Scorci di vita

...perchè la vita è peggio di Beautiful! E le persone non sono tanto normali, neppure io!

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 33
 

 

« TornataPatetici momenti (passeggeri) »

Razzismo

Post n°898 pubblicato il 09 Settembre 2013 da Reginella78_A
 

Leggendo i giornali sul web due notizie hanno attirato la mia attenzione, una futile e una seria...

Cominciamo dalla seria: in una scuola del bergamasco i genitori ritirano i figli perchè ci sono troppi stranieri... non si conoscono le motivazioni.
Leggo poi i vari commenti, alcuni che condannano il gesto "razzista" altri che dicono che noi italiani siamo troppo buonisti con gli stranieri.
C'è però da dire che qui stiamo parlando di bambini e certamente se quei bambini stranieri vanno a scuola i genitori stranieri pagheranno qualcosa allo stato.... Qualcuno commenta dicendo che i genitori non possono definirsi razzisti perchè si vede che quei bambini non parlavano l'italiano e quindi rallentavano (che poi se ancora la scuola non è iniziata, cosa devono rallentare).
Su una cosa sono d'accordo, e cioè che i bambini devono aver una certa padronanza dell'italiano per rendere bene, ma qui non si sa se è questo il problema o se questi genitori hanno ritirato i sette bambini perchè non volevano compagni di classe magrebini. C'è da dire poi che in molti di questi paesi di montagna, non è che gli italiani parlino italiano corretto, spesso parlano dialetti incomprensibili.... sta di fatto che ancora una volta queste notizie dimostrano che popolo siamo: anche a me stanno sulle @@ gli stranieri che vengono qui e delinquono e non pagano tasse e passano per canali preferenziali perchè senza documenti, ma molti italiani sono così, delinquono, non pagano tasse e cercano il canale preferenziale senza meritarlo, come i finti invalidi per esempio. Ci sono tanti stranieri che cmq vengono in Italia e lavorano e per di più fanno lavori che noi italiani abbiamo rinunciato a fare perchè vogliamo la scrivania.... eguaglianza significa anche questo: trattiamo con durezza lo straniero che delinque, così come l'italiano, ma trattiamo con equità colui che rispetta le regole!

Ancora mi ricordo due fatti di cronaca nera accaduti a Roma, la zingara che ammazza la ragazza con l'ombrello nella metro, in un eccesso forse di rabbia viene crocifissa, più che per il delitto per il fatto di essere la solita zingara, mentre il bulletto che prende a pugni e ammazza l'infermiera rumena alla stazione Anagnina, è da giustificare perchè provocato dalla solita straniera prepotente, donna ammazzata tra l'indifferenza della gente che passa e non guarda la povera donna, che stava andando a lavorare non a rubare.....

Perchè la vita di una donna rumena onesta vale di meno di un'italiana?

Che popolo siamo?

Poi non ci lamentiamo quando in Germania ci ghettizzano, che ce lo meritiamo!

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/curvadicielo/trackback.php?msg=12348036

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
sereeena86
sereeena86 il 11/09/13 alle 22:11 via WEB
beh.. per quanto riguarda il mio lavoro.. l'80 % dei bimbi stranieri inseriti nei nidi sono etichettati come casi sociali e non pagano rette. L'esser un caso sociale, il più delle volte, fa ottenere al genitore un lavoro dignitoso.. ma comunque non paghi il nido. Al contrario l'italiano magari che salta da un lavoro ad un altro con paghe da fame e che per lavorare ha bisogno di qualcuno che tiene il figlio si paga la retta. Poi non manda più il figlio perché una baby sitter in nero costa meno, l'entrata al comune non arriva più. restano i frequentanti a titolo gratuito. si diminuisce il personale modificando la legge che indica il rapporto numerico.. e io non lavoro. Insomma.. diciamo che ci sono dei pro e dei contro a tutti sti immigrati. fatto sta che io sono a casa ora.
 
