**TEST**
 
Creato da cozzolino.vincenzo81 il 21/03/2009
Le riflessioni di un Ragazzo dai sogni sinceri

Cerca in questo Blog

 
  Trova
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Area personale

 
 

Tag

 
 

FACEBOOK

 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

Archivio messaggi

 
 
 << Aprile 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 
 

 

 

MY DREAM...

Post n°40 pubblicato il 27 Ottobre 2019 da cozzolino.vincenzo81
 

Sono passati oramai dieci anni da quando ho creato questo blog assieme al mio amico Carlo che mi ha dato come dire la spinta iniziale, poi io sono uno a cui piace tanto scrivere, non nascondo che mi piacerebbe scrivere un libro nonostante non sia uno scrittore di fama o meglio conosciuto dalle persone, ma ho questo desiderio che mi porto da anni è spero un giorno di riuscire in questo intento. Certo le idee le ho devo solamente metterle in ordine e iniziare per lo meno a scrivere, stampare poi dopo si vedrà. Da sempre la scrittura mi appassiona, infatti lo faccio nei momenti in cui riesco a farlo o anche se non ho idee comunque butto giù sempre qualcosa. Non ho un gran seguito di persone che ogni tanto vanno  a leggere , forse all'inizio c'era stato un boom diciamo così poi si è fermato.Se devo farmi conoscere per quello che pubblico devo darci dentro non lo so, spero solo riuscire a realizzare questo bellissimo pensiero almeno per iniziare ci sta, poi a voi l'ardua sentenza.

Scrivere un libro, o un racconto non è facile, non bisogna sapere cosa si vuole far leggere ma bisogna anche avere a mio parere tante idee, tanti pensieri, ma soprattutto la voglia e quella non mi manca di sicuro, se qualcuno mi può dare una dritta che ben venga accetto i nobili consigli che mi vengono dati cosi da iniziare a dar vita al mio progetto. Quando entro a volte nelle librerie essendo un assiduo frequentatore e vedo tutti quei libri, dico a me stesso che sarebbe bello vedere il mio nome su qualcosa, beh... spero presto accada, la prima cosa che ci vuole è la positività e il crederci sempre senza mai gettare la spugna, il mio pensiero è questo, Aspetto consigli. Gazie

Enzo Cozzolino

 
 
 

LA PROVA DEL 9

Post n°39 pubblicato il 25 Ottobre 2019 da cozzolino.vincenzo81

Dopo una lunga...vacanza il dovere mi porta a tornare nella mia città dove da cinque anni vivo e cerco di sopravvivere con quel poco che questo paese ti offre, ho una rabbia dentro che mi porterà sicuramente a cambiare approccio e metodo e dimenticare tutte quelle cose fatte in quest'anno che mi ha fatto perdere molto quindi urge un cambiamento sotto il punto di vista della dignità e del rispetto verso se stessi. Nella vita accadono cose che ti portano ad una svolta dove l'unica cosa che ti riesce è quella di vivere la propria vita e andare avanti senza disturbare il prossimo. Stare lontano per tanto tempo mi è servito da lezione facendomi anche capire che per certe cose si passa avanti, inutile cercare un raffronto ,non sono il tipo che torna convinto di trovare tutto come era prima perchè più niente sarà come prima è una lezione di vita, mai cercare di riprendere li dove si ha lasciato, l'unica cosa è indifferenza che forse aiuta a sopravvivere e stare lontano dalle negatività. E' molto semplice, tenersi impeganto il più possibile dando spazio a quello che sono gli hobby,tra giri in bici e riprendere seriamente ad allenarmi, senza avere contatti con persone che mi reputano di troppo e passano così le giornate, diciamo che il mio ritorno deve essere una rinascita e lasciarsi alle spalle quello che è stato. Appunto è stato, staccare la spina aiuta a capire realmente come sono le persone e come sei tu, serve a guardarsi dentro e cercare di non ripetere gli errori fatti altrimenti non hai capito nulla e sei anche un coglione che ci ricasca, assolutamente No! S e si prendono le divute distanze non accade bisogna volerlo, rimanere male per gli altri è sempre stato come dire una sorta di biglietto da visita, ma la cosa che più fa male e vedere gli altri che vanno avanti con la loro vita fieri di se mentre dall'altra parte c'è qualcuno che sta male, ma quando uno è abituato a ricevere certi schiaffi dalla vita non ci fa più caso ormai è normale amministrazione, la vita continua per questo bisogna adeguarsi al cambiamento e buttare via quello che è stato e che non sarà più. Ricomiciare per tanti vuol dire rimettersi in gioco, io mi ci rimetto senza problemi anche se è difficile, lo è stato anche qui i primi giorni poi tutto è stato dimenticato. La prova del nove sarà il mio ritorno ma parto con la certezza di eliminare tutto, quindi senza modestia ne altro perchè non sono nessuno mi auguro un in bocca al lupo e crepi.


Enzo Cozzolino

 
 
 

UN FALSO MITO 2

Post n°36 pubblicato il 11 Ottobre 2017 da cozzolino.vincenzo81

modific  I veri amici non esistono, ci sono solo  delle persone che nel bene e nel male come entrano nella tua vita son pronte anche ad uscire senza farsi problemi.

Bisogna smettere di idolatrare un falso mito che ha le sembianze di un'utopia e che per molti è un oracolo. L'amicizia è questa in poche parole, non serve scrivere pagine intere per descriverla in tutte le sue innumerevoli forme, basta poco per capire che è come la pace nel mondo : NON ESISTE.

 

 

Enzo Cozzolino


 
 
 

UN FALSO MITO

Post n°35 pubblicato il 09 Ottobre 2017 da cozzolino.vincenzo81
 

Di tutto quelo di cui è falso il mondo ormai ne abbiamo piene le tasche, ma su una cosa mi preme davvero insistere è potrei scrivere all'infinito ma senza rggiungere l vero obiettivo: Mi riferisco alla parola AMICIZIA.

Ha svariati significati e spegazioni che in una sequenza logica portano a rapportarsi con la parola amore che nasce proprio dall'amicizia, si dice che l'amore stesso sia complicato...ma una cosa alla volta. E' difficile pensare di piacere a tutti perchè non è così...ma io però nel mio percorso di vita mi imbatto in situazioni dove mi capita di vedere gente che invec non ha questi problemi, ma fatemeli conoscere, ho voglia di sapere come fanno, io da una vita che ci sto provando ma fallisco sempre, quale è il segreto dell'amicizia?

Non esiste nessun segreto, nessuna pozione magica, non c'è una scuola che ti insegna a come si fanno gli amici...nulla di tutto ciò, non ci sono i veri amici come non c'è la vera amicizia, esiste solo la vita, e nella vita si incontra tanta gente con tante storie e vissuti da raccontare, il manuale del buon amico è solo un'utopia non vendibile nelle migliori librerie del mondo. Tutto ciò alberga dentro di noi che abbiamo il potere di scegliere con chi stare e chi invece mandare via con un sonoro calcio nelle palle è qui fa veramente male, il dolore raggiunge una soglia forte. Chi viene messo da parte ha la sola colpa di non essere magari come gli altri, nelle vita si cambia, si volta pagina, si ha sempre voglia di avere un nuovo vestito ogni giorno perchè quello di prima ormai è da buttare via, vecchio, sporco senza una seconda vita da vivere ma abbandonato solo per aver detto una verità scomoda che non piace è sei costretto per questo ad essere visto come un poco di buono, un menefreghista, spione, addirittura uno strono a cui non piace la tua faccia.

In nome delle vera amicizia questa è follia senza un perchè, ne un per come, l'amicizia non va spiegata ma va vissuta con le persona giuste che non pensano di te che sei negativo e che l'unica cosa che hanno da dire per non farsi scoprire è una canzoncina usata per mascherare la verità ,come i bambini si parla alle spalle perchè hanno paura di esporre all'altro i sentimenti in quel momento e per tutto il periodo che si ritiene necessario. Bella cosa, l'amicizia che è come una bella donna a cui fai spietatamente la corte solo che lei non cederà mai, l'opinione è personale ovviamente, la mia è questa che da anni faccio continuamente lo sbarbato per conquistare il cuore di quest bella donna, ma non ne vuole proprio sapre di me, sceglie sempre altri che hanno magari altro da offrire...e come dargli torto, io come uno studente devo sempre osservare, guardare ed imparare, tutto in tre semplici mosse... e che ci vuole allora ho qualche speranza anche io, dai Enzo non mollare, credici, facci sognare come Diego Armando Maradona quando scendeva in campo il pubblico sugli spalti era letteralmente innamorato delle sue prodezze con un pallone, peccato che io se do un calcio ad un pallone sono esattamente come prima.

Amicizia: ci sarebbe tanto da scrivere, fino a farmi sanguinare le mani per me questo è un argomento troppo importante per smettere, dove l'unica cosa che mi resta da fare è continuare... a credere che lì da qualche parte c'è ancora qualcuno pronto a pigliarmi per i fondelli senza usare un'altro vocabolo poco pulito.

Un sorriso o un ciao non fa di te un amico, è solo uno scambio di persona.


Enzo Cozzolino


 
 
 

SPERIAMO SIA L'ULTIMA VOLTA

Post n°33 pubblicato il 29 Giugno 2014 da cozzolino.vincenzo81

Non è bello vedere un figlio morire per una partita di calcio, da sempre lo sport dovrebbe unire ma ultimamente purtroppo stiamo assistendo ad eventi che non hanno nulla a che fare ne con lo sport ne con la vita in generale,  ci si deve sentire liberi di andare allo stadio è tifare per la propria squadra del cuore magari portando i bambini o perchè no tutta la famiglia per vivere delle giornate all'insegna della legalità, del divertimento e della sana attività fisica che fe bene per tutti. Ma invece siamo abituati ad assistere a scene di ordinaria follia da parte di gente che secondo me dovrebbe stare rinchiusa, non è così queste persone indisturbate ogni maledetta domenica si svegliano con l'intento di rovinare la vita a qualcuno, la cosa più triste e deprimente è che dopo si sentono degli eroi, o peggio degli uomini. Siamo ancora lontani dall'applicare punizioni esemplari tipo fermare tutti i campionati in qualunque giornata si trovino i signori che manovrano i fili dall'alto dicono che poi il tutto perde di fascino e di estetica, semplicemente devono riempirsi le tasche anche sulla pelle degi altri, questo è il mio pensiero. Queste parole sono per tutte le persone che hanno perso la vita per il pallone, ultimo in ordine di tempo un mio compaesano, un mio fratello dal sangue napoletano ci ha lasciato le penne,  solo per cerare di aiutare delle persone in difficoltà... ma dove siamo arrivati!  Lo stadio è divenatato come un luogo di non ritorno, quando accadono queste disgrazie è normale farsi assalire dalla rabbia, tutte quelle famiglie che hanno perso dei figli, quei figli che hanno perso dei padri, quelle mogli che hanno perso dei mariti, quegli amici che hanno perso l'amico. Tutte erano persone comuni che avevano voglia di andare a sostenere la propria squadra è far sentire il loro calore da veri tifosi ma che non sono più tornati a casa. Io credo che alla violenza non si debba rispondere con altra violenza ma chi ha sbaglaito deve pagare, non si deve generare altra ferocia altrimenti non si finisce più è una bomba che esploderà sempre è mai verrà disinnesacata definitivamente, ma già temo altre scene di guerriglia urbana, altri morti e altri feriti. Da parte mia posso solo augurare che lo gli stadi possano un giorno diventare solo luoghi per famiglie, è speriamo che sia davvero l'ultima volta, il mio abbaraccio va a quegli eroi che hanno perso la vita.  EROI  


                                   Enzo Cozzolno

 
 
 

SIAMO TUTTI BRAVI....

Post n°32 pubblicato il 24 Maggio 2014 da cozzolino.vincenzo81

A volte mi chiedo se esiste ancora il rispetto, mi sono trovato in più occasioni a fare i conti con persone che nemmeno sanno cosa vuol dire questa parola. Personalmente mi sento deluso da alcuni atteggiamenti troppo presuntuosi da parte di persone che sanno sempre tutto facendoci apparire a noi dei poveri ignoranti in materia, certo non c'è da stupirci se dove abito io regna l'ignoaranza più brutta del mondo che il più delle volte prevale sull'onestà, anzi la fa sempre franca, non è bello sentirsi così, io come tanta gente che ha studiato e ancora lo fa si deve arrendere a questi soggetti che fanno della loro mancanza un profitto è ci guadagnano mentre noi restiamo a vedere come il male prevale nettamente sul bene. In tutto questo periodo in cui mi sono assentato a scrivere dal mio blog, era perchè non avevo un che da pubblicare, oggi mi trovate qua a lamentarmi di come le cose nel mio quartiere vadano allo sbando più totale, io non sono d'accordo che l'ignoranza debbe essere la chiave per sopravvivere in questa giungla, ma deve essere debellata assolutissimamamente, vivendo in un vomitorio per gatti dove non c'è nessuna speranza per un futuro, mi sto adoperando per studiare il più possibile in primis per una cultura personale che non guasta mai, ma anche e soprattutto per distinguermi da queste persone, che non potranno mai essere come me ne tanto meno io posso essere come loro. E' meglio avere conoscenze che rimannere in questo imbuto di ignoranza, basta anche vedere la scuola come è cambiata, mi capita di vedere ragazzine che vanno a scuola truccate, con la borsetta, i trucchi è cosa indispensabile  lo smartfhone di ordinanza altrimenti possono essere soggette ad esclusione da parte delle loro amichette, e i libri?'??????.  Beh la loro borsetta è troppo piccola per contenerli, quindi perchè incolparle se lo spazio li è limitato, giusto qualche penna... Nella scuola di oggi anzichè seguire le lezioni si passa il tempo in classe a farsi belle è scambiarsi messaggi col la morosa o il moroso, ascoltare musica con le cuffie, le lezioni non vengono seguite, alla fine dell'anno si ritrovano bocciati è aleggia la solita frase di sempre per giustificarsi : " I PROFESSORI MI HANNO BOCCIATO PERCHE' CE L'HANNO CON ME", quindi la colpa non è dei ragazzi ma degli insegnanti che li interrogano, non sanno nulla è mettono le note. I cambiamenti fanno parte di noi e della nostra società, ma ridursi ad andare a scuola con la borsetta è un insulto agli insegnanti che hanno speso la loro vita a studiare e dare esami per poi finire tra i trogloditi. IL lavoro dell'insegnante è una missione ma qui il caso è DISPERATO. I genitori non sono più come quelli di una volta che si preoccupavano di mandarci a scuola con la cartella, i libri, le penne, e la merendina, oggi i ragazzi vanno a scuola seguendo una moda che personalmente ritengo assurda anche nel taglio dei capelli,  oggi anche i genitori si sono modernizzati facendo andare i loro figli con nulla e il necessario lo lasciano a casa è questo e segno di ignoranza. Se un giorno avrò un figlio lo educherò come sono educato io cioè con il rispetto e a scuola lo mando solo con i libri e i quaderni perchè l'istruzione è importante ma ciò che veramente conta è quello che i nostri ragazzi hanno dentro lo zaino.


                                                 Enzo Cozzolino

 

 
 
 

TROVATELO VOI UN TITOLO SE C'E'.

Post n°31 pubblicato il 10 Marzo 2014 da cozzolino.vincenzo81

Nella mia vita mi sono sempre messo in gioco e ancora mi sto divertendo a farlo, ma il divertimento prima o poi deve finire anche perchè non vivo in una sorta di paese dei balocchi anzi tutt'altro. A volte non capisco del perchè mi devo sempre ritrovare da solo senza un appoggio amico che mi infonda coraggio, sicurezza, faccio fatica a comprendere questa situazione che non mi appaga per niente, ho sempre conosciuto persone a cui non ho fatto nulla ma che una bella mattina si svegliano è mi mandano senza motivo a quel paese, di recente più volte mi è successo di trovarmi in questo contesto, a raffica mi sono piombati una serie di calci nel sedere. Personalamente credo che io non sono una persona per cui vale la pena stare male, piangere, dispiacersi è il comportamento di questa gente lo sottolinea, mi sono sempre trovato io a gestire questi dolori per gli altri, io non conto tanto per chi mi conosce è ha anche imparato a giudicarmi, e il risultato è bello e fatto. E' vero che i sentimenti come la vita non si programmano, ma ci sono persone che lo fanno e gurada caso ci riescono in quello che volevano e senza problemi vivono in armonia e con la soddisfazione di avercela fatta,ogni volta che credo di essere arrivato a realizzare il mio sogno puntualmnte le delusioni mi rimettono con i piedi per terra e alla fine dico che ho scherzato.  Tanti amici, amiche o tali che si definiscono mi hanno abbandonato poco dopo, persino la mia ragazza dopo due anni si è scocciata andandosene con un bel tipo molto più bello di me. Credo che a questo mondo la persona veramente normale e con dei sentimenti sia io per come sono fatto, mi conosco bene è so quello che dico. A questo punto non so se vale la pena per me continuare a mettermi in gioco visto a cosa vado in contro, credo nell'amicizia e anche nell'amore, ma forse loro non credono in me, preferiscono cambiare strada e andare da chi davvero se le merita queste belle cose, mi ritrovo sempre a sentirmi in colpa per cosa,se quella persona non mi vuol parlare più? evidentemente non ho i requisiti giusti, o semplicemente non piaccio, basta dare un'occhiata alla mie foto per farsi  poi due conti, pensare a che vita si sarebbe andati in contro con un cesso del genere, tirare la somma, è farmi capire che  io non sono il benvenuto,o che posso infastidire qualcuno con la mia presenza, o che non sono gradito, e quindi condannato a vedere gli altri andare avanti, ed io campare senza scopi, senza motivazioni, senza obiettivi, senza un futuro, solo perchè non rispecchio il prototipo del bel ragazzo. Come si dice che chi fa per se fa per tre, io qui non faccio neanche per me stesso... Grazie per chi mi ha ripetutamente preso in giro e per le nuove leve che non tarderanno ad arrivare.


Enzo Cozzolino

 

 
 
 

DUE ANNI

Post n°25 pubblicato il 09 Ottobre 2013 da cozzolino.vincenzo81

Se penso quanto di bello ha da offrirti la vita, quasi stento a crederci che non ne ho ancora del tutto usufruito, si fa presto a dire amore è a pronunciare le parole famose e fatidiche che hanno il senso ed il gusto del "per sempre felici e contenti" tutto ciò può essere solo possibile nelle favole dove tutto è incantato è dove alla fine l'amore trionfa sempre. Mi sa tanto che ho sbagliato... credevo di ritovarmi in una di quelle storie a lieto fine è che io ero il principe azzurro e lei la mia principessa dei sogni... e già ho sbagliato,  l'amore ti rende felice ma allo stesso tempo anche cieco ed incoscente, ti rende un imbecille imbambolato o un cretino qualsiasi almeno a  me ha fatto questo effetto,  e come se avessi ingoiato una pozione magica con scadenza di due anni, infatti passato questo lasso di tempo mi sono ritrovato con molti effetti collaterali in quanto la medicina era scaduta, è devo dire ancora mi devono passare questi effetti anzi a volte ritornano prepotentemente ad aprirmi gli occhi è a realizzare che tutto è finito, e  allora faccio bene a dire che è stato tutto solo un sogno. Come tanti mi definisco un sognatore non avendo altro a disposizione in quanto senza lavoro mi affido a questo, i sogni si dice che aiutano a vivere, e per due anni ho vissuto sognando un amore mai sbocciato veramente, si dice anche che la vita sia solo illusione, possibile che quindi abbia fatto quello che ho fatto tanto per fare sotto l'ombra illusionistica?  non so trovare risposta, quello che so per certo e che l'amore è un mare che non mi bagna, abitando a Napoli che è una città di mare mi sembra un contro senso ma è così, vorrei essere un pò più positivo in ciò che scrivo ma mi scuserete tutti se per ora non ho le facoltà per farlo ne le condizioni mentali, l'amore è  esso stesso una condizione mentale ed anche uno stato d'animo in cui si è consapevoli e coscenti di cosa si va incontro senza freni inibitori si fa quello che si deve fare con la persona che si ama davvero e con cui si fanno mille progetti e mille promesse che in molti casi vanno in porto, mentre in altri si spercano solamente le cortesie e le buone maniere, le calde accoglienze e i mille piaceri beh... io sono gli altri.

 

Enzo Cozzolino

 
 
 

PENSIERI SPEED

Post n°23 pubblicato il 12 Giugno 2013 da cozzolino.vincenzo81

Mi  ritrovo qui a scrivere i miei pensieri un pochino speed,  mi rendo conto che la vita ti offre tanto ma ti leva  anche molto, a questo mondo non puoi avere niente per niente, mi ero immaginato una vita felice con tante cose che mi rendevano felice, dei bambini che scorazzavano per casa, una moglie fedele che passasse con me tutta la vita... bello sognare ma quando si abusa troppo sei costretto a tornare con i piedi per terra è fare i conti con una realtà che ti ha messo praticamente con le spalle al muro è da cui difficilmente riesci a schiodare.

Vivo in un quartiere che non offre nulla come un futuro, è vedo in giro ragazzi più piccoli di me la cui unica fonte di sostentamento è la criminalita passeggiare con i carrozzini dove dentro ci sono i loro figli piccoli piccoli che fanno tanta tenerezza, ma questi individui forse non sono consapevoli di che significa avere un figlio, è talmente la foga di quel momento che non capisci niente è dopo nove mesi sei padre.

E' allora io mi domando e dico perchè uno di questi elementi nullafacenti possono ed io che sono un ragazzo normale è stato lasciato dalla ragazza? di questo sono arrabbiato è deluso perchè c'è gente che fa una vita sbagliata è può, io invece che rispetto a loro sono più uomo non può...

Ad ognuno il suo mestiere... ma che lavoro di merda vedere gli altri che vanno avanti ed io restare sempre all'ultimo posto dell'azienda.


Vincenzo Cozzolino


 
 
 

SOLITUDINE

Post n°21 pubblicato il 19 Febbraio 2013 da cozzolino.vincenzo81

Sono convinto che il mio disegno sia già stato colorato senza lasciare nemmeno un misero spazio bianco, è tutto completato da ogni lato, da ogni angolazione si guardi non si vede un segno mancante.

La mia vita è stata completata, come una tela che ha smesso di dare vivacità ai colori e alla fantasia di ogni artista, manca solo il nome di chi ha composto questo capolavoro, è un nome che non dice nulla, non è blasonato, non è un grande pittore, ma è un quadro che tutti possono ammirare è giudicare. SOLITUDINE è il nome dell'opera che ho scelto di dare, racchiude una vita dapprima fatta di tante belle cose, di momenti indimenticabili, di aver fatto parte di un sistema in cui io ne rientravo a pieno regime, poi improvvisamente tutto ciò si perde, si lascia andare via senza più ormai la speranza che tutto possa tornare nei ranghi  a cui prima l'attaccamento c'era e come.

La solitudine cos'è ? E' un fondamentale della vita senza di cui non puoi ricordare quello che è stato, quello che eri, quello che che hai fatto, senza di essa non ci può essere la vita perchè i ricordi non si possono inventare ma si devono per forza vivere altrimenti non sei nessuno.

Penso è credo che la mia opera più bella ed anche un pò nostalgica non essendo io un pittore, ne avendo mai approcciato a diventarlo ma solo in maniera dilettantistica con alcuni disegni, sia proprio LA SOLITUDINE, è ne sono io il protagonista principale, mi piacerebbe se questa mia opera si tramutasse in film, avrei di sicuro un successo di discreto valore perchè i critici sono a volte crudeli è giocano anche sulla pelle degli altri riscuotendo tanti applausi, che invece per me sono tanti cazzotti nello stomaco.

                                             Vincenzo Cozzolino

 
 
 

GIRO DI BOA

Post n°20 pubblicato il 30 Dicembre 2012 da cozzolino.vincenzo81

Ormai ci siamo, anche questo anno sta passando, alla faccia dei maya e della loro assurda profezia, che è solo servita da imput a farci migliorare in qualcosa, per dirla tutta io non ho mai creduto, ma era solo un becero modo per spaventarci, siamo qui la fine del mondo non c'è stata è mai ci sarà.

Per quanto mi riguarda, il mio 2012 si è chiuso veramente male, quella che si definiva la mia fidanzata per due anni, mi ha lasciato tre giorni prima del nostro secondo anniversario che era il 2 Dicembre, quindi è stata una mazzata pazzesca pe rme tanto brutta, ho riposto tutte le mie speranze e la mia voglia di fare in questo progetto che poi non si è mai concretizzato veramente, ed è rimasto fermo ai box è ci starà per sempre.

Questi ultimi due anni mi hanno lasciato con l'amaro in bocca, ma devo dimenticare il male che ho subito, non sarà facile ma neanche impossibile, basta avere la forza d'animo e il coraggio di non pensarci più, altrimenti la vita diventa un'ossessione e una malattia.

A quest'ora dovevo essere a Senigallia mano nella mano per la città con la mia fidanzata, invece mi sono qui da solo a rimpiangere la mia felicità, la forza d'animo non mi manca e non deve mai venirmi a mancare, è una cosa importante e non riporre mai le speranze in mano agli altri anche se è la tua fidanzata, ma solo su te stesso, così almeno non ti puoi fregare.

IL giro di boa è appena iniziato, sarà una lunga notte domani , forse la più lunga della mia vita, ma non per il cenone, la festa, ma  per vedere in che punto la mia vita è iniziata a prendere una direzione completamente sbagliata, anche se ritengo di non aver fatto nessun errore in questi 2 anni, ma sarei troppo presuntuoso se dico queste cose.

            AUGURI A TUTTI VOI , CREDETE IN CIO CHE VOLETE,PERCHE' NULLA E' IMPOSSIBILE SE LA SI DESIDERA DAVVVERO.    

                                                       

 
 
 

NATALE VUOL DIRE....

Post n°19 pubblicato il 24 Dicembre 2012 da cozzolino.vincenzo81

Natale  vuol dire tante cose, vuol dire soprattutto pace, amore,armonia, felicità, serenità, speranza in un modo migliore sotto tutti i punti di vista, anche i più piccoli.

Vorrei avere un pò di tempo per poter analizzare la mia vita è vedere dove è iniziato ad andare tutto storto, e poter in qualche modo rimediare, spero di farcela.

In fondo lo spirito dei questa festa è questo qui, il mondo potrebbe anche smetterla di giocare achi è più cattivo e prendere coscenza che tutto questo male non porta nulla di buono, ma solo alla perdita di vite umane, quindi basta con questo gioco, fa male è nessuno alzerà mai al cielo il suo trofeo, bisogna mostrarsi più comprensivi con ci ne ha bisogno e non abbandonare chi veramente si ama.

Con questo auguro a tutti voi un sereno e felice Natale all'insegna della comprensione e dell'amore verso chi per noi e veramente importante.

 

                    AUGURI !

 
 
 

BLOG...........365

Post n°17 pubblicato il 22 Marzo 2010 da cozzolino.vincenzo81

Che titolo strano vero? ma a tutto ciò c'è una spiegazione logica ovviamente.

IL 21 marzo 2009, il mio amicone Carlo ,ha creato il mio blog  strano come già sia passato un anno da quel giorno,sicuramente senza di esso non avrei potuto conoscere tanti amici, poi  mi piace scrivere quindi quale modo migliore per farlo se non aprendo un blog?

Mi fa piacere che anche io sono entrato nel meccanismo di INTERNET ci ho messo un pochettino ,ma alla fine ci sono riuscito, e pensare che un anno fa ero completamente "ignorante" in materia ma poi comprandomi il computer ho iniziato a smanettare , e come si dice  da cosa nasce cosa ...............

La creazione di un blog personale  non ti dà solo la possibilità di conoscere nuovi amici,ma ti offre  un contatto con la tecnologia che oggigiorno è ormai quotidiana, ed anche il toccare con mano queste cose ti rende più pratico e  ti puoi  stupire di quanto è grande questo strumento, io ne sono la prova e il blog  ne è la verità ,se non tocchi con mano  le cose ,non ti rendi conto è ti accorgi che non puoi più farne a meno vive con te giornalmente, e non ti lascia mai.

Blog........365 ,se permettete anche la mia vita va a 365 (gradi).

 
 
 

PENSO POSITIVO

Post n°16 pubblicato il 24 Dicembre 2009 da cozzolino.vincenzo81

Proprio così amici, penso positivo, siamo quasi giunti  alla fine  di quest'anno, ed io sono solito stilare  un mio  personale  resoconto.

Sono molto contento perchè  per me questo è stato un anno importantissimo, stupendo,  non so trovare un aggettivo adatto  per descrivere il mio 2009,  come non credevo di riuscire  a fare tante cose, ho conosciuto tante belle persone,  ed ora siamo molto amici, devo questo, al fatto di essermi   iscritto  semplicemente  a dei corsi,  che man mano poi , sono diventati  tanti, e dio ne ero entusiasta, ho frequentato una miriade di corsi,  dove ho appreso molto, ed anche  messo in pratica ciò che veniva spiegato

Sono rimasto basito dalle cose che  sono riuscito a fare, ed il mio augurio  che faccio a me stesso, e  quello di continuare questa onta di positività, che mi ha investito "nel senso buono" per ora le premesse ci sono tutte quante , sta a me certamente  camminare bene

Ma in tutto questo  positivismo, c'è un piccolo neo,  come  in tutte le storie, un neo che per me non ha nessunissima importanza, ne valenza, ne tanto meno ho dei rimpianti,  come dire ,il mio anno è andato benissimo, e onestamente, non permetto che un "episodio" debba rovinarmelo, assolutamente, anzi  ci sono stato male ,ma poi  basta si guarda avanti,  quando hai la coscenza a posto  devi fare così, diversamente, se  non hai una coscenza, ma non voglio annoiarvi amici ,con queste cose,  ne ho parlato , giusto perchè nel mio 2009 c'è anche questo.

Per finire voglio solamente   dire che  questo è il momento giusto, per fermarsi e capire  cosa è andato storto o meno, io faccio cosi, gli altri anni, commentavo sempre che non era cambiato nulla, ma ora debbo completamente, ricredermi,  spero che sia per me un continuo, di ciò fatto fino  adesso con soddisfazioni anche maggiori 

                                                       Buon  Natale, ed un buon Anno.

 
 
 

Giornate autunnali

Post n°15 pubblicato il 22 Ottobre 2009 da cozzolino.vincenzo81

Mi dispiace molto per quelle persone che hanno ancora in testa le belle giornate d'estate, con tutto che di bello può offrire, mi capita di sentire discorsi legati a questa bella stagione, anche su facebook è la stesa cosa ho solo una cosa da dirvi"BASTA".

Tutte le stagioni hanno una loro bellezza, un loro significato, una loro storia,a me personalmente piacciono molto di più i mesi freddi, con tutto ciò che comporta, coprirsi bene, mettere il cappotto ,stare attenti all'influenza ecc....

Mi colpiscono più queste giornate,  perchè si sente nell'aria un qualcosa di "autunnale", mi affascinano le foglie che cadono dagli alberi,i colori l'atmosfera che tutta intorno si crea, sono sempre rimasto colpito da tutto questo,da quando ero bambino è fantasticavo davani ad un paesaggio tipicamente autunnale, anche oggi per quanto mi sia rimasta  di quella fantasia ,provo ancora  a sognare è immaginarmi nel vivo di quell'immagine che il buon dio mi regala.

Inverno,primavera,estate,autunno non  sono stagioni ma uno stato d'animo  è sono belle per questo,ogni periodo vissuto in questi quattro periodi, e un confronto che abbiamo con noi stessi è la vita va vissuta in questa chiave di lettura .

La mia passione per lo scrivere è tanta, specialmente in un periodo tanto bello per la nostra vita come questo che se vissuto  come si deve ,da tante soddisfazioni.

                                                          Enzo Cozzolino

 
 
 

PRONTI Ŕ.........VIA

Post n°14 pubblicato il 10 Settembre 2009 da cozzolino.vincenzo81

Oramai posso affermare  con certezza assoluta, che le tanto agoniate vacanze  sono finite, questo per me è fonte di piacere, non che io non ami  partire per posti , per mete tanto sognate, o farmi un wekeend tranquillo .certo appartengo a questa categoria di persone, ma  essendo stato in città , onestamente  non vedevo l'ora che  scoccasse settembre.

Semplicemente perchè  sono un tipo dinamico è non statico, e quando si frema tutto  mi annoio, questo spiega il motivo  di tanta gioia, mi piace quando le cose iniziano a carburare piano piano per poi , rimettersi sulla via in modo definitivo  solo così riesco a trovare un'identità. e ciò mi rende contento,mi sono rimmerso nei corsi,nella mia vita, con la speranza  sempre più viva di trovare un buon lavoro che mi  gratifichi, il fatto  di frequentare dei corsi ,mi da occasione in primis di  imparare sempre qualcosa di nuovo, e in secondis di conoscere tante e tante persone nuove, mi è successo con i vecchi corsi conclusasi a luglio, e  spero succederà con  questi appena iniziati.

Per  dovere di cronaca i corsi che ho seguito  lo scorso anno sono ARTE, INGLESE, INFORMATICA VILLE VESUVIANE, IL LINGUAGGIO DEL CINEMA,         mentre quelli che sono da poco partiti  sono  FOTOGRAFIA DIGITALE, OPERATORE INFORMATICO,  quindi come vedete  il modo per annoiarmi  proprio non c'è ,io mi auguro che partano altri corsi    appena c'è la possibilità,                 e sono tante le persone che si iscrivono, non solo ragazzi come me ma anche  persone in la con gli anni , è questo  per me è motivo di piacere  vedere  persone non più giovani per  ragioni  di anagrafe, mettersi in gioco così vivendo una seconda giovinezza ben fatto.

Questi corsi servono anche a confrontarsi, sono generazioni a confronto ..............insomma  è un misto  di storie    ecco la mia reale contentezza  siamo solo all'inizio ,e le cose promettono bene credo che in futuro  andranno a gonfie vele.                                                       

                                                                                    enzo cozzolino

 
 
 

VIVA LA MUSICA

Post n°13 pubblicato il 31 Agosto 2009 da cozzolino.vincenzo81

Quando mi sento giù c'è una cosa che mi tira veramente sù, la musica che ti aiuta in qualsiasi momento ,ti da una mano a tornare quello di prima, sapeste quanta musica ho ascoltato fin ora,particolarmente un artista in particolare "MICHAEL JACKSON" sono cresciuto con la sua musica ,ed è stata per me,è lo è tutt'ora ,una grande ancora dove aggrapparmi.

E' vero la musica ti dà una grossa mano,magari riascolti una canzone che piaceva ad una ragazza,o semplicemente ti ricorda un momento della tua vita particolare, e bello così  ,a volte ci si lascia andare ,e fa bene io credo che  essa sia anche terapeutica ,insomma ha un sacco di funzioni ,purchè tutto ritorni ad essere bellissimo

 

                                                         VIVA LA MUSICA

                                                                                               enzo cozzolino

 

 
 
 

LIBERO...NON PER SEMPRE

Post n°12 pubblicato il 31 Agosto 2009 da cozzolino.vincenzo81

Nel mio blog, ho la possibilità di parlare di quello che mi preme di più, ed è giusto che sia così, non e assolutamente insolito che adesso parli di AMORE,....beh ci tengo molto a dire che sono single, in cerca di una ragazza fissa ma non di fregature, si perchè ultimamente ne ho avute tante, l'ultima il mese scorso, e quindi approfitto di questo spazio per  elargire i miei pensieri,il mio stato d'animo per trovare una compagna .

Di questi tempi non e tanto semplice, nonostante mi guardi intorno,riscuoto non molto successo ...l'amore esiste e non smetterò mai di cercarlo anche perchè chi si ferma è perduto, chi mi conosce lo sà ,i miei sono pensieri veri ,vivi,autentici in amore non si deve far colpo inventando delle eresie , ma bisogna essere se stessi sempre è comunque,senza vergognarsi mai.

Bisogna mettersi in mostra, essendo naturali ,semplici ed io mi vanto di essere così, spero che al mondo d'oggi questi valori ci siano ancora, e non vadano mai perduti  alrimenti l'amore non avrebbe significato, io confido ancora in queste cose,senza perdere mai la  speranza,    behhh  di questa cosa così bella ci sarebbe da parlare ,ma mi sono limitato a queste poche parole, ..............."TI ASPETTO".

                                                          enzo cozzolino     

 
 
 

CAMBIARE

Post n°11 pubblicato il 26 Agosto 2009 da cozzolino.vincenzo81

Nella vita viene per tutti il momento di staccare la spina, sempre la solita routine, mai nulla di nuovo... beh io sono molto ambizioso, e voglio staccarmi da questa "noia", vivere di cose belle ,senza nessuno che ti rompe, purtroppo questa è una situazione che sono costretto a vivere in famiglia, dove a mio giudizio le cose non vanno per niente bene, ecco io come dire ho bisogno di "distaccarmi"è starmene un pò per i fatti miei,o comunque lontano da tutto ciò.

Ma credetemi amici è difficile, perchè non ho amici che mi possano aiutare, e perciò ogni volta contro la mia volontà,purtroppo devo "sopportare" ma ora è arrivato il momento di dire "BASTA" non ho voglia di sopportare questo schifo, e a nulla serve parlare, tanto le cose non cambieranno, si va solo a peggiorare col tempo ,sono davvero stanco,annoiato è anche deluso da questa situazione ,mi sa tanto che se provo a staccare la spina prendo la corrente.

                                                                     enzo cozzolino 

 
 
 

ULTIMI COMMENTI

Post n°10 pubblicato il 25 Agosto 2009 da cozzolino.vincenzo81

Eccomi qua sapete sono una persona che crede molto nell'amicizia ,ma a pensarci bene di amici veri non ne ho ma solo "occasionali" quelli che ti trattano da tappezzeria,  quelli che quando non c'è più nessuno,sei buono che bello avere amici di questo genere.

E' gia che bello, onestamente di persone così non ne ho "letteralmente"bisogno, preferisco star da solo che con una finta compagnia perchè queste sono persone che non sanno minimamente cosa vuol dire  AMICIZIA,RISPETTO li valuto come FALSI ,e in giro di persone così ne ho conosciute mio malgrado.

Ed infine dico che bisogna guardarsi in giro per trovare finte amicizie ,ma per quanto mi  riguarda, prima di far colpo su qualcuno, conterò beh....................fino a mille

                                                                                 enzo cozzolino.  

 
 
 
Successivi »