERò ARRIVANO DROGA E TELEFONINI

Post n°3763 pubblicato il 31 Gennaio 2020 da dolcesettembre.1
 

Nel carcere di Taranto mancano i letti per i detenuti, ma è facile trovare droga e telefonini. E' quanto emerge da una serie di inchieste aperte della Procura della città pugliese e dalle denunce presentate dai Sindacati della Polizia Penitenziaria nel corso degli ultimi mesi. Telefonate con parenti, amici o tra detenuti ospitati in celle diverse. Parlano di tutto, ma sopratutto di droga. Gestiscono gli affari fuori dalle mura del carcere, ma studiano sistemi per portarla all'interno dell'istituto penitenziario. Sono stati i Carabinieri di Taranto a eseguire una serie di perquisizioni nelle celle del carcere, trovando droga e sopratutto telefonini con i quali, i detenuti comunicavano con i parenti, ma formulavano richieste di approvigionamento di stupefacenti come Cocaina e Hashish. Madri, mogli e amici dei detenuti nel mirino degli investigatori:complessivamente sono 17 le persone indagate solo nell'ultima inchiesta. Ma in passato gli stupefacenti erano arrivati anche attraverso i droni. Insomma, mancano i letti per sovraffollamento ma non manca il divertimento.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LA NUOVA VITA PIù CHE AGIATA DEGLI EX DUCHI DI SASSEX

Post n°3762 pubblicato il 29 Gennaio 2020 da dolcesettembre.1
 

Usciti dalla famiglia reale per vivere una vita serena e tranquilla in Canada, gli ex Duchi di Sussex non potranno contare più su alcuni privilegi che avevano quando erano membri della Royal Family. Questo, però, non sembra possa colpire troppo il loro stile di vita. Perchè Meghan e Harry sarano sì cittadini comuni, ma cittadini con un conto in banca ben al di sopra della media, forse ancora più benestante di quanto si possa immaginare. Meghan, non solo potrò contare su tutti i soldi che ha accumulato quando era un'attrice televisiva, ma potrà dormire sonni tranquilli grazie anche  agli introiti di Harry che riceverà da alcune donazioni di suo padre e da una proprietà che era di sua madre. Ma c'è dell'altro. Il noto magazine di TMZ, celebre per essere il primo a spifferare gossip certi e fondati sulla vita delle Star, va ancora più a fondo della questione e, sulla nuova vita in Canada della Markle e di Harry, evidenzia una verità rimasta celata nell'ombra. La coppia potrebbe arrivare a guadagnare più di 500 mila dollari a testa per partecipare ad un evento di gala o un convegno pubblico. Un compenso da capogiro, in linea, però con le loro attuali quotazioni. Il prezzo però aumenta considerevolmente perchè, al momento, sia Harry che Meghan sono molto richiesti. Per questo motivo, sarebbero disposti a investire in associazioni benefiche. I soldi investiti portano a un enorme ritorno d'immagine e, di conseguenza, sono maggiori i soldi guadagnati durante gli eventi pubblici. TMZ rivela inoltre che Meghan potrebbe volgere lo sguardo al Mondo dell'editoria di oggi. Anche in questo caso le cifre sarebbero da capogiro. Tra gli 8 e i 10 milioni di dollari la coppia potrebbe guadagnare per la scrittura di un libro, e si tratterrebbe solo di un anticipo. E se così fosse, tra le Case Editrici ci sarebbe una guerra all'ultima esclusiva.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LE PESSIME CONDIZIONI DI LAVORO DELLE CAMERIERE AI PIANI DEGLI ALBERGHI DI MILANO

Post n°3761 pubblicato il 27 Gennaio 2020 da dolcesettembre.1
 

"A Milano, le camere degli alberghi, anche quelli a 5 stelle, sono spesso sporche perchè il sistema ti porta a non riuscire a pulire le camere come vorresti". A parlare è una donna che da 25 anni pulisce le camere di una grande catena alberghiera a due passi dal Duomo. Prende 7 euro e mezzo all'ora per un lavoro, che a fine giornata le spezza la schiena. L'inchiesta sulle condizioni di lavoro di chi ogni giorno pulisce le camere degli alberghi di Milano, sempre più affollati, è stata trasmessa da Sono le Venti, la nuova trasmissione di Peter Gomez, in onda dal Lunedì al Venerdì su canale Nove."La situazione ha iniziato a peggiorare quando il nostro albergo ha esternalizzato i servizi di pulizia ad una ditta esterna. Da quel momento il numero di camere da pulire è aumentato ma il salario e le ore di lavoro non sono cambiate. Abbiamo 20 minuti a disposizione per pulire una stanza, ma 20 minuti non bastano. Se non ce la facciamo a rispettare i tempi abbiamo due opzioni:o ci fermiamo di più senza essere pagate oppure riceviamo richiami e ci tolgono dallo stipendio delle ore di lavoro. In un mese si rischiano di perdere anche 150 euro, una cifra importante per le cameriere ai piani che prendono poco più di 7 euro lordi all'ora. I turisti intanto continuano a riempire gli alberghi di Milano che negli ultimi 4 anni sono triplicati.Aumentano i turisti ma a noi cosa ci viene in tasca? Niente, la paga è sempre quella, chi ci guadagna sono gli altri".


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ECCO PERCHè MOLTI VIRUS PARTONO DALLA CINA

Post n°3760 pubblicato il 24 Gennaio 2020 da dolcesettembre.1
 

All'inizio era stato definito un virus misterioso,ma nel giro di pochi giorni i contagi sono aumentati,il numero di vittime è cresciuto e la paura della diffusione ha raggiunto diversi Paesi del Mondo,che hanno avviato misure di sicurezza per evitare l'espansione della malattia molto simile alla polmonite. Ma nelle ultime ore, sotto accusa per l'eventuale trasmissione del Coronavirus,la polmonite simile alla Sars partita dalla Cina sono finiti i"Wet Market". Sono i mercati all'aperto,tipici della cultura asiatica,dove gli animali vengono macellati direttamente(spesso senza essere congelati)e,come riportato dal Guardian,potrebbero essere la fonte dell'epidemia del virus cinese partito dalla città di Wuhan che è già costato la vita a 25 persone. Un dossier di Repubblica conferma che,il mantenimento di pratiche tradizionali,come per esempio quello di macellare animali in mercati senza troppi particolari accorgimenti igienici,metterebbe a rischio la salute di tutti noi. E il riferimento è anche la scelta di mangiare particolari specie per esempio,è dei mercati popolari dove le norme sanitarie sono di frequente inesistenti. In Cina,di frequente,gli animali vengono macellati vivi,anche quelli più rari e si mischiano con i liquidi biologici sul terreno dove,invece,si trovano bestie ancora in vita. In alcune aree si offrirebbe il sangue dal collo dell'animale appena ucciso all'acquirente. Secondo quanto riportato dall'analisi genetica pubblicata sul Journal of Medical Virology,la malattia si sarebbe ricombinata e poi sarebbe passata all'uomo. La ricerca è stata condotta su campioni del virus provenienti da diverse località del Paese e da diverse specie ospiti.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

DONNA TRUFFA L'INPS DI 100 MILA EURO PER 20 ANNI

Post n°3759 pubblicato il 22 Gennaio 2020 da dolcesettembre.1
 

Per 20 anni non si è presentata al lavoro perchè ha dovuto portare a termine 4 gravidanze e subìto 12 aborti. Numeri da record se solo fossero veri. Non è altro invece, che il piano messo a segno da una donna di 50 anni di Roma per truffare l'Inps. Incassava, mese dopo mese,assegni di maternità raccontando all'istituto di essere nel pieno di una gravidanza a rischio, motivo per cui era costretta a rimanere a casa. L'assegno però andava a ritirarlo di persona. Così è riuscita a incassare dall'Inps 100 mila euro. Su 16 gravidanze a rischio,4 sarebbero terminate con successo. Le 4 bambine risultano regolarmente registrate all'Anagrafe, ma in realtà non sono mai nate. La truffa è durata per 20 anni fino a quando non è stata smascherata dai carabinieri Tutela del Lavoro dopo ore di pedinamento I militari, infatti, hanno dimostrato, tramite scatti fotografici che la donna era perfettamente in forma, per nulla in difficoltà a causa delle tante gravidanze a rischio. Secondo quanto svelato dalle indagini, la donna risulta l'unica ideatrice, esecutrice e beneficiaria del piano.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LA PASSIONE PER IL CALCIO HA UN PREZZO A QUALSIASI ETà

Post n°3758 pubblicato il 20 Gennaio 2020 da dolcesettembre.1

La fede viola non ha confini nè età, per tanti fiorentini e anche per Giorgia Pacciani e la sua famiglia. Ed è per questo che, genitori felici di una bimba di 6 mesi, la coppia ha deciso mercoledì scorso,in occasione della partita Fiorentina-Atalanta di portare la figlioletta allo stadio. Si aspettavano però di non dover pagare niente per la bimba,che ancora,di fatto,non occupa un posto. Di quì la delusione e la rabbia di aver dovuto invece pagare il biglietto anche per lei anche se non occupava un posto. Una cifra irrisoria di un euro,ma alla mamma proprio non è andato giù questo trattamento dicendo che bisognerebbe distinguere tra neonati e non e prevedere un biglietto unico per gli under 14.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ALLEVAMENTI ITTICI: L'INUMANA SOFFERENZA DI BRANZINI E ORATE

Post n°3757 pubblicato il 17 Gennaio 2020 da dolcesettembre.1
 

Anno dopo anno l'acquacoltura continua a confermarsi come il settore alimentare con il più alto tasso di crescita. A livello globale, la produzione acquicola ha ormai superato quella proveniente dalla pesca di cattura selvatica e costituisce la fonte di approvigionamento principale di risorse ittiche destinato al consumo umano diretto. Tuttavia, negli allevamenti intensivi, milioni e milioni di pesci sono privati della loro libertà, esposti a fattori di stress e sottoposti a pratiche crudeli. Si tratta di una realtà ancora largamente ignorata che ha conseguenze negative non solo per gli animali, ma anche per i mari e gli oceani. Per questa ragione, Essere Animali continua il lavoro investigativo all'interno dell'industria dell'acquacoltura, con l'obiettivo di puntare i riflettori sul lato oscuro della produzione ittica e mostrare la sofferenza dei pesci allevati a scopo alimentare.Rinchiusi in gabbbie di pochi metri quadrati, branzini e orate si muovono in cerchio in preda all'apatia scontrandosi l'uno con l'altro. Al momento dell'uccisione, a questi animali è riservato il trattamento più doloroso. Una volta prelevati dall'acqua, rimangono sospesi nell'aria all'interno di reti, dove ammassati gli uni sugli altri si feriscono e vengono schiacciati dal peso degli altri pesci intrappolati. Infine, vengono gettati ancora vivi all'interno di contenitori di acqua e ghiaccio dove boccheggiano agonizzanti prima di morire di congelamento e asfissia. La perdita di coscienza non è immediata, ciò comporta soffrire terribilmente per interminabili minuti. L'Organizzazione Mondiale della Sanità considera questo metodo di uccisione inadeguato, ed è una chiara violazione delle norme internazionali in materia di benessere dei pesci d'allevamento destinati al consumo umano.




 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

CINTURE DI SICUREZZA POSTERIORI:GLI ITALIANI NON LE ALLACCIANO

Post n°3756 pubblicato il 15 Gennaio 2020 da dolcesettembre.1
 


Lo scorso anno, ogni 4,8 minuti, un automobilista è stato multato in Italia dalla polizia stradale perché non indossava le cinture di sicurezza. C’è di più: i verbali sono stati il 9,5 per cento in più rispetto al 2018. Eppure, dal 1988 esiste l’obbligo per quelle anteriori e, dal 2006, per quelle posteriori. Si stima che questi dispositivi, in 60 anni, abbiano salvato la vita del 27 per cento delle persone coinvolte in incidenti gravi. Secondo l’Automobil club d’Italia (Aci) nel nostro Paese «si potrebbero evitare oltre 300 vittime l’anno se tutti utilizzassero le cinture correttamente». Secondo i dati elaborati in esclusiva dalla Stradale per il Corriere della Sera, i «pizzicati» per questa infrazione sono stati 107.825. In buona sostanza è come se tutti i cittadini di Forlì, Vicenza o Terni fossero stati sanzionati: neonati inclusi. In termini assoluti è stata la seconda infrazione più comminata, dietro solo all’eccesso di velocità (717.723, +36,9%) che, a onor del vero, è più semplice da «beccare» grazie ai misuratori elettronici.

I dati sulle cinture sono preoccupanti e, negli ultimi tempi, la Stradale sta conducendo, da Bolzano a Catania, operazioni mirate per controllare se tutti gli occupanti delle auto indossano le cinture. In particolare, nel 2019, c’è stata un’impennata d’infrazioni per i passeggeri posteriori rispetto allo scorso anno: sono quasi raddoppiati. Sono stati controllati 166 mila veicoli, in 22.275 posti di blocco disposti in 17 città: da Torino a Milano, passando per Genova, Firenze, Roma, Cagliari, Napoli e Palermo. In testa a questa poco virtuosa classifica c’è Catania, seguita da Padova e Bologna. Se si guarda invece ai verbali per i dispositivi «alterati o ostacolati», sempre secondi i dati della Stradale, al primo posto c’è Trieste, poi Torino e L’Aquila. Una distribuzione geografica che manda in soffitta gli stereotipi su queste odiosa infrazione commessa «solo» nel Sud Italia. «Non esiste area geografica immune da questa infrazione — spiegano dalla Stradale — e queste persone non calcolano che non indossarle comporta un elevato rischio di morte non solo per il possibile violento urto frontale contro il retro del sedile anteriore o laterale contro i finestrini ma non è infrequente che, al momento dell’impatto, si venga sbalzati fuori dall’abitacolo a causa della pressione e del peso che fa aprire le portiere».


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

DUE MESSICANI LANCIANO L'INNOVATIVA ECOPELLE RICAVATA DAI CACTUS

Post n°3754 pubblicato il 10 Gennaio 2020 da dolcesettembre.1
 

A volte cerchi la soluzione per anni e non ti accorgi di averla proprio sotto il naso. E' ciò che è successo ad Adrian Lopez Velarde e Marte Cazares, due giovani messicani che dal loro primo incontro nel 2011, quando si trovavano a Taiwan per lavoro, si sono messi in testa di realizzare un materiale ecologico e versatile, un'alternativa alla pelle animale da utilizzare nella Moda e nell'Arredo:qualcosa di simile ai tessuti fatti con la fibra di cocco, le bucce di mele o gli scarti della lavorazione del latte. Così sono nati la loro ecopelle con il cactus tanto diffuso in Messico, una pianta che cresce spontanea ovunque a quelle latitudini e il loro Marchio"DESSERTO"presentati nel luglio scorso in patria e pochi mesi più tardi alle fiere di settore in Europa e nel resto del Mondo dove hanno suscitato grande curiosità e interesse. "La pelle di cactus,spiegano,"è un prodotto organico naturale,sostenibile e biodegradabile. E' resistente, elastica e facile da lavorare,morbida al tatto e profumata, con una durata stimata di una decina d'anni almeno. Ideale per realizzare capi di vestiario, borse,scarpe,divani,poltrone,interni delle automobili. La qualità, garantiscono gli inventori è eccellente, il costo contenuto, circa 22 euro al metro, la resa, degna dell'industria del lusso.La cosa più importante però, è il basso impatto ambientale, e non solo in confronto alla pelle vera di origine animale. E inoltre,per produrre questa pelle serve pochissima acqua e zero plastica, ma sopratutto una riduzione di rifiuti plastici del 30-40%.Non contiene PVC, Ftalati,gli agenti chimici che si usano per la plasificazione,nè altre sostanze tossiche."





 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 
« Precedenti Successivi »

-

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità . Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001. L'autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post.Verranno cancellati i commenti ritenuti offensivi o lesivi dell’immagine o dell’onorabilità di terzi, di genere spam, razzisti o che contengano dati personali non conformi al rispetto delle norme sulla Privacy. Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono tratte da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi.L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
 

.

 

http://sweetmoments.altervista.org/images/gif_animate_cuori_glitter_16.gif

http://img3.dreamies.de/img/118/b/nxynipkn4w2.gif

https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn2/t1/p370x247/1554612_796185940397325_381389677_n.jpg

http://image.blingee.com/images15/content/output/000/000/000/4d7/350154086_1041299.gif?4

https://scontent-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-xap1/v/t1.0-9/10942755_748864338541508_7209471204533447425_n.jpg?oh=6ab6d3c7efca3405a06425d74420ead8&oe=555B9329


 

.

http://4.bp.blogspot.com/-vFF8ClvHFs0/UhG6O-FCxvI/AAAAAAAAJCc/B5nStF3ahzc/s400/gif-animados-naturaleza-paisajes_45441.gif

 

Donna

Mentre urli alla tua donna

sappi che c'è un uomo

che dedidera parlarle all'orecchio.

Mentre la umili,

insulti,sminuisci,

sappi che c'è un uomo

che la corteggia

e le ricorda

che è una gran donna.

Mentre la violenti,

sappi che c'è un uomo

che desidera

fare l'amore con lei.

Mentre la fai piangere,

sappi che c'è un uomo

che le ruba sorrisi.

VIVA LE DONNE

MERAVIGLIE DELL'UNIVERSO!!   

http://www.nuvolabiancagrafica.it/Immagini/star449798.gif

http://digilander.libero.it/alleportedelsole/6fkg70j.gif

http://digilander.libero.it/cieli/cat_walking2-ani.gif

 

 

Archivio messaggi

 
 << Febbraio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29