 
Reginella78_A
Reginella78_A il 12/09/13 alle 08:38 via WEB
Infatti io sono contro le preferenze, perchè siamo tutti uguali davanti alla legge. Se il genitore immigrato ha un lavoro deve pagare.... cmq non è sempre così. Ci sono degli stranieri che lavorano e pagano l'Inps per esempio, ma non prenderanno mai la pensione perchè non sono cittadini italiani. E chi non lavora ed è a carico dello stato, non dovrebbe più stare in Italia: tanto fa la fame qui o altrove non è uguale? Potrebbero andarsene in Germania...lì lavorano tutti
 
fantomas_62
fantomas_62 il 11/09/13 alle 22:53 via WEB
Una parola sarebbe poca e due già troppe...
 
scorciodiluna
scorciodiluna il 12/09/13 alle 09:00 via WEB
i tedeschi,secondo me, ci ridono dietro,(per i nostri pseudopoliticanti) più che ghettizzarci. Ho parenti che sono immigrati in Germania e se i figli continuano a viverci, c'è da pensare che stiano bene e non siano maltrattati. Ci sarebbero molte cose da scrivere riguardo il razzismo, purtroppo è radicato bene anche in Italia e l'episodio dei genitori che hanno ritirato i figli da scuola mi fa davvero sorridere: dove li hanno mandati a scuola, alla fine? Gli stranieri sono ovunque ... A me non danno fastidio, mi dispiace solo alcuni di loro impongano la loro religione e le loro esigenze. Gli ospiti, a mio parere devono adattarsi alle usanze della casa ospitante (o perlomeno tollerarle) e non obbligare gli abitanti a togliere il crocefisso e tutto cio' che riguarda la religione cristiana/locale... Le vite umane sono uguali, la giustizia dovrebbe essere UGUALE PER TUTTI, MA IN SOSTANZA NON LO E'. Vorrei tanto sapere perché quel giudice non ha dato l'ergastolo al bullo che ha ucciso quell'infermiera a pugni... in questi frangenti mi vergogno di essere italiana. Hai scritto un bel post ricco di spunti, auguro una buona giornata a te e ai tuoi lettori. Luna
 
 
Reginella78_A
Reginella78_A il 12/09/13 alle 14:42 via WEB
Come qualcuno una volta mi ha detto, sono le leggi che rendono agli italiani antipatici gli stranieri. Ovviamente quello che dice per esempio serena ne è un esempio: se tu tratti con favoritismo l'immigrato, facendolo passare davanti ad un italiano nella stessa e identica situazione, è normale che poi tutti ce l'hanno con lo straniero in generale. Ma non è sempre tutto uguale e non si può fare di tutta l'erba un fascio. Il problema dell'italiano, è che se già ci odiamo tra zone del nostro stesso paese, figuriamoci se possiamo accettare gli stranieri! Tuttavia, io ragiono da persona pratica: già in Italia ci sono tutti i politici che sono pesi morti, poi ci sono tanti italiani pesi morti, evasori fiscali ecc ecc, non è che ci possiamo sobarcare anche gli stranieri che non fanno niente! Se lavori e produci e fai girare l'ecomonia per me sei alla stessa stregua di tutti gli altri italiani, ma se sei un peso morto, via! A che serve accogliere all'inifinito se non possiamo rendere la loro vita migliore? A che serve che gli diamo case al mare e albergi se poi non possono mangiare? Dai ad un uomo un pesce e non avrà fame per un giorno, insiegnagli a pescare e non avrà piuù fame!
 
   
scorciodiluna
scorciodiluna il 13/09/13 alle 18:27 via WEB
Stando alle leggi sull'immigrazione chi non raggiunge il reddito minimo giustificandolo con buste paga e cud non può rinnovare il permesso di soggiorno e di conseguenza dovrebbe lasciare l'Italia e ritornarsene a casa sua, il problema è dato dalla burocrazia italiana e dalla mancata applicazione delle leggi perché di fatto NESSUNO LI ACCOMPAGNA ALLA FRONTIERA...per questo loro rimangono e vivono di espedienti. La cosa inconcepibile è che ogni 3 anni vengono fatti i decreti flussi che sembrano lotterie studiati per far entrare pochissime persone (incassando i soldi delle migliaia di marche da bollo impiegate) e poi accettiamo tutti quelli che arrivano con i barconi che vengono stipati nei centri di accoglienza per mesi e mesi. E quelli non sono un peso per l'economia italiana? Altra cosa... l'agevolazione degli asili nido di cui parlava Serena credo sia riservata alle famiglie con un reddito basso (non agli stranieri come noi spesso crediamo) e tante volte noi italiani non lo sappiamo nemmeno perché se non chiedi nessuno te lo dice...
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: Reginella78_A
Data di creazione: 17/04/2008
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

falco20050butterfly978cassetta2sofya_mallelujastellinaAmanda28Nostalgica_mentefantomas_62solfamypit1961pf2008ale91_6ferraracaterina77pierinolapeste7erikamaglione1989
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom